GRECIA: ROULETTE RUSSA!

Scritto il alle 14:15 da icebergfinanza

Diciamoci la verità, non è affascinante osservare i risultati di un sondaggio tra la popolazione greca che esce un giorno prima dell’ennesimo inutile vertice europeo per testimoniare come addirittura quasi il 79 % dei greci sia favorevole ad una prospettiva europea senza augurarsi un’uscita dall’euro mentre solo il 20 % circa sognerebbe un ritorno alla dracma, con il contorno di altri numeri sulla bonta del voto del parlamento e altre domandi buone per la statistica di trilussa.

Sono curioso di conoscere l’esito delle prossime elezioni greche, un risultato bulgaro attende i sostenitori dell’austerity e della moneta unica in Grecia suppongo!

Soprattutto è affascinante osservarlo mentre sembra che gurino indiscrezioni su un presunto rapporto segreto secondo il quale

Non si tratta del rapporto confidenziale sulla sostenibilità del debito pubblico greco ” Greece: Debt Sustainability Analysis October 21, 2011 ”  PDF ma di un vero e proprio manuale “Secret Troika Report” – Key for Greek Bankruptcy Announcement  BusinessInsider nel quale si dimostra come la Grecia non riuscirà mai in alcuna maniera a raggiungere il rapporto deficit/PIL richiesto dalla comunità europea e che nelle più ottimistiche previsioni per il 2020 non dovrebbe migliorare dalla forchetta 150/200 %  e che lo Swap della BCE in realtà non sarebbe un piano di salvataggio ma l’annuncio di un fallimento.

Quando questo presunto rapporto segreto diventerà pubblico alla Grecia non resterà che annunciare il fallimento ufficiale, un fallimento secondo l’articolo concordato probabilmente tra la Germania, la BCE e il FMI.

“Angela Merkel’s public position is a necessary illusion.The pressure from Frankfurt to get onto the task of preparing for default has been augmented by Washington’s sense of
urgency.  I wouldn’t call it close cooperation, but Schauble, Draghi and now Monti are fully aware of it. Mario Monti in particular has, I understand, welcomed it.

Chissà perchè il FMI ha ridotto la sua partecipazione ad un eventuale secondo salvataggio della Grecia. Secondo l’articolo con il nuovo LTRO di fine mese le banche sarebbero pronte per un’eventuale fallimento della Grecia.Inoltre girano informazioni su un presunto piano che porterebbe la Grecia a dichiarare il default in prossimità della scadenza delle proprie obbligazioni in marzo.

Solo chiacchere per il momento ma ho l’impressione che quando qualcuno dice che questo è il milgior momento per un eventuale fallimento delle Grecia non stia affatto sbagliando.

Nel frattempo in Germania sul Welt am Sonntag, il ministro dell’economia tedesco continua ad urlare che le riforme greche non sono sufficienti mentre sul Der Taggespiegel il ministro delle finanze Schaeuble dopo aver scherzato sul fatto che in greci non vogliono farsi aiutare ha suggerito di dare un’occhiata all’Italia per come ha intrapreso la giusta strada verso la redenzione.

Per poter aiutare, ammonisce Schaeuble, “occorre avere a che fare con qualcuno che voglia lasciarsi aiutare. Da abbastanza tempo ci siamo detti pronti a offrire ai greci la collaborazione di nostri esperti tributari per costruire in Grecia un’efficiente autorità tributaria, e quest’offerta finora non è stata ancora utilizzata”. (Repubblica)

Tre giorni fa sul Financial Times si parlava di danza intorno al default di Atene FT una danza macabra della morte, dove gli interessi del sistema finanziario non sono gli interessi dei popoli, una sorte di roulette russa dove probabilmente in molti conoscono il momento nel quale la pallottola esploderà.

Nel fine settimana è in arrivo la nuova analisi dal titolo “STRONG BUY ITALIA” un viaggio nell’Italia che verrà, osservando le dinamiche che ci attendono nelle prossime settimane per gettare le basi per i prossimi anni.

Chi fosse interessato all’analisi ANNO 2012: ESPLOSIONE DEL DEBITO! che fa il punto sui rischi e stelle polari del 2012 può richiederla con una libera donazione cliccando sul banner in cima al blog o QUI

 

Icebergfinanza partecipa al ” ENEL BLOGGER AWARD 2012 ” Se qualcuno di Voi trova un attimo di tempo ed è disponibile a sostenerci , questo è l’indirizzo per votare Semplicemente grazie! http://www.enelbloggeraward.com/

 

Chi fosse interessato all’analisi ANNO 2012: ESPLOSIONE DEL DEBITO! che fa il punto sui rischi e stelle polari del 2012 può richiederla con una libera donazione cliccando sul banner in cima al blog o QUI

 

Icebergfinanza partecipa al ” ENEL BLOGGER AWARD 2012 ” Se qualcuno di Voi trova un attimo di tempo ed è disponibile a sostenerci , questo è l’indirizzo per votare Semplicemente grazie! http://www.enelbloggeraward.com/

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 9.1/10 (15 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +8 (from 8 votes)
GRECIA: ROULETTE RUSSA!, 9.1 out of 10 based on 15 ratings
Tags: ,   |
7 commenti Commenta
ilcuculo
Scritto il 20 febbraio 2012 at 16:14

Un pool di esperti tributari che insegnino al fisco Italiano come ridurre l’evasione fiscale potrebbe essere utile…

    icebergfinanza
    Scritto il 20 febbraio 2012 at 16:24

    Quello lo fanno gia quando gli e consentito e non da fastidio a qualcuno. Invece sarebbe intetessante insegnare si tedeschi a come funziona un elastico quando lo si tira troppo…

atomictonto
Scritto il 20 febbraio 2012 at 16:23

ilcuculo@finanza,

Non credo ci voglia un pool di espertoni.
Basterebbe trattare l’evasione con durezza: UN EPISODIO di EVASIONE ACCERTATA (dopo opportuni ricorsi in tribunale, ovvio) = CHIUSURA dell’ATTVITA’/RITIRO delle LICENZE/CANCELLAZIONE dall’ORDINE (a seconda dell’attività, chiaro).

Solo pochi temerari senza troppo da perdere si arrischierebbero a non fare la fattura/scontrino di fronte alla prospettiva di vedersi chiuso il bar, ritirate le licenze oppure di essere espulsi dall’ordine di appartenenza (e bye-bye soldoni da dentista, avvocato, architetto etc… tutti in fila per un bel posto al call-center o a fare le pulizie).

bombadillo
Scritto il 20 febbraio 2012 at 16:52

atomictonto@finanza,

D’accordo con te. Io ci aggiungerei anche delle sanzioni proporzionali al reddito (reddito reale!), visto che la loro efficacia è proporzionale a quanto queste intaccano la capacità di risparmio e di spesa (100€ di multa ha chi ne prende 500 al mese sono una disperazione, per chi ne intasca 7000 o più sono solo qualche grammo in meno nel portafoglio per le caramelle…). Mi sembra che vi siano paesi in cui si fa così (Svizzera?).
E visto che non è che solo a bastonate si può progredire, introdurrei delle forme di premio (detassazione incrementale o azioni similari) per chi si comporta bene negli anni versando regolarmente il dovuto.

maatmatithiak
Scritto il 20 febbraio 2012 at 19:41

sembra che ci sarà da piangere per tutti

http://www.rischiocalcolato.it/2012/02/missione-impossibile-protocollo-tbtf.html

paolocogorno
Scritto il 21 febbraio 2012 at 00:39

Tempi Sfasati:
Se un marziano leggesse a un venusiano la stampa economica di riferimento (leggasi sole 24 et al) potrebbe citare questo aforisma:
“Anche un orologio rotto dice l’ora esatta due volte la giorno…”
e così leggiamo tutto ed il contrario di tutto… ma a tempi sfasati… qui nel blog di Andrea ci preoccupiamo sul salvataggio farsa della grecia e là leggiamo entusiasmi
http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2012-02-20/spread-sotto-italia-riavvicina-134229.shtml?uuid=Aaox6iuE

Mesi fa (Ottobre 2011) Iceberfinanza scriveva che i titoli italiano erano sicuri. (quasi unico nel panorama) oggi leggiamo che chi li ha comprarti allora o li ha tenuti ha fatto un affare…

http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2012-02-20/titoli-stato-ecco-quanto-152422.shtml?uuid=AaboUkuE

già è vero ANCHE UN OROLOGIO ROTTO (SU 24 ORE :P ) NE AZZECCA L’ORA ESATTA DUE VOLTE

… Paolo C.

dorf001
Scritto il 21 febbraio 2012 at 00:54

lasciamo star i sondaggi. sono solo merdaccia. finti e falsi come giuda. gaurdate come son messi quei poveretti dei greci.

Di noi, resterà solo la memoria della nostra civiltà e delle nostre battaglie per la libertà. parla cosi’ MIKIS THEODORAKIS

e dice pure: Fino al 2009 il problema economico non era grave. Le grandi ferite della nostra economia erano la spesa esagerata per la difesa del paese e la corruzione di una parte dei politici e dei giornalisti. Per queste due ferite, però, erano corresponsabili anche dei paesi stranieri. Come la Germania, la Francia, il Regno Unito e gli Stati Uniti che guadagnavano miliardi di euro da noi con la vendita annuale di materiale bellico. Questa emorragia continua ci metteva in ginocchio e non ci permetteva di crescere mentre offriva grandi ricchezze ai paesi stranieri. Lo stesso succedeva con il problema della corruzione. La società tedesca Siemens manteneva un dipartimento che si occupava della corruzione dei nostri politici, per poter piazzare meglio i suoi prodotti nel mercato greco. Di conseguenza, il popolo greco è stato vittima di questo duetto di ladri, Greci e Tedeschi, che si arricchivano sulle sue spalle.

Papandreou, però, aveva iniziato il suo complotto contro il proprio popolo dall’estate del 2009, quando si è incontrato segretamente con il Sig. Strauss Kahn per portare la Grecia sotto l’ombrello del FMI (Fondo Monetario Internazionale). La notizia di questo incontro è stata resa pubblica direttamente dal Presidente del FMI.

Per passare sotto il controllo del FMI, bisognava stravolgere la situazione economica reale del nostro paese e permettere l’innalzamento dei tassi d’interesse sui prestiti.

Oggi ho 87 anni ed è molto probabile che non riuscirò a vedere la salvezza della mia amata patria. Ma morirò con la mia coscienza tranquilla, perché continuo a fare le mie battaglie per gli ideali della Libertà e del Diritto fino alla fine.

leggete tutto che è importante. http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=9904

DORF

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Oggi il Ftse Mib si sta comportando nelle prime battute meglio degli altri indici europei dopo aver
Nei miei post ho sempre cercato di “stimolare” la mente dei risparmiatori e anche dei consul
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
I giornali vivono di mode. Tendono a pubblicare e dare maggior visibilità alle notizie “che t
Ftse Mib: l'indice tricolore tenta nuovamente il break dei 22.000 punti, anche se la conferma l'avre
I fondi pensione sia a prestazione definita che a contribuzione definita possono soddisfare gli  ob
Audizione del presidente della FED. Tutto va a gonfie vele, tutto va come previsto, tutto bene. E
Di cosa pensa la storia sulle banche centrali lo sapete già, la rersponsabilità delle più gra
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec