MISTER BEAN RENZI E LA GRANDE MANIPOLAZIONE!

Scritto il alle 09:44 da icebergfinanza

Ieri mentre il trasformista Alfano si recava in processione dalla Merkel suggerendo si essere sicuro che questo Governo durera molto a lungo , Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati dichiarava… “Non so se Alfano conosca il tedesco, non credo. Non so se Alfano conosca l’inglese, forse. Non so se Alfano conosca l’economia, quando eravamo vicini un po’ gliel’ho insegnata. Non so cosa possa dire Alfano alla Merkel, spero che difenda la dignità dell’Italia, l’autonomia dell’Italia, la libertà dell’Italia, che la difenda dall’Europa tedesca”. Alfano vola dalla Merkel prima di Renzi

Figurarsi, come ai tempi di Machiavelli, preparano la venuta dell’imperatore.

Comunque sia in attesa che anche Renzi incontri la maestrina Merkel, con i compitini fatti in casa come dice lui, la carta straccia tedesca dimostra di aver preso sul serio il nuovo presidente del Consiglio  Renzi come Mr. Bean: l’ironia della stampa tedesca , arrivando come sempre in ritardo…

 

A proposito non se se lo avete notato ma dopo l’implosione del PDL, del PD, della Lista Civica e del Movimento Cinque Stelle, il Parlamento si sta riempiendo di mercenari politici che vanno qua e la a seconda di come tira il vento. Ma andiamo avanti!

Mentre la vita qua e la riprende tra un’illusione e l’altra, tra bolle immobiliari e finanziarie disseminate ovunque, Icebergfinanza si sta preparando a riprendere il viaggio del lontano gennaio 2007, quando ancora nessuno sapeva nulla del fenomeno subprime, nulla dell’immensa bolla immobiliare, nulla della Grande Recessione che di li a poco, stava per incominciare.

Ci sono tutte le premesse perchè la storia torni a fare la rima, l’unico dubbio riguarda il livello di manipolazione complessiva dei mercati, quanto loro saranno in grado di continuare ad attirare pesci fessi nella rete, aiutati da analisti corrotti che quotidianamente sognano margini fantasmi.

Nulla cambia, tutto è per sempre uguale, dal livello di indebitamento ( non dimentichiamoci che il MARGIN DEBT resta sempre ai massimi livelli storici)  alla presunzione di una ripresa che non sarà mai più come prima insieme ad un mondo del lavoro strutturalmente deformato.

Non c’è un solo settore della finanza che non abbia visto in questi ultimi sette anni, FRODE e MANIPOLAZIONE, dai tassi alle valute, dall’oro alle quotazioni, ormai anche i dati macroeconomici sono palesemente truccati.

Per tutte le belle addormentate che vivono di sogni ed illusioni, per quelli che si sforzano a farvi comprendere che molte cose sono cambiate in meglio che in fondo non tutto va poi cosi male, una piccolissima sintesi…

Manipolazione tassi…

Manipolazione Libor ed Euribor, i gruppi bancari di tutta Europa

Libor, manipolazione tassi interbancari già nota tre anni prima dello

Manipolazione valute…

Si allarga lo scandalo delle valute. Sospensioni a raffica per i trader

Forex: Deutsche bank sospende trader per manipolazione mercato

Barclays: sospende 6 trader per sospetti manipolazione valute

Manipolazione commodity brent e oro … 

Sparito l’articolo dell’FT che denunciava manipolazione prezzi oro

Intervista di Jim Willie sulla manipolazione del prezzo dell’oro

Deutsche Bank abbandona il club del fixing dell’oro – Il Sole 24 ORE

 Deutsche bank sospende vari trader del forex dopo

Manipolazione dati macroeconomici …

Falsi dati su disoccupazione Usa per favorire Obama alle elezioni?

…e qui potrei farvi mille esempi ci come i dati escono a seconda della necessità ma ne parleremo a breve…

Manipolazione quotazioni…

High frequency trading – GNOSIS – Rivista Italiana di Intelligence

Consob, da ‘high frequency trading‘ rischio manipolazione mercato

E mi fermo qua mentre Voi continuate a sognare il migliore dei mondi possibili, sognare che un monello qualunque tiri fuori l’Italia dai guai con un programma economico che sino ad oggi non ha alcuna copertura, solo fantasie popoluste, se non quella di svuotare la cassaforte della Cassa Depositi e Prestiti.

Come ha fatto notare giustamente Seminerio Phastidio  in questa chicca…

“Entro un mese” avremo i dettagli, promette Renzi, ma intanto enumera le potenziali coperture, e le individua nella ormai salvifica spending review di Carlo Cottarelli e (udite udite) nel ritorno dei mitologici capitali italiani dalla Svizzera, in quella che appare una botta di sano berlusconismo.

Inutilmente Floris, col suo sorrisetto permanente, tenta di ricordargli che quella non sarebbe una copertura “strutturale” ma una tantum, e che già altri in passato hanno tentato, senza successo. Renzi è già lontano, e risponde con un bel ghe pensi mi da Silvio dei giorni migliori: “quella se la son giocata tutti, ma non l’ha fatta nessuno”. Renzi è talmente impegnato a compulsare compulsivamente tablet e smartphone che deve essersi perso quello che sempre Filippo Taddei ha detto, la settimana scorsa, a La telefonata di Maurizio Belpietro:

«Il nostro obiettivo è offrire una riduzione del carico fiscale che sia duratura e certa. La dobbiamo finire con le operazioni straordinarie ed i fantomatici gettiti da rientro dei capitali»

Capito come funziona, questi non sanno nulla di finanza e di economia, sono solo politici populisti e arroganti, spavaldi e egocentrici, quanto basta.

Come per Berlusconi, purtroppo ci penseranno i mercati a spazzare via tanta ignoranza e spavalderia.

Basterebbe sbattersene di limiti anacronistici come il 3 % di Maastricht e fare cosi …

Obama propone piano a 302 miliardi per strade e ponti  

Il presidente Barack Obama proporra’ oggi un piano da 302 miliardi di dollari in quattro anni volto a costruire e riparare autostrade e ponti negli Stati Uniti. Il progetto di grandi investimenti infrastrutturali, tassello della sua strategia per sostenere la ripresa economica, verra’ presentato nel corso di un discorso che il presidente terra’ nel pomeriggio presso una storica stazione ferroviaria a St. Paul in Minnesota. Obama intende pagare per il progetto in parte grazie a entrate straordinarie derivate da una riforma della pressione fiscale sulle aziende: modifiche alle imposte sulle imprese che eliminino scappatoie considerate ingiuste e allo stesso tempo abbassino le aliquote.

Sino a quando questo branco di politici in vacanza non comprenderà che la finanza sta sequestrando l’economia reale, frodandola e manipolandola quotidianamente, nessuna speranza Signori, ZERO!

Siamo circondati! E quando si è circondati, il rischio è che la disperazione porti a gesti inconsulti, ma che non dovrebbero essere rivolti verso se stessi, ma contro i responsabili di queste frodi e manipolazioni, serve il carcere, l’ergastolo per crimini contro l’umanità da parte della finanza e della plutocrazia mondiale.

Nelle prossime avrete modo di conoscere su questo sito grazie all’amico Gian, come funziona la plutocrazia Europea, come a Bruxelles ma non solo in tutto il mondo stanno manipolando le Vostre Vite.

Ma andiamo avanti tanto siamo in pochi ad ascoltarci, serve qualcosa di ben più grande di questa inutile Grande Recessione, per cambiare il sistema.

Ora torniamo ad occuparci della terribile inverno americano, dove non si assiste al crollo delle vendite di case esistenti per neve e al presunto miracolo del nuovo record di vendite di case nuove, costruite sotto il freddo polare e la neve… ( ovviamente stiamo semplificando ironicamente)

Basta solo ricordare che il mese con il più alto livello di vendite di nuove abitazioni nel 2013 fu gennaio, si gennaio, proprio gennaio, uno dei mesi più freddi dell’anno, capite come funziona il sistema di rilevazione dati americano?

Vendite case nuove Usa salgono a gennaio a massimo da luglio 2008 

In gennaio le vendite di case nuove negli Stati Uniti sono aumentate a passo rapido e al massimo in oltre cinque anni. Il rialzo, arrivato a sorpresa, è un segnale del rafforzamento del mercato immobiliare americano dopo un periodo di incertezza.Secondo quanto riportato dal dipartimento del Commercio americano, il dato è cresciuto del 9,6%, a 468.000 unità, sopra le 427.000 di dicembre e appunto il massimo da luglio 2008. Gli analisti attendevano un ribasso a 401.000 unità.Su base annuale il dato è in rialzo del 2,2% rispetto a gennaio 2013. Le case disponibili per la vendita sono calate e per esaurirle completamente servirebbero 4,7 mesi, contro i 5,2 di dicembre. In calo del 2,2% rispetto al mese precedente il prezzo mediano delle case nuove, sceso a 260.100 dollari.

Vi lascio con Tim e la sua perfetta analisi di questa ennesima illusione Don’t Get Too Excited About New Home Sales

Se volete un visione immediata di quello che in molti chiamano il nuovo miracolo immobiliare americano, si quello delle vendite di nuove abitazione che contano come il due di picche nel numero ma sono essenziali per nuova occupazione …

Mentre loro vi raccontavano che i dati del mercato del lavoro erano compromessi dal freddo e dalla neve, noi di Icebergfinanza vi facevamo notare che gennaio è stato il migliore mese per l’occupazione edilizia… analizzare non vuol dire manipolare la realtà! 

Guarda caso Rosengren che non ha più diritto di voto all’interno del FOMC (Fed Boston)…mercato lavoro fiacco, serve pazienza in taglio stimoli

Per darvi un’idea di come nulla è cambiato … Moody’s: torna allarme subrime, società mutui guardano a prestiti rischiosi

Riusciranno i nostri eroi a tenere ancora in piedi per molto la Baracka? Ai poseri e a Machiavelli l’ardua sentenza!

« SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta …Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando sul banner in cima al blog o sul lato destro della pagina. Semplicemente Grazie

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.5/10 (21 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +11 (from 13 votes)
MISTER BEAN RENZI E LA GRANDE MANIPOLAZIONE!, 9.5 out of 10 based on 21 ratings
25 commenti Commenta
atomictonto
Scritto il 27 febbraio 2014 at 10:35

Andrea scusa ma perchè su di un blog tecnico di finanza pubblichi le scemenze che dice quel pagliaccio di Brunetta, ex professore di economia convertitosi alle arti circensi quando disse (testuale, roba da far cacciare una matricola dall’esame a pedate) che lo spread non conta nulla, ovvero che, vista la stabilità del Bund, non conta nulla quanto ci dovranno spremere di tasse per sostenere il finanziamento sui mercati della spesa corrente?
Ti seguo sempre con interesse e piacere ma ti prego…non mi citare più il patetico clown Brunetta ormai ridotto a macchietta-servo in cambio di quattro lenticchie (mucchi in realtà) che gli passa estero su estero l’altro imbecille Parrucchino coi Tacchi de noantri :-)

icebergfinanza
Scritto il 27 febbraio 2014 at 10:51

atomictonto@finanza,

Solo per che si prendono in giro tra pagliacci… :D

kry
Scritto il 27 febbraio 2014 at 11:34

E’ tutto cosi manipolato che di reale restano solo gl’interessi che paghiamo e che continuano ad alimentare in nostro debito pubblico. Noi siamo i più furbi , i più onesti , alla faccia di chi dice che l’onestà paga …… come no paga dei bei interessi.

kry
Scritto il 27 febbraio 2014 at 11:38

Dai su Renzi dimettiti in fretta che se i risultati sono questi http://www.finanza.com/Finanza/Notizie_Italia/Italia/notizia/Spread_Btp_Bund_scende_a_190_dopo_asta_btp_rendimento_decen-414031 siamo pronti per un altro ancor più scemo.

veleno50
Scritto il 27 febbraio 2014 at 11:57

due giorni fà ho visto un video un ragazzo fa il giro della morte a piedi incredibile sfida la gravità senza cadere.accadono anche i miracoli

gnutim
Scritto il 27 febbraio 2014 at 12:05

atomictonto@finanza,

scasami ma se non tira in ballo un tipo come brunetta non dovrebbe tirare in ballo alesina, prodi, monti, e chi più ne ha più ne metta.

Andrea vuol far capire che anche le scimmie capiscono fatti evidenti e quindi scredita altri soggetti ancora più idioti delle scimmie

kry
Scritto il 27 febbraio 2014 at 12:12

Con tutte ste manipolazioni si è ormai arrivati a far credere che gli asini volano al punto che ….. è proprio un miracolo riuscire a non crederci.

veleno50
Scritto il 27 febbraio 2014 at 12:29

nel mio paese c’erano due gelaterie gestite da persone perbene però senza mai una novità stessi gusti ambiente vecchio credevano di avere il monopolio,è arrivato un ragazzino meridionale siciliano ha aperto una gelateria incredibilmente bella assortità con tante novità li ha surclassati disinregrati.non banalizzo il saper governare con due cretinate scritte da me però date tempo al tempo e toglietevi dala riva del fiume ad aspettare il cadavere di Renzi.e non gufate

kry
Scritto il 27 febbraio 2014 at 12:52

In queste ore c’è qualcuno che sta facendo incetta di bund e vendendo qualche btp!?

silvio66
Scritto il 27 febbraio 2014 at 13:21

veleno50@finanza,

Ciao Veleno, nessuna gufa, ma sappiamo le cose. Qualunque politica di accostamento non serve a nulla nella situazione attuale, lo sai anche tu. La rappresentazione più prossima alla verità la esprimono le medie di lungo periodo e credo che su questo concordiamo tutti. Un cieco vede subito partire il declino dell’Italia e di tutta l’area europea, ripeto, tutta l’area europea, a partire dalla seconda metà degl’anni novanta. Che l’adozione di un rapporto di cambi fissi, adottata proprio in quegl’anni, centri qualcosa? L’euro è stato il trionfo del più bieco conservatorismo, anzi è andato oltre ai sogni più estremi dei conservatori in quanto amalgama un area molto vasta. Aggiungi che la teoria dominante sostiene che ciò che fa bene all’economia è che l’offerta sia adeguata e non altro, e capirai la folle corsa verso le esportazioni. Per esportare si arriva a tutto ed ecco la delocalizzazione e la deflazione salariale. secondo te su queste tematiche che può fare renzi? Andrà forse in europa a minacciare l’uscita dall’euro per ottenere almeno deroghe al tasso di indebitamento, che ricordo essere l’unica forma ammessa per finanziare le attività produttive prevista dall’unione, visto che non abbiamo più la possibilità di stampare o svalutare? Cosa farà secondo te? Nessuno gufa amico mio, ma facciamo fatica a sognare ancora ideologicamente. Il presente futuro è rappresentato dall’unione di tutti i teorici accreditati provenienti da sfere ideologiche lontanissime che stanno convergendo allo scopo comune: salvare l?italia. Frase non mia ma che riporto sempre dice che quando la casa brucia non guardo in faccia chi porta i secchi d’acqua.

kry
Scritto il 27 febbraio 2014 at 13:55

silvio66@finanza,

Ciao Silvio, sei tu che abiti in quel bel paesotto in cui ci sono tre gelaterie una più bella dell’altra e che stan chiudendo perchè i clienti non hanno più 1,2€ per la pallina del gelato? Ah se per caso quando passeggi in riva al fiume vedi galleggiare il cadavere di renzi non mi fare un fischio perchè primo non ci godo e per secondo ma ben più importante sono certo che quello che lo sostituirà non sarà nemmeno un decimo della levatura di Alcide De Gasperi. Ciao.

silvio66
Scritto il 27 febbraio 2014 at 17:03

kry@finanza,

Ciao Kry, comprendo la tua amarezza perchè è anche la mia. Come scrive spesso Andrea, non dovevamo arrivare fin qui, non dovevano succedere tante cose, ma sono successe e adesso non è più tempo per mediazioni soft. In buona parte è colpa nostra che abbiamo dato consenso a chi ci ha tradito più volte come anche solo dieci mesi orsono. Ora ci teniamo renzi a braccetto con alfano e cosa dovremmo sperare…

veleno50
Scritto il 27 febbraio 2014 at 19:54

kry@finanza,

Che telefilm hai visto (THE WALKING DEAD)

kry
Scritto il 27 febbraio 2014 at 21:19

veleno50@finanza,

No. Perchè? Che cosa le fa pensare che abbia visto quel telefilm ?

sd
Scritto il 27 febbraio 2014 at 21:29

kry@finanza,

Kry hai mai visto fare il gelato ? …….forse è meglio se te lo fai a casa da solo e con gli ingredienti che preferisci, sicuro che non avrà il sapore che hanno “progettato” per noi, ma è buono lo stesso e sai cosa ci stà dentro.

veleno50@finanza,

Veleno50 di solito leggo i tuoi post, a volte interessanti, ma non commento ma questa volta sul tuo post precedente che parlava dei lavoratori stranieri non ho resistito a farlo.

Non esiste nessuna differenza trà un lavoratore italiano ed uno straniero…….in regola.
Tu hai mai lavorato con gli stanieri ? Per caso pensi che siano qui per pulire le tue immondizie ?
Tanti auguri !!!
Io ne conosco alcuni che lavorando e “dandosi da fare” in italia, a casa propria sono ricchi…..e se per caso passi dalle loro parti……non avvicinarti troppo…..se non vuoi delle sgradevoli sorprese.

Ri…..tanti auguri.

SD

kry
Scritto il 27 febbraio 2014 at 21:46

veleno50@finanza,

Ah come sospettavo. Da bravo professorino mi sono documentato http://it.wikipedia.org/wiki/The_Walking_Dead_(serie_televisiva) dove si trova scritto “…. Il risveglio, poco tempo dopo, è traumatico…..”. Sembra che dove lei viva sia un paese magico si come quello dei balocchi dove Pinocchio e Lucignolo sono andati a far visita. Mi raccomando stia attento perchè non vorrei che anche per lei non succeda come è successo per pinocchio e lucignolo che al risveglio traumatico si son ritrovati somari. Noto con piacere che a volte si impegna e inizia la frase con la maiuscola e finisce la frase con un . . Sono contento vede che ce la può fare basta solo un poco di buona volontà. Adesso se permette mi piacerebbe vedere se possiamo passare dal suo nikename VELENO ad un storpiato cinese SELENO per poi con tempo calma e pazienza ad un italiano SERENO. Il risultato finale non dipende da me ma non mi deluda sono convinto che ce la può fare. Con simpatia il suo professorino. Buonanotte.

kry
Scritto il 27 febbraio 2014 at 22:04

sd@finanza,

Ciao SD. Sai cosa mi fan ridere le barzellette, ma ancor piu ridere quelle talmente grosse da voler far credere che sono la realtà. Vivo a 10 metri da una gelateria il cui gestore ne ha ben tre disloccate in tre comuni diversi da come ultimamente gli stanno andando gli affari è intezionato a chiuderle tutte e trasferirsi in umbria per aprire un agriturismo anche grazie a dei probabili contributi della regione. Immagino che tu sappia più o meno dove vivo e sai che sono zone competitive dove ancora la recessione e la deflazione non sono arrivati a livelli così critici come in altre zone. Sul gelato potresti aver ragione quello che c’ho vicino è di ottima qualità e in fatto di gusto e gusti non mi accontento facilmente.

sd
Scritto il 27 febbraio 2014 at 22:16

kry@finanza,

Hai sicuramente ragione esistono delle ottime gelaterie con prodotti di grande qualità, non intendevo sicuramente offendere la categoria.

SD

kry
Scritto il 27 febbraio 2014 at 22:25

sd@finanza,

Infatti quella di cui ti cito essendo anche il laboratorio delle tre almeno due volte la settimana vedo fermarsi il camion che scarica latte fresco alta qualità Granarolo da 1 lt e non ti dico che sacchi di plastica quando è la sera riservata per la raccolta differenziata. Ciao.

veleno50
Scritto il 27 febbraio 2014 at 23:43

sd@finanza,

kry@finanza,

Hai ragione faccio ammenda, ho sbagliato, intendevo commentare con una battuta(in queste ore c’è qualcuno che sta facendo incetta di bund e vende btp) oggi record storico per btp 5 anni. ecco perchè ho fatto riferimento al telefilm comunque informati meglio se vuoi,grande serie americana sugli z…i stai sereno se posso permettermi darti del tu come gradirei da parte tua.

laforzamotrice
Scritto il 28 febbraio 2014 at 08:13

Strani post e strane discussioni. A volte sembra che ci si lasci andare a osservazioni (me compreso) inutili, è perchè non sappiamo più che dire? O perchè abbiamo perso le speranze? Mi sa che abbiamo paura tutti che la fine sia inevitabile, e solo ci chiediamo quando succederà.
Dovremmo avere tutti un solo obbiettivo, ma continuiamo a perdere la strada. Qual’è il punto? Qual’è la diagnosi? Se non stabiliamo qual’è la malattia, che senso ha proporre cure? Certo, si può andare avanti per tentativi, ma almeno facciamo delle ipotesi strutturate, dopo di che confrontiamoci. Io la mia l’ho espressa spesso, ma la riassumo: troppo terziario. Società in cui l’occupazione è fornita in gran parte dai servizi, in cui centinaia di regole, leggi, codici e codicilli, impediscono la nascita e lo sviluppo dell’imprenditoria è una società destinata al fallimento.
Con la motivazione di ridurre al minimo assoluto i rischi per la vita umana, di fatto se ne impedisce lo sviluppo economico, e vorrei ricordare a tutti, che nonostante i suoi difetti, inquinamento, morti sul lavoro ecc.ecc. è stato lo sviluppo manifatturiero che ha permesso all’umanità, o meglio ad una parte di essa, di raggiungere l’attuale benessere. Oggi i cattivi industriali inquineranno, (cosa che gl’intellettuali non fanno, anche perchè non fare un cazzo in effetti non inquina) ma nel mondo “verde” prima della rivoluzione industriale la vita media non raggiungeva i 10 anni, mentre nel mondo inumano moderno, siamo arrivati ai 50. Dovendo scegliere… . Siamo una società di mezze seghe, ormai l’importanza della (nostra) vita umana è diventata assoluta e imperante, meglio spendere milioni di euro che perdere una vita umana, vero? Finchè poi i soldi finiscono. Poi le cose cambiano, cavolo se cambiano.

ilcuculo
Scritto il 28 febbraio 2014 at 09:10

laforzamotrice@finanza: è stato lo sviluppo manifatturiero che ha permesso all’umanità

E’ vero , ma questa fase di sviluppo centrato sulla crescita manifattuuriera è finita, per diverse ragioni, forse la nuova fase che deve cominciare dovrà centrarsi proprio sull’uomo , sulla qualità della vita, sui suoi bisogni.

Abbiamo salito i primi due gradini della piramide e ci siamo fermati. Qualcuno ha erroneamente pensato che dopo il secondo gradino fosse più facile salire e invece ci si comincia a scontrare con le parti più oscure del animo umano .

http://www.youtube.com/watch?v=ojf18wT_Xtk

kry
Scritto il 28 febbraio 2014 at 09:16

veleno50@finanza,

Per me sta bene. Ho cominciato con darti del lei quando in maniera offensiva hai reputato mia madre una somara che raglia. Io non mi sono mai permesso di offenderti e ricordo ancora quando ironicamente mi chiamasty cry argentina. Comunque acqua passata. La frase non era una battuta era un affermazione e nello stesso tempo una domanda infatti la frase finiva con !?. Quando in questa pagina vedi il rettangolo verde o rosso dello spread se ci clicchi sopra esce il grafico giornaliero dei tassi con cui ci sono gli scambi. Ieri un paio d’ore prima della mia frase il btp aveva toccato un rendimento alto e questo vuol dire che qualcuno ha venduto ad un prezzo piu basso e 15/20 minuti dopo il bund registrava un rendimento molto basso per cui il prezzo era più alto. Da tutto questo l’affermazione di quello che io ero riuscito a vedere e la domanda era per capire se anche altri avevano visto la stessa cosa oppure no cosi eventualmente da fugare dubbi e/o imparare cose nuove. Comunque tutto sommato entrambi diciamo le stesse cose solo che penso siamo entrambi condizionati dal come viviamo. Io non sono del tutto contrario ad una tassazione delle rendite finanziarie ed equipararle a quelle europee solo che vorrei che venissero incluse anche le pensioni oltre i 550€. Io ritengo la pensione una rendita da lavoro pregresso e qualora sbagliassi mi farebbe altro che piacere che mi si spiegasse il contrario. Ciao, buona giornata.

laforzamotrice
Scritto il 28 febbraio 2014 at 12:01

ilcuculo@finanza,

Beh, secondo me è una visione un pò troppo “occidentalocentrica”, al mondo ci sono ancora miliardi di persone che hanno ancora bisogno di tutto, alle quali possiamo aggiungere, incluso il nostro, il ricambio di queste merci quando consumate e il loro riciclo. Ci sarebbe ancora moltissimo di manifatturiero da fare, dove l’uomo lavora davvero, è utile come produttore prima e come consumatore poi. Certo che se lo si sostituisce sempre più con macchinari di ogni tipo, presto ci ci si domanderà se le macchine potranno acquistare oltre che produrre. Oppure un bel massacro… e vai.

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Apertura positiva per Piazza Affari, con il Ftse Mib che con un avvio in area 21.300 punti contabili
Il governo non demorde sulla pensione di cittadinanza e del relativo importo mensile di 780 euro, no
GAM: liquidazione dei fondi unconstrained/absolute return bond funds completata nei prossimi mesi.
Probabilmente molti di Voi non ci hanno fatto caso nell'ultimo manoscritto di Machiavelli, nella
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Forse qualcuno si sarà chiesto che fine avrò fatto. Purtroppo la vita spesso ci riserva delle
Ftse Mib: l'indice italiano è tornato sulla prima resistenza statica importante  a 21.122 punti, d
Riproduzione riservata STAY TUNED! Danilo DT (Clicca qui per ulteriori dettagli) Segui @in
Continua la costante e persistente sottovalutazione degli effetti della guerra commerciale in at