ESM TRAPPOLA MORTALE!

Scritto il alle 08:38 da icebergfinanza

 

Se ancora qualche bella addormentata nei boschi dei Vostri dintorni dorme beatamente sognando più Europa, questa Europa, svegliatela delicatamente facendole leggere l’ultima analisi Bankitalia intitolata …. Finanza pubblica, fabbisogno e debito, n. 18 – 2013  che troverete QUI

La sintesi invece sta tutta qui in questo grafico…

 

Per semplificare facciamo due conti in attesa del nostro Machiavelli…

Lo scorso anno abbiamo versato 5,7 miliardi nel fondo permanente ESM con oltre 14,3 miliardi in arrivo da versare complessivamente entro il 2014 ovviamente coperti con l’emissione di nuovi titoli di stato che si sommano a quei oltre 10 miliardi che vedete sullo sfondo azzurrino relativi a prestiti bilaterali intergovernativi con la Grecia.

Il tutto con contorno di quasi altri 40 miliardi considerati come passività e quindi debito pubblico dalla Banca d’Italia emesse dal fondo EFSF per la quota spettante all’Italia


Come dicono loro…

I due Trattati, rispettivamente sul “Meccanismo europeo di stabilità” e sul  “Fiscal Compact”, costituiscono due tasselli essenziali, che è ora necessario  rendere pienamente operativi, di un percorso lungo che prevede di necessità  ulteriori importanti tappe”. Lo afferma Grilli secondo cui “come mostrano  chiaramente le perduranti instabilità dei mercati, le risposte fornite non sono  ancora pienamente soddisfacenti”.Lo sforzo finanziario dell’Italia per il fondo  europeo Esm “é pari a 14,33 miliardi di euro di capitale ‘paid-in’, da versare  entro il 2014 con le seguenti scadenze: 5,73 miliardi nel 2012 e nel 2013 e 2,87  miliardi nel 2014”.Lo dice il ministro dell’economia Vittorio Grilli ricordando  come “il capitale totale conferito nell’Esm sia pari a 700 miliardi di euro, di  cui 80 di capitale versato (paid-in) e 620 di capitale “a chiamata”,che assume  funzioni assimilabili a quelle di garanzia”.Grilli ha poi ricordato che, come  previsto nel Def, “l’incremento di debito dell’Italia dovuto ai programmi di  assistenza in corso (Irlanda, Portogallo e Grecia) e ai versamenti dovuti per il  fondo europeo Esm sarà pari a circa 3 punti percentuali di Pil nel 2015 (a  regime)”. A questi “andranno aggiunti i contributi per l’intervento per la  ricapitalizzazione delle banche in Spagna, il cui ammontare non é stato ancora  definito” e che la Ue ha stabilito in massimi 100 miliardi di cui una prima  tranche già a fine luglio. L’incremento di debito non verrà conteggiato per il  rispetto del patto di stabilità ha quindi aggiunto.La posizione dell’Italia  nelle trattative in Europa è stata “favorevole al rafforzamento della disciplina  fiscale nella consapevolezza che si trattasse, per l’Italia come per molti altri  paesi europei, di una strada obbligata di risanamento delle finanze pubbliche”.  Secondo il ministro dell’Economia si tratta di un cammino “che sarebbe stato  necessario percorrere comunque, indipendentemente dai vincoli esterni, per il  bene del Paese, per affrontarne con determinazione le vulnerabilità”.
Leggi su: BusinessVox

Per il bene del Paese questo ed altro! Peccato che ci siano voluti oltre 12 mesi per concludere poco o nulla su 40 miliardi di debiti delle PA per non parlare poi di quell’autentica fesseria che andava sotto il nome di patto di stabilità interno , nei confronti delle nostre piccole e medie imprese, il più colossale suicidio politico/finanziario della nostra storia.

MILANO – L’idea di far ripagare direttamente ai cittadini una quota delle anticipazioni alle Regioni con l’aumento dell’addizionale Irpef è caduta con le prime bozze del decreto sui pagamenti. Una parte del rischio fiscale cacciato dalla porta, però, può rientrare dalla finestra, soprattutto nelle Regioni impegnate in piani di rientro dall’extradeficit sanitario.
L’assegno statale per far ripartire la macchina dei pagamenti parte solo se la Regione approva «misure, anche legislative, idonee e congrue» per coprire il rimborso. Per le Regioni in lotta con il rosso della sanità, poi, resta in vigore il comma della spending review  (articolo 16, comma 12-septies del Dl 95/2012) che permette di superare con l’addizionale il limite attuale dell’1,73% per arrivare fino al 2,33% (2,63% se il deficit è tale da far scattare anche le super-aliquote automatiche): il tetto salirà al 2,33% per tutti dall’anno prossimo, per attestarsi al 3,23% nel 2015. di Gianni Trovati – Il Sole 24 Ore – leggi su http://24o.it/iPU5R

Un’autentica farsa… qualcuno sta facendo i conti senza l’oste!

In settimana per tutti coloro che hanno sostenuto o vorranno sostenere liberamente  il nostro viaggio in settimana in arrivo una nuova importante puntata di  ” Machiavelli e il pilota automatico” orizzonti e visioni per i prossimi due mesi.

Per chi volesse sostenere liberamente il nostro viaggio è disponibile MACHIAVELLI 2013 UN ANNO DOUBLE FACE un post da non perdere sulle prospettive geopolitiche, macroeconomiche e tecniche di un anno che si preannuncia decisamente DOUBLE FACE!

« SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta … Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando sul banner  in cima al blog o sul lato destro della pagina può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando qui sopra o in cima al blog Semplicemente Grazie!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.9/10 (7 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +6 (from 6 votes)
ESM TRAPPOLA MORTALE!, 9.9 out of 10 based on 7 ratings
Tags: , ,   |
5 commenti Commenta
daviosq
Scritto il 16 aprile 2013 at 09:13

Andrea ultimamente mi fa sempre più male al cuore leggere i tuoi post, sto davvero perdendo ogni speranza che come popolo possiamo trovare una giusta rotta. Io non credo di far parte delle “belle addormentate nel bosco”, ma ogni giorno e sempre più rendendomi conto di quanto menefreghismo e rifiuto all’intelligenza c’è in giro rimpiango di non esserlo. Non so se in te alberghi ancora qualche barlume di certezze che qualcosa cambierà in meglio, beato te! Da buon ottimista ti posso dire che la mia “luce” sta terminando.

lacassandra
Scritto il 16 aprile 2013 at 10:01

http://www.youtube.com/watch?v=4g4MWD_UNE4 Eccellente come al solito Borghi, che propugna l’UNICA soluzione possibile: uscita dall’euro e dall’unione monetaria. Incredibile “John Maynard” Polillo…..che sembra l’esponente di un governo laburista inglese o socialdemocratico tedesco anni ’60!! Ma è lui o il fratello gemello?

gnutim
Scritto il 16 aprile 2013 at 10:34

mi associo a daviosq, non so per quanto temp posso resistere a subire passivamente questi autentici assassini di popoli e generazioni future…

adesso addirittura pensano di mettere Monti al Quirinale, ma ki kakkio abbiamo votato? ma siamo un popolo di dementi o rincoglioniti?

kry
Scritto il 16 aprile 2013 at 11:30

daviosq@finanza,

gnutim@finanza,

Dai su consoliamoci http://www.finanza.com/Finanza/Dati_Macroeconomici/Italia/notizia/Italia_a_febbraio_bilancia_commerciale_in_surplus_per_11_m-394301 e aggiungiamo: In deciso calo l’indice Zew tedesco. Ad aprile l’indice Zew sulle aspettative economiche si è attestato a 36,3 punti dai 48,5 punti del mese precedente che rappresentavano i massimi dall’aprile 2010. Le attese del mercato erano per un calo a 42 punti.

ciaula
Scritto il 16 aprile 2013 at 13:50

Nonostante tutto abbiamo i mezzi per tirarci fuori in maniera ordinata da questo pantano, che in realtà è una “trappola” fatta e finita.
Banalmente, basterebbe prendere i 50 mld che dovremo tirare fuori per il Fiscal Compact e con le mosse giuste creare un paio di milioni di nuovi posti di lavoro.
Non è fantascienza, bastano i conti della massaia…: http://lemieconsiderazioniinutili.blogspot.it/2013/04/tre-milioni-di-nuovi-posti-di-lavoro.html

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
T-1 Inverso [3-5 Giorni] (h. xx)[Base Dati: 15 minuti] T-1 Inverso [3-5 Giorni] (h. yy)[Base
T-1 [3-5 Giorni] (h. xx)[Base Dati: 15 minuti] T-1 [3-5 Giorni] (h. yy)[Base Dati: 15 minuti]
Velocità T-1 / T / T+1 / T+2[Base Dati: 15 minuti] Velocità T-1 / T / T+1 / T+2[Base Dati:
PREVISIONE DA PRENDERE CON MOLTA ATTENZIONE! SIAMO IN SCADENZA ANNUALE. POTREMMO ASSISTE
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
Stoxx Giornaliero Buona domenica, anche questa volta lo Stoxx ce l’ha fatta, alla fine di u
Analisi Tecnica Rottura di forza della resistenza a 22300 con long black ma, subito la reazione d
Finora si è sempre speculato su quello che potrebbe accadere. Ma adesso le cose cambiano. Si pa
Tornando ai principi fondamentali, che possono schiarire le idee in momenti di difficile di interpre
Recentemente vi abbiamo proposto la bolla del secolo, si quella sulle obbligazioni sovrane, la c