SVIZZERA: REFERENDUM ORO…LO GNOMO IN CATENE!

Scritto il alle 14:00 da icebergfinanza

Immagine

In attesa di osservare cosa accadrà nelle prossime settimane e di definire l’orizzonte del prossimo anno, nel fine settimana non è accaduto quasi nulla tranne la fine di un’illusione come abbiamo appena visto e quattro clowns che si sono ritrovati al bar a spese nostre per fare quattro foto insieme a Brisbane in Australia, che molto probabilmente il prossimo anno cadrà in recessione.

Nelle scorse settimane in molti mi hanno chiesto cosa ne pensavo del referendum svizzero sull’oro della banca centrale…

Referendum sull’oro, la Banca centrale svizzera in trincea contro il «sì»

LUGANO. L’istituto centrale elvetico in questi giorni vive tensioni insolite. Il 30 novembre infatti si vota su un’iniziativa che propone di fissare le riserve in oro almeno al 20% delle riserve totali della Banca nazionale svizzera (Bns) e di rendere invendibili i lingotti accumulati. L’esito del voto, secondo i sondaggi, è incerto.

Fermiamoci qui per il momento! Ogni qual volta sento parlare di sondaggi e di voto incerto, penso che un simile referendum come quello dell’indipendenza scozzese o quello sull’uscita dall’euro, non hanno alcuna possibilità, non perchè la gente voterebbe a favore, ma perchè loro non lo lasceranno mai passare, costi quel che costi.

Basta far credere, attraverso i media che il risutato è incerto, che i sondaggi testimoniano incertezza, ma loro possono fare qualunque cosa, in fondo questa crisi ha dimostrato che si può manipolare tutto, non importa se tassi, valute, mutui, borse o commodity come oro o petrolio, figurarsi un referendum qualunque.

Serve un minimo di pragmatismo di fronte alla realtà e la realtà ci urla ovunque che siamo prigionieri, come testimonia l’ultimo pezzo di Marcello Foa…Come ti condiziono la stampa: la denuncia che scuote l’America, ma come documentato quotidianamente da Icebergfinanza da oltre sette anni.

Ma proseguiamo…

La Bns è in campo contro l’iniziativa e Fritz Zurbrügg, uno dei tre membri della direzione generale della Banca, è in prima linea. «Alla base dell’iniziativa c’è un fraintendimento – spiega – Si dice che più c’è oro, più c’è stabilità. Ma la realtà è diversa. La stabilità della valuta oggi dipende soprattutto dall’attuazione di una politica monetaria indipendente e credibile.

La proposta di fissare al 20% il minimo delle riserve in oro in combinazione con il divieto di venderlo intacca duramente la nostra flessibilità nella gestione della politica monetaria, ci costringe a comprare oro a ogni allargamento di bilancio. La proposta di rendere quest’oro invendibile riduce, inoltre, il valore delle riserve auree di fatto a zero, perché non si possono più toccare. Il nostro mandato è la stabilità dei prezzi, non l’accumulo di oro invendibile».

La Bns sa bene che, tra l’altro, un sì nella votazione popolare porterebbe con ogni probabilità a un rialzo del prezzo dell’oro, con possibili perturbazioni sul mercato mondiale del metallo giallo e con ancor maggiori oneri legati agli acquisti. Ma c’è anche un altro punto rilevante: la Bns potrebbe non aver più risorse sufficienti per difendere il cambio euro-franco a 1,20, soglia difesa anche con acquisti ingenti di moneta unica europea.

Il resto lo lascio leggere a Voi, ma sembra secondo altre fonti che se il referendum passasse, la banca centrale svizzera, per ottemperare all’obbligo del 20 % del proprio patrimonio in oro dovrebbe acquistare circa il 10 % di tutto l’oro in circolazione ogni anno per i prossimi cinque.

A parte la fantafinanza, quali sarebbero le conseguenze?

Semplice, l’obbligo di acquistare oro, richiederebbe di disfarsi di buona parte di tutte le riserve in valuta, tra cui miliardi di euro e quindi di titoli di stato della Germania o della Francia principalmente, con i quali la banca centrale svizzera ha tenuto ancorato disperatamente il cambio a 1,20. Un franco troppo forte distruggerebbe la fragile economia svizzera, quindi nessuna possibilità per il risultato finale del referendum.

Probabilmente ora è chiaro a molti per quale motivo parlo di ESPLOSIONE DEFLATTIVA all’orizzonte, altro che inflazione!

Il Tuo sostegno è fondamentale per il nostro lavoro…

Contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta …

Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio … cliccando qui sopra o sul banner in cima al blog o sul lato destro della pagina. Semplicemente Grazie.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (22 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +17 (from 17 votes)
SVIZZERA: REFERENDUM ORO...LO GNOMO IN CATENE!, 10.0 out of 10 based on 22 ratings
Tags: ,   |
9 commenti Commenta
andrea4891
Scritto il 17 novembre 2014 at 14:42

bell’articolo :!::!:

però vien da pensare:
gli Switzeri (RI)comprano oro e il CHF skizza su rafforzandosi tanto da cancellare ogni esportazione
invece gli Americani comprano tonnellate di carta per stampare fantastiliardi di foglietti colorati (anche prima di essere imitati da altri) e il USD si mantiene tonico e con la skiena diritta

:roll:

reragno
Scritto il 17 novembre 2014 at 14:52

Come giustamente tu scrivi, quello che mi spaventa ogni giorno di più è il fatto ormai non esiste più la democrazia. Il popolo è sovrano se manifesta la sua volontà nella stessa direzione decisa dai poteri forti.
Altrimenti altre forme di protesta sono populismi da estirpare come erbacce.
E i più non se ne rendono conto.

kry
Scritto il 17 novembre 2014 at 15:52

Ce li vedete gli gnomi che cambiano il corso della storia …. Si?… quella di biancaneve ….. e magari puntulali come un orologio ….. svizzero, appunto. Comunque se passasse il referendum …. uuuhhhhh come godo …. godo …. godoooo e senza nessuna manipolazione.

dorf001
Scritto il 17 novembre 2014 at 17:28

kry@finanza,

ciao kry. anche io mi aasocio alla tua idea. spero che votino si in massa. e fanculo la BNS.

sai che ridere? cazzo. per una volta nella vita a ste banche delinquenti gli tocca comportarsi in maniera corretta. han paura ehhh dell’oro!!

guarda che all’inizio del capitalismo e della finanza tutto girava attorno all’oro.

te lo ricordi Nixon che il 15 agosto 1971 aboli’ la convertibilità aurea? sai perchè? anche per il fatto che il francese De Gaulle lo stava fregando. mica era scemo. ahh si, tu vuoi che io francesino accetti la tua carta igienica verde?

bene. oggi ho deciso di cambiarla tutta in oro. e dai e dai de gaulle fece quasi svuotare fort knox. gli americani se la fecero addosso, e abolirono la parità aurea.

ti ricordo che questa regoletta l’hanno inventata loro.

lo sai no, gli yankee fanno le regole. ma loro sono i primi a NON rispettarle. e il tuo caro ex monti ama tanto ma tanto gli mericani. ha detto dobbiamo somigliargli in tutto. e si è dato tanto da fare x far avverare questi fatti. poi la palla passò a letta, ora ce l’ha in mano renzino.
lui, il fiorentino è tanto amico degli mericani. non hai scampo.

solo se il popolo diciamo “tira giù dalle spese” tutti i politici che comandano ora a roma. in primis quelli del governo.

allora via, più manganelli per tutti. o tu hai altre soluzioni?

by DORF

kry
Scritto il 17 novembre 2014 at 18:55

Soluzioni ? Contro le banche centrali ? Vivere la vita con consapevolezza ( come dice Andrea ) cercando di non farsi condizionare in modo da non fare una fine da coglione ( come dice John_Ludd ). Intanto leggiamoci un pò di gossip …. https://it.finance.yahoo.com/notizie/forex-snb-potrebbe-essere-gi%C3%A0-170400836.html

dorf001
Scritto il 17 novembre 2014 at 19:52

kry@finanza,

visto che sei un super ottimista, ti linko alcune cose che ti faranno piacere. alcuni titoli x te.

1) PUTIN SI PREPARA ALLA GUERRA ECONOMICA E COMPRA 55 TONNELLATE D’ORO

2) IL PIANO SEGRETO DELL’EUROPA: SACCHEGGIARE I NOSTRI RISPARMI

3) DOMANI 16 NOVEMBRE A BRISBANE, IL DENARO MUORE

4) IL MASSACRO COME STRATEGIA DI DOMINIO

5) CARO PORTOGALLO, ECCO I TUOI NUOVI PADRONI

6) CI CHIEDONO DI CREARE UNA REALTA’ CHE COINCIDA CON QUELLO CHE FA COMODO A LORO

7) LA SITUAZIONE A BREVE SI FARA’ PERICOLOSA. SCIOPERO SOCIALE E ROVESCIAMENTO DEL MODELLO NEOLIBERISTA

8) Passaparola – Il controllo della UE sui media – Udo Ulfkotte – #freejournalism

qui c’è un video, eccolo : http://www.youtube.com/watch?v=mU1JwSpIpzA&feature=youtu.be

trovi tutto su donchisciotte. buon divertimento.

kry
Scritto il 17 novembre 2014 at 22:13

dorf001@finanza,

A proposito come pensi che voti SOR-GENIO al referendum , si presenta con la tessera N° 1 .

dorf001
Scritto il 17 novembre 2014 at 23:39

kry@finanza,

ahh intendi il compagno massone? questo qui ? http://www.informarexresistere.fr/2014/05/05/chi-sarebbe-de-benedetti-senza-aiuti-di-stato/

leggi bene.

e ora occhio, che arriva la bomba di merda. qui : http://www.ilbuio.org/wp-content/uploads/2014/10/Bomba-di-merda.jpg

allegato c’è pure un articolo. fai uno sforzo, leggilo. la lega piddina. qui : http://www.ilbuio.org/?p=12421

buona lettura.

by DORF

daino
Scritto il 18 novembre 2014 at 12:55

Come gli Svizzeri potrebbero arricchirsi alle spalle delle grandi banche d’affari in 2 semplici mosse:
1) tutti i cittadini comprano un bel future sull’oro
2) votare si al referendum

eheh

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Ftse Mib: l'indice italiano tenta di recuperare i 19.000 punti in apertura. In caso di break dei 19.
Dilettanti. Dilettanti allo sbaraglio. E la cosa grave che spesso, oltre che essere dilettanti,
Mentre infuria il dibattito sulle penalizzazioni implicite connesse a quota 100, e l’umore degli i
Alla fine avevo ragione, è bastata una rapida lettura delle quasi 600 pagine dell'accordo capes
Dare feedback, comunicare in modo chiaro ed efficace, ma anche trasmettere entusiasmo e saper bilanc
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Quello che vi sto facendo è un grosso regalo. Che poi sia apprezzato o no, è un altro paio di
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Ftse Mib: dopo la seduta di ieri di forte incertezza chiusa in spinning top, oggi l'indice cerca di