GRECIA: OBIETTIVO RAGGIUNTO MA…ATTENZIONE AL CAVALLO DI TROIA!

  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • PDF
  • Print
  • Twitter
  • Wikio
  • Yahoo! Buzz

Adesioni in massa allo swap della Grecia con scene da panico e ressa per sottoscrivere l’accordo negli ultimi minuti prima della conclusione della tragedia greca, almeno cosi sembrava dalle dichiarazioni ufficiali di ieri. Secondo fonti del Governo greco un’ora prima delle ore 21.00 di ieri era stata addirittura superata la soglia del 95 % delle adesioni con richieste che continuavano a giungere in diretta. e quindi anche coloro che detenevano obbligazioni emesse sotto la legislazione inglese hanno aderito all’accordo.

MILANO - L’annuncio arriva come un fulmine da Atene: “L’adesione allo Swap ha superato il 95%”. Lo dicono fonti del governo ellenico e l’Unione europea può tirare un sospiro di sollievo: la Grecia è salva. E le Borse del Vecchio continente 1 possono brindare. La soglia del 75% era quella fissata dall’esecutivo per dare il via libera alla ristrutturazione  2del debito che prevede un taglio del 53,5% del valore nominale di titoli in portafoglio. Una volta ratificato l’accordo le istituzioni internazionali potranno dare il via libera alla seconda tranche di aiuti da 130 miliardi senza i quali il Paese sarebbe entrato in default.

In realtà poi … ATENE, 9 marzo (Reuters) – La Grecia passa l’esame dello swap: il piano di concambio volontario dei titoli di Stato detenuti da investitori privati ha infatti registrato adesioni per il 85,8% del totale.Lo ha comunicato il ministero delle Finanze ellenico, dopo che ieri sera alle ore 21 si è chiuso il termine per la partecipazione da parte dei soggetti interessati. Dal comunicato si apprende che le adesioni ricevute hanno riguardato bond per complessivi 172 miliardi, di cui 152 miliardi di diritto greco. Il tasso di partecipazione potrebbe raggiungere la soglia del 95,7% in caso di applicazione delle clausole di azione collettiva che potrebbero costringere ad aderire anche chi si è per ora astenuto. La Grecia – prosegue il comunicato – ha informato i partner internazionali della volontà di far scattare tali clausole sui bond di diritto greco in circolazione non ancora consegnati allo swap.

Ad occhio e croce all’appello sembrano pervenuti 20 miliardi di bondi emessi sotto la legislazione inglese. Secondo alcune fonti circa il 15 % degli oltre 200 miliardi interessati dallo swap sono stati emessi sotto la legislazione inglese. Ma quanti sono in realtà questi bond… e chi li detiene e quanto attendibili sono le cifre e cosa accadrà ora che le CAC verrano attivate!

Quello che è certo è che tra un anno la Grecia avrà nuovamente bisogno di aiuti e non sarà affatto facile tornare sul mercato per emettere nuovo debito.

Quello che noi conosciamo  è l’esclusiva di Reuters …  

(Reuters) – Some hedge funds have found a legal loophole they believe will force Greeceto repay some of its debt in full, three sources close to the matter said on Thursday, in a move that would intensify the standoff between the country and its debtors.

Greece closed a bond swap offer to private creditors on Thursday after clearing the minimum threshold of acceptance to push the biggest sovereign debt restructuring in history.

Government officials said more than 75 percent of eligible bonds had already been committed resulting in losses of some 74 percent on the value of the debt in a deal that will cut more than 100 billion euros from Greece’s crippling public debt. REUTERS

Alcuni hedge fund sembrano avere trovato una scappatoia legale per forzare il governo greco nel rimborsare per intero parte del suo debito scondo tre fonti a conoscenza dei fatti, una mossa che potrebbe intensificare la situazione di stallo tra il paese e i suoi creditori.

But because of a provision written into one particular bond, some hedge funds believe that Athens has already defaulted on that bond by asking bondholders to exchange their debt
for new paper with a much lower value, according to the sources. The funds are now
trying to buy up enough of the bond — issued by state-owned Hellenic Railways and guaranteed by the government — to force Greece to repay them in full, to the tune of some 400 million euros. If Greece refuses to do so, this may trigger similar provisions on other Greek railway bonds, potentially landing Athens with a bill of about 3 billion euros, with investors demanding immediate repayment, the sources said. (…) The hedge funds
have been targeting some of Greece’s more investor-friendly foreign law bonds –
like the railway bond — hoping to stop Athens from activating so-called Collective Action Clauses (CACs), used to impose losses on all holders. Iallow them to squeeze a bigger payout, potentially through lengthy court challenges, while creditors that do sign up to the bond swap face losses of 74 percent on their investments.

The creditors could already argue that Athens has defaulted, and if they buy up a quarter of that bond — or enough of it not to be forced into the debt swap — they can also then demand immediate repayment, a process known as acceleration. Sources close to Greece’s negotiation fear the funds could already start the acceleration process by Friday, or next week, if they find they have a big enough majority. (…) Although these
clauses only concern this one bond, the action by hedge funds could trigger clauses contained in other Greek railway bonds. And because of the provisions in other bonds governed by English law, this could eventually affect more deals, potentially affecting up to 8-9 billion euros worth of debt, one of the sources said.

La Grecia è fallita e ora attendiamo gli scienziati dell’ISDA  ricolmi di conflitto di interesse sino al midollo, vediamo se hanno il coraggio di negare il pagamento dei CDS dopo l’attivazione delle CAC! Lo sapremo presto intorno alle 14.00 è atteso il verdetto!

Non ho nessuna idea di quello che accadrà ma quando sento il vice presidente della BCE in dovere di affermare che…

Tra i paesi dell’area euro, incluso il Portogallo, non ci saranno altre ristrutturazioni del debito pubblico come quella che si sta operando in Grecia. Lo ha affermato il vice presidente della Bce, il portoghese Victor Constacio, durante la conferenza  stampa al termine del Consiglio direttivo.

Constacio, come il presidente Mario Draghi, ha ricordato che il recente rapporto della troika dei tecnici di Ue, Bce e Fmi ha rilevato che il programma del Portogallo procede come previsto sia sul risanamento dei conti che sulle riforme. (MilanoFinanza)

… un brivido scende lungo la schiena pensando all’articolo di qualche giorno fa! Collective auction clauses l’architrave della crisi che verrà! 

Come mi ha scritto il nostro Philip è tremendo pensare che i tedeschi si siano fatti turlupinare dalla IIF con una proposta che ha come padri intellettuali Lee Buchheit e Galati, l’ennesimo cavallo di Troia americano per incendiare l’Europa.

Se ritieni interessante questo articolo condividilo con i Tuoi amici utilizzando i tasti di condivisione Twitter, Facebook, Linkedin e tanti altri ancora in fondo all’articolo stesso.

Chi fosse interessato all’analisi ANNO 2012: ESPLOSIONE DEL DEBITO! che fa il punto sui rischi e stelle polari del 2012 può richiederla con una libera donazione cliccando sul banner in cima al blog o QUI

Icebergfinanza partecipa al ” ENEL BLOGGER AWARD 2012 ” Se qualcuno di Voi trova un attimo di tempo ed è disponibile a sostenerci , questo è l’indirizzo per votare Semplicemente grazie! http://www.enelbloggeraward.com/

 

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 8.7/10 (7 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +6 (from 6 votes)
GRECIA: OBIETTIVO RAGGIUNTO MA...ATTENZIONE AL CAVALLO DI TROIA!, 8.7 out of 10 based on 7 ratings

Commenti (n° 3)Commenta

  1. 7voice scrive:

    FATE SCORTE DI TORCE E CANDELE O AFFINI.

  2. icebergfinanza scrive:

    CACs Formally Activated When Published In Official Greek Gazette -ISDA [Dow Jones] #greece — DJ FX Trader (@djfxtrader)

  3. icebergfinanza scrive:

    ISDA Decision Can Be Made Once CACs Formally Activated By Greece -ISDA [Dow Jones] — DJ FX Trader (@djfxtrader