DEUTSCHE BANK: MACHIAVELLI E IL RITORNO ALLE COSE DELLA MAGNA!

Scritto il alle 13:48 da icebergfinanza

ImmagineMa tu pensa, uno non fa neanche in tempo a preparare un manoscritto soft divagando di politica e geopolitica in attesa del famigerato 2017 che subito ti salta fuori la solita Deutsche Bank e ti scatena un inferno.

Credo fosse l’estate dello scorso anno, mentre tutti davano per morto e sepolto il mercato obbligazionario e sulla via dell’eterna felicità il mercato azionario, un blogger qualunque predicava prudenza, la festa per il momento è finita, ne riparleremo tra qualche anno.

Hai appena finito di archiviare la commedia greca che subito ecco che spunta la Cina e insieme al crollo dei mercati emergenti. Tiri il fiato tra una deflazione e l’altra e subito dall’America ti lanciano un cruise di nome Volkswagen.

Finalmente arriva dicembre e le campane tornano a fare festa, le volpi ballano con i polli e i menestrelli cantano la fine del mondo obbligazionario, esaltando l’alternativa, sai che ti perdi se non compri azioni. La ripresa è dietro l’angolo, ” Passata è la tempesta:Odo augelli far festa, e …i polli sono tornati in su la via e ripetono tutti insieme … Ecco il sereno” dice il buon Padoan annunciando per la sesta volta in sei anni la ripresa del Pil e la caduta del debito pubblico.

Etvoilà, volano gli asini, volano azioni ovunque… si gettano giù dalla rupe, crollano le banche , non hai mai pace, mentre i bond esplodono in una nuovo spettacolare alba. Tiri il fiato a febbraio, sembra già tutto finito e … ” Ogni cor si rallegra, in ogni lato Risorge il romorio Torna il lavoro usato… e di nuovo la fine del mondo dietro l’angolo, la Brexit, milioni di cavallette e locuste invadono il Regno Unito, insieme a milioni di turisti che si precipitano in preda al panico per comprare tutto ciò che è possibile prima che sia ormai troppo tardi, vola l’occupazione, volano le esportazioni si riprende pure il mercato immobiliare e finalmente l’estate passa senza tanti problemi.

L’uscita del Regno Unito dall’Europa e non dall’euro è stata una tragedia, l’ennesima commedia di questo Europa di commedianti!

Non fai neanche in tempo a prepararti per le elezioni presidenziali austriache che te le spostano perchè è finita la colla, pensi a quel monello di Trump che sta terrorizzando mezzo mondo che subito la stampa anglosassone ti ripropone la fine del mondo.

Se non votate si questa volta, miliardi  e non milioni di locuste invaderanno l’Italia, un meteorite centrerà Roma e la distruggerà dopo il referendum costituzionale, e se per caso vi salta in mente di uscire dall’euro, colera, tifo e peste si diffonderanno ovunque!

Mai letto tante fesserie concentrate in un solo istante, fesserie che siamo in grado di demolire nello stesso istante.

A me viene da sorridere quando qualcuno mi dice che cerco sempre il pelo nell’uovo, si io cerco il pelo nell’uovo del ….CIGNO NERO che nessuno vede arrivare, tutti lo scambiano per la cicogna, come la luce in fondo al tunnel, quella del treno che sta arrivare.

Se pensate che nello spazio di un’istante ieri Deustche Bank è passata da MENO nove a più SEI non servono analisi fondamentali o tecniche basta dare un’occhiata qui sotto è solo questione di …

Eppure come direbbe quel genio di Machiavelli dove men si sa più si dovrebbe sospettare,  al terzo livello contabile di Deutsche Bank c’è tanta di quella roba che …

Ma questa è un’altra storia e ve la racconteremo nel fine settimana, dedicato a tutti coloro che sostengono o vorranno sostenere liberamente il nostro lavoro.

Contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta, l’informazione indipendente…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (17 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +15 (from 15 votes)
DEUTSCHE BANK: MACHIAVELLI E IL RITORNO ALLE COSE DELLA MAGNA!, 10.0 out of 10 based on 17 ratings
6 commenti Commenta
francia r
Scritto il 1 ottobre 2016 at 14:24

Be’ Capitano, in fondo ….. del diman non vi e’ certezza.
Le uniche cose su cui possiamo essere certi e’ che questo periodo di follia e’ creato nei luoghi che contano da esseri +/- umani, che hanno le loro idee e la possibilita’ a vari livelli di metterle in pratica, e che gli effetti sui barboni fanno parte del menu’.
Nulla accade per caso d’altronde, specie quando si parla di denaro e di potere.
Noi comuni mortali possiamo solo seguire la scia di stronzate che quotidianamente ci viene propinata da una serie di dotti lacche’, oppure magari approfittare di quel po’ di cervello che ci resta per ascoltare chi ha la voglia e la capacita’ di cercare una sorta di Verita’ sugli accadimenti, proponendo e condividendo una chiave di lettura diversa in quanto non assecondata a poteri ed interessi, ma basata sul proprio intelletto e sulla propria capacita’ d’interpretare la realta’, visione che porta a formulare previsioni inevitabilmente diverse ed almeno personali.
Tieni la barra Capitano ….. la temperatura sale ed il calderone e’ bello pieno …. pare proprio che sia l’ora di una bella scollata all’albero degli ottimisti che ha le sue radici nel calderone ….. che siano derivati, arditi veicoli finanziari, catene di s. Antonio o semlici furti protetti dai politici, il vero problema e che nessuno arresta questo delirio legale e sociale, ed i cocci li paghiamo sempre noi che viviamo e lavoriamo nell’economia reale, con sempre meno risorse e diritti.
A chi serve tutto cio’?

icebergfinanza
Scritto il 2 ottobre 2016 at 11:25

Comunico che la spedizione del manoscritto è avvenuta!
Tutte le mail inviate all’indirizzo LIBERO.IT sono state respinte, altre disguidate. Controllare sempre la casella spam. Unico riferimento mittente certificato è [email protected]. Qualunque altra mail che utilizza icebergfinanza o il mio nome Andrea Mazzalai, è da considerarsi tentativo di phishing! Icebergfinanza non invia mai nessuna proposta di nessun genere, solo i presenti manoscritti.
Chiedo gentilmente di comunicare inoltre i cambi di indirizzo.

Se qualcuno non lo avesse ricevuto è pregato di comunicarlo. Buona domenica Andrea

vito_t
Scritto il 2 ottobre 2016 at 15:06

Leggo nel manoscitto come ipotesi che potrebbe risolvere moltissimo, che le banche centrali potrebbero cancellare i debiti pubblici ed in effetti la BOJ ne detiene parecchio … ma poi i bilanci delle banche centrali ? credo che non sia “matematicamente” sostenibile … perchè chi controlla le banche centrali ? ecco loro potrebbero sostituirsi nel “default” … Andrea ti ringrazio se vorrai dare una spiegazione a questa ipotesi che indubbiamente è molto fantasiosa … perchè probabilmente mi sfugge un passaggio, Grazie !
Forse una soluzione realistica potrebbe essere quella di “ripulire” i bilanci delle banche delle schifezze che ci sono dentro comprando a prezzi “politici” gli npl e messi in un fondo che gestito nel tempo dalla Bce e con le relative garanzie potrebbe poi anche produrre qualcosa di buono …

stanziale
Scritto il 2 ottobre 2016 at 15:20

Quest’ultimo report di Machiavelli e’ ATOMICO. Incredibilmente ricco, dettagliato . Finalmente in italia si leggono i dettagli dell’attivo del bilancio d.bank, una cosa cosi’ particolareggiata e tecnica , nessuno l’aveva offerta, che io sappia. Poi a 360 gradi come sempre si parla di tutto, dollaro , euro, cina…
Ricordiamoci che, ancora una volta, quei farabutti dell’Eba sulle banche tedesche non avevano visto nulla, solo pochi mesi fa…

icebergfinanza
Scritto il 3 ottobre 2016 at 07:16

Ringrazio tutti di cuore per l’entusiasmo con il quale avete accolto l’ennesimo manoscritto!
Fa davvero piacere ricevere i Vostri rimandi, soprattutto quando portano alla consapevolezza, ovvero piano piano, riusciamo tutti insieme a comprendere sino in fondo quello che sta accadendo, la terminologia si fa più semplice anche se non è facile, le analisi più comprensibili. Un abbraccio e buona giornata a tutti Andrea

telomero
Scritto il 3 ottobre 2016 at 13:32

Come si fa per ricevere il manoscritto?

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Ftse Mib: l'indice italiano tenta il rimbalzo dopo lo scivolone di ieri, quando i corsi hanno lascia
Dal gennaio 2019, almeno finora, per andare in pensione di vechiaia o anticipata, bisognerà lavorar
Una notizia padroneggia su tutte oggi. Il ritorno della Grecia nei “paesi che contano”. Inf
Premesso che da tempo conosciamo il trasporto di Emmanuel Macron per le donne di una certa età...
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Il passaggio da “economia di Frontiera” a “paese emergente” rappresenta un importante upgr
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Ftse Mib: l'indice italiano oggi apre in lieve rialzo, per poi invertire direzione. In ogni caso la