BERNANKE E EUROPA : LA COLPA E’ SEMPRE NOSTRA!

  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF
  • Print
  • Twitter
  • Wikio
  • Yahoo! Buzz

Ve lo ricordate il principio di Peter…

“In una gerarchia, ognuno tende a salire fino a raggiungere il proprio livello di incompetenza”.

“Avendo conquistato posizioni nelle quali sono destinati a fallire … cominciano a usare un arsenale di tattiche per dissimulare la loro incompetenza.

Distraggono l’attenzione dai loro errori spostando sistematicamente la colpa su altri.

Amano allegramente mentire sul loro coinvolgimento negli eventi, sono molto  convincenti nell’ incolpare gli altri per quello che è successo e non hanno dubbi  sul proprio valore.

In America è in atto un’operazione da manuale!

Secondo Bernanke «le preoccupazioni sul debito sovrano e sullo stato di salute di numerose banche in diversi stati dell’area euro continuano a creare disordini nei mercati finanziari globali». Non solo, ma «la crisi in Europa ha danneggiato l’economia degli Stati Uniti comprimendo le nostre esportazioni, influenzando negativamente la fiducia delle imprese e dei consumatori e mettendo sotto pressione i mercati e le istituzioni finanziarie». Il Sole 24 Ore – leggi su http://24o.it/bmgg5

E ancora … «La crisi nell’Eurozona ha un impatto sull’andamento dell’economia e dell’occupazione americane». Lo ha detto il premio Nobel, Barack Obama, nel corso di un’intervento in Minnesota, commentando l’aumento della disoccupazione a maggio.

Non penso serve altro per commentare quest’uomo, emblema del fallimento, considerato il massimo esperto mondiale di crisi finanziarie, della Grande Depressione del ’29 e della Lost Decade giapponese.

Oggi dei falliti stanno amministrando la liquidazione delle economie occidentali.

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (7 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)
BERNANKE E EUROPA : LA COLPA E' SEMPRE NOSTRA!, 10.0 out of 10 based on 7 ratings

Commenti (n° 9)Commenta

  1. Buona sera….e buona fortuna

    Quando un impero cade fà sempre un bel botto, per il momento stiamo osservando solo i fuochi artificiali.

    SD

  2. sturmer scrive:

    Buon giorno… evidentemente sono troppo evoluti per sapere cosa succede a far pipì controvento….
    :D :lol: :D :lol: :D :lol:

    Ridiamo per non piangere…

  3. giobbe8871 scrive:

    Quando Obama parlerà di ostinazione di politiche economiche sbagliate europee , e poi indicherà la Crande Germania , allora si che saranno a.zz.i acidi per i Crucchi. :mrgreen:

  4. giobbe8871 scrive:

    Se Obama si ostina a corteggiare la Crucca, perderà le elezioni. :mrgreen:

  5. giobbe8871 scrive:

    e dei CDS, ossia Armi di Distruzione di Massa ?
    Chi potrà onorare le garanzie assicurative vendute a protezione dei titoli di stato italiano, spagnolo e a protezione dei bonds bancari, tipo Unicredit, Intesa , Mps, Banco Bilbao , Santander se Italia e Spagna saltano per aria ? default o uscita dall’euro ?

    Uhmm… :mrgreen:

  6. giobbe8871@finanza,

    Già perchè invece di guardare cosa dicono gli americani,non si comincia a parlare di cifre riguardante questi strumenti. Io sono convinto che più l’euro regge più le banche inglesi e americane perdano,peccato che intanto questo serva anche alle banche tedesche per alleggerire le loro posizioni.

  7. giobbe8871 scrive:

    kry@finanza,

    io ho qualche dubbio sulle banche UK e Us ci guadagnino dalla fine dell’euro. Perchè ? i CDS li vendono loro, no ? Ti ricorderai AIG vero? e poi c’è JP Morgan. Bohh ? :wink:

    i tedeschi usano la crisi del sud Europa per invadere, per penetrare a prezzi di saldo. no ? :twisted:

  8. giobbe8871 scrive:

    Merita di essere guardato questo video :
    http://www.youtube.com/watch?v=AOYuYxysHcM
    :D

  9. giobbe8871@finanza,

    Si,appunto c’è JPM il buco che si sta formando,pare ormai 7 miliardi $, non è appunto per scommesse(io non li chiamo investimenti) contro €. La banca per logica di profitto non gli può interessare di nulla dell’euro debole e della crisi dell’esportazione usa. Di tutto questo si parla solo 1 minuto poi tutto nel dimenticatoio o a dire che saranno solo le banche italiane a essere contagiate dalla crisi spagnola,ma che stiamo scherzando? JPM ha emesso talmente tanta carta da manipolare da sola il mercato e da non essere nemmeno più in grado di capire che direzione deve prendere il mercato per non essere lei stessa danneggiata.Se mi sbaglio gradirei essere corretto per meglio farmi un opinione e magari essere indirizzato sul dove trovare dati.