GUEST POST: CHI USA LA CASTA PER SCREDITARE LO STATO!

Scritto il alle 22:17 da icebergfinanza

Debora  CRISIS non ha bisogno di presentazioni, spesso e volentieri ci regala autentiche perle, come questa …

Va bene, abbiamo capito. La Casta politica italiana è quanto di più brutto, disgustoso, schifoso e parassita sia stato dato di vedere negli ultimi 150 anni. Dobbiamo cacciarli tutti, dal più celebre senatore al più infimo funzionario di ente locale, per sostituirli con gente migliore: cittadini capaci, persone oneste, e persino semplici volenterosi. Appurato ciò, passiamo oltre. Perché in questo Paese, oltre a cacciare la casta, c’è da capire un po’ di cose.

La prima, è che tale classe politica è stata appositamente selezionata negli anni proprio perché incapace e disposta alla corruzione. Tali personaggi ignobili si contentano dell’osso gettatogli, feste e champagne, se ne stanno buoni e non recano disturbo sulle cose che contano e che neppure capiscono. Ciò ha garantito ai famigerati “poteri forti” di poter imperversare, non avendo alcuna controparte politica di un qualche spessore con gli strumenti culturali e tecnici, e il rigore morale, per ostacolare certi disegni.

La seconda, è che come simpatico effetto collaterale una simile classe politica scredita tutto lo Stato. Per moltissimi cittadini oggi Stato=Fiorito, Stato=corruzione, Stato=ruberie. Sta diventando un’equazione irrimediabilmente introiettata: dove c’è lo Stato ci sono i politici, e dove ci sono i politici si ruba; quindi lo Stato ruba. E’ sbalorditivo come il concetto di Stato, di collettività, di cosa comune, uno dei più alti concetti su cui si basa la nostra democrazia, sia stato così abilmente rovesciato onde favorire d’ora in poi agli occhi degli sprovveduti l’avvento dei “privati”. I quali sono, ovviamente, grandi multinazionali straniere, banche e istituti finanziari globali, persino ex grandi industrie nazionali ora in mano a consigli di amministrazione che definire discutibili è poco. Istituzioni spesso criminali che hanno devastato e impoverito intere nazioni, e che oggi ci vengono dipinte come l’alternativa onesta allo Stato dei Fiorito. C’è gente che se la beve, dimentica di ciò che accadde nel 1992 e che ora si sta ripetendo. Fate attenzione a chi usa la Casta per screditare lo Stato.

Ultima cosa. Scenderemo in strada a festeggiare, e lo champagne lo stapperemo noi, quando se ne andranno finalmente tutti a casa. Ma attenzione: la barca di soldi risparmiata alle ruberie, che fine farà? Ci abbiamo pensato? Perché non darei troppo per scontato che quel mucchio di quattrini sarà dirottato su scuole e ospedali. C’è la troika in agguato, gli immorali “creditori” alla porta. I soldi sottratti alle grinfie dei Fiorito sono già destinati: e non certo a noi, ovvero allo Stato. Finiranno nell’infinito calderone degli interessi sul debito, quelli con cui ci stanno strappando la pelle di dosso.

E’ ora di superare i Fiorito nel dibattito politico, e di badare alle cose che contano. L’uomo dietro il sipario non è un grassone che ingolla champagne sul Suv.

Capito ora, Debora l’ha spiegato divinamente!

Nel pomeriggio via twitter abbiamo discusso di hedge fund e finanza responsabile.

Al sottoscritto non importa nulla se i ladri  si nascondo dietro un fondo speculativo o dietro un seggio parlamentare, se hanno la maschera da avvoltoi o da maiali, ladri sono e ladri continueranno ad essere, senza generalizzare ovviamente.

Quello che è importante comprendere è che non sempre lo strumento va demonizzato ma l’uso che se ne fa, sia che si tratti di Stato o che si tratti di hedge fund!

Chi ha orecchie per intendere intenda gli altri tutti in corteo a chiedere la testa dello Stato brutto e cattivo!

Mi raccomando non dimenticate l’operazione ” Onda d’urto” condividere la nostra avventura con i pulsanti Facebook e Twitter nei forum dei giornali on line!

State sintonizzati perchè ho da raccontarVi qualcosa di incredibile e come potete vedere qui sotto vi aspetto tutti a Castelnuovo Scrivia e in altre città italiane, non mancate saranno fuochi artificiali!

 

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (3 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +3 (from 3 votes)
GUEST POST: CHI USA LA CASTA PER SCREDITARE LO STATO!, 10.0 out of 10 based on 3 ratings
Tags: ,   |
4 commenti Commenta
idiocrazia
Scritto il 21 ottobre 2012 at 23:04

complottisti!

:-)

sd
Scritto il 21 ottobre 2012 at 23:14

Ottimo articolo Capitano

La colpa di molti dei nostri politici è funzionari di stato è una sola, l’IGNORANZA (nel senso di ignorare le cose). Poi la storia farà il suo corso.

Ai nuovi “padroni” dell’italia vorrei dedicare un vecchio proverbio delle mie parti, un proverbio che forse ha origini contadine.

L’importante è la SALUTE che non potrai comprare con tutto l’oro dell mondo……e 100 “pezzi” in tasca ….quando servono.

