YELLEN: KEEP CALM AND FOCUS ON INFLATION

Scritto il alle 10:57 da icebergfinanza

image

 

Come sempre quando parla la FED i media capiscono tutto e il contrario di tutto …
Resta dunque aperto il dibattito sulla tempistica con cui i tassi torneranno a salire per la prima volta dal 2006. Una svolta a settembre sembra possibile, ma non c’è nulla che la renda certa. Si nota che per la quinta volta di fila tutti i membri dell’Fomc lhanno votato a favore di un mantenimento dei tassi allo 0-0,25%. E proprio il voto all’unanimità potrebbe essere la conferma, indiretta, che la Fed non ha fretta di alzare i tassi. (Sole24Ore)

Inoltre arriva un’ulteriore conferma della sensibile frenata del mercato immobiliare americano con i compromessi di vendita su case esistenti che calano  -1,8% a giugno, ai minimi da marzo e si che siamo in mezzo alla stagione principe, un calo che arriva dopo cinque rialzi di fila.

Non importa ciò che gli altri vogliono leggere dietro  il comunicato della FED ciò che conta è racchiuso in queste parole …

Inflation continued to run below the Committee’s longer-run objective, partly reflecting earlier declines in energy prices and decreasing prices of non-energy imports. Market-based measures of inflation compensation remain low; survey‑based measures of longer-term inflation expectations remai ed stable.

Hilsenrath: Fed “flagged a nagging concern about low inflation” which “could convince them to delay the day of the first increase.”

Ricordo a tutti che Hilsenrath è uno sempre ben informato di quello che accade dentro le stanze ovattate della FED uno che spesso e volentieri viene utilizzato come il classico cabrino nella miniera con dichiarazioni che servono a testare il mercato.

Probabilmente molti di Voi lo ricordano è lo stesso giornalista che scrive la famosa lettera di supplica al leggendario consumatore americano, una dichiarazione di impotenza leggendaria.

La sintesi ve la faccio io, mentre in giro troverete chi si diletta a prevedere un rialzo dei tassi a settembre e se vi sarà non avverà prima di dicembre, i future Fed Funds scontano un rialzo dello 0,25% a novembre 2015 e del 0.50% ad aprile 2016.

Ricordo che il mercato ha sistematicamente fallito le previsioni come sistematicamente vengono fallite quelle macro dalla FED.

I dati parlano chiaro UNOVIRGOLAUNO nel primo semestre e i prossimi non saranno migliori, inflazione inesistente, salari a ZERO, immobiliare in sensibile frenata ( ieri il Pending Home per la prima volta da cinque mesi in piena estate ha riportato una perdita del 1,8 per cento ovvero si tratta dei preliminari di compravendita di case esiste ti) .

Solo un ignorante può aspettarsi una ripresa dell’inflazione in mezzo ad un’esplosione deflativa e ad un aumento ormai del 45 per cento del livello del debito dalla fine della crisi ripeto dalla fine della crisi.

Con Machiavelli la prossima settimana faremo il punto della situazione e molte saranno le sorprese in vista.

Contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta …Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio
…cliccando sul banner in cima al blog o sul lato destro della pagina. Semplicemente Grazie.

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.5/10 (19 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +13 (from 13 votes)
YELLEN: KEEP CALM AND FOCUS ON INFLATION, 9.5 out of 10 based on 19 ratings
10 commenti Commenta
capitan_harlok
Scritto il 30 luglio 2015 at 14:57

attuale previsto preced.
14:30 USD PIL (Trimestrale) 2,3% 2,6% 0,6%

Ma sono dei magli un PIL quasi in linea con le attese ma allora non erano cosi ridotti dale .

aorlansky60
Scritto il 30 luglio 2015 at 16:31

Il problema non sono gli USA;

Il grosso BUBBONE stà per arrivare da oriente.

icebergfinanza
Scritto il 30 luglio 2015 at 16:34

capitan_harlok@finanzaonline,

Nooooo sono bellissimi questi dati dal 2011 al 2015 media del 2% primo semestre 2015 1,5% splendidiiiiiiiiiiii

icebergfinanza
Scritto il 30 luglio 2015 at 16:36

Ci vediamo domani, non mancate!

bombadillo
Scritto il 30 luglio 2015 at 21:13

Contaci Cap!

Ormai certi dati sono più divertenti delle barzellette di Pierino… ;-D

kry
Scritto il 30 luglio 2015 at 22:46

icebergfinanza,

” UNOVIRGOLAUNO nel primo semestre e i prossimi non saranno migliori, inflazione inesistente, salari a ZERO, immobiliare in sensibile frenata … un aumento ormai del 45 per cento del livello del debito dalla fine della crisi ” e petrolio in ribasso. Possiamo consideralo ancora sostenibile il loro debito?

capitan_harlok
Scritto il 31 luglio 2015 at 06:55

kry@finanza,

Si ma scusa come fa a fare unovirgolauno % di pil di media quando il primo trimestre per colpa della “neve” ha fatto 0,6% e nel secondo trimeste e rimasto appena sotto le aspettative colpa probabilmemte la bassa quotazione de petrolio “fatto in casa” comunque un bel corposo e sostanzioso 2,3 % , come hai calcolato la media? ciao

icebergfinanza
Scritto il 31 luglio 2015 at 08:54

capitan_harlok@finanzaonline,

Ho calcolato la media utilizzando i dati pre GDP ovvero -0,2 e 2,4% totale 2,2 : 2 = 1,1 Poi la sorpresina ma il dato finale tra qualche anno verrà rivisto nuovamente negativo anche per il primo trimestre con tanti saluti a chi se lo ricorderà

kry
Scritto il 31 luglio 2015 at 09:07

capitan_harlok@finanzaonline,

Ciao, quello tra ” … ” è copiato dal post di Andrea che penso sia + o – il risultato di -0,2% vecchio dato poi rivisto a +0,6 e il +2,3% del secondo trimestre. ( sui dati c’è da ridere già dal titolo … http://www.rischiocalcolato.it/2015/07/la-cina-cade-ancora-e-il-pil-usa-ormai-sembra-i-conti-della-parmalat.html ). Tutto bene a Cuneo?

opinionlader
Scritto il 31 luglio 2015 at 11:05

[email protected]

Seguo il blog da diverso tempo, ma mi sono appena iscritto.
Se ho capito bene il machiavelli 2015 è un report finanziario.
Come si acquista e quanto costa?

Grazie in anticipo per la risposta.

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Avremo la Nostra Criptovaluta ! E' la classica frase che si sente dire da supponenti manager, tel
Chi non ricorda il mitico film, "Fuga per la vittoria" il film come scrive Wikipedia, liberamente
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Gli small traders sono ancora in una situazione di sicurezza, però il quadro continua ad essere c
  Quando parlavo di mercato unidirezionale, molti facevano finta di non capire. Ora gli
Ftse Mib: l'indice italiano apre in gap up dopo il taglio del rating di Moody's che è stato comunqu
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Guest post: Trading Room #296. Sono state giornate difficili ma ora ci siamo tolti il dente del do
Dal 2011 la legge ha attribuito alla COVIP la vigilanza sugli investimenti e sulla composizione del
Tanto tuonò che piovve anche se in realtà, più che lampi quelli di Moody's si sono rivelati i