CIPRO: LA DOTE ESPLOSIVA!

Scritto il alle 13:30 da icebergfinanza

In Cipro la dote di Venezia  si legge che era un punto strategico, punto di appoggio verso la Palestina e le coste dell’Anatolia, contesa tra le potenze marinare, soprattutto Genova e Venezia, che vi creano basi, punti fortificati, cercano alleanze con i regnanti locali o i loro antagonisti; alleanze che si ramificano lontane dall’isola, fino al cuore del continente e nelle corti degli “infedeli”.

Ma l’ultima dote di Cipro, va bel oltre la storia, ci consegna l’ultima perla di questa epocale tempesta perfetta, il penultimo sigillo della finanza predatoria, il definitivo sequestro della finanza sull’economia, sul risparmio violato e violentato, non importa se si tratta di una famiglia qualunque o di una famiglia di oligarchi russi.

Quanto è accaduto a Cipro, è un sigillo indelebile sull’incompetenza dei burocrati europei, capaci di mettere in dubbio anche la parziale sacralità dell’assicurazione sui depositi sino a 100.000 euro.

L’ho anticipato su TWITTER fermiamoci a riflettere, nulla sarà mai più come prima, nella sacra culla del risparmio.

Tutto incominciò, tanti e tanti mesi fa tra le isole della mitologia grecia e i castelli irlandesi, dove tra la nebbia affiorano i primi fantasmi della crisi europea… PSI Private Sector Involvement con il coinvolgimento dei privati e ratto delle obbligazioni subbordinate e senior  Raggiri irlandesi e risparmiatori ignari – Il Sole 24 ORE replicato recentemente in Olanda Colpo di mano della banca olandese Sns: bond espropriati dal

Il primo sigillo è quello che ha scatenato il panico in Europa, la procedura di coinvolgimento del settore privato un accordo rivisto che avrebbe coinvolto i privati nelle perdite mentre il settore pubblico ovvero le banche centrali e la BCE ne sarebbero rimaste indenni.

Si è proseguito poi sull’onda della tragedia greca con le famigerate CAC collective action clauses clausole di azione collettiva EUROPA …CRACK O CAC CLAUSOLE DI AZIONE Icebergfinanza e il disinnesco parziale ad effetto controllato del famigerati CDS Credit Default Swap.ISDA: LA PRINCIPESSA SUL CDS!icebergfinanza | icebergfinanza

Poi come ben sappiamo, i brillanti e illuminati burocrati europei hanno assecondato quelli ciprioti che non volevano mettere le mani sui depositi contenenti capitali esteri e quindi via libera alla violazione della sacralità presunta dei depositi di conto corrente sino ai 100.000 euro una sorta di canarino nella miniera delle idiozie europee.

CIPRO BRUCIA CYPRUS BURNS: IL RATTO DEI Icebergfinanza

Ora cosa manca per completare la leggendaria dote che la crisi europea ci lascia?

Ai posteri l’ardua sentenza!

Per chi volesse sostenere liberamente il nostro viaggio è disponibile MACHIAVELLI 2013 UN ANNO DOUBLE FACE un post da non perdere sulle prospettive geopolitiche, macroeconomiche e tecniche di un anno che si preannuncia decisamente DOUBLE FACE!

« SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta … Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando sul banner  in cima al blog o sul lato destro della pagina può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando qui sopra o in cima al blog Semplicemente Grazie!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 8.6/10 (10 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +4 (from 4 votes)
CIPRO: LA DOTE ESPLOSIVA!, 8.6 out of 10 based on 10 ratings
12 commenti Commenta
Scritto il 25 marzo 2013 at 15:09

Caro Capitano, manca la predazione del Paese col maggior tasso di risparmio nel G8, G20 ecc.
Noi pagheremo in mattoni e mobili.

kry
Scritto il 25 marzo 2013 at 15:41

Ora cosa manca per completare la leggendaria dote che la crisi europea ci lascia? ——–CHE I RISPARMIATORI OGNI GIORNO PRELEVINO 999€ DAL C.C. E COMINCINO A SPENDERLI (VISTO CHE IL RISPARMIO NON E’ PIU’

TUTELATO) SI OTTERREBBE LA CHIUSURA DELLE BANCHE E L’INFLAZIONE IPERGALOPPANTE = TUTTI GIU’ PER TERRA. AL PEGGIO C’E’ ANCORA POSSIBILITA’ DI SCELTA, ULTIMA GRANDE OCCASIONE.
businesscommunity@finanza,

….e perchè non anche con le automobili con tutte le bmw, audi e mercedes che avevamo comprato.

karlito74
Scritto il 25 marzo 2013 at 16:33

Messaggio in codice…messaggio in codice per i naviganti….esperimento “canarino” andato a buon fine….osservare dichiarazioni presidente Eurogruppo ed effetto sui mercati….c’avevi visto giusto Andrea….

Scritto il 25 marzo 2013 at 16:35

Pienamente d’accordo @Kry.
Ma non volevo fare l’elenco completo…
Per l’ORO ALLA PATRIA (EUROPA), va bene tutto.
E’ già capitato, per chi se lo ricorda o ha studiato.
Niente di nuovo sotto il sole

atomictonto
Scritto il 25 marzo 2013 at 17:39

Cioè spiegatemi…i maiali della finanza USA con i mutui subprime hanno lanciato il sasso, gli idioti di Dusseldorf con una sfilza di altri ha aumentato l’onda nello stagno con derivati da pazzi…e alla fine per coprire i buchi si rubano i risaprmi a chi li ha creati lavorando?
Se qualcuno mi dice di si mi preparo disinvestendo un pò per comprare armi e munizioni al mercato nero e il resto lo metto al sicuro in lingotti d’oro.
Poi son #[email protected]!<## amari per tutti.

longjohnsilver
Scritto il 25 marzo 2013 at 17:58

Che altro aggiungere? Come al solito analisi “Tecnica” IMPECCABILE del progetto mondialista della crisi del debito Euro…e avanti verso l’ultima grande occasione che non so se sarà proprio nella seconda parte dell’anno…forse allora si manifeterà in tutto il suo squallore…intanto si accendono le prime mine nel bel mezzo del Club Med…. ;-))

kry
Scritto il 25 marzo 2013 at 18:02

atomictonto@finanza,

Di tutti i commenti letti finora saresti il primo che disinveste. Infatti mi sto chiedendo come mai nessuno corra agli sportelli a ritirare parte del contante visto il rischio di prelievo forzoso.

kry
Scritto il 25 marzo 2013 at 19:33

businesscommunity@finanza,

Grazie Claudio, immagino vuoi dirmi che tutti stanno correndo a comprare i titoli di stato. Tra banche e stato….. si preferisco lo stato. Ciao.

dorf001
Scritto il 25 marzo 2013 at 19:39

si atomictonto. hai capito bene. ti conviene fare subito ciò che hai detto. e pensare che già di di 10 anni fa AURITI lo diceva.

vedi qui video: Giacinto Auriti – L’ Europa è una colonia dell’imperialismo della grande usura

ecco qui. http://www.youtube.com/watch?v=x8cJw5OQd3U

by DORF

dorf001
Scritto il 26 marzo 2013 at 00:46

Esclusiva Analisi: simulazione di cosa accadrebbe con e senza EURO

PREMESSA:

Ipotizzare quanto avverra’ a seguito di una disintegrazione dell’Euro e’ un esercizio estremamente complesso e certamente criticabile, in quanto le variabili in gioco sono realmente molte, e non tutte sono economiche.

Una nazione seria quale dovrebbe essere l’Italia, si sarebbe dovuta porre le domanda negli anni 80 se conveniva entrare in un sistema a cambi fissi o quasi (SME) e negli anni 90 se conveniva entrare nell’Euro. Analogamente oggi dovrebbe porsi la domanda di quale futuro ci attende restando nell’Euro e quale se si tornasse a valute nazionali, e se c’e’ convenuto entrare nell’euro.

ci sono grafici molto accurati. guardare bene please. qui: http://www.qelsi.it/2013/esclusiva-analisi-simulazione-di-cosa-accadrebbe-con-e-senza-euro/#comment-17316

by DORF

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
La settimana scorsa vi avevo proposto un grafico dello SP500 che si è dimostrato decisamente az
DISCLAIMER – Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o t
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Si è affermato negli anni come il termometro dell'economia mondiale e anche nel terzo millennio
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Un rapido aggiornamento sulle nuove fantasie inflattive in attesa di smontare in Maggio, pezzo p
Signori, stiamo parlando di numeri impressionanti. Tanto per cominciare, guardate i dati sugli u
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Non sono certo successe tantissime cose nell'ultima ottava. Anche se le aspettative su un elemento
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec