MONTI: IL BUCO CON I CONTI INTORNO!

Scritto il alle 12:43 da icebergfinanza

E’ affascinante il professore… Monti è mobile qual piuma al vento!

Mentre intorno si parla di polvere sotto i tappeti e buchi con i conti intorno lui ora compie la sua metamorfosi promettendo mari e …monti sulle tasse.

Il nuovo governo troverà un buco nei conti. Anche se si parla di numeri in qualche modo preventivati, il vincitore delle elezioni dovrà fin da subito decidere di muoversi per mettere a posto gli squilibri di bilancio. Spiega Roberto Petrini su Repubblica:

Nel 2012, ad esempio, il fatidico rapporto deficit- Pil doveva fermarsi al 2,6 per cento ed invece sembra che chiuderà intorno al 3 per cento appesantendo il 2013, che parte con una previsione dell’1,6 per cento, ma che rischia di cumulare almeno un punto in più. A gonfiare le spese alcune scelte politiche che sembrerebbero inevitabili: la cassa integrazione, ad esempio, è finanziata fino ad aprile; la questione degli esodati resta aperta; lo scatto dell’Iva da luglio difficilmente potrà essere digerito dalla nostra economia.

Il tutto potrebbe costare un punto di Pil, ovvero 16 miliardi, e portarci verso il 3% anche quest’anno:

In pratica c’è da recuperare mezzo punto di Pil in due anni. Il fenomeno abbatte le entrate ma non peserà sul deficit: infatti il nuovo Fiscal compact, in vigore dal 1° gennaio, prevede che si consideri il cosiddetto deficit strutturale, sterilizzato dagli effetti del ciclo, ai fini del raggiungimento del pareggio di bilancio, o per meglio dire del medium term objective che si è dato ciascun paese e che per l’Italia è zero Il buco con i conti intorno

Fiscal compact fiscal compact fiscal compact…tic tac tic tac!

Per chi volesse sostenere liberamente il nostro viaggio è disponibile MACHIAVELLI 2013 UN ANNO DOUBLE FACE un post da non perdere sulle prospettive geopolitiche, macroeconomiche e tecniche di un anno che si preannuncia decisamente DOUBLE FACE!

« SOSTIENI L’INFORMAZIONE INDIPENDENTE contribuisci anche tu LIBERAMENTE a tenere in vita un’isola di condivisione quotidiana nell’oceano infinito di questa tempesta perfetta … Chiunque volesse ricevere le ultime analisi può liberamente contribuire al nostro viaggio cliccando sul banner  in cima al blog o sul lato destro della pagina Semplicemente Grazie!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (8 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +3 (from 5 votes)
MONTI: IL BUCO CON I CONTI INTORNO!, 10.0 out of 10 based on 8 ratings
Tags: ,   |
2 commenti Commenta
ilcuculo
Scritto il 29 gennaio 2013 at 19:16

Buco … anche tu a usare luoghi comuni, i conti sono una struttura elastica , si possono far venire i numeri che si vuole, dalla bancarotta alla piena salute.

Quando il denaro è fiduciario conta solo la fiducia.

icebergfinanza
Scritto il 29 gennaio 2013 at 22:55

ilcuculo@finanza,

Va tutto bene Cuculo tutto bene …c’è solo un buco nel cervello di qualche professore o banchiere o politico o di chi preferisci ma se no va tutto bene

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Il passaggio da “economia di Frontiera” a “paese emergente” rappresenta un importante upgr
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Ftse Mib: l'indice italiano oggi apre in lieve rialzo, per poi invertire direzione. In ogni caso la
Ben risvegliati! Si, perché ieri il neo ministro dell’Economia, Giovanni Tria se n’è uscit
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Ci vuole davvero una sana dose di autocontrollo da parte mia in questa immensa crisi antropologi
Ftse Mib: apre in gap up l'indicie italiano che riprende di mira i 22.500 punti, primo livello di re