GRECIA: REVOLVING CREDIT!

Scritto il alle 13:34 da icebergfinanza

Non tutti sanno che le carte di credito revolving rappresentano lo strumento di pagamento emesso da una banca o istituto finanziario che consente di rateizzare il pagamento dei propri acquisti, carte molto diffuse in America con annessi interessi da puro strozzinaggio.

Ora sembra che gli illuminati che guidano il fallimento delle comunità europea stiano pensando di dotare la Grecia di una immensa revolbing card per pagare a rate gli interessi  e onorare le scadenze del proprio debito pubblico, mentre la politica può tranquillamente disquisire tra la sostanza di una recessione o di una depressione economica.

Sembra addirittura che la UE abbia intenzione di mandare in via permamente dei propri finzionari in ogni ministero greco per presiederne la liquidazione ops intendevo la ripresa economica.

Come abbiamo visto nessuna speranza di ripresa per la Grecia, la struttura intrinseca della sua fragile economia potrebbe puntare solo ed esclusivamente sul turismo nell’eventualità di una svalutazione in seguito al ritorno alla dracma. Solo l’ossessione e la falsità degli integralisti accademici e politici tedeschi sta lentamente distruggendo ogni residua possibilità di dignità del popolo greco, un subdolo gioco delle tre carte che nasconde il fallimento dell’intero sistema finanziario tedesco che ha contribuito in primo luogo a disseminare di credito subprime l’intero territorio periferico europeo coadiuvato dalle spericolate banche speculative francesi.

Voglia Dio che la coppia Sarkozy e Merkel non vengano riconfermati dai propri elettori perchè la Grande Depressione europea diventerebbe un dato di fatto!

New York – L’idea e’ venuta in mente a Germania e Francia dieci giorni fa. Il cancelliere tedesco Angela Merkel e il presidente transalpino Nicolas Sarkozy hanno pensato di creare un conto bancario bloccato di cui servirsi per pagare i tassi di interesse e i bond greci in scadenza, in modo da evitare il default del debito ellenico una volta per tutte.

Dopo piu’ di una settimana di “zigzag” da parte dei principali attori dell’Eurogruppo, che non ha portato ad alcun risultato se non violenze e proteste nelle strade di Atene, secondo New Europe il consiglio del blocco a 17 starebbe tornando sull’idea: trasferire il pacchetto di aiuti da 130 miliardi di euro in un conto bancario destinato a garanzia.

In modo tale da salvare Atene dal default disordinato e lasciare l’area euro libera di negoziare con le autorita’ greche, concedento del tempo al governo. Magari aspettando la fine delle elezioni anticipate di aprile. WallStreetItalia

Inoltre gira voce che le singole banche centrali europee hanno dato la disponibilità a scambiare la loro partecipazione nel debito pubblico greco con nuovi titoli di stato secondo indiscrezioni provenienti dal giornale tedesco Die Welt

The bond swap will generate a profit, said the newspaper report, because the ECB and euro zone central banks will receive bonds with a nominal value of around 50 billion, higher than their current holdings, and such profit would be distributed to governments via the national central banks. Lo swap bond genererà un profitto, dice il rapporto in questione perché la BCE e le banche centrali della zona euro riceveranno in cambio obbligazioni del valore nominale di circa 50 miliardi di euro  superiore a quello delle loro
attuali partecipazioni, un utile che redistribuito ai  governi attraverso la banche centrali nazionali.

Non è affascinante la finanza attuale si genera utile attraverso la fantasia contabile, si generano aspettative spostando in la nel tempo i problemi, un pò come nella “lost decade” stiamo tutti allegramente imparando il giapponese.

L’operazione dovrebbe essere completata entro Lunedi, e spianerà la strada per lo swap tra la Grecia e i creditori privati. La BCE e la Bundesbank hanno declinato qualsiasi commento alle indiscrezioni del Die Welt

Comunque vada prepariamoci nei prossimi giorni a scendere con l’ascensore ma niente paura per il momento l’illusione continua.

Nel fine settimana è in arrivo la nuova analisi dal titolo “STRONG BUY ITALIA” un viaggio nell’Italia che verrà, osservando le dinamiche che ci attendono nelle prossime settimane per gettare le basi per i prossimi anni.

Chi fosse interessato all’analisi ANNO 2012: ESPLOSIONE DEL DEBITO!  che fa il punto sui rischi e stelle polari del 2012 può richiederla con una libera donazione cliccando sul banner in cima al blog o QUI

Icebergfinanza partecipa al ” ENEL BLOGGER AWARD 2012 ” Se qualcuno di Voi trova un attimo di tempo ed è disponibile a sostenerci , questo è l’indirizzo per votare  Semplicemente grazie! http://www.enelbloggeraward.com/

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 8.4/10 (27 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +13 (from 21 votes)
GRECIA: REVOLVING CREDIT!, 8.4 out of 10 based on 27 ratings
Tags: ,   |
2 commenti Commenta
atomictonto
Scritto il 17 febbraio 2012 at 14:09

“Comunque vada prepariamoci nei prossimi giorni a scendere con l’ascensore ma niente paura per il momento l’illusione continua.”

Cosa significa?

icebergfinanza
Scritto il 17 febbraio 2012 at 14:27

atomictonto@finanza,

Semplicemente che non si scende subito…in maniera sensibile! A proposito ogni volta che scrivo un post c’è subito qualche anima candida che clicca rating negativi ed è sempre la stessa chissà perchè….hihiiiiiiii!

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Oggi il Ftse Mib si sta comportando nelle prime battute meglio degli altri indici europei dopo aver
Nei miei post ho sempre cercato di “stimolare” la mente dei risparmiatori e anche dei consul
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
I giornali vivono di mode. Tendono a pubblicare e dare maggior visibilità alle notizie “che t
Ftse Mib: l'indice tricolore tenta nuovamente il break dei 22.000 punti, anche se la conferma l'avre
I fondi pensione sia a prestazione definita che a contribuzione definita possono soddisfare gli  ob
Audizione del presidente della FED. Tutto va a gonfie vele, tutto va come previsto, tutto bene. E
Di cosa pensa la storia sulle banche centrali lo sapete già, la rersponsabilità delle più gra