CRISI: BOMBA AD OROLOGERIA!

Scritto il alle 14:15 da icebergfinanza

La rabbia dell’uomo della strada verso chi rappresenta le istituzioni finanziarie dopo sei anni ormai è più che giustificabile, con il senno di poi e soprattutto dopo aver lasciato le istituzioni rappresentate è facile raccontare la verità, quella che noi cerchiamo disperatamente di raccontarvi ogni giorno…

Sulla crisi Blanchard (Fmi) si toglie qualche sassolino dalle scarpe

…il ruolo del sistema finanziario. Finora il macroeconomista pensava di non aver bisogno di “guardare a chi faceva che cosa a Wall Street”, spiega Blanchard. “L’assunzione base era che esistono relazioni aggregate stabili, quindi non c’è bisogno di conoscere i dettagli delle micro tubature. Invece abbiamo imparato che le tubature, soprattutto quelle finanziarie, importano, eccome”. Così sono tornate in auge le analisi di Hyman Minsky sulla instabilità del sistema…

Noi di Icebergfinanza Minsky ve lo raccontiamo dal 2009, MINSKY MOMENT, STELLA POLARE!  non abbiamo avuto bisogno di attendere sei anni per rendercene conto, il prossimo passo di questa gente sarà la riscoperta della Debt Deflation Theory of Great Depressions di Irving Fisher, per chi vuole comprendere la…

DEFLAZIONE DA DEBITI: COSA POTREBBE ACCADERE …

Non deve far paura quello che potrebbe accadere, importante è comprendere, essere consapevoli e preparati ad affrontare gli eventi.

Bassa crescita unita a diseguaglianza: bomba a orologeria

“Ci sono buona probabilità che siamo entrati in un periodo di bassa crescita della produttività e di una domanda strutturalmente debole, che richiederà tassi di interesse molto bassi. E bassa crescita combinata con un aumento delle disuguaglianza non è solo inaccettabile moralmente, ma estremamente pericoloso politicamente”.

Capito ora l’importanza dell’informazione indipendente quella seria, loro non potranno mai raccontarvi la verità sino a quando gestiranno direttamente questa crisi, i media, i loro bracci destri non vi racconteranno mai quello che in realtà sta accadendo.

Quindi … Il Fondo monetario internazionale fa pressione sui ministri delle Finanze e i banchieri centrali del G20 che si riuniranno nel fine settimana ad Ankara, Turchia, affinché i governi spingano sulle riforme e affinché le politiche monetarie di Federal Reserve, Banca centrale europea e quella del Giappone restino accomodanti. “Dopo sei anni di debolezza sul lato della domanda, la probabilità di danni al Pil potenziale è una preoccupazione crescente” (America 24)

E’ chiaro o no che senza le banche centrali, senza la socializzazione delle perdite, il sistema finanziario sarebbe morto, fallito?

Oggi tocca a Draghi la prima tornata mediatica da parte delle banche centrali anche se noi sappiamo bene che…

E’ UFFICIALE: IL QUANTITATIVE EASING E’ UN BLUFF …

C’è una bella sintesi su Lettera 43… Quantitative easing, i risultati sono sotto le attese e I cinque dossier sul tavolo di Draghi le solite frasi di circostanza faranno sussultare i mercati ma come abbiamo visto, a breve il destino è segnato.

L’appuntamento è come sempre per l’ultimo grande raduno delle banche centrali.

Faremo qualunque cosa per ….etc etc etc!

Contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’ oceano infinito di questa tempesta perfetta …Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio

cliccando qui sopra …

o sul banner in cima al blog o sul lato destro della pagina. Semplicemente Grazie.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.8/10 (19 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +11 (from 13 votes)
CRISI: BOMBA AD OROLOGERIA!, 9.8 out of 10 based on 19 ratings
Tags: ,   |
10 commenti Commenta
madmax
Scritto il 3 settembre 2015 at 17:56

Ciurma,
Sapete che ogni tanto strambo!!! Se il Capitano le permette metto il link ler una petizione per fermare di avere il formaggio dal latte in polvere a favore delle multinazionali ovviamente!
La crisi non sta solo sui listini ma sulla ricerca infinita di profitto ai danni di tutti noi, investitori si, ma sempre cittadini!

https://www.change.org/p/il-formaggio-si-fa-con-il-latte-slow-food-dice-no-all-uso-del-latte-in-polvere-firma-la-petizione-entro-luglio

Credo che chiuda a Settembre :)

stanziale
Scritto il 3 settembre 2015 at 21:16

madmax,

Firmato! L’avevo fatto anche con la petizione del ttip, ma per quella poi mi sono pentito…mi piace la plastica! Buona, gnam gnam…

reragno
Scritto il 4 settembre 2015 at 11:16

madmax,

Firmato hai fatto bene a postarlo. Un Trentino come il Capitano sa bene come si fa il formaggio!

madmax
Scritto il 4 settembre 2015 at 11:49

Grazie Stanziale e Reragno,
Con le vostre parole mi fate sentire meno solo!!! Alle volte mi sembra di essere un eterno salmone che va contro corrente su temi a cui nessuno scrive o parla! Un abbraccio a tutti voi!
Ieri quasi mi fanno venire un infarto in una discussione in famiglia alle volte mi sembra essere un matto in contromano con il mondo!!!
Grazie comunque.

madmax
Scritto il 4 settembre 2015 at 11:49

Grazie Stanziale e Reragno,
Con le vostre parole mi fate sentire meno solo!!! Alle volte mi sembra di essere un eterno salmone che va contro corrente su temi a cui nessuno scrive o parla! Un abbraccio a tutti voi!
Ieri quasi mi fanno venire un infarto in una discussione in famiglia alle volte mi sembra essere un matto in contromano con il mondo!!!
Grazie comunque.

bergasim
Scritto il 4 settembre 2015 at 12:13

ho firmato ieri anche io

gnutim
Scritto il 4 settembre 2015 at 15:23

fatto

aorlansky60
Scritto il 4 settembre 2015 at 15:37

presente (cioè : fatto).

magro
Scritto il 4 settembre 2015 at 18:15

firmato pure io

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Per fare un quadro tecnico e ciclico sul futures Dax, presento il Battleplan Biennale che per ora se
Oggi rifacciamo il punto sul lungo periodo dell'FTSEMIB, il quale ha visto partire l’ultimo Inters
Oggi analizzeremo il mercato americano più importante, ovvero l’S&P500. Nell’immagine si n
Maggiore consumo di carburante, anomalie e perdita di potenza al motore. Sarebbero queste le pi
Giusto per comprendere come funziona il più Europa, dopo le recenti dichiarazioni Moscovici...
Ftse Mib: dopo la corsa di oltre il 7% avviata il 4 gennaio, il listino italiano sembra prendere una
Mentre i mass media continuano a focalizzare l'attenzione sulle quotazioni altalenanti di Bitcoi
Il 25 e 26 gennaio prossimo l'Inps celebrerà i suoi primi 120 anni  di esistenza e in attesa che s
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Vademecum per capire perchè in fondo la nostra è una vita "in saldo" Un po' di storia. I Saldi