DALLA CINA CON FURORE!

Scritto il alle 09:55 da icebergfinanza

Dall’ Asia e dal MedioOriente arriva il buon anno all’occidente…

Stop alle contrattazioni in Cina dopo un tonfo del 7%, Tokyo chiude a -3,1%

…a Shanghai e Shenzhen, dove le contrattazioni sono state interrotte prima della chiusura, quando gli indici hanno ceduto il 7%. Per la prima volta sono infatti scattati nelle Borse cinesi i “circuit breakers”, entrati in vigore proprio oggi, che prevedono la sospensione degli scambi per il resto della giornata quando il mercato cala del 7%.

Nulla di particolare, solo i soliti problemini di un’economia infarcita di debito…

Anche perchè in fondo, in fondo l’economia continua a viaggiare che è una meraviglia…

ImmagineE’ un vero peccato, perchè in Indonesia, Vietnam e Sud Corea, le cose non sono andate poi così male, anzi il loro indice manifatturiero seppur lentamente si sta riprendendo.

In India invece tira una brutta aria ma niente paura oggi, come per le banche, va di moda il “tobig tofail” troppo grandi per fallire…

Immagine

Thanks to Press releases – Markit Economics

In sintesi nessuno problema, è solo una piccola scossa di assestamento in attesa dei dati provenienti dal pianeta America, nel frattempo ci pensano la Spagna e l’Olanda a tenere alto il morale all’Europa.

Business conditions strengthened at a solid pace in December as both output and new orders rose atsharper rates than in November. That said, the rateof job creation eased and was only marginal.Meanwhile, input costs continued to decrease andfirms lowered their charges in response.The seasonally adjusted Markit SpainPurchasingManagers’ Index ® (PMI®)–a composite indicatordesigned to measure the performance of themanufacturing economy–
posted 53.0 inDecember, little-changed from 53.1
The Dutch manufacturing sector ended the year in decent shape as output growth quickened to amarked pace in December. New order growth was slightly faster than in November, but remained modestoverall. Manufacturers added further tostaffing levels, although the rate of job creation eased to a three -month low.Theseasonally adjusted headlineNEVIPurchasing Managers’ Index®(PMI®)–acomposite indicator designedto provide a single-figure snapshot of the performance of themanufacturing economy–posted 53.4, downfractionally from 53.5 in November.

Ma soprattutto ci pensa lei la grande Signora, l’Italia con la sua strabiliante performance…ImmagineThanks to Press releases – Markit Economics

E ora non sognatevi di fare commenti ironici, prendiamo quello che passa il convento per buono e prepariamoci ad un anno pieno di grandi occasioni, ovviamente sempre e solo al momento opportuno, senza dimenticare le ultime parole del nostro Machiavelli 2016.

Contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’ oceano infinito di questa tempesta perfetta …Chiunque volesse ricevere le ultime analisi di Machiavelli può liberamente contribuire al nostro viaggio

cliccando qui sopra …

o sul banner in cima al blog o sul lato destro della pagina. Semplicemente Grazie Immagine

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.9/10 (18 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +13 (from 13 votes)
DALLA CINA CON FURORE!, 9.9 out of 10 based on 18 ratings
Tags: ,   |
5 commenti Commenta
reragno
Scritto il 4 gennaio 2016 at 14:14

Ciao Andrea auguri di buon anno.

Credo che peggio non si potesse iniziare.
Da affezionato lettore del tuo blog, sto diventando un pessimista ben informato tendente alla depressione.
Se, come tu stesso hai più volte evidenziato, si sta entrando in una nuova face recessiva che sarà seguita da una serie di default con ristrutturazioni pesanti dei debiti, come credi si possa uscire da questa spirale, senza che si vada incontro ad una distruzione di massa della ricchezza virtuale e non?

icebergfinanza
Scritto il 4 gennaio 2016 at 15:35

reragno@finanzaonline,

Innanzitutto avanti giorno per giorno con consapevolezza. La dinamica della crisi giapponese resta la bussola per comprendere cosa accadrà nei prossimi anni. Ci saranno ancora situazioni difficili alternate a momenti migliori, ma nulla sarà più come prima. Ciao Andrea

rubicon
Scritto il 4 gennaio 2016 at 16:50

Ciao Andrea,

tanti auguri per un ricco Anno nuovo anche da parte mia.
La risposta al post di reragno è semplicemente fantastica per come hai riassunto la verità che ci aspetta. Si, ci vuole tanta consapevolezza e tanta speranza che qualcosa possa cambiare, anche se come temo niente viene da sé e pertanto ci si aggrappa a questo…
L’esperienza giapponese ahimè è il ns faro, ma a differenza in Giappone c’è sempre stato uno Stato che ha aiutato mentre da noi non si capisce quale sia il loro fine, seppur a pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca…

Grazie Andrea,

stanziale
Scritto il 4 gennaio 2016 at 19:36

Sono tante, troppe, le bolle sul punto di scoppiare. Questa e’ una http://www.wallstreetitalia.com/scoppio-bolla-subprime-rischia-di-fare-il-bis-epicentro-in-uk/ beh, non saremo certo noi a far scoppiare la bolla subprime sull’immobiliare….qui i prezzi sono talmente a terra che in alcune localita’ gli immobili li regalano….sono solo rogne e spese, non c’e’ piu’ con questa europa, il diritto alla proprieta’.
Visto il programma del governo 2016? Incasso privatizzazioni previsto, 8 miliardi (di cui le ferrovie). Spesa per mantenere il carrozzone europeo (cioe’, la differenza netta tra contributi dati all’europa e quanto ci ritorna indietro): 8 miliardi. Si siamo contribuenti netti per 8 miliardi l’anno, pari ai beni dello stato che svendiamo)…. 8 miliardi ogni anno,all’incirca , da 15 anni…Dei geni.

stanziale
Scritto il 4 gennaio 2016 at 19:41

…naturalmente visto i presupposti, anche il diritto alla salute e’ sempre piu’ un optional , in Italia http://orizzonte48.blogspot.it/2016/01/le-aspettative-razionali-vita-salute-e.html
sempre meno cure, sempre meno posti in ospedale, e la vita si allunga…si si, come no…

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Sembrava una settimana piatta e forse persin noiosa. In realtà è stata ricchissima di spunti c
Per fare un quadro tecnico e ciclico sul futures Dax, presento il Battleplan Biennale che per ora se
Oggi rifacciamo il punto sul lungo periodo dell'FTSEMIB, il quale ha visto partire l’ultimo Inters
Oggi analizzeremo il mercato americano più importante, ovvero l’S&P500. Nell’immagine si n
Maggiore consumo di carburante, anomalie e perdita di potenza al motore. Sarebbero queste le pi
Giusto per comprendere come funziona il più Europa, dopo le recenti dichiarazioni Moscovici...
Ftse Mib: dopo la corsa di oltre il 7% avviata il 4 gennaio, il listino italiano sembra prendere una
Mentre i mass media continuano a focalizzare l'attenzione sulle quotazioni altalenanti di Bitcoi
Il 25 e 26 gennaio prossimo l'Inps celebrerà i suoi primi 120 anni  di esistenza e in attesa che s
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )