GERMANIA: L’ADDIO DI ANGELA MERKEL!

Scritto il alle 22:02 da icebergfinanza

Angela Merkel alla vigilia aveva definito il voto nel suo collegio elettorale di Meclemburgo, cruciale, addirittura “il voto del destino”, Schicksalswahl in tedesco.

La vittoria della SPD non era in discussione, ma il crollo del partito della Merkel dopo la debacle di Berlino, sorpassata addirittura dalla formazione di estrema destra, populista, xenofoba e chissà che altro si inveteranno gli zerbini della carta straccia europea, testimonia la fine di un’era. Crollano verdi e estrema sinistra, sempre che sia rimasto qualcosa di sinistra in Europa.

Tutte in calo comunque le altre formazioni a cominciare dalla SPD che ha perso cinque punti.

Purtroppo questo non è altro che un antipasto di quello che accadrà il prossimo anno con le elezioni in Francia, Germania e Olanda. A breve ci sarà un altro interessante appuntamento con la storia dopo i brogli elettorali in Austria.

Far-right candidate ahead in polls to win Austrian presidency | Reuters

Vediamo se questa volta riusciranno a vincere truccando meglio le elezioni, gli alfieri di questa piccola europa fallita.

Qualunque persona di buon senso non avrebbe dato il via ad un fenomeno di immigrazione di massa come quello attuale nel bel mezzo di una depressione economica che accompagnerà l’ Europa anche per i prossimi dieci anni. C’è un tempo per ogni cosa sotto il cielo. Fa sorridere l’appello finale dei G”0, soliti inutili summit occasione di sperpero di denaro pubblico. “L’Europa è al limite dell’accoglienza. Il mondo condivida la  responsabilità.”

Sino a quando la compagnia di burocrati falliti che amministra questa europa continuerà a nascondersi sotto la bandiera del populismo, senza capire che questa crisi economica e sociale è figlia del fallimento dell’euro, crisi alimentata da fallimentari politiche neoliberiste al servizio esclusivo della finanza, da politiche economiche demenziali, come la deflazione salariale e l’austerità, i fantasmi del passato torneranno a bussare alla porta del destino.

Una trappola oggi l’euro che ha prodotto una crisi nella quale oggi, pseudo sinistre applicano rigorosamente fallimentari politiche economiche di destra. Solo un’unione monetaria quella attuale, un’europa fondata sulle monete e sui capitali, l’illusione di portare una pace che sta invece portando solo instabilità economica e sociale, tensioni etniche ed estremismi nazionalistici.

Più il tempo passa e più i fantasmi del passato riaffiorano, appuntamento con il destino, appuntamento con la storia che non ama ripetersi, ma spesso e volentieri fa rima.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 7.2/10 (26 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +16 (from 20 votes)
GERMANIA: L'ADDIO DI ANGELA MERKEL!, 7.2 out of 10 based on 26 ratings
Tags: ,   |
16 commenti Commenta
emzag
Scritto il 4 settembre 2016 at 23:06

Ragazzi, io ve l’ho detto tipo tre post fa: il 2017 è l’anno che introdurrà la parusia (intesa come “casino generale”). Che significa (miscredenti)? Che saranno casi molto amari perché i nodi verranno al pettine tutti in una volta.
In che forma non lo so. Prevedo qualche stupidaggine geopolitica USA ma comunque sarà salteranno tutti i presupposti della società cosiddetta borghese, quindi i borghesi si incazzeranno e il vaso di Pandora (finalmente) si aprirà.
Fa impressione perché era evidente che fossimo sul punto di arrivarci; non lo dico solo io, lo sta dicendo da anni in forme diverse anche Andrea.
Suggerisco – e notate bene lo ha appena fatto anche il governo tedesco (!) – scorte di pasta acqua e scatolette di tonno. Ma sarà solo un palliativo.
2017.
Il mese, mi spiace, non lo so.

veleno50
Scritto il 4 settembre 2016 at 23:40

Tokio a Londra pronta a spostare le imprese in Europa Nissan ,Honda, Mitsubischi, Senza passaporto finanziario rischiano anche le banche nipponiche,anche le case farmaceutiche, nel caso dovesse andare via l’Agenzia Europa per la Medicina(Unità 24 ore)Questa mattina Juncker(sobrio)ricorda che la negozazione di libero scambio è di competenza di Bruxelles.Sembra che il governo britannico voglia avviare accordi informali per accordi commerciali bilaterali.Sono fuori o sono dentro? Che cazzo di accordi vogliono fare con l’unione europea,sono fuori e fuori devono restare ma dillo anche tu una volta sant’Iddio.Vero siamo al collasso con l’immigrazione ,sono 65 milioni le persone che vivono in paesi martoriati dalla GUERRA che potrebbero venire in Europa,suggeriscila tu un misura per risolvere il problema Boss. Più facile scrivere come facciamo noi, Tu pensi che la Merkel voglia una immigrazione selvaggia per perdere voti ma lasciamo perdere queste panzane , Lo sappiamo tutti che se non blocchi tutte queste persone dai paesi dove partono non cè rimedio al problema, una volta in mare la sciagura per quei poveri disgraziati è sempre presente. Se non occupi le zone di imbarco come fai? Se non elimini fisicamente gli sfruttatori di queste situazioni come si pensa di risolvere la questione, Oltre al blocco navale pattugliamento a terra, deterrente di sicuro effetto, creare una rete di spionaggio per scoprire gli organizzatori di questa tragedia immane.Trovare i colpevoli nel mondo che hanno interessi a creare situazioni destabilazzanti per vendere armi , possiamo scagliare la prima pietra noi Italiani? Chi può scagliarla Francia,Gb,USA,RUSSIA,ARABIA,GERMANIAetcetc.Buona notte popolo

d
Scritto il 5 settembre 2016 at 06:07

Veramente sono allo studio misure per incrementare l’arrivo dei migranti. Si pensa di andarli direttamente a prenderli sulle coste libiche con le navi della Marina, praticando uno sconto rispetto alla tariffa degli scafisti del 50%. In questo modo sarebbe possibile contrastare il declino dei voti PD dovuto al venitr meno di molti pensionati per cause naturali, una volta attribuita la cittadinanza. L’unico problema l’ha sollevato la gente di Capalbio, che ha fatto presente che a loro le regole non si applicano perché quello è un territorio speciale….

veleno50@finanza,

madmax
Scritto il 5 settembre 2016 at 06:48

Ok ragazzi togliamo l’Euro, poi tutto magicamente si sistema? Torniamo a distribuire ricchezza per tutti, togliere le tasse, avere asili nido ed il pesce spada sulle coste?
Una cosa non comprendo, se l’Euro e’ un male per l’Italia, i cambi fissi e via dicendo e chinco guadagna e’ la Germania ma allora perche’ AfD ne sono contrari? Ovvero se per loro e’ un vantaggionne dovrebbero essere i primi fautori. A meno che come sempre sia il borbottio della pancia come quello che fa dire a AfD che il cambiamento climatico non esiste…non gioisco mai a vedere caos e rovina…le pagano sempre i poveracci!

icebergfinanza
Scritto il 5 settembre 2016 at 07:34

Alle volte ho l’impressione che la memoria sia un dono che pochi utilizzano o possiedono. Ma chi minchia ha mai scritto che fuori dall’euro sarebbero risolti tutti i problemi? Chi ha mai scritto che il
sottoscritto avrebbe la soluzione al problema dell’immigrazione? Sveglia Ragazzi se da anni suggerisco che l’euro è nessuno ha fatto nulla è chiaro che oggi è difficile uscirne e non sarà affatto indolore ma questo grazie alla banda di falliti che ha prolungato l’agonia e che continua ad urlarci, minacciandoci che non c’è alternativa. Se da anni suggerisco che le banche vanno nazionalizzate e questi invece si inventano ogni metodo per socializzare le perdite e fottere i risparmi privati urlandoci che fuori dall’euro le banche salterebbero tutte mentre dentro va tutto bene io non ci posso fare nulla se non avvertivi! Se questi idioti che ci governano per anni hanno sostenuto dittatori foraggiandoli con miliardi di aiuti alla cooperazione purché tenessero lontana l’onda umana di legittima aspirazione alla dignità e alla libertà e ora hanno aperto le frontiere indistintamente senza nessuna logica facendo entrare chiunque bombe umane o esseri umani disperati con legittimi sogni di riscossa io non ci posso fare nulla se non dire come stanno realmente le cose oggi. Guardatevi intorno più i giorni passano e più le soluzioni adottate sono fallimentari ma non perché non ci siano possibilità ma perché chi ci governa è a sua volta governato solo dai capitali e dall’interesse dalla finanza e dal denaro. Angela Merkel ma non solo lei è un’opportunità ha aperto le porte solo all’immigrazione qualificata e spesso professionale l’Europa intera ha chiuso le porte in faccia all’Italia. Il resto sono chiacchiere da bar come chi in argomento simili tira fuori il TegnobUnito o la Brexit per sviare il discorso. Sveglia Veleno ma credi davvero che i latrati del Giappone attuale facciano paura quando ben 27 Paesi sono in fila per stipulare nuovi accordi con l’Inghilterra uscita dall’Europa? Leggiti questa notizia è stai sereno rischi di fare sempre brutte figure! http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/ContentItem-81cc01b1-c4bf-4688-a6c3-a8668cb93742.html
Madmax neanche io gioisco a vedere caos e miserie ma mi incazzo se qualcuno sta facendo qualcosa per amplificarle per protrarle e le denuncio perché ancora troppa gente dorme!

d
Scritto il 5 settembre 2016 at 08:33

Quello di fare informazione corretta è un’impresa disperata. Va anche detto, a parziale scusante del “pensiero debole”, che la complessità della situazione è notevole e che le migliori squadre di chi governa l’intero baraccone sono all’opera costante per creare narrative che siano accettabili. Quello che però è intollerabile che anche i relativamente pochi che cercano di comprendere qualcosa siano così refrattarie…
Forse gioverebbe farsi un giro da queste parti:
http://goofynomics.blogspot.it/2016/09/il-piddino-e-leuro-la-parola-al.html
e poi non sarebbe neppure sbagliato guardare qui:
http://ugobardi.blogspot.it/
Per venire all’Euro ed al nostro Paese: ma si vuole o no far mente locale sul fatto che, una volta sequestrati i risparmi e spazzate via le imprese l’euro avrà compiuto il proprio mestiere? a quel punto un nuovo sistema si affaccerà. Soltanto che la guerra sarà perduta: sistema produttivo cancellato al 50% e per il resto divenuto di proprietà degli stranieri. Risparmi azzerati e popolazione meticcia resa schiava….

gnutim
Scritto il 5 settembre 2016 at 08:59

programma AfD:

a me non sembrano xenofobi e mangia bambini, mi sembrano parecchio normali:

http://www.lolandesevolante.net/blog/2013/05/il-programma-del-partito-che-sconvolgera-le-elezioni-tedesche/

luigiza
Scritto il 5 settembre 2016 at 10:20

@Andrea Mazzalai

>> Qualunque persona di buon senso non avrebbe dato il via ad un fenomeno di immigrazione di massa come quello attuale nel bel mezzo di una depressione economica <<

No se di buon senso, sì se sotto ricatto.

aorlansky60
Scritto il 5 settembre 2016 at 10:39

@ Veleno

Trovare i colpevoli nel mondo che hanno interessi a creare situazioni destabilizzanti per vendere armi, possiamo scagliare la prima pietra noi Italiani?

caro Veleno,

hai citato IL PROBLEMA dal quale deriva tutto, o buona parte di tutto,

un problema non da poco, visto che costituisce UNA TORTA da 1800 miliardi di US $ / anno

da spartirsi tra i vari maggiori produttori mondiali di ARMAMENTI di vario genere, di cui GLI USA sono i principali produttori ed ESPORTATORI, seguiti a ruota da Russia Cina UK FR DE nell’ordine (dagli ultimi dati resi noti, noi italiani siamo solo al 10mo posto), (*)

fa male dirlo, ma accanto a regimi potenzialmente totalitari o quasi (come Russia e Cina) figurano in questo business anche i democraticissimi governi di paesi americani inglesi francesi tedeschi e italiani alle cui aziende del settore (che impiegano molte decine di migliaia di dipendenti) l’idea di rinunciare A QUELLA FETTA DI TORTA fa ORRORE…

a proposito di COERENZA.

Più vado avanti nella mia personale esperienza terrena, più mi rendo conto che l’unica incontestabile verità è quella pronunciata 2000anni fà da Gesù CRISTO : “…chi è senza peccato scagli la prima pietra…

phitio
Scritto il 5 settembre 2016 at 11:54

Piccola europa fallita?

Hai detto bene.

Secondo le mie fonti di informazione non convenzionali, la priossima nazione ad uscire dall’Europa sara’ proprio lei, la Grande Germania. Il motivo, fortissime tensioni economiche.

Dopo di questo, altre nazioni si metteranno in fila per uscire, e dopo di questo, la dissoluzione sara’ estremamente rapida.

Questo e’ quanto.

Saluti

veleno50
Scritto il 5 settembre 2016 at 13:19

aor­lan­sky60,

Chiaro e limpido non fa una piega, scrivi sempre con dati incontrovertibili. Io ho citato un articolo letto sul sole per la questione giapponese,il Boss si vede che ha informazioni migliori nel merito, parla di abbaiare alla luna.Tu hai capito qualcosa gli inglesi sono fuori o sono dentro? Il burattino quello con la d minuscula parla di Capalbio ,di pensionati che quando passeranno a miglior vita verranno rimpiazzati dai migranti che voteranno per il PD quindi porte aperte,Per me è cotto anzi grigliato come una razza. buona giornata

gainhunter
Scritto il 5 settembre 2016 at 13:52

veleno50@finanza,

L’UE commercia con la Svizzera? Con la Cina, gli USA, il Marocco, l’Uzbekistan? Come? Spesso ha accordi bilaterali o no?
Non capisco, a me sembra normale e nell’interesse sia di UK sia di UE che gli scambi continuino a esserci e quindi che si facciano degli accordi. Oppure l’UE commercia solo con chi è dentro l’UE? Non mi sembra che l’UE sia un’economia chiusa che non importa né esposta verso l’esterno. L’UK ha deciso di uscire dall’UE, non ha scelto l’autarchia. Quindi gli accordi servono e ha senso farli prima di sospendere quelli in corso. E’ normalissimo e perfettamente sensato.

madmax
Scritto il 5 settembre 2016 at 14:04

icebergfinanza,

“Madmax neanche io gioisco a vedere caos e miserie ma mi incazzo se qualcuno sta facendo qualcosa per amplificarle per protrarle e le denuncio perché ancora troppa gente dorme!”

Grazie Capitano per il commento, chiedo venia e mi cospargo il capo di cenere!
Il problema mia e’ proprio questo si butta via tutto ma non il sistema. Se mi dici che il sistema neoliberista (studiato a tavolino) non funziona e che i profitti sono privati e le perdite pubbliche sono il primo a darti ragione.
Ma sul come uscirne non lo so, ma mi fa paura il borbottio viscerale della pancia di tanti che vorrebbero distruggere tutto solo per distruggere, stile distruzione creativa. Te lo dico non seduto dall’alto di una montagna di soldi ma da chi fa equilibrismo per mantenere moglie e figli agli studi ed arrivare a fine mese!
Tutto qua.

aorlansky60
Scritto il 5 settembre 2016 at 14:08

@ Veleno

gli inglesi sono fuori o sono dentro?

gli Inglesi sono FUORI e il loro 1mo ministro ha recentemente confermato

CHE NON CI SARA’ ALTRA TORNATA REFERENDARIA per mettere in discussione quanto deciso dal 1mo voto popolare;

attenzione però, nella AMBIGUITA’ che si stà venendo a creare ci sguazzano tutti, soprattutto gli Inglesi (i cui ultimi dati economici fanno volare la fantasia, in particolare il loro settore immobiliare +5% rispetto ad un anno fà per lo stesso periodo di AGO, di sicuro la recente svalutazione della Sterlina stà attirando molti, ad iniziare dal settore turismo che ha visto un altro bel balzo dopo il 23 GIU 2016)

perchè NON è ancora chiara la data per l’inizio della procedura di uscita; ho letto 2017 ma anche 2018, 2019…

Insomma per adesso l’unica cosa certa è che non c’è alcuna certezza circa la data ufficiale di “uscita” della UK dai trattati che la legano all’europa.

Altra cosa certa -almeno per me- è che è ancora troppo presto per fare i conti in tasca per quanto riguarda l’UK (benefici o meno conseguenti scelta Brexit) proprio perchè non essendo ancora ufficialmente “fuori” essa continua a vivacchiare seguendo gli accordi pre 23 GIU 2016, come testimoniano i brillanti dati economici della UK per gli ultimi mesi…

futre
Scritto il 6 settembre 2016 at 15:43

Scusate, ma secondo voi chi e’ che ha tutto il tempo che vuole? Il UK o gli altri paesi UE? Chi e’ esportatore netto? Chi ha preoccupazione di perdita di quote di mercato estero UK o il resto dei paesi UE? Chi aveva la bilancia estera in deficit tra UE e UK?
Quindi che furia dovrebbero avere gli Inglesi?(appurato il fatto che non sono ancora sprofondati nel mar del nord?)

aorlansky60
Scritto il 6 settembre 2016 at 16:13

@ Futre

l’UE-27 ricava eccedenze dai mercati britannici per $65 miliardi all’anno. E più della metà di queste eccedenze è imputabile alla Germania, la quale guadagna dal Regno Unito il 40% del suo surplus commerciale con il resto dell’UE.

Sarà anche per questo che Angela non ha mostrato alcuna fretta nel volere risolvere i rapporti che legano UK a UE… al contrario di hollande e renzi che premono per velocizzare nel più breve tempo possibile uscita ufficiale dell’ UK dall’ Europa.

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Periodo di trimestrali USA e non solo. Qui vi presenterò un sunto di quanto sta accadendo; ma non
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Il FMI scopre l’acqua calda. Nel World Economic Outlook il Fondo Monetario Internazionale ha c
Probabilmente molti di Voi non ci hanno fatto caso ma in settimana tra le righe in anteprima vi
Avvio in marginale ribasso per il Ftse Mib che comunque resta in quota sopra 23.700 in una situazion
Tra gli alti ed i bassi teoricamente imprevedibili, qualcosa di molto metodico, invece, è visib
La Covip da anni denuncia una voragine informativa specie per quanto riguarda la cultura previdenzia
Ieri è uscito il libricino della Federal Reserve e all'improvviso sono tornati in augue i teori
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec