BCE: DRAGHI E IL CANARINO NELLA MINIERA.

Scritto il alle 10:30 da icebergfinanza

Oggi in una  maniera o nell’altra sarà una giornata esplosiva, come esplosiva sarà la giornata di domenica e il voto in Grecia.

Loro ci tengono all’opinione dei loro maggiori azionisti, ovvero i mercati e le banche e allora per non sbagliarsi hanno chiamato i minatori della società mineraria Wall Street Journale e quelli della Bloomberg e hanno consegnato un piccolo canarino giallo da inserire nella miniera della psicopatia dei mercati per vedere come reagivano.

Ovviamente dopo aver messo al corrente Hollande e la Merkel, hanno dovuto informare anche i loro azionisti.

Immagino le risate che si sono fatti ieri durante la cena che prelude la decisione di oggi, sai 50 miliardi al mese a partire da marzo per almeno 12 mesi e se la cura non funziona andiamo avanti sino alla fine del 2016, cosi ingrassiamo i nostri azionisti e chissenefrega dell’economia reale.

“La Bce dovrebbe annunciare domani l’acquisto di titoli di Stato per 50 miliardi di euro per almeno un anno. A lanciare l’indiscrezione, che Francoforte non ha commentato, è il Wall Street Journal, citando fonti ben informate. Anche secondo i “rumor” diffusi da Bloomberg gli acquisti di bond ammonteranno a 50 miliardi al mese. L’agenzia Usa aggiunge che il programma non partirà prima di marzo e durerà fino alla fine del 2016.

Si tratta di indiscrezioni abbastanza in linea con quelle già diffuse nei giorni scorsi, che avevano quantificato l’ammontare complessivo di questo Quantitative Easing targato Bce tra 500 e 550 miliardi di euro. Questa ultima ipotesi alzerebbe l’asticella della manovra a circa 600 miliardi di euro, se portata avanti per un intero anno, e anche oltre nel caso di un programma che dura quasi due anni.” (Sole24Ore)

Si lo so, sono troppo caustico ma credetemi ho letto in giro tante di quelle fesserie che verrebbe la voglia di mettere dentro loro nella miniera invece che l’incolpevole canarino, giornalisti, analisti, economisti e ovviamente i banchieri centrali.

Si legge in giro che la droga di Draghi aiuterà a rifiorire le aspettative di inflazione e che farà scendere ancora di più i rendimenti e che così le banche concederanno ancora più credito e che …la crisi è finita come dice il buon Obama, in un discorso da brivido che ricorda il 1929, l’inizio della Grande depressione.

Si lo so, voi volete fiducia nel futuro come quel commediante di Renzi, ma sino ad oggi non ho visto una sola mossa che possa aiutarci ad uscire da questa crisi, anzi stanno facendo gli stessi errori del passato e come sempre da ottimista ben informato, mi sento di condividerlo, sulla base dei miei studi empirici, sulla base di quello che racconta al storia e non sulla base della fiducia nelle illusioni come raccontano loro, dopo aver fatto i loro interessi e aver imposto soluzioni che soddisfano i loro finanziatori o azionisti.

Buon divertimento, comunque vada, lo dice la storia il quantitative easing, sarà un fallimento per l’economia reale ma ovviamente un successo strepitoso per i cocainomani che piano, piano lentamente, ma inesorabilmente stanno distruggendo il futuro dietro una tastiera o un tavolo di un club esclusivo come quello di Davos.

Per chi vuole contribuire liberamente al nostro viaggio cliccando qui sopra è in arrivo l’analisi “Machiavelli 2015: esplosione deflattiva!” orizzonti e visioni per il 2015 e “Machiavelli 2015… la virtù e la fortuna.” Il Tuo sostegno è fondamentale per il nostro lavoro…

Contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta …

Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio … cliccando qui sopra o sul banner in cima al blog o sul lato destro della pagina. Semplicemente Grazie.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 8.9/10 (19 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +12 (from 16 votes)
BCE: DRAGHI E IL CANARINO NELLA MINIERA., 8.9 out of 10 based on 19 ratings
15 commenti Commenta
luigiza
Scritto il 22 gennaio 2015 at 11:46

Andrea ma dopo che é stato fatto tutto quanto mostrato nel simpatico video qui sotto che cosa ci si poteva aspettare?

https://www.youtube.com/watch?v=-DT7bX-B1Mg&feature=player_embedded&x-yt-ts=1421828030&x-yt-cl=84411374

Ora trasformano tutte la Banche Centrali in colossali Bad Banks che si accollano tutta la carta straccia in giro pet il mondo, riducono a zero gli interessi pagati dai titoli sovrani in modo che il risparmiatore deve ora pure pagare per tenere i titoli mentre loro nel lungo periodo non pagheranno più neanche un nichelino per interessi e nel frattempo forniscono i soldi agli amici banchieri per continuare a guadagnare con la speculazione pura.

Direi cha hanno quasi raggiunto la perfezione. :twisted:

reragno
Scritto il 22 gennaio 2015 at 11:58

Ma come? Vedo già gli effetti positivi sull’economia italiana.

Commercio al dettaglio: a novembre vendite +0,1% su mese ma -2,3% su anno
Industria: a novembre -1,6% il fatturato e -4,1% gli ordinativi su anno

veleno50
Scritto il 22 gennaio 2015 at 12:34

reragno@finanzaonline,

Calma ,tranquillo, obiettivo inflazione 2% .Se Draghi non ci riesce nel 2015 si va al 2016 poi si vedrà.Intanto sfrutta queste opzioni con razionalità ed intelligenza .Anche oggi i rialzisti quelli che guardano verso l’alto vedono il sole splendente fino alle 14,30 poi qualche nuvola potrebbe arrivare fino a Domenica in Romagna si prevedono temporali dalle tue parti no so,mi metto il piumino con cappuccio per non bagnarmi.Lo dice anche anche il capitano oggi giornata esplosiva idem Domenica buona probabilità al 50% di azzecarci. buon pranzo

gnutim
Scritto il 22 gennaio 2015 at 12:36

potrebbe quindi essere che oggi sia il classico giorno del “Sell on news”

chissà

reragno
Scritto il 22 gennaio 2015 at 12:52

veleno50@finanza,

La mia era una battuta sarcastica. Io non gioco al casinò e questi mercati sono i più grandi casinò del mondo dove pochi si arricchiscono e tanti finiscono in miseria.

luigiza
Scritto il 22 gennaio 2015 at 12:55

reragno@finanzaonline:
Ma come? Vedo già gli effetti positivi sull’economia italiana.

Commercio al dettaglio: a novembre vendite +0,1% su mese ma -2,3% su anno
Industria: a novembre -1,6% il fatturato e -4,1% gli ordinativi su anno

Reragno vedi che cogli anche tu al volo i segni del Rinascimento?

veleno50
Scritto il 22 gennaio 2015 at 12:59

gnutim@finanza,

In 20 giorni il Mib ha fatto 2000 punti sulle aspettative di Draghi una percentuale del 10% con i rendimenti attuali è una ottima performance.Le aspettative sulla Grecia se vince la sinistra quale é secondo te? la speculazione si mette in moto ? Io in un ulteriore rialzo non ci credo però posso sbagliare al 50% e prenderci con l’altro 50%.ciao

phitio
Scritto il 22 gennaio 2015 at 14:09

miliardi su miliardi, come in un folle monopoli, e tutti quei miliardi non li fara’ vivere un minuto in piu’ di quanto e’ loro consentito vivere sulla terra. Poveri, piccoli stupidi.

In effetti, ho di recente letto che su questa terra esistono varie “prove dell’anima”, tra cui quella della ricchezza e quella della poverta’, e quest’ultima e’ meno pericolosa della prima.

reragno
Scritto il 22 gennaio 2015 at 14:18

phitio@finanza,

Come disse nostro Signore ” E’ più facile che un cammello passi per la cruna di un ago che un ricco entri nel regno dei Cieli ” Questi signori hanno già scelto: un posto al caldo dove arrostiranno.

reragno
Scritto il 22 gennaio 2015 at 14:53

Un poveretto sta parlando a Francoforte………………

phitio
Scritto il 22 gennaio 2015 at 16:50

reragno@finanzaonline,

Non esiste punizione infinita, perche’ sarebbe contraria a Dio stesso ed alla sua bonta e giustizia infinita.

kry
Scritto il 22 gennaio 2015 at 17:49

phitio@finanza,

La condanna all’inferno cos’è? Dio è misericordioso, LENTO ALL’IRA e grande nell’ amore. La bestemmia contro lo Spirito Santo non sarà mai perdonata.

reragno
Scritto il 22 gennaio 2015 at 18:57

phitio@finanza,

C’è eccome ed scritto nel Vangelo. Dio è giusto e misericordioso, ma non con chi non si pentirà.
Errare humanum est perserverare autem diabolicum.
E più diabolici di questi. Neanche il purgatorio avranno perchè hanno venduto la loro anima a Satana. Dio ci regala una vita terrena e una vita infinita nell’aldilà. A noi la scelta dove vogliamo stare.

phitio
Scritto il 23 gennaio 2015 at 11:23

reragno@finanzaonline,

Suvvia, dovreste approcciarvi alla materia con piu’ discernimanto, e con piu’ chiara comprensione di cosa e’ Dio, per quanto possibile. E togliervi dalla testa le menate dottrinali della chiesa cattolica.

Per precisare la faccenda delle pene eterne, lascio la parola as uno che ha saputo esporle in maniera assolutamente chiara e convincente.

“La dottrina della eternità delle pene, nel senso assoluto, fa dell’Ente Supremo un Dio implacabile. Sarebbe logico dire di un monarca che è di eccezionale bontà, e benevolo con tutti ed indulgentissimo, e non vuole che la felicità dei suoi sudditi, e poi affermare al tempo stesso, che è geloso, vendicativo, inflessibile nel suo rigore, e punisce con l’estremo supplizio, per un’offesa od una infrazione delle sue leggi, i tre quarti dei suoi sudditi, anche quelli che trasgredirono le sue leggi per non averle conosciute? Non sarebbe questa una contraddizione evidente? Se questo non si può ammettere in un uomo, come ammetterlo in Dio?
Ma non basta. Poiché Dio sa tutto, non poteva ignorare nel creare un’anima, ch’essa avrebbe peccato e quindi l’ha condannata, fin dalla formazione, al supplizio eterno. Ma questo è impossibile, illogico, mentre con la dottrina delle pene relative, tutto è giustificato. Se Dio sapeva che essa avrebbe peccato, sapeva anche che avrebbe avuto i mezzi d’illuminarsi con la propria esperienza, e per mezzo delle sue stesse colpe. E’ necessario che l’anima espii le sue colpe per affermarsi meglio nel bene; ma la porta della speranza non le è mai chiusa per sempre, e Dio fa dipendere il momento della sua liberazione dagli sforzi che essa fa per meritarla. Ecco ciò che tutti possono comprendere, e che anche la logica più rigorosa può ammettere. Se le pene di oltretomba fossero state presentate sotto questo aspetto, si conterebbero molti scettici di meno.
La parola eterno è usata di frequente nel linguaggio comune impropriamente, per denotare una cosa materiale o morale di lunga durata, di cui non si prevede la fine, sebbene si sia persuasi, che questa fine esiste, e verrà. Diciamo, per esempio, i ghiacci eterni delle alte montagne, dei poli, quantunque sappiamo che, da una parte, il mondo fisico può finire e, dall’altra, che lo stato di quelle regioni può cambiare per lo spostamento normale dell’asse, o per un cataclisma. Il vocabolo eterno, in questo caso, non vuol dire perpetuo sino all’infinito. Quando soffriamo di una lunga malattia, diciamo che il nostro male è eterno: qual meraviglia dunque, se Spiriti che soffrono da gran tempo, da secoli, da migliaia di anni, forse, dicano altrettanto? Inoltre, non si dimentichi che essi, poiché la propria bassezza non permette loro di scorgere l’estremità del cammino, credono di dover soffrire per sempre, il che costituisce una parte della punizione.”

Con buona pace dei prelati, questa per me e’ chiaramente la verita’ su Dio, perche’ me lo dice la coscienza.

reragno
Scritto il 23 gennaio 2015 at 20:52

phitio@finanza,

Va beh questa è la tua opinione che non condivido.

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
T-1 Inverso [3-5 Giorni] (h. xx)[Base Dati: 15 minuti] T-1 Inverso [3-5 Giorni] (h. yy)[Base
T-1 [3-5 Giorni] (h. xx)[Base Dati: 15 minuti] T-1 [3-5 Giorni] (h. yy)[Base Dati: 15 minuti]
Velocità T-2 / T-1 / T / T+1[Base Dati: 15 minuti] Velocità T-2 / T-1 / T / T+1[Base Dati:
Analisi Tecnica Perso il supporto in area 19000 il nostrano si porta subito al test del supporto a
Ve lo ricordate il ministro delle Finanze olandese e presidente dell’Eurogruppo Jeroen Dijsse
Ve lo ricordate il ministro delle Finanze olandese e presidente dell’Eurogruppo Jeroen Dijsse
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Stoxx Giornaliero Buongiorno, siamo quasi arrivati al dunque sul principale indice dell’eur
DJI Giornaliero Buonasera e ben ritrovati per l’analisi sull’indice mondiale per eccellen
Setup e livelli angolari DOW JONES Setup Annuale Ultimo :2017 Range: 19667 – 24876 Uscit