GRECIA: GOLDMAN SACHS E AVVOLTOI IN VISTA!

Scritto il alle 12:09 da icebergfinanza

Ripropongo tale e quale un post di un paio di settimane fa che aiuta a comprendere quello che può accadere nei prossimi giorni. Saranno giorni intensi e un fine settimana da ricordare. Ecco probabilmente a cosa servirà la liquidità immessa nel sistema in questi mesi…” Do you remember Lehman”

Nel frattempo proprio ora ore 7.00 italiane esce la notizia su Bloomberg che …

Greece’s secret loan from Goldman Sachs Group Inc. (GS) was a costly mistake from the start.

On the day the 2001 deal was struck, the government owed the bank about 600 million euros ($793 million) more than the 2.8 billion euros it borrowed, said Spyros Papanicolaou, who took over the country’s debt-management agency in 2005. By then, the price of the transaction, a derivative that disguised the loan and that Goldman Sachs persuaded Greece not to test with competitors, had almost doubled to 5.1 billion euros, he said.

Nulla di nuovo per quanto riguarda gli avvoltoi di Goldman a quando la Norimberga della finanza!

Come ho scritto recentemente rispondendo alla domanda di un nostro caro lettore il  destino della probabilmente dipenderà da quello che decideranno molti hedge fund i quali in questi mesi oltre a raziare titoli di debito pubblico ellenico a prezzi stracciati hanno terrorizzato e acquistato per mesi e mesi credit default swap spesso e volentieri senza detenere neanche l’ombra di un qualsiasi titolo di stato greco.

Non mi meraviglierei se tra questi vi siano anche i vulture fund ovvero i cosidetti fondi avvoltoi che come ho scritto anche nel mio libro hanno spesso raziato non solo imprese ma anche interi paesi. Solitamente questi fondi, “investono” in società  o in Stati che stanno attraversando gravi situazioni di crisi minacciando di non rimborsare i propri debiti o che sono già tecnicamente falliti. Raziano titoli a prezzi stracciati e poi avviano cause legali per recuperare l’intero debito.

Scrive Leonardo Becchetti sulla Repubblica…

Sul Sole 24 Ore di oggi una notizia tragicomica che vale la pena riprendere. Le trattative tra Grecia e creditori privati sono in stallo perché un gruppo di fondi speculativi non vuole accettare l’accordo che prevede una riduzione volontaria del 50 percento del valore nominale del debito, accordo che eviterebbe il fallimento del paese e tutte le sue conseguenze. Posizione legittima ovviamente in sede di negoziato dove le controparti cercano di spuntare qualcosa in più a proprio favore. Ma il risvolto tragicomico è che i fondi lo fanno perché hanno comprato polizze assicurative sul debito greco (credit default swaps) quasi sempre senza aver anche acquistato i titoli del paese e guadagneranno se la Grecia fallisce.

E per rinforzare la loro posizione minacciano di ricorrere alla corte europea dei diritti dell’uomo se gli sarà imposto questo accordo. L’autore non senza ironia precisa che questo non vuol dire che la speculazione sia un diritto dell’uomo ma che i fondi intendono ricorrere contro la violazione del diritto di proprietà.
Abbiamo già detto più volte che le dinamiche della finanza e dell’economia reale sono diverse. Nell’economia reale mi compro una polizza contro il furto della mia auto per ottenere un risarcimento in caso il furto accada. In finanza molte persone che non conosco comprano invece la polizza sulla mia auto sperando che me la rubino o che le probabilità che questo accada aumentino in modo da poter intascare il premio o poter rivendere la propria polizza a prezzi maggiori.

E spesso in si limitano solo a “gufare” ma si adoperano attivamente affinchè il furto avvenga. E’ un po’ quello che accade con i cds dove l’evento negativo da assicurare  è in questo caso il fallimento della Grecia.
Se vedo che sto per investire una persona freno bruscamente per evitare l’incidente. Se sono davanti uno schermo e con un clic posso rovinare la vita di milioni di persone che non vedo e di cui non percepisco tangibilmente i problemi la mia sensibilità si riduce e potrei non avere il benchè minimo scrupolo.

Gli studi di economia sperimentale ci dicono che l’aumento di distanza sociale riduce l’eticità dei comportamenti. E che basta pochissimo per aumentarla (si dimostra che se una controparte in un’esperimento può inviare uno smile di approvazione i comportamenti diventano molto più solidali). Possiamo provare ad inondare di hemoticon i gestori di hedge fund da tutto il mondo ma non credo basterà. Repubblica

Direi che si tratta di una metafora illuminante al di la di sciacalli e avvoltoi, i lavavetri del libero mercato e della rete sostengono che gli hedge e i vulture fund in fondo hanno il diritto di difendere il proprio capitale investito, si investito cosi lo chiamano, investito tirando sotto le strisce pedonali intere aziende e nazioni aggiungo io!

Circolano CDS per una cifra al nozionale di circa 3,5/4 miliardi di euro e la International Swaps and Derivatives Association  per gli amici Isda ha sussurrato che il rapporto “consensuale e volontario” non determina il pagamento dell’assicurazione sottoscritta anche se fatto per gioco.

Ebbene ieri Charles Dalla rappresentante dei creditori della Grecia ha affermato che…

Bruxelles, 21 feb – L’accordo  sulla riduzione del debito greco consentira’ al Paese “un  enorme margine di respiro”, ma dovra’ essere ratificato  dagli investitori istituzionali. Cosi’ Charles Dallara,  presidente dell’Institute of international finance (Iif),  l’organismo a cui fanno capo le banche e i creditori della  Grecia. “E’ una riduzione del debito volontaria senza  precedenti”, ha detto Dallara, commentando l’accordo sul  debito greco che prevede una riduzione del 53,5% del valore  nominale della quota detenuta dai creditori privati di  Atene. “Malgrado una forte perdita di valore per gli  investitori, ci sono molti aspetti positivi”, ha aggiunto  Dallara, per il quale aver evitato un fallimento della  Grecia “e’ un elemento molto positivo a livello sistemico”.Corriere della Sera

Peccato che in serata come riporta ZEROHEDGE lo stesso Dallara non abbia escluso in una intervista alla BBC  che il destino della Grecia sia nelle mani degli hedge fund, senza dimenticare aggiungo io quei 18,5 miliardi di titoli greci emessi secondo la legge inglese…

Perchè un hedge fund o altri dovrebbero rinunciare a perseguire l’innesco dei credit default swap vista l’impressionante mole di scommesse messe in piedi a proposito della Grecia…

Jeremy Paxman: What is to stop someone like a hedge fund or someone who has bought Greek debt trying to trigger the insurance involved in a credit default swap?
Charles Dallara: Well there is nothing I am aware of, Jeremy, that will definitively stop  someone who wants to take such action and there is no iron clad guarantee…that individual investors may not contemplate counter-productive activity here. They have the
rights they have the legal rights they have the market judgements to make.

Jeremy Paxman: If the insurance system worked they could recover perhaps 100% of the money they’ve lent the Greeks instead of something like 30%

Charles Dallara: Its not inconceivable.  If too many go in that direction though, the system
breaks down, we will not have the successful conclusion of this deal and then
where will they be?

Jeremy Paxman: The whole deal could still be held for ransom?

Charles Dallara: I don’t eliminate that possbility.

Oh yes, purtroppo nessuno può eliminare questa possibilità in quanto con gli sciacalli e gli avvoltoi non si scherza, soprattutto se un manipolo di esaltati iperliberisti sostiene che questi animaletti sono fondamentali per la sopravvivenza del libero mercato!

Nel fine settimana è stata spedita la nuova analisi dal titolo “STRONG BUY ITALIA” un viaggio nell’Italia che verrà, osservando le dinamiche che ci attendono nelle prossime settimane per gettare le basi per i prossimi anni.

