CHINA MANIFACTURING CRASH!

Scritto il alle 08:00 da icebergfinanza

Ieri abbiamo scoperto che probabilmente il governo tedesco ma non solo, anche l’Europa, sapevano cosa Volkswagen stava combinando …

Volkswagen, Die Welt: “Il governo tedesco sapeva della truffa sulle emissioni”

…il che non ci meraviglia visto che anche sui mercati finanziari qualcuno sapeva…

Collegamento permanente dell'immagine integrata

Era febbraio di quest’anno quando …

BERLINO – (ANSA) Grazie soprattutto ai risultati di Audi e Porsche, il gruppo Volkswagen ha realizzato anche l’anno passato risultati record: nel 2014 la multinazionale tedesca ha registrato un risultato ante oneri finanziari (Ebit) pari a 12,7 miliardi di euro (11,7mld nel 2013) e un fatturato pari a 202,5 miliardi di euro (197mld nel 2013), con le vendite in aumento del 2,8%. In crescita del 21% l’utile, a 11,1 miliardi di euro. Lo ha reso noto oggi la stessa Volkswagen dalla centrale tedesca di Wolfsburg, che per via delle numerose crisi internazionali ha rallentato le aspettative di crescita per il 2015, definendole in una forbice tra il 5,5% e il 6,5%.

La questione era sul tavolo da circa un anno…

Volkswagen: ecco come lo scandalo emissioni è stato scoperto

La caduta a partire dal picco di aprile in condominio con il DAX non ha registrato alcun tentativo di reazione è stata costante e inesorabile pur in presenza di buoni risultati, nonostante le varie crisi.

I consigli di gestione e sorveglianza di Volkswagen hanno deliberato di proporre alla prossima assemblea degli azionisti di aumentare il dividendo da 4 a 4,8 euro per ogni azione ordinaria e da 4,096 a 4,86 per ogni titolo privilegiato. La delibera, che si traduce in un pay-out del 21,2% (20,6% l’anno scorso), a fronte del target di medio termine del 30%, è stata presa sulla base dei risultati dell’esercizio 2014 che mostrano una crescita per tutte le voci di conto economico, alcune delle quali giunte al record storico per il gruppo automobilistico tedesco. Volkswagen aumenta il dividendo

Strano davvero!

La sintesi di questa vicenda è che una multa qualunque corrisponde forse ad un anno di utili, nulla di particolare, interessante è osservare se altre case automobilistiche saranno coinvolte, perchè il settore automobilistico è quello che ha tenuto in piedi l’economia tedesca e americana negli ultimi mesi.

Immaginatevi cosa accadrebbe se questi due motori dovessero subire una battuta d’arresto!

Ma lasciamo perdere il puntino nero nella grande pagina rossa che si intravede all’orizzonte e andiamo ad osservare cosa avviene nella rossa Cina…

Immagine

Cina: Xi Jinping dagli Usa rassicura, crescita relativamente veloce

Pechino, 23 set. – Mentre negli Usa il presidente Xi Jinping cerca di rassicurare i capitani d’industria americani (ed il mondo) sulla solidita’ dell’economia cinese – l’economia cinese, ha detto, continuera’ il suo corso regolare con una crescita relativamente veloce – da Pechino giunge inatteso il dato sulla produzione delle Pmi crollato a settembre al livello piu’ basso degli ultimi 6 anni e mezzo: il dato preliminare del Caixin/Markit China Manufacturing Purchasing Managers’ Index (PMI) e’ sprofondato al 47% a settembre, il dato peggiore da marzo 2009.
  Si tratta di numeri al di sotto delle attese di un 47,5% e peggiore rispetto al 47,3 registrato ad agosto. Sotto quota 50% l’indice e’ sinonimo di contrazione dell’economia. Una dato che alimenta ulterioremnte i timori di un rallentamento piu’ repentino della seconda economia mondiale e che puo’ aumentare l’instabilita’ sui mercati finanziari.

Di veloce nella dinamica vediamo solo l’accelerazione in discesa il resto sono chiacchiere da salotti geopolitici.

In giornata oltre al Pil francese sono attesi dati macroeconomici che riguardano l’intera area euro.

Consiglio a tutti di rassegnarsi non c’è alcun aumento di tasso all’orizzonte in America in previsione per il 2015 e nessuna possibilità almeno per tutto il primo semestre 2016, anche perchè il prossimo sarà un anno presidenziale.

Piuttosto preparatevi con calma senza fretta ad assistere al QE NUMBER FOUR!

Mazzalai (Icebergfinanza): Troppo ottimismo nei dati USA

Qualcosa di particolarmente interessante sta accadendo sul cross eur/usd, mai come questa volta nelle ultime cinque sensibili cadute degli indici europei il dollaro si era rafforzato.

Il ritorno di Machiavelli in America diventa alquanto interessante!

Contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’ oceano infinito di questa tempesta perfetta …Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio

cliccando qui sopra …

o sul banner in cima al blog o sul lato destro della pagina. Semplicemente Grazie.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.3/10 (15 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +7 (from 9 votes)
CHINA MANIFACTURING CRASH!, 9.3 out of 10 based on 15 ratings
4 commenti Commenta
kry
Scritto il 23 settembre 2015 at 10:57

Un anno di utili che non se ne vanno in prestiti in giro per il mondo a creare danni.

stanziale
Scritto il 23 settembre 2015 at 19:44

Questo articolo http://scenarieconomici.it/come-la-germania-bara-col-consenso-della-ue-e-linerzia-della-bce-sul-rendimento-dei-bund/
ricorda che i bari tedeschi sono in azione anche sul fronte dei tassi/bund. Peraltro argomento toccato piu’ volte da Andrea. Anche sul supero quote export, aggiungo,ed altrre cosucce come iva da applicare su alcuni prodotti (per es. i venditori tedeschi di argento vendono con iva 4% i nostri oltre 20%)in barba alle leggi di bruxelles che valgono solo per i fessi (i piddioti e gli euristi in genere).

dorf001
Scritto il 23 settembre 2015 at 23:33

kry@finanza,

hei kry, ci sarebbe da aggiungere una cosa di NON poco conto. a parte come si dice in ammeriga a riguardo della stampa…….le presstitute, cioè le prostitute dell’informazione.

sto parlando dei giornali infami e merdosi che abbiamo in italia. ma neanche in cruccolandia scherzano.

il buchetto dell wolkswagen è roba da ridere, se lo paragoni alla voragine di deutche bank.

ma quei cazzoni di giornalisti tedeschi e italiani, quando diranno la verità ma tutta la verità?

voglio vedere la reputazione dei crucchi andare sottozero. perchè se lo meritano e perchè è la pura verità.

cmq il buchetto da 18 miliardi della vw è roba da ridere, in confronto al buco della DB.

qualcuno ce la fa a dire che la DB ha in pancia derivati impagabili pari a 20 volte il PIL tedesco? speriamo che salti prima possibile.

quindi chi può la deve far saltare subito, quella banca banda di ladri e mafiosi.

qui parliamo di migliaia di miliardi. cioè roba folle!!! peggio di un’arma termo nucleare.

quei somari della rai ce la fanno a dirlo? quei somari di repubblica corriere della serva e sole 24 ore ce la fanno a dire questa verità?

dov’è travaglio quando serve? ahh a leccare il culo ai suoi amici americani e amici ebrei.

n’altro de boni.

ripeto x la miliardesima volta. GESù CRISTO disse: e la verità vi renderà liberi.

e allora cazzo……ci vuole cosi’ tanto a dire queste cose cosi’ semplici?

la cosa mi sembra semplicissima. come è semolicissimo il trucco del signoraggio monetario.

cioè creare denaro dal nulla, finto, fintissimo, e fare credre al popolo colgione, vedi piddini, che esiste davvero. mentre NON esiste.

e in più rubarti pure il diritto che era tuo. il denaro, la stampa andava e và attrbuito direttamente al popolo, perchè solo esso dà il vero valore alla moneta. ma abbiamo avuto dei grandissimi traditori come prodi e napolitano che hanno voluto a tutti i costi che vendessimo, anzi regalassimo, la nostra sovranità monetaria allo straniero. cioè alla bce di merda.

c’è poco da dire. sono 10 anni che dico ascoltate AURITI. ma preferite, la gente, sempre gentaglia simile ai piddini, crede solo alle balle che vengono dal’alto. dal potere. credono ai banchieri e ai politici.

è questa la nostra rovina. la gentaglia che ama e vota sti porci.

bene ora ho finito.

by DORF

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
T-1 Inverso [3-5 Giorni] (h. xx)[Base Dati: 15 minuti] T-1 Inverso [3-5 Giorni] (h. yy)[Base
T-1 [3-5 Giorni] (h. xx)[Base Dati: 15 minuti] T-1 [3-5 Giorni] (h. yy)[Base Dati: 15 minuti]
Velocità T-2 / T-1 / T / T+1[Base Dati: 15 minuti] Velocità T-2 / T-1 / T / T+1[Base Dati:
Analisi Tecnica Perso il supporto in area 19000 il nostrano si porta subito al test del supporto a
Ve lo ricordate il ministro delle Finanze olandese e presidente dell’Eurogruppo Jeroen Dijsse
Ve lo ricordate il ministro delle Finanze olandese e presidente dell’Eurogruppo Jeroen Dijsse
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Stoxx Giornaliero Buongiorno, siamo quasi arrivati al dunque sul principale indice dell’eur
DJI Giornaliero Buonasera e ben ritrovati per l’analisi sull’indice mondiale per eccellen
Setup e livelli angolari DOW JONES Setup Annuale Ultimo :2017 Range: 19667 – 24876 Uscit