US TREASURY BULL MARKET OVER?

Scritto il alle 11:15 da icebergfinanza

Ieri almeno tre persone mi hanno scritto facendomi notare come in Italia oggi acquistare treasuries americani, per gli amici titoli del Tesoro americano, tradotto ancora in parole più semplici titoli di Stato, sia difficile, qualche consulente, promotore, family banker, ma non solo, suggerisce che non vale la pena, che sono rischiosi, che c’è altro e via dicendo.

E’ dal lontano fine 2013 a partire dalle banche d’affari americane che tutti suggeriscono di stare lontano dai bond sovrani, sai sono in bolla, sai c’è il rischio cambio e via dicendo.

Machiavelli invece dall’autunno del 2013 si è trasferito in America.

MACHIAVELLI E L’UOVO DI COLOMBO!

“La differenza, signori miei, è che voi avreste potuto farlo, io invece l’ho fatto!”

Ci ha provato anche il fu leggendario Bill Gros, ex Pimco a chiamare ben tre conclusioni del mercato toro dei bond in questi anni, ma ha fatto una pessima figura!

Questa è stata la fine della più grande bolla del secolo, come la chiamano loro… un rrisultato strepitoso per noi!

Giusto per mettere le cose nella giusta prospettiva, questa è una bolla!

Di che si tratta? E’ il bund, titolo di Stato tedesco, ma in realtà come insegna la storia nessuno sa quando una bolla scoppierà!

Gli amici di Icebergfinanza hanno in mano la bussola empirica che sino ad oggi è stata infallibile e ha respinto in maniera inesorabile la presunta tempesta perfetta della primavera dello scorso anno.

Una preghiera, non condividete con leggerezza le nostre analisi, nostre e vostre con chiunque, invidiosi e scrocconi, qualche segreto tenetevelo per Voi, gli altri lasciateli correre dietro ai miraggi.

Per chi non ha compreso il significato di ” C’è del marcio in Australia ” rileggetevi bene quello che abbiamo scritto e fate un passo indietro nella storia pensando a quello che accade in America ai rendimenti.

Ieri Mike ha scritto che i suoi lettori vogliono sapere se il mercato toro dei treasuries è finito.

La risposta è stata ineccepibile, come i continui massimi che il trentennale registra da ormai quasi tre anni, alla faccia della fine del rally obbligazionario americano e dei trenta rialzi dei tassi annunciati.

“Dal mio punto di vista, il mercato toro non è finito se i rendimenti sul lungo termine della curva (durata 10 e 30 anni) continuano a fare nuovi minimi.”


curva dei rendimenti 2016/06/03

Alla fine del 2015, mentre polli e volpi del mondo finanziario urlavano al mondo che non c’era alternativa all’equity, al mercato azionario e nel contempo chiamavano l’ennesima fine del mercato obbligazionario, noi suggerivamo prudenza e per l’ennesima volta abbiamo avuto ragione, non noi che siamo solo allievi, ma la nostra Maestra la storia!

Torneranno momenti difficili, c’è sempre qualche volpe o pollo che attende l’inflazione o la fine di chissà cosa, ma diventeranno magnifiche opportunità.

L’appiattimento della curva dei rendimenti (lato corto in aumento, mentre affonda estremità lunga) non è favorevole per i profitti delle banche o un aumento dei prestiti bancari.

Un’immensa prateria di opportunità ancora ci attende, mentre gli altri continuano a chiamare il funerale di chi è vivo e ancora in gran forma.

La verità è figlia del tempo tra le pieghe della storia!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (16 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +11 (from 11 votes)
US TREASURY BULL MARKET OVER?, 10.0 out of 10 based on 16 ratings
16 commenti Commenta
rubicon
Scritto il 8 giugno 2016 at 12:40

vuole un t-bond a 5 anni…?? – in questo modo il bancario sbigottito si rivolgeva al cliente… _ ma, come con la FED pronta ad inanellare una serie di rialzi dei tassi, almeno 6/8 da 0.25 bp, lei mi compra l’unico asset che perderà valore…??? Diversificare va bene, compri allora una polizza ramo I, capitale garantito, protetto, e chi più ne ha più ne metta….. Poi se compra un t bond c’è il modulo FATCA … agenzia delle entrate …. E così il povero cliente cede ed alla fine compra una bella polizza ramo I … Sa, il gestore ottima persona, per preservare i vs risparmi, investe anche in dollari e quindi li ha all’interno di una gestione super efficiente e sicura….

Questa è una scenetta reale, capitata a mio personale conoscente… amico di infanzia, ma che frequenta altri lidi…. o meglio ancora frequentava, visto poi com’è evoluta la vicenda… Io, continuo ad andare controcorrente….

gnutim
Scritto il 8 giugno 2016 at 12:44

ru­bi­con@fi­nan­za,

eppoi c’è il rischio dollaro e allora aaahhhhh!!!! Io non voio rischiare, io voio guadagnare senza rischio!!!!
Compri invece titoli euro che c’è Draghi che garantisce!!! sisisisisisi Slurph!!!!

veleno50
Scritto il 8 giugno 2016 at 13:37

gnu­tim@fi­nan­za,
Speriamo che tutto vada a marengo ,intendo economicamente, cosi siamo sicuri di essere in una botte di ferro acquistando bund,treausury,btp, Qualsiasi persona di buon senso se ragionasse un po dovrebbe chiedersi perchè acquisto carta straccia a trent’anni con un tasso irrisorio legandomi ad un investimernto di lunghissimo periodo.?C’è un altro grafico sul SP 500 2011 indice (1150/1200) 2016 Maggio (2110) quasi un raddoppio, quindi tutto va a gonfie vele tutti guadagnano e vissero felici contenti,C’è solo un tortellone che va short,leggo qui proprio in questo blog che la situazione mondiale è al tracollo,in piena deflazione probabile una bolla che sta per esplodere una tempesta perfetta,un cigno nero.Allora i tanti lestofanti,imbroglioni ciarlatani americani alla fine sono il porto più sicuro.

icebergfinanza
Scritto il 8 giugno 2016 at 13:53

C’è carta straccia e carta straccia! A 20 anni i rendimenti dei treasuries hanno superato quello dello S&P500 a 15 anni lo hanno surclassato! Il resto sono chiacchiere da bar?

yabadaba
Scritto il 8 giugno 2016 at 14:06

Il problema maggiore dell’Europa è che la liquidità della BCE finisce in gran parte nel bicchiere di Juncker.

sherpa
Scritto il 8 giugno 2016 at 14:10

Non è questione di volere che vada tutto a remengo, la questione è se ci va oppure no.
Chi crede di sì fa una scelta, tu ne fai un’altra, auguri.
Nessuno desidera una catastrofe anche perché, in quel caso, vincitori in realtà non ce ne sarebbero.

sherpa
Scritto il 8 giugno 2016 at 14:12

sherpa@finanza,

veleno50@finanza,
Naturalmente è per te il commento, non l’ho scritto, ma era chiaro.

madmax
Scritto il 8 giugno 2016 at 15:47

Dai ragazzi ma voi credete ancora ai bancari dietro lo sportello? Ricordatevi sempre che loro sono li’ a fare l’interesse (sempre) della banca.
Qualche anno fa comprainper mio padre dei BTP a 103…ma sono cari, troppo cari….continuava a ripetere l’impiegato, oggi quotano 140 !!!
Effettivamente troppo cari :)

sherpa
Scritto il 8 giugno 2016 at 20:50

madmax,
È cosi, i bancari dietro lo sportello sono dipendenti.
Poi non vuol dire che siano tutti disonesti o incapaci.
Solo non sempre possono andare contro le indicazioni della dirigenza.
Questo dobbiamo tenerlo sempre a mente.

giobbe8871
Scritto il 8 giugno 2016 at 22:53

in riferimento ai treasury USD , anche la Russia ha aumentato T-bond negli ultimi 12 mesi.

http://ticdata.treasury.gov/Publish/mfh.txt

giobbe8871
Scritto il 8 giugno 2016 at 22:55

la storia si ripete sempre…. gli uomini si comportano nello stesso modo…cambia POCO

giobbe8871
Scritto il 8 giugno 2016 at 23:02

le banche europee e asiatiche con un conto alla FED hanno diminuito il cash ?
uhmm

H.8; Page 21
Assets and Liabilities of Foreign-Related Institutions in the United States

la Jannet Yellen gli ha imposto la “dieta” di maggio, cd. prova costume ? ahh ahh

No cash , si Treasury

giobbe8871
Scritto il 8 giugno 2016 at 23:06

con i tassi negativi le banche , da obese diventano anoressiche

gnutim
Scritto il 9 giugno 2016 at 13:26

x Veleno, volevo solo dirti che non utilizzerei l’indice S%P500 per affermare che tutto va bene, prima di tutto perchè è un indice azionario che non misura un bel caxxo di niente, poi è l’indice migliore al mondo in questo momento, perchè non hai fatto riferimento al nostro??? la storia è molto diversa, perchè non hai scelto lo stoxx Bank? Vedi come la realtà viene manipolata facilmente? perchè non usi altri indici per affermare che tutto va bene? per esempio l’indice di povertà a livello mondiale non ti pare un indicatore molto più coerente.

Io sono abituato a parlare e scrivere con senso di responsabilità, quindi se scrivi una minkiata poi perdi di affidabilità, chiaro il discorso?

veleno50
Scritto il 9 giugno 2016 at 19:16

Non scrivo di altri indici perchè il boss menziona solo articoli sugli Usa,quando parla di dati economici.Per favore persona razionale e partecipe come te, non provoca con termini che non ti si attidicono. cia gnutin buona serata

veleno50
Scritto il 9 giugno 2016 at 19:17

Non scrivo di altri indici perchè il boss menziona solo articoli sugli Usa,quando parla di dati economici.Per favore persona razionale e partecipe come te, non provoca con termini che non ti si attidicono. cia gnutin buona serata

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Analisi Tecnica Si conferma la rottura ribassista del trading range. L'accelerazione al ribasso
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Il mese di Agosto 2018 ha purtroppo lasciato il segno, sui mercati ma sopratutto sulla città di
Non è passato neanche un mese dalla sua ultima uscita e Donald ha già cambiato idea, bandiere
Basterebbe solo qualche immagine per sottolineare come questa era l'ennesima tragedia annunciata
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
  Atlantia (ex Autostrade SpA) rappresenta per il mercato azionario italiano, la classic
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Stoxx Giornaliero Buongiorno e ben ritrovati, faccio un veloce aggiornamento sulla situazione
Mentre scrivo questo articolo, il mercato delle criptovalute sta passando un momento di profondo