GRECIA: L’ASSASSINO E’ IL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE!

Scritto il alle 11:11 da icebergfinanza

Se volete comprendere la finanza e il mercato attuale , lasciate perdere l’analisi tecnica e fondamentale, i media e la rete, guru e maghi vari e dedicate un po del vostro tempo allo studio dell’economia comportamentale o alla neuro economia. Nello spazio di un istante vi renderete conto di come questo mondo sia popolato da un manipolo di paranoici psicopatici talvolta estremamente pericolosi che hanno un unico obiettivo ovvero fottere il prossimo!

I gatti e le volpi esistono anche perchè ci sono i polli e quelli che ancora oggi credono al campo dei miracoli.

Gatti e volpi che nonostante alcuni chiarimenti insistono nel denigrare chi non la pensa come loro travestiti da moralizzatori dell’ultima ora delle italiche miserie che usano il proprio blog per panicare ad immagine e somiglianza. 

Basta che Der Spiegel scriva che il Fondo Monetario Internazionale sta preparando l’assassinio della Grecia etvoilà tutti a scrivere in prima pagina la grande notizia Sole24Ore incluso per non parlare della blogosfera che ormai è diventata più una cassa di risonanza che un luogo dove comprendere la realtà fuori dalla sfera istituzionale.

Crisi, Der Spiegel: Fmi vuole bloccare  Der Spiegel: il fondo monetario vuole bloccare gli aiuti alla Grecia CRACK GRECIA/ Der Spiegel: l’Fmi vuole bloccare gli aiuti ad Atene Spiegel: “Stop agli aiuti del Fmi” GRECIA, DER SPIEGEL: DA FMI STOP AGLI AIUTI. IL 52% DEI TEDESCHI  CRISI GRECIA, DER SPIEGEL: FMI PRONTO A BLOCCARE I FONDI DI AIUTO  Spiegel: «Grecia in default» Domani test da brivido Torna paura Grecia Fmi pronto a stoppare aiuti Grecia

Roba da piangere dalle risate tutti a leggere il Der Spiegel che in questi mesi ha scritto un’idiozia attaccata all’altra insieme a molti giornali tedeschi, tutti intenti a seminare panico per indurre i capitali a sottoscrivere spazzatura governativa a tassi negativi, tutti a sollecitare lo spirito egemone dei loro lettori pervasi da un concentrato di malafede molesta associato a quell’ondata di senso di onnipotenza che talvolta prende i nipotini di zio Adofo.

La credulità è un segno d’estrazione: essa è plebea per  essenza. Lo scetticismo, lo spirito critico è l’aristocrazia dell’intelligenza. Edmond e Jules de Goncourt,Diario, 1851-96 (postumo, 1956)

La credulità produce più miracoli di quanti l’impostura sia in grado di inventarne e in questa crisi la credulità ha fatto miracoli!

La situazione greca rischia di inasprirsi ulteriormente, e forse, di precipitare in un abisso che, finora, si era riusciti a scongiurare. Come è stato rivelato, infatti, nell’ultimo numero del settimanale tedesco Der Spiegel, il Fondo monetario internazionale sarebbe in procinto di predisporre la chiusura dei rubinetti; di bloccare, cioè, gli aiuti alla Grecia necessari perché possa continuare a pagare le pensioni e gli stipendi dei lavoratori pubblici e garantire quel minimo di servizi essenziali che ancora riesca a garantire. Una sorta di crack pilotato che, ad oggi, aveva impedito il deflagrare di veri e propri scenari da guerra civile o l’instaurarsi di regimi autoritari (il pericolo, d’altro canto, esiste se si considera il fatto che nelle scorse elezioni i neonazisti hanno avuto un ottimo piazzamento). In ogni caso, secondo quanto riferito dal settimanale, l’Fmi teme che il piano di austerity messo in atto da Atene non sarà sufficiente a realizzare le condizioni richieste dalla Troika – Fmi, Ue e Bce – in cambio degli aiuti. La presa di posizione è determinata, in particolare, dal fatto che non riuscire a mantenere fede agli impegni si tradurrà in un maggior esborso monetario. Potrebbe rendersi, infatti, necessario investire tra i 10 e i 50 miliardi di euro in più per salvare la Grecia. Oltretutto, il 20 agosto il Paese dovrebbe restituire 3.8 miliardi di euro ma, con ogni probabilità, non ci riuscirà. A complicare lo scenario, c’è lo scetticismo di Paesi come Olanda e Finlandia che, forti della loro potenza finanziaria e della stabilità dei loro conti, remano da sempre contro un’Europa che condivida le crisi dei debiti sovrani. Sempre secondo il settimanale, tuttavia, l’eventualità a questo punto ritenuta più probabile, ovvero l’uscita della Grecia dall’euro, potrebbe avvenire senza particolari trammi. Sarebbe, infatti, considerata dai Paesi dell’Eurozona gestibile. Il default pilotato potrebbe, a questo punto, avvenire attorno a settembre. In ogni caso, l’Europa, per bocca del portavoce del commissario Ue agli Affari economici Olli Rehn, reagisce con distacco alle rivelazioni pubblicata dallo Spiegel.

Si Ragazzi il misterioso Fondo Monetario Internazionale sta preparando l’assassinio della Grecia e lo sterminio dell’Italia insieme con la Germania. Tutto alla luce del sole si intende alcuni messaggeri hanno fatto recapitare il piano segreto al Der Spiegel dietro promessa di non pubblicare nulla, tutto decisamente TOP SECRET!

Io invece ho parlato proprio oggi con Angelina in vacanza dalle mie parti a Solda e mi ha assicurato che sta trattando l’acquisto dell’Alto Adige con gli italiani in cambio dello scudo anti spread!

Ricordatevi che l’assassino è sempre il cameriere quello che vi porterà il conto di questa crisi, una crisi perfetta per fessi e polli che credono alla fantasia ma spesso e volentieri dimenticano che al di la della sostanza che tutti ormai conosciamo, queste notizie sono puro gossip per la plebe mentre lo spirito critico è l’aristocrazia dell’intelligenza come per molti lettori di Icebergfinanza.

Sostieni l’informazione indipendente il Tuo sostegno è fondamentale per la prosecuzione di questa esperienza. Semplicemente GRAZIE!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.7/10 (7 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 4 votes)
GRECIA: L'ASSASSINO E' IL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE!, 9.7 out of 10 based on 7 ratings
Tags: ,   |
6 commenti Commenta
neropece
Scritto il 23 luglio 2012 at 11:38

mi si prendeva per matto quando sostenevo che il Fondo monetario internazionale , guidato da quella becera mascolina , stava con la speculazione! Ora avete le idee piu´ chiare ??? Vi siete convinti ? Mi fa piacere per VOI, anche se e/ tardi!

marzemino
Scritto il 23 luglio 2012 at 11:43

Il popolo, nella sua maggioranza, è eminentemente femmineo: i suoi pensieri e le sue azioni sono determinate non tanto da sobrie considerazioni, quanto da sensibilità emotiva (lo disse un pazzo con i baffetti che dominava la Germania negli anni ’30). E oggi una società come l’Apple capitalizza in borsa un valore di gran lunga maggiore di TUTTI i TITOLI del listino milanese MESSI INSIEME!!

ilcuculo
Scritto il 23 luglio 2012 at 11:52

FMI non ha mai salvato nessuno ! Ma in definitiva non ha neppure ucciso, però è efficacissimo nel dare il colpo di grazia a chi, magari senza aiuti esterni, si trova in agonia.

FMI è il cameriere degli avvoltoi, per i quali allestisce la tavola imbandita.

mannoz
Scritto il 23 luglio 2012 at 11:54

e adesso pure i titoli crauti a 12 mesi hanno rendimento negativo…

mah

galactus
Scritto il 23 luglio 2012 at 13:09

Scusate sono un pivello, ma è normale che dopo aver commentato, in totale disaccordo con quanto scritto dall’autrice, questo articolo:

http://it.finance.yahoo.com/notizie/italia-spagna-due-economie-troppo-095000992.html

Il commento dopo la pubblicazione è stato rimosso alla velocità della luce? Risulta anche a voi questa pratica malandrina ? Bello malandrina..

kry
Scritto il 23 luglio 2012 at 16:34

galactus@finanza,

Io non c’ho mai provato, ma tra i commenti tra i vari blog di finanza.com ricordo che una persona si era lamentata di questo fatto.

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Il braccio di ferro sui dazi doganali tra CINA e USA continua ininterrottamente. Per molti (sott
Tenta di reagire il Ftse Mib dopo il nuovo rosso di ieri che ha richiamato nuovi spettri ribassisti.
Iniziamo da qui dal libricino del senno di poi, le minute del FOMC,  si il libricino che la Fed
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Tassi di interesse. Nell’analisi intermarket una corretta interpretazione dei tassi di interes
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Ftse Mib: l'indice italiano apre positivo anche oggi dopo l'allungo di ieri. La situazione rimane c
Nonostante i miei principali temi, quando parlo di criptovalute, siano quelli tecnologici, colgo
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec