DEUTSCHE BANK: IL NO DELLA BANCA CENTRALE INGLESE!

Scritto il alle 08:46 da icebergfinanza

Risultati immagini per deutsche bank cartoons

Ieri timidamente il nostro ministro delle barzellette, ops scusate dell’economia, Padoan si è augurato Deutsche bank, Padoan: serve massima uniformità di giudizio in Ue

LUSSEMBURGO (Reuters) – La vigilanza unica europea deve garantire “massima uniformità” di giudizio quando valuta la solidità patrimoniale delle banche che hanno sede nei vari Stati membri dell’Unione. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, rispondendo a una domanda sull’articolo del Financial Times secondo cui sarebbe stato riservato un trattamento speciale a Deutsche bank negli stress test di fine luglio.

“Mi auguro che ci sia la massima uniformità di giudizio”, ha aggiunto.

Mi auguro? Io mi auguro, tu ti auguri, egli si augura… in questo Paese tutti si augurano e non fanno nulla di nulla, ZERO!

Mentre noi ci auguriamo, gli inglesi attraverso la loro banca centrale invece si lamentano, non si limitano ad augurarsi ma si lamentano a differenza dei nostri timidi rappresentanti…

Bank of England official hits out at Deutsche stress test

Non solo, hanno sottolineato come il trattamento di favore nei confronti di Deutsche Bank potrebbe minare la stabilità finanziaria.

A me sembra davvero di vivere in una gabbia di matti, perchè solo dei pazzi permetterebbero ad una banca di quelle dimensioni di continuare a truccare bilanci e sempre dei pazzi commenterebbero augurandosi invece che lamentandosi in maniera ENERGICA nelle sedi competenti!

Non si tratta solo di minare la stabilità, ma di distruggere la CREDIBILITA’ se mai ci fosse mai stata di questi inutili ridicoli personaggi e i loro altrettanti isalaranti stress test.

La scorsa settimana il nuovo capo dei regolamenti finanziari della UE, Valdis Dombrovskis, ha detto che  l’UE è pronta a respingere nuove riforme globali che mirano a frenare le norme attualmente esistenti delle banche. Egli sostiene che le riforme indebitamente penalizzano gli istituti di credito europei.

Risultati immagini per Hua Xia deutsche bank

Come potete vedere qui sopra l’aiuto dato a DB è un goccia nell’oceano di carta straccia dei suoi bilanci, secondo le regole dei test di vigilanza della ECB, le vendite di asset bancari devono essere concluse e non sono previste, come hanno fatto alla DB.

Per quale motivo aiutare solo DeutscheBank spostando semplicemente le virgole, la sostanza non cambia, resta una voragine con la banca intorno o forse, ripeto forse, questo è solo uno dei tanti “aiutini” che DB ha ricevuto nell’ultimo stress test, quanti altri “maquillage” dei bilancio sono stati permessi a DB?

Altre banche non hanno incluso le transazioni in corso, ma solo nel caso della DB la vigilanza ha fatto finta di nulla. Questo se confermato pone una pietra tombale sulle barzellette che escono dagli stress test europei.

Per noi di Icebergfinanza non è una novità, nel penultimo manoscritto, “Machiavelli Stress Test”  che vi consiglio di conservare e riconsultare ogni qualvolta avete un dubbio sulle banche europee, abbiamo ampiamente documentato come gli ultimi e non solo stress test, sono una autentica pagliacciata!

Se poi qualcuno avesse avuto dei dubbi, l’istituto tedesco ZEW e il Fondo monetario internazionale non ha fatto altro che confermare le nostre analisi, ovvero che DB è fallita e sistemica, quindi va salvata a qualunque costo

Fanno sorridere le dichiarazioni viste nell’ultimo Manoscritto ” Machiavelli Deutsche Bank e il ritorno alle cose della Magna” sul deleveraging di DB, un mucchio di balle…

FDIC report on leverage ratio names Deutsche Bank as riskiest …

Ripeto, non si tratta di un solo favore, quanti altri favori sono stati permessi a Deutsche Bank nell’ultimo stress test e soprattutto davvero i bilanci di Deustche Bank sono attendibili, vista l’attitudine della banca a falsificare i propri bilanci e quelli altrui, come dimostra la vicenda Monte dei Pasci di Siena!  Ai posteri l’ardua sentenza, noi la conosciamo già!

Vota per noi cliccando sul banner qui sotto e segui le istruzioni. Semplicemente Grazie!

Contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta, l’informazione indipendente…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.8/10 (12 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +10 (from 10 votes)
DEUTSCHE BANK: IL NO DELLA BANCA CENTRALE INGLESE!, 9.8 out of 10 based on 12 ratings
13 commenti Commenta
aorlansky60
Scritto il 12 ottobre 2016 at 10:55

@ IcebergFinanza

A me sembra davvero di vivere in una gabbia di matti, perchè solo dei pazzi permetterebbero ad una banca di quelle dimensioni di continuare a truccare bilanci e sempre dei pazzi commenterebbero augurandosi invece che lamentandosi in maniera ENERGICA nelle sedi competenti!

Affermazione sacrosanta e sdegno giustificato, Capitano,

ma EVIDENTEMENTE hanno oltrepassato -da un bel pò di tempo, e da un bel pò di numeri- il PUNTO DI NON RITORNO nella gestione di quella cloaca che qualcuno ancora si ostina a chiamare Deutsche Bank;

nonostante tutta l’evidenza del [potenziale] MARCIO che si porta in pancia, NON PUO’ ESSERE LASCIATA AL SUO DESTINO perchè… beh inutile spiegarlo, lo sapete tutti qui, dovesse saltare repentinamente DB essa coinvolgerebbe prima europa poi mondo intero a velocità iperbolica (non siamo mica più ai tempi del ’29 quando i dati erano forniti dalle telescriventi, oggi i computers operano IN TEMPO REALE milioni di transazioni al giorno…) con prospettiva di ritornare al baratto per un certo periodo di tempo [parole non mie ma dell’ ad di una società finanziaria intervistato un anno fà a questo proposito quando i primi scricchiolii della corazzata tedesca iniziavano a farsi sentire non solo nei circoli dei beni informati ma anche al di fuori di essi nel mainstream]

per cui FARANNO CARTE FALSE (nel vero senso della parola e anche oltre) per tenerla a galla. C’è da esserne certi.
Magari facendo pagare le spese a… beh inutile spiegarlo, anche questo lo sapete già tutti, qui…

Mi auguro che ci sia la massima uniformità di giudizio

Nel sistema in cui si è venuta a ritrovare l’italia, e nella posizione che è in grado di vantare l’italia (poco nulla a confronto di DE e FR che gestiscono il “club”), il suo ministro dell’economia non solo non conta nulla, ma deve anche stare attento ad esprimersi in sede pubblica (senza sbilanciarsi eccessivamente e senza dare l’idea verso terzi di volerlo fare), questo detto senza volere prendere alcuna difesa del minuscolo padoan, in fondo una semplice pedina -come il nostro min. del consiglio renzi con il suo attuale esecutivo di governo- nelle mani di poteri molto più FORTI e DECISIVI…

veleno50
Scritto il 12 ottobre 2016 at 11:56

aor­lan­sky60,

Prova a distogliere lo sguardo dipendente dal blog e leggiti il discorso di Mister Matteo al parlamento di stamane poi vedrai chi è minuscolo.Ci risentiamo dopo il 4 Dicembre per la grande svolta, tu e il Boss siete come quelle navi che rimangono intrappolate nel ghiaccio e rimanete eternamente bloccate,immobili per altri 30 anni. Trovo strano che un vecchio come abbia timore di voi giovani,queste paure immotivate.Il Boss ha detto che non motiverà il suo no, sono dispiaciuto, peccato.A me il termine caro piace al contrario dell’assoluto parola dolce, gentile,amorevole,come dire vieni caro che ti accompagno. L’ironia la mangerei anche a mezzogiorno un CARO saluto a tutti.

veleno50
Scritto il 12 ottobre 2016 at 12:00

Trovo strano che un vecchio come me abbia meno timore di voi giovani,paure immotivate.scusate

gnutim
Scritto il 12 ottobre 2016 at 12:24

ve­le­no50@fi­nan­za,

caro veleno tu difendi lo status quo e tremi pazzescamente dalla paura che lo stato attuale cambi, noi giovani invece vogliamo che voi vecchi siate trattati come siamo trattati noi giovani, ecco dove sta la differenza

veleno50
Scritto il 12 ottobre 2016 at 12:40

Allora non hai capito nulla di quello che ho detto,sono ricco di salute per ora, sono ricco perchè ho una famiglia numerosa, non aggiungo altro perchè non interessa a nessuno sapere di altre ricchezze.I’immobilismo lo vuoi tu, altrimenti del sottoscritto e di quello che vogliono gli italiani te ne capi un niet.Si stramba, fate orecchie da mercanti ,ma arriverà un’ondata che vi travolgerà,l’ho già detto sei nella secca ,nelle sabbie mobili ti sto porgendo un braccio appoggiati che ritisollevo.Si cambia altrimenti ritorniamo a casa senza protestare.BUON PRANZO

madmax
Scritto il 12 ottobre 2016 at 13:11

Torno a ripetere il mio pensiero: noi italiani siamo sempre i piu’ ingenui, non abbiamo capito che siamo al terzo posto come oggetto di razzismo dopo neri ed ebrei! Per cui quando leggete che le nostre banche sono in crisi, sopratutto quando lo scrive la Financial Pravda noi per amore di andare sempre contro questo o quel partito ci accodiamo contenti…starnazzando come galline contente!!!
Salvo poi toccare qualche volta il peloso razzismo di qualcuno:

https://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2016/10/11/gran-bretagna-moduli-scolastici-distinguono-meridionali-da-italiani-e-polemica_c1e9415c-4e14-4ac2-8e0e-48760ecb2707.html

Sono comunque convinto che qualcuno dira’ che e’ giusto….

aorlansky60
Scritto il 12 ottobre 2016 at 13:33

@ il mio amico VELENO :

badi come parla, badi!

giovane sarà Lei!! …io a 56 anni(e 165giorni) mi considero già vecchio!! (*)

sento e avverto che il mio corpo stà lanciando precisi segnali verso la stanza dei bottoni (il mio cervello) come a farmi capire “hey man! non hai più 20ANNI! non puoi più permetterti di fare con impeto quello che facevi allora!” [che mi piaceva tanto fare, come per es bermi un 1500 mt di dislivello in montagna tutto d’un fiato in poche ore]

:lol:

;-) (*) hey VELENO, non te ne fossi accorto stavo scherzando, eh,
(nelle prime righe, non nel personalissimo concetto sulla mia età… più che realista, in verità sono un OTTIMISTA – per come mi vedo e per come leggo il mondo esteriore, non solo questo blog…)

Paura? quale paura??

di questo sistema di cose forse ? bah!
Effimero, come tutte le faccende che girano attorno all’uomo carnale.

il 5 Dic che vinca il SI oppure il NO per me non cambierà nulla, eccetto il fatto che [a partire da oggi] avrò 54gg in più da sommare alle mie ossa.

Veleno said : “sono ricco di salute per ora, sono ricco perchè ho una famiglia numerosa”

sono contento per Te -sono serio- è la cosa PIU’ BELLA da avere e su cui potere contare.

:-)

aorlansky60
Scritto il 12 ottobre 2016 at 16:03

un assist per Veleno [e per gli amici del pd in genere]

http://www.agenparl.com/mps-dibattito-sulle-conclusioni-della-commissione-dinchiesta-consiglio-regionale-della-toscana/

caso MPS : conclusioni della Commissione d’inchiesta in Consiglio Regionale della Toscana

tra gli interventi dei membri della Commissione,

un esponente pd afferma : ““il cuore del problema di MPS sta nel fatto che essa è stata usata come un bancomat, sta nell’elenco di coloro che hanno preso miliardi dalla banca senza restituirli.”

un altro esponente pd afferma : “Nella vicenda MPS la responsabilità politica del Pd è oggettiva.

l’esponente 5* afferma : abbiamo chiesto a gran voce ‘fuori i nomi’, fateci avere la lista di chi ha preso i soldi e non li ha restituiti, dei responsabili di quei 47 miliardi di crediti deteriorati. Ma questi nomi non saltano fuori

perchè c’è tanta titubanza a voler rendere noti i nomi della lista dei maggiori responsabili del dissesto MPS ??

Forse perchè troppo scomodi [nei riguardi di qualche personaggio TOSCANO di pubblica notorietà] ??????…

d
Scritto il 12 ottobre 2016 at 23:47

Uno degli esempi dell’ondata di democrazia che verrebbe introdotta qualora passasse il referendum.

Dispone l’attuale art.71 cost.:
“Il popolo esercita l’iniziativa delle leggi, mediante la proposta, da parte di almeno
cinquantamila elettori, di un progetto redatto in articoli.”

Disporrebbe il testo riformato dell’art. 71 Cost.:
“Il popolo esercita l’iniziativa delle leggi, mediante la proposta, da parte di almeno
centocinquantamila elettori, di un progetto redatto in articoli. La discussione
e la deliberazione conclusiva sulle proposte di legge d’iniziativa popolare
sono garantite nei tempi, nelle forme e nei limiti stabiliti dai regolamenti parlamentari.”

Capito? devono avere imparato dagli Svizzeri, evviva la democrazia! Ora bastano 50.000 firme, poi ce ne vorranno 150.000, a tacere delle altre condizioni.

Vai con l’ottimismo, è il profumo della vita!
Vai con il nuovo! evviva la grande rivoluzione, l’avvenire fulgido del poppoloooo!

gainhunter
Scritto il 13 ottobre 2016 at 08:10

madmax,

Non c’entra niente il razzismo, semplice categorizzazione linguistica: un figlio di immigrati nato in UK potrebbe conoscere l’inglese e il siciliano perchè parlato in famiglia ma non l’italiano. Ne hanno scritto anche due siti antibufala (butac e Attivissimo).
Anzi, Napoletani, Siciliani e Sardi dovrebbero essere orgogliosi che le loro lingue (non dialetti) vengano riconosciute come tali (a differenza per esempio del Veneto e del Friulano, riconosciute come lingue in altre classificazioni).
Polemiche inutili nel nome di un’unità “nazionale” che non esiste e sul cui altare sono stati spesso sacrificati i dialetti e le vere e proprie lingue regionali.

gainhunter
Scritto il 13 ottobre 2016 at 08:18

madmax: quando leggete che le nostre banche sono in crisi, sopratutto quando lo scrive la Financial Pravda noi per amore di andare sempre contro questo o quel partito ci accodiamo contenti…starnazzando come galline contente!!!

Perfettamente d’accordo.
Ho già espresso qual è secondo me la motivazione (assenza di “nazione” = individualismo, zero senso di “interesse comune”).

veleno50
Scritto il 13 ottobre 2016 at 10:54

gai­n­hun­ter,
Gli ultimi venti anni sono stati un disastro ,nulla è stato fatto per la nazione è stato un susseguirsi di governicchi ammucchiate orge comprese,hanno seminato vento e abbiamo raccolto tempesta.Idem per il referendum nulla sul merito per il SI o per il NO abbattere chi governa per ritornare di nuovo alle ammucchiate e orge. Se vince il Si si cambiaaaaaa se vince il no l’ho già detto si gode di gruppo se a te va bene auguri.

gainhunter
Scritto il 13 ottobre 2016 at 13:46

veleno50@finanza,

Eh? Cosa c’entra il referendum?

Sul merito del NO io mi sono già espresso in passato (per es. togliere potere alle regioni per darlo allo stato (cioè tornare indietro ai tempi dei megasprechi statali in confronto agli sprechini delle regioni) e all’UE; per es. togliere la sovranità del popolo sui futuri enti sostitutivi delle province). Tieni presente che:
SI = cambiare in meglio oppure cambiare in peggio
NO = non cambiare come definito da questa riforma, ma non: non cambiare mai più
In passato si poteva cambiare e chi era per il no diceva che non voleva cambiare in peggio.
In merito a ammucchiate e orge, la riforma elettorale non è nel referendum.

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Segnali molto interessanti dal mondo intermarket e dai mercati finanziari. Fase correttiva in co
Il FITD (Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi) coprirà ancora almeno il controvalore di 100
Tra alti e bassi la borsa USA sta tenendo bene, come anche anticipato nell’analisi del COT Rep
Per chi legge Icebergfinanza, l'assicurazione sui depositi bancari sotto i 100.000 euro è carta
Ftse Mib: l'indice italiano tenta in apertura la rottura della trend line ribassista di breve period
I Paradise papers continuano a stupirci, non nel fatto che i ricchi come al solito sono quelli maggi
Per chi non conosce la storia, la Notte dei lunghi coltelli   si riferisce a un episodio del
Oggi riprendiamo ad analizzare il nostro futures Italiano. I prezzi hanno seguito fedelmente il Batt
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
Ieri il nostro ministro dell'ottimismo, quello che negli ultimi tre anni sosteneva che il debito