Chi fosse interessato all’analisi ANNO 2012: ESPLOSIONE DEL DEBITO! che fa il punto sui rischi e stelle polari del 2012 può richiederla con una libera donazione cliccando sul banner in cima al blog o QUI

Icebergfinanza partecipa al ” ENEL BLOGGER AWARD 2012 ” Se qualcuno di Voi trova un attimo di tempo ed è disponibile a sostenerci , questo è l’indirizzo per votare Semplicemente grazie! http://www.enelbloggeraward.com/

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.2/10 (15 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +6 (from 8 votes)
GRECIA: GOLDMAN SACHS E AVVOLTOI IN VISTA!, 9.2 out of 10 based on 15 ratings
19 commenti Commenta
ancolos
Scritto il 6 marzo 2012 at 13:46

Icebergfinanza… se oltre a dare lezioni di finanza ne prendessi qualcuna di lingua italiana? :roll:
La parola corretta è “razzia” e non “razia” che non esiste proprio… e siccome “razia” è ripetuta 3 volte 3… possiamo escludere trattarsi di errore di battitura/digitazione. 8)

http://www.dizionario-italiano.it/definizione-lemma.php?definizione=razzia&lemma=R023CC00

kry
Scritto il 6 marzo 2012 at 14:12

Ancolos sei arrivato secondo per primo è arrivato trandafil. Ma scusate a volte penso che valga molto più il contenuto oppure siete tutti professori d’italiano senza cattedra.

icebergfinanza
Scritto il 6 marzo 2012 at 14:22

kry@finanza,
Lascia perdere Kry Di professori purtroppo e’ piena l’Italia e sono quelli che stanno fottendo il Paese!

polifilo
Scritto il 6 marzo 2012 at 14:47

@Ancolos
Se dopo aver letto un articolo pieno di informazioni e dettagli su una vicenda che può essere il perno di molti avvenimenti dei prossimi giorni, l’unica cosa che ti rimane negli occhi sono tre zeta di meno, sono davvero spiacente per te.
Il diritto di intervenire è un’arma a doppio taglio quando mostra i limiti di chi scrive.

@icebergfinanza
Andrea non credi che ci saranno anche questa volta i pompieri in azione a bloccare i fondi speculativi?
A me sembra che come investitore singolo avrei il diritto di non accettare il taglio.
Se un debitore non paga è un default: chiamiamolo con il suo nome.

macchese
Scritto il 6 marzo 2012 at 15:08

Andrea, stai facendo davvero un gran lavoro, ti seguo dal 2007, però, suvvia, prendersela perché qualcuno ti segnala gli errori di ortografia….
Una volta anche io lo feci e mi presi degli insulti… allora chi è il professore? Chi consiglia un italiano più corretto (che non è sbagliato, per quanto mi riguarda) o chi risponde con gli insulti a chi chiede un italiano più corretto?

PORTELLO
Scritto il 6 marzo 2012 at 15:52

Grazie Ancolos per il tuo commento edificante

icebergfinanza
Scritto il 6 marzo 2012 at 16:05

macchese@finanza,

Porta pazienza Macchese dove vedi l’insulto! Io alle cinque sono in piedi per scrivere perchè poi lavoro come tutti gli altri. Porta pazienza ancora ma chissenefrega dell’italiano, non ho il tempo di tornare indietro a rileggere tutto Se a qualcuno non garba il mondo è pieno di altri siti da visitare!

billbill
Scritto il 6 marzo 2012 at 16:27

W i pignoli. W quelli che quando indichi loro la luna guardano il dito. W i professori ed i tecnici.

http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2012-03-06/bollo-conti-deposito-stangata-090036.shtml?uuid=AbfjF22E

In Islanda, intanto, sono iniziati i processi…

http://www.wallstreetitalia.com/article/1335302/europa/caso-storico-in-islanda-ex-premier-processato-per-la-crisi-economica.aspx

billbill
Scritto il 6 marzo 2012 at 16:38

Se poi questa è vera…..

http://www.swissinfo.ch/ita/detail/content.html?cid=32241096

ilcuculo
Scritto il 6 marzo 2012 at 17:13

billbill@finanza,

tanto oggi chiunque può scrivere qualsiasi numero , credibile o meno, anzi meno è credibile e più è creduto.

ilcuculo
Scritto il 6 marzo 2012 at 17:41

Il processo di Norimberga non è , in fondo, uno degli esmpi più edificanti di giustizia che la storia ci possa raccontare.

In effetti fu un processo dei vinti da parte dei vincitori. Nessuno ha mai pensato di processare Truman per aver deciso di usare (unico nella storia , fino ad oggi) due bombe atomiche.

La generazione di chi ha visto gli orrori del XX secolo sta esaurendosi, i grandi condottieri della nostra epoca non hanno idea di quale distruzione e quanto dolore sia capace di genreare l’uomo quando il sottile filo che ferma il tappo che trattiene dentro la rabbia alla fine cede. E improvvisamente è di nuovo giorno, il sole è a est anche se il il giorno è finito; due soli al tramono potrebbe essere la fine della corsa per l’umanità.

http://www.youtube.com/watch?v=gH4YEFkQ638

perplessa
Scritto il 6 marzo 2012 at 22:13

gli hedge fund tutelano gli investitori che hanno investito nei loro fondi, non dei fantasmi, ma degli individui che possono permettersi di investire la cifra prevista per investire in quei fondi. è evidente quali classi sociali stanno dietro ai fondi speculativi. sarebbe interessante sapere come operano questi investitori nelle vesti delle loro professioni ufficiali, ma non ci è dato di sapere

paolocogorno
Scritto il 6 marzo 2012 at 23:12

ancolos@finanza,

Articolo Iceberfinanza Corrige:

“Come ho scritto recentemente rispondendo alla domanda di un nostro caro lettore il destino della Grecia probabilmente dipenderà da quello che decideranno molti hedge fund i quali in questi mesi oltre a razziare titoli di debito pubblico ellenico a prezzi stracciati hanno terrorizzato e acquistato per mesi e mesi credit default swap spesso e volentieri senza detenere neanche l’ombra di un qualsiasi titolo di stato greco.”

corretto l’ighippo di battitura, giuro che avevo capito lo stesso il senso… centra in pieno la dinamica di mercato dei CDS sulla grecia…

“Non mi meraviglierei se tra questi vi siano anche i vulture fund ovvero i cosidetti fondi avvoltoi che come ho scritto anche nel mio libro hanno spesso razziato non solo imprese ma anche interi paesi. Solitamente questi fondi, “investono” in società o in Stati che stanno attraversando gravi situazioni di crisi minacciando di non rimborsare i propri debiti o che sono già tecnicamente falliti. Fanno razzia di titoli a prezzi stracciati e poi avviano cause legali per recuperare l’intero debito.”

anche qui corretti i 2 errori di battitura giuro che (anche in questo caso) avevo capito il senso, parla del funzionamento dei Vulture Funds, se non Ti è chiaro integro con questo ink
http://www.reuters.com/article/2011/11/25/us-greece-vulture-funds-ifr-idUSTRE7AO1BG20111125

va bene segnalare errori di battitura ma non con questa aggresività… e mi sembra poco rispetto per il lavoro degli altri.. (oops… scusate aggressività)

e per concludere una piccola lezione di grammatica da una poesia del grande Marinetti..

“…..tro quel fumo Sciukri Pascià comunica telefonicamente con 27 forti in turco in tedesco allò Ibrahim Rudolf allô allô attori ruoli
echi suggeritori scenari di fumo
foreste applausi odore di fieno fango sterco non sento più i miei piedi gelati odore di salnitro odore di marcio
Timmmpani flauti clarini dovunque basso alto uccelli cinguettare beatitudine ombrie cip-cip-cip brezza verde mandre don-dan-don-din-béèé tam-tumb-tumb tumb tumb-tumb-tumb-tumb
Orchestra pazzi bastonare
professori d’orchestra questi bastonatissimi suooooonare suooooonare Graaaaandi fragori non cancellare precisare ritttttagliandoli rumori più piccoli minutissssssimi rottami di echi nel teatro ampiezza 300 chilometri quadrati Fiumi Maritza Tungia
sdraiati Monti Rò”

Un saluto a tutti Paolo Cogorno

kry
Scritto il 6 marzo 2012 at 23:52

paolocogorno@finanza,

Scusa: prima che ci pensi qualcun altro a segnalartelo credo che in minutissssssimi ci sia una “s” in più. Ciao. ( sto scherzando)

icebergfinanza
Scritto il 7 marzo 2012 at 05:50

kry@finanza,

ragazi se no vi foste voi bissognerebe inventarvi abracccio Andrrrrrrea!

samwise
Scritto il 7 marzo 2012 at 09:12

Caro Andrea, è incredibile la pazienza che tu hai nei confronti di quei lettori che ti segnalano i refusi in modo così acido e infantile! Io se fossi in te li avrei già bannati, e senza neanche troppo cortesia!…
Non che io sia a favore degli errori di ortografia! Tutt’altro!… ma se proprio qualcuno vuol farteli notare, può scriverti privatamente e segnalarteli. Farebbe un utile servizio. Purtroppo è sempre più diffusa la cultura del “tutto mi è dovuto GRATIS” (anche un blog ricco di informazioni, aggiornatissimo, originale, utile e senza errori di otografia). Una cultura egoistica e ingorda, la stessa che sta alla base degli sciagurati comportamenti speculativi macrofinanziari che tu descrivi quotidianamente.
A parte il fatto che si capisce benissimo quello che scrivi anche se ogni tanto ti scappa qualche refuso… Probabilmente chi nota i refusi è perché non riesce a focalizzare la sua attenzione e ad attivare la sua capacità di comprensione sui CONTENUTI. Ciascuno capisce quello che può capire…
Del resto, chi ti ha chiesto di pubblicare un libro non ha certo fatto caso ai refusi, ma a guardato hai contenuti e all’anima che li ispirava!
So benissimo i SACRIFICI che fai per REGALARCI quotidianamente tutte le informazioni e le riflessioni di questo splendido blog. E, annesse alle informazioni, ci regali speranza, consapevolezza, motivi validi per continuare a credere nel bene e nella società (nel senso di “comunità viva di persone”). E’ normale che qualche refuso scappi! Evviva i refusi del Capitano! :))
Ti seguo da molti anni, ormai. E ogni giorno ci stupisci per la ricchezza, la profondità, la tenace precisione dei tuoi articoli. Continua così! E non dimenticare – da buon trentino – di risparmiare sulle z… e ogni tanto metti qualche “a” senz’acca… insomma, non farci mancare i tuoi refusi… ;))
UN abbraccio

PS I prospetti informativi di tanti fondi di investimento, banche, assicurazioni, ecc., sono sempre formalmente perfetti, non contengono il benché minimo errore di ortografia o refuso… ma di fregature ne possono contenere tante! :)

ancolos
Scritto il 7 marzo 2012 at 09:18

@Paolocorno

Ma guarda… non è la prima volta che su questa cosiddetta “finanza indipendente” presente sul FOL leggo grossolani svarioni. Per esempio tempo fa un altro autore titolava, a proposito dei disordini a Roma:”I black bloc trafugano le chiese”… trafugano? cioè le rubano e poi se le portano a casa?… il poverino voleva dire “violano”… ripreso, ha ammesso la sua ignoranza senza tante storie nè scuse e ha corretto: da lodare.
Questi svarioni non mi disturbano affatto se li commette il mio idraulico, ma mi disturbano parecchio, anzi mi allarmano, se li commette il mio avvocato, capisci la differenza? Una volta mi sono rivolto a un avvocato che scriveva “questo” e “quello” con la c e non con la q… insospettito, ho troncato il rapporto e ho fatto molto bene, un paio d’anni dopo è risultato che era solo un lestofante ciarlatano senza neanche uno straccio di laurea! :roll:
A buon intenditor poche parole… 8)

kry
Scritto il 7 marzo 2012 at 09:24

ancolos@finanza,

Errare è umano, perseverare diabolico. Me l’ha insegnato il mio professore di latino. Scusa:ma non mi incuriosisce sapere da che parte stai.

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Analisi Tecnica Si conferma la rottura ribassista del trading range. L'accelerazione al ribasso
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Il mese di Agosto 2018 ha purtroppo lasciato il segno, sui mercati ma sopratutto sulla città di
Non è passato neanche un mese dalla sua ultima uscita e Donald ha già cambiato idea, bandiere
Basterebbe solo qualche immagine per sottolineare come questa era l'ennesima tragedia annunciata
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
  Atlantia (ex Autostrade SpA) rappresenta per il mercato azionario italiano, la classic
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Stoxx Giornaliero Buongiorno e ben ritrovati, faccio un veloce aggiornamento sulla situazione
Mentre scrivo questo articolo, il mercato delle criptovalute sta passando un momento di profondo