CIPRO: ACCORDO RAGGIUNTO! CYPRUS THE WASHING MACHINE IS BROKEN!

Scritto il alle 09:40 da icebergfinanza

Prima di incominciare questa carrellata dei film dell’orrore, vorrei condividere con Voi una piccola riflessione che potrebbe aiutarvi a comprendere per quale motivo non questa Europa ha ben poche possibilità di restare storia.

Vi siete mai chiesti quantio siano in Europa o meglio nei dintorni dell’Europa le lavatrici finanziarie che offrono quasi gratuitamente il lavaggio/riciclaggio di denaro sporco, quelle che favoriscono evasione o elusione fiscale, transazioni più o meno lecite di commercio d’armi e via dicendo?

Di Cipro si è detto tutto e non aggiungo altro, ma degli altri stati che sono nella comunità europea o con una gamba dentro e una fuori, di quelli che sono al confine e delle banche  che ormai sonodiventati veri e propri stati, con assets pari a tot volte il Pil del proprio paese,  troppo grandi per fallire che ne dite, non sono forse intere lavanderie in azione 24 ore su 24 anche quelle!

Giornali e televisioni queste riflessioni non ve le faranno mai, perchè sono controllati dalle lavanderie!

A proposito di economia casinò chi mi sa dire quale è la santabarbara a cielo aperto che giace nel cuore dell’ Europa?

Etvoilà…

[Bank+Assets+5.jpg]

Thanks to Trueeconomics

Il ministro delle Finanze francese, Pierre Moscovici, sottolineando di aver avvisato Nicosia che il prelievo dai conti ”potrebbe creare problemi”, ma il parlamento ha ”preferito proteggere questa economia da casino’ piu’ che favorire i suoi cittadini”. (ANSA)

Non è una barzelletta sentire il ministro delle finanze di un Paese la Francia le cui banche hanno piazzato fiches/ credito e aperto casinò in mezza Europa, parlare si economia da casinò a proposito di Cipro! Affascinante, Ragazzi, c’è addirittura da scriverci un libro, roba da bestseller!

C’è l’accordo Ue-Cipro: i ministri delle Finanze dell’Eurozona hanno approvato l’intesa raggiunta nella notte tra il presidente cipriota Nicos Anastasiades e la troika (Commissione europea, Banca centrale europea e Fondo monetario internazionale), che evita la bancarotta dell’isola e dunque la prima uscita di uno Stato membro dall’eurozona.  L’accordo prevede  la chiusura della Laiki Bank, la seconda del Paese, mentre i correntisti del principale istituto, la Bank of Cyprus, molti dei quali russi, potrebbero subire perdite fino al 40% dei loro patrimoni. Corriere della sera

Altro che lavatrice o lavanderia ragazzi qui si tratta di una centrifuga che ha liquefatto Cipro, altro che 20 % addirittura il 40 % delle perdite!

Ma perchè non ci hanno pensato prima liquidare la Laiki, salvando la Bank of Cyprus, nessuna nazionalizzazione, si preservano i capitali sotto i 100 mila euro e sopra …auguri! Fondi una con l’altra e magari regali qualche pezzo di carta straccia ops scusate azioni ai risparmiatori.

Il tutto senza voto parlamentare ovviamente, perchè si tratta di decisioni private, fantastico no!

Il ricciolino, nuovo rappresentante dei dilettanti allo sbaraglio ha detto …

…«L’accordo raggiunto stasera mette fine alle incertezze su Cipro e sulla zona euro», ha detto il presidente dell’eurogruppo Jeroen Dijsselbloem, che ha spiegato che «l’intesa evita la tassa e ristruttura profondamente il settore bancario di Cipro».(…) Secondo l’intesa raggiunta tra la troika e Anastasiades, la Laiki Bank sarà chiusa attraverso un processo controllato e i suoi asset finiranno in una «good bank» e in una «bad bank». Gli asset buoni finiranno nella Bank of Cyprus, così come la liquidità d’emergenza della Bce, che deve essere restituita. Per i depositi sotto i 100 mila euro scatterà la garanzia europea, quindi saranno salvi, mentre quelli sopra i 100 mila subiranno perdite che saranno decise durante il processo di liquidazione. Quanto alle perdite della Bank of Cyprus, non sarà l’Eurogruppo a stabilirle: lo farà nelle prossime settimane la troika, assieme alle autorità cipriote. I conti sopra i 100 mila euro della Bank of Cyprus saranno congelati fino alla ricapitalizzazione. «DISASTRO EVITATO» – «Abbiamo evitato una disastrosa uscita dall’euro e la bancarotta, andiamo incontro a tempi duri per Cipro, ma è il miglior accordo che potessimo fare»: lo ha detto il ministro delle Finanze cipriota Michael Sarris al termine dell’Eurogruppo. Sarris non ha dato una data per la riapertura delle banche, che potrebbero restare chiuse anche dopo martedì. Corriere della sera

Si disastro evitato sino a quando? Dite la verità, pensavate davvero che non avrebbero trovato uno straccio di soluzione, mettendo a repentaglio la lavanderia elettorale di Angelina, suvvia, c’è tempo per lavare i panni sporchi!

Per chi volesse sostenere liberamente il nostro viaggio è disponibile MACHIAVELLI 2013 UN ANNO DOUBLE FACE un post da non perdere sulle prospettive geopolitiche, macroeconomiche e tecniche di un anno che si preannuncia decisamente DOUBLE FACE!

« SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta … Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando sul banner  in cima al blog o sul lato destro della pagina può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando qui sopra o in cima al blog Semplicemente Grazie!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (10 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +5 (from 5 votes)
CIPRO: ACCORDO RAGGIUNTO! CYPRUS THE WASHING MACHINE IS BROKEN!, 10.0 out of 10 based on 10 ratings
17 commenti Commenta
jusemancio
Scritto il 25 marzo 2013 at 10:05

praticamente aspettano l’autunno per la resa dei conti… sempre che non cambi lo scenario politico. ma una istituzione non può vivere a seconda degli umori elettorali… facciamola finita e basta

Scritto il 25 marzo 2013 at 10:17

Occorre aspettare non solo il voto teutonico, ma anche la formazione del Governo italiota.
Perchè, forse qualcuno se l’è scordato, abbiamo ancora in carica Rigor Montis. E o se mettono d’accordo in qualche modo per formare un esecutivo, o quello che c’è adesso potrebbe andare avanti ancora 5-6 mesi minimo. Giù perchè senza Presidente della Repubblica slitta l’ipotesi di ritorno alle urne.
Un uccellino svizzero ieri mi ha raccontato una favoletta: voto contemporaneo in Italia e Germania, e crisi di governo in UK, con UKIP Grillo style.
Shock per l’intero continente… con tutto quel che ne segue.
Che ne pensa il nostro Capitano?

Claudio

silvio66
Scritto il 25 marzo 2013 at 10:19

Potremmo parlare per ore sui molteplici conflitti di interesse a monte di questa manovra, ma per una volta spero che abbiano la mano pesante. Pensiamo a quanti ciprioti “veraci” possiedono centomila euro. Sappiamo di chi sono quei soldi, ne parliamo spesso. Un bel mucchietto sono pure nostri, o meglio, erano nostri visto che sono li. Non provo certo pena per tutti coloro che hanno esportato capitali nei variegati “paradisi fiscali”e che ora, nel caso di cipro, stanno sudando freddo. Ogni volta che vedo questo tipo di cose, mi ritorna in mente lo scudo di berlusconi ad una misera cifra, dove peraltro sappiamo bene che una volta scudati sono tornati dov’erano. Mi auguro un 50%.

faustino
Scritto il 25 marzo 2013 at 10:19

Che schifo.

gnutim
Scritto il 25 marzo 2013 at 10:28

se fossi un cipriota in pensione con 101.000 sul conto guadagnati lavorando sodo…

quanto sarei incaxxato!!!

alla faccia del disastro evitato!!!!!!!!!

ferrariferrari
Scritto il 25 marzo 2013 at 10:41

silvio66@finanza,

che senso ha scudare i capitali e farli tornare dove erano?

_francesco_
Scritto il 25 marzo 2013 at 11:24

Cipro, mentre ancora non vengono dati i dettagli dell’accordo. O meglio l’accordo ancora non è un accordo… UBS : Cyprus may need a second bailout, Debt still likely too high.

E si ricomincia con la Spagna. Bankia (nazionalizzata e con 22 Mld di aiuti EZ) – 41% in apertura.

Ogni giorno si alza l’asticella… e più in alto si sale, più ci si fa male cadendo.

billbill
Scritto il 25 marzo 2013 at 11:36

Usciamo dall’Euro fin che siamo in tempo. Diffondete!!!!!

http://www.qelsi.it/2013/esclusiva-analisi-simulazione-di-cosa-accadrebbe-con-e-senza-euro/#comment-17316

stanziale
Scritto il 25 marzo 2013 at 11:38

L’area nord euro lavora per favorire la fuga di capitali dal sud europa. Gli Usa idem. Mentre prosegue il balletto irresponsabile pd-pdl-m5s(nessuno parla di uscire dall’euro). Ragazzi tutti stanno facendo tutto il possibile per farci accomodare davanti alla caritas http://www.megachip.info/rubriche/67-cronache-internazionali/10016-la-pedina-cipriota.html

icebergfinanza
Scritto il 25 marzo 2013 at 11:42

businesscommunity@finanza,

Carissimo fai un giro tra i miei twitter di qualche giorno fa e ci troverai la stessa ipotesi…con France al posto di UK

icebergfinanza
Scritto il 25 marzo 2013 at 11:43

gnutim@finanza,

Perchè? Ti tassano 1000 euro … ovviamente non giustifica nulla!

kry
Scritto il 25 marzo 2013 at 12:03

Di tutto quello che sta accadendo a Cipro quello che trovo assurdo è che sta passando il principio che chi sbagli non paga. Quale altro settore economico gode del privilegio con appoggio politico che a pagare sia il cliente per giunta senza fornire un servizio con relativo sovrapprezzo. Nel 92 con amato il prelievo era per il problema del debito nazionale dello stato, qui invece il prelievo è per non far fallire un azienda. E’ come se per entrare in un negozio devo dare 5€ per evitarne la chiusura, mi meraviglio che ancora nessuno sia passato dalla propria banca a cominciare a prelevare e mettere sotto il materasso penso che siamo alla immobilizzati dalla RASSEGNAZIONE.

marcos.
Scritto il 25 marzo 2013 at 12:19

Capitano, lo so , scopro l’acqua calda….
ma la grande crisi del’euro e ell’europa si basa tutta su un paese dietro l’altro che collassano per colpa di un sistema finanziario killer…..
irlanda , cipro spagna.. tutte nazioni con conti pubblici in regole e deficit assolutamente sostenibili….
alla fine solo la grecia è collassata sotto il peso del debito pubblico. e forse manco lei visto che tutti sapevano. ma se tutti sapevano , che ci fa un paradiso fiscale come cipro in europa???? che ci fa quelal situazione del lussemburgo??? Davero gli stati del nord pensano di spingere all’infinito questa situazione senza che nessuno si ribelli? o pensano davvero all’idea di un esercito che controlli tutto , anche le rivolte?? in fondo nel trattato esm ci stava anche qualcosina di simile…..
come se ne esce ??
nel frattempo visto che stiamo per fallire la bilancia dei pagamaneti gennaio febbraio è in attivo….

silvio66
Scritto il 25 marzo 2013 at 12:52

ferrariferrari@finanza,

Bè, molteplici, evitare ripensamenti di nuove maggioranze, vedi imposta di bollo, nuova ritenuta fiscale, introduzione dell’iva sulle commissioni di gestione, solo per citare quelle in vigore dal 1 gennaio 2013. A questo aggiungi la maggior disponibilità di strumenti finanziari senza i limiti della legislazione italiana, come uso delle coperture o accesso a determinate categorie. lo dicono i flussi, molti sono tornati fuori.

gnutim
Scritto il 25 marzo 2013 at 13:10

icebergfinanza: [email protected], Perchè? Ti tassano 1000 euro … ovviamente non giustifica nulla!

PARDON, HO INTERPRETATO MALE LE NEWS

bergasim
Scritto il 25 marzo 2013 at 14:26

http://www.wallstreetitalia.com/article/1531125/economia/amato-tanti-giovani-si-troveranno-a-dormire-in-auto.aspx

Grande Amato e Cucchiani Intesa ( per ci fosse sfuggito, Venerdì scorso).

Comunque la polizia europea è già presente in italia, lo vista di persona la carnevale di cento.

dorf001
Scritto il 25 marzo 2013 at 18:57

Giacinto Auriti – L’ Europa è una colonia dell’imperialismo della grande usura

ecco qui. http://www.youtube.com/watch?v=x8cJw5OQd3U

by DORF

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Avvio brillante per il Ftse Mib che agguanta l’obiettivo grafico dei 21.500 punti. Attualmente sca
Uno dei pilastri fondativi della previdenza complementare è  l’adesione volontaria. Questo princ
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
https://youtu.be/18w1cyr7dwQ Google Pay sbarca anche in Italia. Il nuovo servizio del colosso tec
Trovare il giusto equilibrio tra lavoro, produttività e vita privata. E' il desiderio espresso da
Si amplia ulteriormente la gamma degli strumenti di investimento emessi da Banca IMI, grazie a 8
Ftse Mib: prosegue al rialzo il Ftse Mib e conferma il break dei 21.122 punti e della trend line rib
A forza di dire che piove, qualcuno prima o poi ci prende. Il difficile è capire quanto piover
Era il 24 gennaio di un ormai lontano anno del Signore 2007, quando un ragazzo qualunque apri un
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec