LA PIU’ IMPONENTE E DEVASTANTE FRODE DELLA STORIA!

  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF
  • Print
  • Twitter
  • Wikio
  • Yahoo! Buzz

Oggi non vi racconterò nulla di quello che è accaduto sui mercati ne di quello che accade in questa Italia degli estremismi istituzionali o non istituzionali, nulla di quello che accade nella palude della politica italiana.

All’italiano medio interessa solo come finirà il campionato o dove andrà in ferie se ci riuscirà la prossima estate. Interessarsi solo dei parassiti politici e della oligarchia che infesta questo Paese è un errore, una piovra sta avvolgendo la democrazia.

Che questa sia principalmente una crisi antropologica ormai i lettori di  Icebergfinanza lo sanno a memoria, si una crisi antropologica prima che  economico/finanziaria ma che a raccontarcelo sia la volpe Geithner proprio ci  mancava, una ciliegina sulla torta da non perdere assolutamente.

Non ha dubbi il segretario al Tesoro degli Stati Uniti, Thimothy  Geithner: a provocare la crisi finanziaria degli ultimi anni, esplosa proprio  in America e poi arrivata a toccare tutto il mondo, sono stati «la stupidità e  l’avidità». Si tratterà anche della necessità di cominciare ad utilizzare toni  elettorali, ma l’accusa del responsabile economico dell’amministrazione guidata  da Barack Obama è pesante.

Al termine della visita di una fabbrica a Portland, il ministro ha assicurato che «la giustizia sta facendo il proprio corso. I tempi sono probabilmente più  lunghi rispetto a quelle che vorrebbero i cittadini, ma noi abbiamo il migliore  sistema al mondo per garantirci che la legge sarà applicata». «Certo – ha  aggiunto – non possiamo legiferare contro l’avidità, ma possiamo fare in modo  che essa non provochi troppi danni.

Possiamo imporre inoltre regole efficaci contro gli abusi e le frodi,  oltreché norme prudenziali come quelle che impongono alle banche  l’accantonamento di determinati quantitativi di capitali». Ancora, il  segretario al Tesoro ha parlato di «assunzione di rischi sconsiderati» da parte  dei principali attori del settore finanziario, e ha lanciato un appello ai  governi dell’Eurozona affinché facciano di tutto per fronteggiare in modo  efficace il problema della crisi debitoria. VALORI

Geithner  Financial Crises Caused by ‘Stupidity and Greed

Non so se scegliere la metafora della volpe che vi racconta della propria avidità o stupidità per dipingere l’intervento di Geithner o ricordarvi come diceva Shakespeare che il demonio è un professionista nel recitare le Sacre Scritture!

Si avidità e stupidità ma anche una diabolica perseveranza nell’organizzare scientificamente la più imponente frode e manipolazione della storia,
perpetrando e portando a termine il più magistrale trasferimento di ricchezza e  la più subdola socializzazione delle perdite che una mente abbia mai concepito.

Che l’oligarchia finanziaria incominci ad avere paura e cerchi di distrarre l’attenzione sulle debolezze umane ?

Peak Housing,  Peak Fraud, Peak Suburbia and Peak Property Taxes Peak Housing reflects not  just a credit bubble but Peak Fraud and Peak Suburbia.s Once again pundits are claiming  that housing is “finally recovering.” But they’re overlooking three  peaks: Peak Housing, Peak Financial Fraud, and Peak Suburbia, all of which suggest  years of stagnation and decline, not “recovery.” CharlesHugSmith

L’alta inflazione degli anni 1970 e i successivi aumenti dei prezzi degli  alloggi incorporati in concetti chiave nella psiche nazionale hanno portato  alla conclusione che l’acquisto di un’abitazione non era solo un piano di  risparmio forzato che fungeva anche da riparo, ma che era anche la strada verso  la ricchezza speculativa.

The mini-bubble of the late  1980s popped, sending housing into a six-year slump, but Peak Financialization  and Peak Financial Fraud arose to goose housing to a new andspectacular credit-fueled bubble of frenzied speculation.

Che la frode sistemica sia una dinamica fondamentale di questa GRANDE
DEPRESSIONE IMMOBILIARE è INNEGABILE!

…everyone from those  buying houses with no-document loans to money-center banks  selling fraudulent mortgage-backed securities was relying on fraud.

Potrei raccontarVi centinaia di episodi e dinamiche che raccontano come  questa frode sia stata scientificamente perpetrata e nessuno abbia ancora  pagato per questo!

Se avete qualche dubbio sul fatto che il crollo del 1929 e molte delle crisi  finanziarie della storia sono state accompagnate da un picco nella frode finanziaria,  vi invito a leggere John Kenneth Galbraith è il suo ” The Great  Crash”.

Alas, all  bubbles pop, and now the world has changed. The overt fraud has been  driven underground, but the repercussions of the institutionalized fraud of  MERS  and mortgage-backed securities hasn’t been resolved; it remains in the  market’s blood stream, slowly poisoning what’s left of the private mortgage market.

Si frode palese e ISTITUZIONALIZZATA come quella che sta avvenendo in Europa
ad opera di una oligarchia occulta che sta sequestrando il destino delle  Nazioni. La frode continua a rimanere nel flusso sanguigno di quello che gli  esaltati oggi chiamano libero mercato, un avvelenamente lento ma costante della  vita sociale attraverso la finanziarizzazione dell’economia.

Le sue conseguenze, la tossicità di questa crisi ci accompagnerà per lunghi  anni, come accadde nelle altre grandi crisi della Storia, anni e anni.

Come scrive Charles c’è veramente qualcuno che pensa seriamente che 4,4  milioni di mutui e assets correlati siano oggi valutati al loro valore reale di  mercato ? IL FALSO in BILANCIO sotto forma di mutui contabilizzati a  valutazioni gonfiate è ancora oggi dilagante, tutti lo sanno ma questo manipolo  di idioti e criminali aggiungo io stanno facendo le pulci agli Stati e al  debito pubblico quando la fogna si trova nei bilanci bancari di mezzo mondo.

Si nei bilanci bancari di istituzioni che nessuno ha il coraggio di  nazionalizzare o lasciar fallire perchè l’azzardo morale è che nessuna banca oggi può fallire perchè è troppo grande per fallire e che senza banche, le loro banche delle quali sono azionisti privilegiati il mondo è finito.

TINA… There is not alternative vi raccontano, all’azzardo morale, alla crescita, al mercato… non c’è alcuna alternativa vi urlano nello orecchie attraverso la scatola magica e la carta straccia al loro servizio!

Si populismo e demogogia…nient’altro!

Loro cercheranno di convincervi che si tratta di casualità, si come il Destino Manifesto è tutto cosi casuale in questo mondo dove basta una pillola e via si viaggia di fantasia.

Nei miei incontri in giro per la nostra cara Italia ormai si parla principalmente della questione antropologica e sociale di quello che in realtà sta accadendo non solo dal punto di vista economico finanziario ma soprattutto alla ricerca delle radici umane della crisi, propnendo un’alternativa reale e possibile, facendo delle proposte che non possono essere riassunte nello spazio di un istante su un blog.

Manca ancora qualcosa, ancora più Consapevolezza, più visibilità ma nel frattempo continuerò a chiedere a gran voce GIUSTIZIA attraverso una riflessione che deve partire principalmente da ognuno di noi per un cambiamento e soprattutto per l’istituzione di una NORIMBERGA della finanza e della politica per crimini contro l’umanità!

Nonna, ma questa favola, la favola di TINA sembra quasi dimenticare che nel mondo l’unico paese che l’Umanità intera ama visitare, tutti i giorni, a tutte le ore si chiama Utopia e che forse un giorno, quando avremo toccato il fondo l’uomo scoprirà che forse i sogni sono più importanti della realtà!

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 8.2/10 (21 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +7 (from 7 votes)
LA PIU' IMPONENTE E DEVASTANTE FRODE DELLA STORIA!, 8.2 out of 10 based on 21 ratings

Commenti (n° 56)Commenta

  1. cartesio scrive:

    Mi permetto di segnalare questo interessante articolo sul nostro debito pubblico trovato in rete.
    Ditemi cosa ne pensate.

    http://www.nocensura.com/2012/04/esclusivo-il-debito-pubblico-lo-abbiamo.html

    ________________________________________________________________________

    Capitano Andrea, mi trovi perfettamente daccordo con il post, e sulla soluzione Norimberga.
    Sono ansioso di vedere pensolare dalle forche questi delinquenti.

    Liberté, Égalité, Fraternité (da Wikipedia)

    Libertà

    La prima parola del motto repubblicano, Liberté fu all’inizio concepita secondo l’idea liberale. La Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino (1795) la definiva così: «La libertà consiste nel potere di fare ciò che non nuoce ai diritti altrui». «Vivere liberi o morire» fu un grande motto repubblicano. Sotto il governo di Maximilien de Robespierre, detto del Terrore (Terreur). Divenne famoso il motto: «Nessuna libertà per i nemici della libertà».

    Uguaglianza

    Secondo termine del motto repubblicano, la parola Égalité significa che la legge è uguale per tutti e le differenze per nascita o condizione sociale vengono abolite; ognuno ha il dovere di contribuire alle spese dello Stato in proporzione a quanto possiede. Il principio teoricamente era già presente nel concetto di Stato di diritto, ma con la Rivoluzione Francese venne praticamente messo in atto.
    Timpano di una chiesa con un’iscrizione risalente al 1905, anno della legge sulla separazione tra Chiese e Stato

    Fratellanza

    Nella Dichiarazione dei diritti e doveri del cittadino, parte integrante e iniziale della Costituzione dell’anno III (1795), la Fraternité, terzo elemento del motto repubblicano, è definita così: «Non fate agli altri ciò che non vorreste fosse fatto a voi; fate costantemente agli altri il bene che vorreste ricevere».

  2. ma… la crisi dei debiti sovrani NON c’entra un tubicino con la crisi dei titoli tossici americani
    sono i NOSTRI BOT i titoli tossici che persistono nella pancia delle banche – quelli americani sono oramai superati.
    NOI abbiamo creato il più grande disastro della storia della finanza.

    NOI abbiamo truffato il mondo con debiti sovrani ENORMAMANTE maggiori di quello che possiamo rimborsare.

  3. icebergfinanza scrive:

    ll64@finanzaonline,

    In Italia è cosi in altri paesi come ad esempio l’Irlanda no…

  4. icebergfinanza scrive:

    Led by declines in production-related indicators, the Chicago Fed National
    Activity Index (CFNAI) decreased to –0.29 in March from +0.07 in February. All
    four broad categories of indicators that make up the index deteriorated from
    February, with the production and income and personal consumption and
    housing categories both making a negative contribution to the index in March.
    The index’s three-month moving average, CFNAI-MA3, decreased to +0.05 in March from
    +0.37 in February. March’s CFNAI-MA3 suggests that growth in national economic activity
    was near its historical trend. The economic growth reflected in this level of the CFNAI-MA3
    suggests subdued inflationary pressure from economic activity over the coming year.
    The CFNAI Diffusion Index also moved lower in March, declining to +0.25 from +0.48 in the
    previous month. Forty of the 85 individual indicators made positive contributions to the CFNAI
    in March, while 45 made negative contributions. Thirty-three indicators improved from February
    to March, while 51 indicators deteriorated and one was unchanged. Of the indicators that
    improved, six made negative contributions.

    Vediamo come fanno uscire il GDP del primo trimestre 2012… vediamo se hanno in serbo qualche magia.
    Non dimenticate di guardare al PIL REALE … il resto è fuffa!

  5. john_ludd scrive:

    … The best risk-management rule was formulated nearly 4,000 years ago.

    Hammurabi’s code specifies:

    “If a builder builds a house for a man and does not make its construction firm, and the house which he has built collapses and causes the death of the owner of the house, that builder shall be put to death.”

    Clearly, the Babylonians understood that the builder will always know more about the risks than the client, and can hide fragilities and improve his profitability by cutting corners—in, say, the foundation. The builder can also fool the inspector (or the regulator). The person hiding risk has a large
    informational advantage over the one looking for it…

    estratto da:

    How to Prevent Other Financial Crises
    Sais Review vol. XXXII no. 1 (Winter-Spring 2012)
    Nassim Nicholas Taleb and
    George A. Martin

  6. giobbe8871 scrive:

    Andrea MAZZALAI sei fortissimo ! 8)

  7. giobbe8871 scrive:

    il dato economico più importante CFNAI di marzo ti da’ ragione: – 0,29% :wink: :roll:

  8. giobbe8871 scrive:

    La tua opera di informare e far crescere la consapevolezza finanziaria tra la gente comune è cosa buona e giusta. 8)

  9. giobbe8871 scrive:

    il Governo Monti come quelli precedenti ( Berlusconi e Prodi e D’Alema ) sono espressione dell’oligarchia finanziaria. :twisted:
    il Governo Monti fa Repressione finanziaria e fiscale ! :twisted:

  10. giobbe8871 scrive:

    Chi ha condizionato Her Professor Monti e Vittorio Grilli a inserire nel DEF il taglio alla Spesa pubblica e il taglio al Debito Pubblico ? :lol:

  11. il potere se la ride. e allora è arrivata l’ora che…..non basta più dire BASTA!! sentite cosa dice questo signore. parole sante. ascoltate bene. http://www.youtube.com/watch?v=w53XghNzFZo

    saluti DORF

  12. giobbe8871 scrive:

    Milano Finanza, e il suo direttore osvaldo De Paolini attacca il NON FARE del Her Professor Monti.
    e pure Radio 24 , Oscar Giannino e Sebastiano Barisoni critica l’operato repressivo dell’attuale Governo. :-)

  13. giobbe8871 scrive:

    Ruberanno i voti alle prossime elezioni. :twisted: Ne sono sicurissimo. :x
    e si inventeranno un Governo di Unità Nazionale. Bastardi. :mrgreen: :twisted:

  14. first em scrive:

    Nella dichiarazione di indipendenza degli Stati Uniti del 1787 si stabiliscono questi principi:
    1) che la sovranità risiede nel popolo ed è il popolo che sceglie di istituire uno stato a cui delega solo alcuni poteri: esecutivo, legislativo e giudiziario.
    2) che l’uomo possiede, per il solo fatto di essere uomo, alcuni diritti inalienabili che sono: la vita, la libertà, la ricerca della felicità.
    3) che il popolo, nel caso in cui il governo creato dai suoi rappresentanti si allontani dal suo compito di garantire questi diritti e assuma forme dispotiche, può rimuoverlo e istituirne un altro.
    Grazie, Andrea.

  15. cartesio scrive:

    L’avvocato di Cagliari Paola Musu ha denunciato il Presidente della Repubblica, il Presidente del Consiglio, i Ministri, i membri del Parlamento e tutte le persone che si dovessero verificare come coinvolte, per i seguenti reati:

    241 codice penale: attentato contro integrità, indipendenza unità dello Stato Italiano
    270 cp: associazioni sovversive
    283 cp: attentato contro la Costituzione dello Stato Italiano
    287 cp: usurpazione di potere politico
    289 cp: attentato contro gli organi costituzionali
    294 cp: attentato contro i diritti del cittadino
    304 cp: cospirazione politica mediante accordo
    305 cp: cospirazione politica mediante associazione.

    Questa è una battaglia che senza l’ appoggio del popolo rischia di finire nel silenzio, diamo voce al volere del POPOLO SOVRANO, se non erro dovremmo essere in una democrazia e non in velata dittatura.

    __________________________________________________________

    Petizione a sostegno dell’avv. Paola Musu
    Ecco la pagina per la firma della petizione.

    http://www.firmiamo.it/sostenaiamo-l–avvocato-paola-musu-

    Chi è d’accordo vada a firmare.

    Poi magari discuteremo con calma per quale motivo dopo avere versato (dal 1990 al 2008) 1.605.543 Ml. di euro di interessi sui prestiti, il debito pubblico consolidato (sempre nel 2008) era di 1.663.353 Ml. di euro.
    Insomma è finita come in un gigantesco mutuo a tasso variabile, dove prima si pagano gli interessi e dopo la quota capitale.
    Solo che questo non ha scadenza temporale, ed è in un crescendo rossiniano per colpa della speculazione finanziaria internazionale che vuole portare alcuni stati della vecchia Europa alla bancarotta.
    Per quel che mi riguarda, leggendo i numeri, gli italiani i loro debiti li hanno già pagati, e quindi questi signori possono tranquillamente andare a farsi …… Monti in testa.
    Punto

  16. giobbe8871 scrive:

    Andrea Mazzalai è una Stella Polare. Bravo Andrea di continuare nella tua grandissima opera. 8)

  17. cartesio scrive:

    first em@finanza,

    Per questi tre semplici motivi da te citati, anche se la nostra costituzione non è quella americana, abbiamo il sacrosanto diritto di prenderli a calci in culo!

  18. cartesio scrive:

    Sentite cosa scrive l’avv. Paola Musu:

    «Contenuto essenziale della sovranità di un popolo è dato dalla propria sovranità in materia di politica monetaria, economica e fiscale [...] Svuotare un popolo e la sua sovranità di quello specifico contenuto significa, e comporta, privarlo della sovranità stessa, in quanto lo si priva della facoltà e del potere di determinare il proprio destino ed il proprio stesso “essere”, compromettendone la sua stessa esistenza». Napolitano, Monti e gli altri denunciati avrebbero «consegnato la sovranità del popolo italiano in materia di politica monetaria, economica e fiscale [...] e, con essa, la sostanza essenziale ed intangibile della sovranità popolare, nelle mani di organismi esterni alla Repubblica (BCE, SEBC, Commissione), di struttura e composizione prettamente oligarchica e privi di alcun fondamento democratico e, tanto meno, repubblicano e senza che il popolo vi abbia mai manifestato espresso e formale consenso»

    Qui gli atti completi della denuncia-querela:
    http://www.express-news.it/news/lavvocato-di-cagliari-paola-musu-ha-denunciato-i-golpisti-napolitano-monti-ecc-ecc/

    Mi sembra che basti.
    Adesso attendiamo notizie dalla Procura della Repubblica di Cagliari.

  19. stanziale scrive:

    @cartesio==pienamente d’accordo . Andiamo a firmare. Risvegliamoci dal rigor Montis altrimenti si arrivera’ al fallimento ed alla poverta’ assoluta. Non c’e’ altra strada che il ripudio del debito.

  20. edmontdantes scrive:

    Caro Capitano…qua cé pane per i tuoi denti…le frodi sono ovunque, guardate qua:

  21. edmontdantes scrive:

    Ovvero si dimenticano qualcosa come 1300 MILIARDI DI EURO DI DEBITO !!!!!!!

  22. edmontdantes scrive:

    Con i quali il vero rapporto debito / PIL sarebbe peggio di quello Italiano !!!!!

  23. edmontdantes scrive:

    Per non dire poi che la contabilita´ resta sempre un´opinione…..

  24. cartesio scrive:

    A mio avviso non ci sono più alternative.
    O si cambia strada (subito, non dopo mesi) contro il “rigor montis” e gli euroburocrati del prelievo fiscale forsennato, o andiamo a fondo, e ci mandiamo anche gli altri.

    I pareri ormai famosi di Krugman e Stiglitz sull’ottuso e disastroso sciacallaggio fiscale.

    http://blog.panorama.it/economia/2012/04/25/paul-krugman-in-europa-la-follia-dellausterita-miete-solo-vittime/

    http://www.wallstreetitalia.com/article/1366259/stiglitz-austerity-provochera-una-seconda-recessione.aspx

  25. stanziale scrive:

    Comunque una piccola speranza ancora l’abbiamo, anche se non dipende certo da noi. Forse la salvezza e’ la Francia. Intanto i simpatici Sarkozy/Carla’ faranno fagotto di sicuro e solo per quello ci faremo delle grasse risate. I francesi sono sempre stati goderecci, figuriamoci se ci stanno a farsi massacrare come noi, per cosa poi, solo per ingrassare il didietro della Panzerona. Quinfi vince Hollande alla grande. Che se ne portera’ dietro parecchi in Europa.

  26. john_ludd scrive:

    cartesio@finanza,

    Che cosa ha da proporre il “grande” Krugman che fa il trombone e soprattutto campagna elettorale da anni ? Una sola cosa essenzialmente: alzare il tasso di inflazione programmata dal 2% al 4%. Ottimo così i risparmi della classe medio bassa saranno del tutto evaporati in pochi anni. In compenso i ricchi esporteranno ancora più capitali (2/3 dei dollari sono fuori dagli USA) e riempiranno i caveau di Zurigo, Singapore e Hong Kong di lingotti d’oro (per il geniale professore un relitto barbarico, peccato non rifletta che SIAMO in una era barbarica e quindi…) Naturalmente parla anche di alzare un pò le tasse, non dice nulla della mostruosa quantità di sprechi nell’apparato pubblico americano (già mica siamo gli unici) e nulla di rilevante sulle spese militari. Certo siccome fa campagna elettorale ha smesso di essere un economista serio da 10 anni e come gli altri spara minchiate solo che lo fa da una angolazione diversa dagli altri. Chi è fallito deve fallire, le spese militari vanno ridotte (andrebbero azzerate ma vabbè) e la ricchezza ingiustamente costruite (cioè rubata) va redistribuita. Krugman si è reso ridicolo nei mesi scorsi affermando che non ci sono prove che le banche creano denaro. Una pioggia di articoli dei vari Steve Keen etc… hanno portato a zero la sua residua credibilità (e si definisce post keynesiano, Minsky si rivolta nella tomba insieme a Keynes e Fisher). Krugman vai a pescare, il tuo contributo è zero.

  27. edmontdantes scrive:

    cartesio@finanza,

    Cartesio,
    la situazione in parole semplici e´questa, negli anni 70 le tasse erano divise tra imprese, lavoratori. Da allora in poi, le aziende, industriali e finanziarie con fondi offshore, paradisi fiscali, strumenti di triangolazione pagano il 2%-7% di tasse forse meno. Chi deve pagare il resto?I dipendenti e pensionati che pagano due volte. Nel frattempo sono state spolpate pure le casse degli stati (con contratti capestro derivati, corruzione e concussione).
    Poi e´arrivata la crisi e gli Stati di nuovo hanno salvato le chiappe a tutti quei signori (finanza derivata e banche) che di tasse ne hanno pagate pochine ed i debiti sono esplosi.
    La soluzione dei benpensanti…stampare stampare stampare…altrimenti gli Stati non hanno piu´soldi da razziare. CAMBIAMO REGISTRO FACCIAMO PAGARE CHI DEVE NOI SIAMO IL 99% delle persone i razziatori solo l´1%.
    Saluti
    ED

  28. cartesio scrive:

    john_ludd@finanza,

    Krugman a parte, lo scicallaggio fiscale è materialmente sostenibile?
    A mio avviso solo al prezzo di una recessione da sciagura che farà stagnare ogni mercato chissà per quanti anni.
    E naturalmente per quelli che riusciranno a pagare tasse e balzelli a ritmo crescente.
    Per tutti gli altri è già miseria nera.
    C’è da picchiare la testa sui muri.
    Gli scienziati dell’euro ci dovrebbero spiegare perché alla firma dei trattati non hanno inserito clausole dettagliate per l’eventuale uscita (in caso di estrema necessità) di uno stato sovrano dalla moneta comune, senza provocare il baratro a questo e a tutti gli altri stati membri.

  29. edmontdantes scrive:

    La favola della crescita.

    Domanda, faccio bene ad installare i pannelli solari per scaldare l´acqua calda e spegnere la luce quando non serve per risparmiare e spendere meno ?

    La risposta e´NO…riduco la crescita !!!! Con questo concetto di crescita piu´buttiamo piu´(facciamo finta) di crescere !!!! IL MODELLO E` SBAGLIATO !!!!

    SPENDERE…SPENDERE…CONSUMARE…CONSUMARE = CRESCITA ????

    Riflettete e non bevetevi tutte le baggianate della stampa.

  30. cartesio scrive:

    edmontdantes@finanza,

    Sotto il profilo teorico mi sembra perfetto, e se ci penso bene anche sotto il profilo pratico.
    Ma con certa gente al govero mi sembra semplicemente una chimera.
    E non vedo all’orizzonte forze politiche che possano mettere in atto quello che tu dici.
    C’è qualcuno che ha fatto qualcosa (a livello governativo) contro gli speculatori finanziari, banche comprese?

  31. edmontdantes scrive:

    cartesio@finanza,

    Cartesio,
    guarda la situazione degli UK…e´piu´fallimentare di tanti stati…ma nessuno li critica. A mio avviso nulla e´perfetto ma l´Euro e´scomodo a tanti….US & UK assieme e guarda caso il tutto e´partito dopo il Trattato di Lisbona in cui la EU ha la possibilita´ di fare politica estera. Il dollaro era al 90% nelle riserve mondiali delle banche centrali…oggi rappresenta solo il 55%…per cui pensa sempre a chi giova il crollo dell´Euro. Questo pero´non frantendermi non vuol dire che va tutto bene, IO PERSONALMENTE UNA TASSA SULLE TRANSAZIONI FINANZIAREI LA METTEREI SUBITO ul 1 x 1000 esisteva pure in Italia negli anni 80 i famosi fissati bollati. Ma oggi gli UK sono contrari…

  32. edmontdantes scrive:

    cartesio@finanza,

    Cartesio…se noi non ci occupiamo dei nostri interessi nessuno di quei signori lo fara` entriamo in Politica…per cambiarla…ma non molliamo mai ! Io forse ci provero´ ricorda siamo il 99% non e´che le elezioni non le fanno se la gente non va a votare.
    Pensa, partecipazione del 55% significa maggioranza assolua del 28% della gente un nulla !

    oRA DEVO ANDARE Buon pranzo e complimenti per i commenti !

  33. cartesio scrive:

    edmontdantes@finanza,

    Grazie per l’apprezzamento.

    Buon pranzo anche a te.

  34. giobbe8871 scrive:

    Ma quanti maggiordomi italiani dei Crucchi che ci sono ?
    Anche Mario Draghi ! :lol:
    Non lo dico solo io, ma il vecchio proff. Formica, ex Ministro, ex Maestro di Tremonti. 8)

    Oltre a Ciampi e Monti….anche Drago :twisted:

    http://www.youtube.com/watch?v=AShknU_JhOs&feature=related

    un grazie a Nino Galloni

  35. giobbe8871 scrive:

    Anche l’ultimo aumento del 5% dell’energia elettrica è finalizzato alla Repressione finanziaria e fiscale contro il Popolo italiano. :twisted:

  36. giobbe8871 scrive:

    Quanto Favore è per Enel, che è indebitata, mucio indebitata per l’acquisto di Endesa.

  37. giobbe8871 scrive:

    Noi fessi italiani paghiamo il 15% in più e ai spagnoli gli fanno lo sconto…Che bella Europa ?
    Noi italiani non siamo tedeschi.

    Ahhh Ahh :lol:

  38. ilcuculo scrive:

    La più grande frode consiste nel cercare di far credere ai popoli delle “Democrazie Occidentali” di essere , appunto, delle democrazie anzichè , come è sempre stato, delle oligarchie plutocratiche.

    La cosa incredibile e stupefacente è che ci sono centinaia di milioni di persone disposte a cercare di far finta di crederci.

  39. edmontdantes scrive:

    Aumento Bolletta…altre truffa !
    Prendete una bolletta e leggetela, fatelo per favore, vi trovate sopra che per il Gestore della Rete il 35% dell´elettricita´e´da rinnovabili (???) mentre il nucleare e´solo 1% (ma non eravamo importatori dalla Francia e Croazia ?) !
    Se fosse vero il 35% avremmo gia´ raggiunto tutti gli obiettivi e saremo tra i primi in europa…ma forse non e´cosi. Forse qualcuno importa energia sporca (nucleare, carbone, gas) e magari la fa passare per verde e si incassa i premi dei certificati.
    Saluti

  40. edmontdantes scrive:

    giobbe8871@finanza,

    Ma quanti signorsi´ degli anglosassoni che abbiamo….magari tutti i giorni si leggono FT Pravda che gli dice di quanto cattivi siano i Krukki e di quanto pezzenti siano gli Italians…dimenticando i loro debiti … e sporche manovre che dire del Strauss Khan Can….cucinato a dovere !!!

    Siamo ancora agli Stati Nazionali post Westfalia ? La cooperazione e´ migliore della competizione !

  41. edmontdantes scrive:

    ilcuculo@finanza,

    Cuculo…milioni di persone e´ questo che vogliono quando sanno tutto del Ibaff ma non sanno nemmeno di che cosa si sta parlando in parlamento…la forza delle olgarchie cone dici tu si basa sul disinteresse del 99% delle persone …che inseguono l´ Ibaff !!!

  42. giobbe8871 scrive:

    edmontdantes@finanza,

    Meglio la Perfida zia Albione e zio Sam che la crudeltà dei Barbari Crucchi !
    Sono contentissimo nel vedere Strauss Khan rovinato. Voleva fottere USD per Gold e Yuan. :wink: :lol:

  43. edmontdantes scrive:

    giobbe8871@finanza,

    Giobbe Giobbe…non sono d´accordo ma per questo non ti `bombardo´ come farebbe l´Albione e lo Zio Sam. Per me e´un problema di visioni, Albi & Sam vedono un mondo unipolare, cio´che va bene a loro deve andare bene anche agli altri. Per me il mondo non deve essere un´egemonia di qualcuno. Conosco gli US amo il popolo, meno i loro governanti, ma sono peggio di quanto si vedono, vuoi qualce numero? Puer spendendo 700 miliardi di USD l´anno non hanno la meglio su quattro pastori afghani, che hanno addestrato contro i russi. 30 o 40 milioni vivono solo grazie ai buoni pasto, a Las Vegas l´eta media delle prostitute e´ 16 anni…e in alcuni libri scolastici per istituti esteri sta scritto: VIETATA LA VENDITA E DISTRIBUZIONE IN USA…scusa ma questa e´roba sa USSR…non da USA o forse sotto sotto erano simili, da una parte la dittatura del proletariato dall´altra la dittatura del capitale.

    Un´ultima cosa se Sammy usa questi metodi allora scusa e´ paragonabile pure al Baffino di Berlino !

    Alzo il calice alla tua salute …

  44. giobbe8871 scrive:

    edmontdantes@finanza,

    Alla nostra salute, Prosit Edmondantes ! :wink:

    Quella della “censura” legale sui libri in USA, oggi Urssa , me lo ha detto un mio caro amico. Ne sono stupito. Lui, il mio amico, no. Perchè è il modo più semplice per controllare il gregge. Si il gregge come lo fece per secoli la nostra amata Santa Chiesa Cattolica. 8) :wink:

  45. giobbe8871 scrive:

    Afganistan ? Kabul in mano agli UK per 200 anni :wink:
    i Capi Tribù a coltivare l’oppio….che poi arrivava in Cina. 8)
    Negli anni 1960 e 1970 a Kabul quando il Re era un maggiordomo di London, le ragazze Afgane erano sexi con minigonne. :wink:
    La Guerra attuale serve per ingrassare l’industria militare di zio Sam. :oops:

    Ciao Edmondantes e Buon 1° Maggio :D :wink:

  46. giobbe8871 scrive:

    per le giovani prostitute a Las Vegas ?
    Anche da noi, nelle nostre città italiane. E’ molto più nascosto. Ma ci sono. E nei licei cosa c’è ?
    Quando qualcuno parla fa parecchi danni alla dignità ed onore delle scuole italiane.
    Nei pub trend si prostituiscono per una ricarica telefonica. :cry:

  47. icebergfinanza scrive:

    ilcuculo@finanza,

    Signori visto ormai l’alto livello di alcuni interventi e di alcuni spunti io potrei tranquillamente chiudere il blog e dedicarmi ad altro…Complimenti! Cuculo alcuni sono profumatamente ricompensati per diffondere questa idea di democrazia oligarchica plutocratica altri invece addestrati e indottrinati attraverso università e think tank per una missione in cui credono e per la quale a loro volta sono profumatamente pagati ovvero la trickledown … Andrea

  48. icebergfinanza scrive:

    giobbe8871@finanza,

    …ma soprattutto era un pericolo enorme per la caricatura di Carla’… Sarkozy

  49. edmontdantes scrive:

    giobbe8871@finanza,

    Ciao Giobbe,
    il Re dell´Afghanistan amana tanto gli Uk che come luogo di residenza scelse Roma non Londra da noi si sta molto meglio :lol:

    Vivo all´estero da oltre 20 anni per cui se e´vero cio´che dici e´una riconferma che il sistema attuale e´fallito UNA RAGAZZA NON SI PUO´ VENDERE PER UNA RICARICA; significa che abbiamo il cervello in pappa e che bisogna ripartire da zero !

    Non mi fraintendere ma come nella novella dei tre regni, tutti gli imperi nascono, crescono e finiscono.

    Un saluto e buon Primo Maggio…tra le altre cose si festeggiava pure ai tempi dello Zar, era un´altra festa ma si festeggiava, basta leggere Tolstoj.

  50. giobbe8871 scrive:

    è verissimo Andrea, anche Carla e Sarkò avrebbero avuto qualche problemino. :mrgreen: :wink:

  51. giobbe8871 scrive:

    edmontdantes@finanza,

    il Re dell’Afganistan amava la buona cucina. Che dici? :wink: 8)

  52. giobbe8871 scrive:

    Forse il Re dormiva meglio da noi italiani. :lol:
    e poi a London c’è molta umidità 8)
    e poi…quale modo migliore per seppellire i segreti di Stato ?

  53. cartesio scrive:

    Buon pomeriggio a tutti.

    Domanda amletica (mica tanto).

    Di chi è la proprietà giuridica dell’Euro?
    Leggete attentamente il link e saprete la (sorprendente) risposta.

    http://rapportoaureo.wordpress.com/2012/03/13/euro-arriva-la-conferma-dellue-ci-hanno-sempre-truffato/

    Vi anticipo immediatamente che la proprietà giuridica risulta essere (per esclusione) di ogni singolo stato dell’Unione, che può fare tranquillamente, indipendentemente e legalmente la propria politica monetaria.
    Le orribili conclusioni, frutto della “truffa del signoraggio” che stiamo subendo, si trovano alla fine dell’articolo.

    “Tutto è nelle mani della Grande Usura. I signori della Goldman Sachs, banca d’affari targata USA, siedono vertici delle grandi istituzioni bancarie, Mario Draghi ne è l’emblema. Ora hanno deciso di gestire direttamente anche le Istituzioni politiche, Mario Monti e Papademos sono i primi alfieri al servizio della Goldman.
    La politica è messa sempre più all’angolo, ostaggio del sistema finanziario che controlla partiti, sindacati e mondo dell’informazione.”

  54. cartesio scrive:

    Riprendiamoci i nostri diritti ed i nostri soldi.

    Stato sovrano e moneta del popolo.

    http://rapportoaureo.wordpress.com/2012/04/24/ne-di-stato-ne-di-banca-la-moneta-appartiene-al-popolo/

  55. cartesio scrive:

    Il libro di Giacinto Auriti (copia per diffusione gratuita)
    http://www.signoraggio.com/auriti/ilpaesedellutopia_auriti.pdf

    Per chiarirsi le idee sul signoraggio
    http://www.signoraggio.com/signoraggio_ilsignoraggio.html

    _____________________________________________________________

    La Dracma rischia di uccidere l’Euro
    http://it.finance.yahoo.com/notizie/la-dracma-rischia-di-uccidere-l-euro.html

    Chissà se il funerale sarebbe di quelli da piangere oppure di quelli da gioire?

    _____________________________________________________________

    Con questo chiudo i miei interventi e auguro a tutti, e soprattutto al capitano Andrea, buona serata.