DRAGHI E LA GERMANIA PIANGI MERENDA!

Scritto il alle 09:01 da icebergfinanza

Per una volta tanto mi tocca dare ragione a Draghi, non certo per le solite cose tritte e ritritte dette ieri sulla crescita, sull’inflazione o altre amenità varie, ma sul fatto che i tedeschi sono dei piangi merenda…

Draghi replica alla Germania: «La Bce non obbedisce ai politici». Tassi ai minimi anche dopo la fine del Qe

«La Bce lavora per tutta l’Eurozona, non solo per la Germania»
C’era molta attesa in particolare per le risposte che Draghi avrebbe dato all’establishment politico tedesco, capeggiato dal ministro delle Finanze Schaeuble, che lo ha accusato di danneggiare i risparmiatori tedeschi con la prolungata politica dei tassi a zero e addirittura di aver indirettamente favorito l’affermazione del partito euroscettico Alternativa per la Germania. La risposta è arrivata: i vertici della Bce, ha detto Draghi, obbediscono «alle leggi» e non ai politici, aggiungendo che «il consiglio direttivo difende unanimemente l’indipendenza della banca centrale e l’adeguatezza» della sua attuale politica monetaria. La Bce, ha chiarito, ha un mandato «per l’intera Eurozona», non per la sola Germania.

Ma soprattutto …

Chi critica la Bce per la sua politica di tassi negativi, ha ricordato, «ha ricevuto anche sostanziosi capital gain dai titoli che acquistiamo.

Non solo, i tedeschi da anni emettono debito per farsi i loro affari senza pagare un centesimo ovvero a tassi negativi.

Per noi che siamo stati i primi in Italia a parlare di deflazione e di tassi bassi o zero per tanti ma tanti anni ancora è una soddisfazione sentirci dire che i tassi resteranno bassi per tanto tempo ancora,  ben oltre la fine “perpetua del QE”.

Cari amici, abbiamo davanti ancora tanti anni di soddisfazioni professionali.

Proseguendo però Draghi ha detto anche una fesseria…

Draghi ha inoltre smentito che la banca abbia mai discusso dell’ipotesi di «helicopter money», cioè di finanziamenti diretti alle famiglie, perché sarebbe piena di «difficoltà» anche di ordine legale.

Difficoltà di ordine legale? Si come quando si trovano difficoltà a cambiare le regole in corso per aiutare le banche o magari permettere loro di valutare con fantasia la discarica di derivati che hanno nei bilanci, oppure modificando le regole contabili. Ma tu pensa a come la fantasia della BCE ha funzionato nell’aggirare le difficoltà di ordine legale che impedivano di acquistare i titoli di Stato dell’area euro o di sovvenzionare gli Stati.

Ragazzi, volere è potere, ma evidentemente alla BCE hanno a cuore solo i propri azionisti.

Appuntamento la prossima settimana con Machiavelli e la verità effettuale

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.9/10 (18 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +16 (from 16 votes)
DRAGHI E LA GERMANIA PIANGI MERENDA!, 9.9 out of 10 based on 18 ratings
12 commenti Commenta
mastrociuchino
Scritto il 22 aprile 2016 at 10:11

Difficoltà di ordine legale? Si come quando si trovano difficoltà a cambiare le regole in corso per aiutare le banche o magari permettere loro di valutare con fantasia la discarica di derivati che hanno nei bilanci, oppure modificando le regole contabili. Ma tu pensa a come la fantasia della BCE ha funzionato nell’aggirare le difficoltà di ordine legale che impedivano di acquistare i titoli di Stato dell’area euro o di sovvenzionare gli Stati.

Ragazzi, volere è potere, ma evidentemente alla BCE hanno a cuore solo i propri azionisti.

………….. eggià

kry
Scritto il 22 aprile 2016 at 10:56

Difficoltà di ordine legale?
S’è sbagliato voleva dire d’ora legale , aspetta che si ritorni a quella solare quando ci sarà talmente buio che qualsiasi cosà dirà di fare sarà eseguita.

” ma evidentemente alla BCE hanno a cuore solo i propri azionisti. ”
qui mi sfugge il senso dato che i maggior azionisti pare siano proprio i citati in questo post piagnucoloni tedeschi.

aorlansky60
Scritto il 22 aprile 2016 at 11:34

«La Bce non obbedisce ai politici»

Bella come affermazione, specie agli occhi del popolo, ma destinata a lasciare il tempo che trova :

Draghi non può dimenticare che l’esistenza stessa della BCE è dipendente dagli Stati sovr (e RELATIVI GOVERNI)
che hanno voluto l’€uro e che ancora lo sostengono,

e in questa certezza è perfettamente calzante l’osservazione appena fatta da Kry

i maggiori azionisti [della BCE ndr] pare siano proprio i citati in questo post piagnucoloni tedeschi.

infatti, avendo ben presente il concetto di cui sopra, faccio fatica a comprendere come il ns eroe nazionale M.Draghi riesca a tenere testa ai tedeschi (che hanno già iniziato il countdown sul fine mandato di Draghi, già sognando di insediare al vertice del board BCE un TEDESCO, maggiormente filo germanico e più ricettivo verso la politica nazionale [e agli interessi tedeschi] dei vari Weidmann e Schauble)…

alla fine, la verità e che :

se da un lato i tedeschi piangono per i rendimenti bassi attuali (cui hanno costretto le stesse conseguenze dirette del QE),

un es diretto : immaginiamoci tutti quei fondi pensione che anni fà hanno promesso -sottoscrivendoli ai propri clienti, che non sono pochi- nel tempo per molti anni a venire, rendimenti minimi garantiti molto più elevati dello zero attuale, le difficoltà in cui si vengono a trovare questi soggetti nel riuscire a mantenere le promesse fatte a suo tempo,

dall’altro lato -come Andrea giustamente sottolinea- al governo tedesco non fà affatto schifo finanziare il suo elevato deb pubbl (che a livello assoluto è il più elevato d’Europa anche se compensato da un pil e da una crescita che altri paesi dell’area euro si possono solo sognare) a costo praticamente zero…

dante5
Scritto il 22 aprile 2016 at 12:20

Queste slides (in inglese, ragazzi, ma spero che ciò non sia un problema) spiegano forse meglio di tutto dove sta il nocciolo del problema (magari si sveglia anche chi dormiva nel cespuglio):
http://albertobagnai.it/wp-content/uploads/2016/02/The-euro-A-success-story.pdf

gainhunter
Scritto il 22 aprile 2016 at 13:58

aorlansky60,

Sull’indipendenza della BCE Weidmann è con Draghi (parere unanime del board), qui penso si tratti di voci di politici tedeschi e basta (propaganda elettorale).
Ieri Draghi ha anche citato una dichiarazione di Trichet “se fossi al suo posto avrei fatto esattamente le stesse cose che ha fatto Mario” (dichiarazione spontanea o architettata a difesa dell’indipendenza della BCE?)

kry@finanza,

Gli azionisti della BCE sono le banche tedesche, non i tedeschi (popolo / politici): in cambio dell’esclusione dalla sorveglianza bancaria si può cedere su molte cose.

veleno50
Scritto il 22 aprile 2016 at 16:27

Che classe,incredibile,un vero snob. Slides, Spero che ciò non sia un problema, Raffinato ,.colto, squisito,un poco altezzoso che non guasta,un vero fuoriclasse ,un Varenne nei commenti.Dio mio quanto ti invidio.

gainhunter
Scritto il 22 aprile 2016 at 18:52

gainhunter,

Aggiungo che in questo caso i membri della BCE, di fronte a un possibile “pericolo” esterno, si sono coalizzati a difesa della loro organizzazione: discutiamo e litighiamo tra noi, ma rispondiamo uniti a un attacco esterno. E’ logico e normale (ma non per gli Italiani, che a volte sfruttano gli attacchi esterni contro il nemico italiano (perchè non c’è il senso della nazione (perchè l’Italia non è una nazione))).

mirrortrading
Scritto il 22 aprile 2016 at 18:55

Veleno si é autoavvelenato…

dante5
Scritto il 22 aprile 2016 at 19:53

Boh?…Gli sono diventato antipatico. Le slides le può fare vedere solo Renzi

mirrortrading@finanza:
Veleno si é autoavvelenato…

veleno50
Scritto il 22 aprile 2016 at 23:13

dan­te5@fi­nan­za,

All’unisono in simultanea, si è formato uno strano accoppiamento tra un Levriero e un cane bassotto.Notte Dante tranquillo nessuna antipatia

kry
Scritto il 24 aprile 2016 at 18:38

gai­n­hun­ter,

A volte mi chiedo se sei psicologo o psicoterapeuta , tanto riesci a comprendere il mio pensiero fatto di ragionamenti spesso contorti.

” ma evidentemente alla BCE hanno a cuore solo i propri azionisti. ”
qui mi sfugge il senso dato che i maggior azionisti pare siano proprio i citati in questo post piagnucoloni tedeschi.

Volutamente non ho scritto banche in quanto ho pensato immediatamente alla differenza tra gli azionisti dei due sistemi nazionali bancari ( tedesco e italiano ) dove il nostro è in mano praticamente a tutti tranne che agli italiani mentre il loro è blindato tanto che era riuscita solo Unidebit a fare breccia con la storica opa su HVB.

Sei riuscito a cogliere il senso , ne è la prova
(ma non per gli Italiani, che a volte sfruttano gli attacchi esterni contro il nemico italiano (perchè non c’è il senso della nazione (perchè l’Italia non è una nazione))).

Sostanzialmente non essendo nazione non è nemmeno sistema bancario e se andiamo a cercare da dove derivano i problemi attuali io ne sottolineo 2
1) Unicredit è stata obbligata da banca d’italia ad acquisire Banca di Roma di cui faceva parte il Banco di Sicilia – la banca colosso del debito -.
2) Popolare di Verona è stata obbligata ad acquisire popolare di Novara dell’ ex ministro del tesoro democristiano Goria.

Avessero allora fatto fallire il punto 2 sicuramente Molti Pacchi Spazzatura non sarebbe in queste condizioni.

Come si dice da queste parti
la storia non si ripete
ma ama spesso fare la rima …
PEGGIO DI PRIMA.
Ciao.

gainhunter
Scritto il 25 aprile 2016 at 20:34

kry@finanza,

Sono un informatico. Diciamo che più che cogliere in profondità i tuoi pensieri ho semplicemente pensato più o meno le stesse cose.
:)
Ciao e buona settimana.

25 Aprile 1945: liberazione dal fascismo e dai tedeschi
25 Aprile 2016: siamo governati da un’oligarchia tendenzialmente fascista a guida tedesca

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Ftse Mib: l'indice italiano tenta di recuperare i 19.000 punti in apertura. In caso di break dei 19.
Dilettanti. Dilettanti allo sbaraglio. E la cosa grave che spesso, oltre che essere dilettanti,
Mentre infuria il dibattito sulle penalizzazioni implicite connesse a quota 100, e l’umore degli i
Alla fine avevo ragione, è bastata una rapida lettura delle quasi 600 pagine dell'accordo capes
Dare feedback, comunicare in modo chiaro ed efficace, ma anche trasmettere entusiasmo e saper bilanc
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Quello che vi sto facendo è un grosso regalo. Che poi sia apprezzato o no, è un altro paio di
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Ftse Mib: dopo la seduta di ieri di forte incertezza chiusa in spinning top, oggi l'indice cerca di