ITALIA: IL BUCO CON IL DECRETO IMU BANKITALIA INTORNO.

  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF
  • Print
  • Twitter
  • Wikio
  • Yahoo! Buzz

 

Non ci voleva poi molto ma prima o poi loro arrivano sempre puntuali all’obiettivo non te ne fanno passare una, mentre le banche francesi e tedesche fanno quello che vogliono.

Non che ci dispiacia ci mancherebbe abbiamo passato un’intera settimana a cercare di condividere l’ennesimo tentativo di cancellare la realtà ai danni degli italiani, dei contribuenti con il  DECRETO IMU BANKITALIA: LEGGENDE METROPOLITANE  e ancora con DECRETO IMU BANKITALIA E L’ORO D’ITALIA.

Decreto Bankitalia, dopo la Commissione Ue anche l’Esma chiede chiarimenti 

Dopo la Commissione europea, anche l’Esma (European securities and markets authority), ovvero l’organismo che riunisce i regolatori di mercato dei 27 Paesi Ue, accende un faro sulla rivalutazione miliardaria delle quote della Banca d’Italia detenute dalle principali banche italiane, approvata con un decreto dalla Camera alla fine di gennaio. A quanto apprende l’agenzia di stampa Adnkronos, l’interpretazione dell’Autorità avrebbe già spinto la Consob a sollevare il problema con Bankitalia e Tesoro.

L’indicazione, non ancora ufficiale, che potrebbe arrivare alle banche, a pochi giorni dalla pubblicazione dei risultati, sarebbe quella di non far transitare la plusvalenza che deriva dalla rivalutazione della quota nel conto economico. Le conseguenze sarebbero consistenti sia per la chiusura dei bilanci 2013, a partire da quelli di Intesa Sanpaolo e Unicredit che hanno le partecipazioni maggiori, sia per il gettito fiscale che deriva dalla rivalutazione delle quote detenute anche da tutte le altre banche in Bankitalia. Il Banco Popolare, peraltro, ha già approvato i conti 2013 e iscritto in bilancio la plusvalenza post rivalutazione. (…)

Il decreto Imu-Bankitalia era già diventato un caso europeo alla fine di febbraio, quando il Commissario Ue per la concorrenza aveva inviato al ministero dell’Economia una lettera con una richiesta di chiarimento, per capire se dietro la rivalutazione miliardaria del capitale sociale della Banca centrale – il relativo decreto aveva scatenato la bagarre in Parlamento per la quale sono stati puniti in sede disciplinare 24 deputati, tra i quali 22 del’M5S – si nascondesse un aiuto di Stato mascherato perché fortemente limitato dalle norme dell’Unione europea.

Bene occupiamoci ora dei dati del mercato americano usciti venerdi, senza tante parole lasciando parlare i grafici.

Quale poteva essere il settore dal quale far uscire l’ennesima sorpresa da un sistema di rilevazione obsoleto come quello del BLS se non quello del terziario, dei serivizi, si quello privato che nelle continue anticipazioni, dalll’ADP all’ISM dei servizi, passando per altri sistemi di rilevazione privati e non pubblici annunciava una mese di febbraio disastroso…

Ecco la magia del BLS…

Ovviamente in mezzo ad un mare di neve e gelo settore edile continua a creare occupazione mese dopo mese, per il resto fermiaco qui visto che nessuno ha la decenza di chiedersi come mai abbiamo assistito al più alto crollo percentuale dell’indice ISM no manifacturing dai tempi del fallimento della Lehman Brothers e all’improvviso escono meraviglie.

Ovviamente analisti pagati migliaia di dollari al giorno hanno previsto tutto, il loro consenso era …Bank of America 115.000 Deutsche Bank 120.000 Goldman Sachs 125.000 e Citigroup 135.000. Risultato finale 175.000 complimenti vivissimi.

 

Mai fare domande inutili nella finanza, l’interpretazione dei dati deve avvenire a seconda della convenienza.

Le ore medie settimanali sono scese  a 33,3 ore nel mese di febbraio, continuando un declino invernale costante dalle 33,7 del mese di novembre. La settimana lavorativa tra il personale delle vendite retail è sceso a 29,6 ore il il livello minimo dal 1972.

Si ma sai c’era la neve e il ghiaccio…

EMPB030714

Balle questa qui sopra è la tendenza media, una tendenza media da fine ciclo economico!

Come quest’altra evidente sin fino al midollo dei consumi, tra una revisione e l’altra!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per tutti che hanno liberamente sostenuto il nostro viaggio o vorranno semplicemente farlo è in arrivo l’ultima analisi dal titolo…” Machiavelli un uomo tutto d’oro.”

« SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta …Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando sul banner in cima al blog o sul lato destro della pagina. Semplicemente Grazie

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 8.9/10 (17 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +10 (from 14 votes)
ITALIA: IL BUCO CON IL DECRETO IMU BANKITALIA INTORNO., 8.9 out of 10 based on 17 ratings