SD

helmut
Scritto il 22 ottobre 2012 at 00:02

Scusate, sono confuso! Mi pare che, in questo Stato, e in modo del tutto democratico una metà dei cittadini ha deciso che si rubi all’altra metà. Certo la spartizione del bottino non è egualitaria c’è il politico che prende di più, il finto bracciante un po’ di meno, ecc. Fiorito poi non ha violato nessuna legge del nostro democratico Stato, o sbaglio?

dorf001
Scritto il 22 ottobre 2012 at 00:35

sd@finanza,

ciao SD. volevo solo precisare 2 cosine sull’articolo prima di questo. riguarda le cifre che hai messo. devi aggiungere 3 zeri a tutti i numeri, è importante. sul picco del petrolio a me frega poco. io volevo puntualizzare una cosa che dice spesso il capitano. che però neanche lui ha colto. peccato! siccome dice sempre che quando arriverà la benzina in america a 4$ al gallone sarà un macello. embè ora in california lo hanno superato eccome quel livello. quindi? sono un pò nella merdina. spero tanto che salti in aria a livello economico tutta l’america. cosi’ la piantano di fare tanto gli stronzi arroganti. poi sd, se non c’è il picco, come mai hanno tanta ansia di trivellare il polo nord? fanno a pugni? poi sd x estrarre quello che c’è sotto, bisogna ora usare il fracking. che provoca terremoti. vedi sia in Usa che in cina. e in emilia romagna???? diciamo di no, o di si?

poi se volete, o magari non ve ne fotte niente, ma lo dico lo stesso, i nostri cari militari, americani in primis, poi si accodano tutti gli altri servetti, compresi quei pagliaccetti di militari italiani, ebbene stanno distruggendo il pianeta con le guerre climatiche. con sistemi ultra sofisiticati x alterare il clima rendendolo ultra instabile e usandolo come arma. mai sentito parlare di HAARP e delle onde ELF? ebbene qui in italia il prossimo sabato ci fanno pure un convegno. e guarda un pò parla pure il generale MINI. e altra gente ben esperta del problema.

qui Conclusione: la quantità di potenza pura a disposizione dell’amministrazione Bush, dal loro superpotente arsenale nucleare, alle loro altre armi di distruzione di massa, e adesso HAARP, ELF e altri dispositivi, è sbalorditiva.
Sommando tutti i rischi, dalle armi nucleari e il loro potenziale utilizzo, alle nuove armi, è probabile che, a causa di un ‘incidente, di un errore di calcolo, di un atto di follia o di una decisione politica difettosa’ si verificherà un disastro globale finale.
Ogni cosa è stata dispiegata, incluso migliaia di missili nucleari in stato di allarme, per il verificarsi di un disastro terminale. Ci sono enormi risorse in termini di persone, denaro, macchine ed organizzazioni aziendali – le più grandi di sempre – dedicate ad aumentare i preparativi per quello che può facilmente diventare un disastro globale.
Il fattore più importante di tutti è il fattore umano.
L’amministrazione Bush è la più militarista e pericolosa della storia – scatena guerre basate su menzogne come giustificazione, con la creazione della dottrina della guerra preventiva per punire l’uso delle armi nucleari. Sono ostili ai consigli, anche da parte dei conservatori, e proclamano ‘verità’ ciò che decidono essa sia. Essi sostengono una visione di un impero americano che domina il mondo, e una visione di un Armageddon nucleare voluto da Dio in caso le cose vadano male. Pensano che la scommessa ne valga la pena.
Quello che vediamo oggi in America è un sistema folle. Si tratta di un colosso militare/industriale, in preda a dottrine folli e arroganti, gestito da un potere pazzo e psicopatico ma con l’apparenza di una sana amministrazione. Essi sono dediti in modo sano ed efficace a raggiungere i propri obiettivi. Essi sono disposti a prendersi ogni rischio, negando poi che vi sia alcun rischio.
Hanno commesso molti crimini finora. Ma, come i criminali di guerra passati, potranno sempre rivendicare che tali crimini non sono crimini, ma passaggi giustificati nel raggiungimento dei loro obiettivi. E’ improbabile che possano tornare indietro o imparare delle lezioni. Essi definiscono la verità quello che decidono essa sia. Essi aumentano notevolmente sia il pericolo di una catastrofe nucleare, sia l’insieme che la rende sempre più probabile.

Guerra Usa alla TERRA ….
http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=hh4iS_P5aBw#

http://www.globalresearch.ca/index.php?context=va&aid=31440

Rosalie Bertell – Space Weapons of War
http://www.youtube.com/watch?v=qaSkCZ_Dcg0

http://www.informarmy.com/2011/03/pianeta-terra-l-arma-da-guerra-il-libro.html

tutto l’articolo qui http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=10974

per chi vuole andare a sentire cosa dicono leggere qui PIANETA TERRA. L’ULTIMO STRUMENTO DI GUERRA”, sarebbbe il titolo forse più appropriato. Il titolo della conferenza invece è: La Guerra Ambientale è in atto! Parleranno Fabio Mini , Antonio Mazzeo e Enzo Pennetta. L’iniziativa è promossa da realizzata da un gruppo di cittadini . Info: http://nogeoingegneria.com/

buona notte – DORF

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica espres
Ormai manca poco al 4 marzo, data in cui il popolo italiano sarà chiamato ad esprimersi nelle c
Ftse Mib: ancora un quadro tecnico incerto per l'indice italiano che, dopo aver avviato il rimbalzo
Guest post: Trading Room #274. E' stato un periodo di buoni recuperi,ma ritrovare i massimi di fin
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
I GIOCHI SONO FATTI. Sono ormai partite le grandi manovre che hanno come obiettivo quello di po
Sembra tornata un po' di calma sui mercati. Ma è calma apparente. Si ha la sensazione che la rifo
Da tecnico e da appassionato che segue le vicende tecniche di Bitcoin e delle criptovalute, più
Ho passato gli ultimi mesi ad ascoltare chi mi chiedeva per quale motivo l'economia americana vi
Faccio questo appello a tutti quelli che leggono il mio blog gratuitamente, aperto nel 2