Cerca nel Blog

FESTIVAL DELL’ECONOMIA 2011: INTERVISTA AD ICEBERGFINANZA!

Scritto il alle 22:42 da icebergfinanza

Colgo l’occasione per condividere con Voi la mia intervista agli Amici di Sanbaradio, punto di riferimento per la comunità studentesca e universitaria trentina, uno strumento che per comunicare, non unidirezionale ma multidirezionale, una radio comunitaria, intesa come radio afferente alla comunità in occasione del Festival dell’Economia di Trento.

Un’intervista a 360° gradi attraverso la “tempesta perfetta” un’autentica crisi antropologica prima che economico/finanziaria.

Buon ascolto sulle frequenze degli amici di  SANBARADIO!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 7.8/10 (4 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 3 votes)
FESTIVAL DELL'ECONOMIA 2011: INTERVISTA AD ICEBERGFINANZA!, 7.8 out of 10 based on 4 ratings
Tags:   |
4 commenti Commenta
PG
Scritto il 7 dicembre 2011 at 02:25

Andrea mi puoi fare un favore personale? So che è contro la tua etica ma mi ignori trandafil o qualsiasi altro nick che lui escogiti in futuro? So che puoi farlo quindi provvedi. Grazie un defi… di queste proporzioni erano anni che non lo vedevo nella rete… Sarebbe bello farci due chiacchiere vis a vis….ma credo proprio che non abbia il coraggio di presentarsi. Magari gli dò un appuntamento … chissà se si presenta? eheheheh

    icebergfinanza
    Scritto il 7 dicembre 2011 at 05:56

    Abbi fede questa è gente che si dissolve come nebbia al sole…e il sole sui suoi commenti ci sarà sempre d’ora in poi!

sasha2009
Scritto il 7 dicembre 2011 at 03:00

Egregio Trandafil,

alcuni mesi fa, ben prima della primavera araba, scrissi su Iceberg Finanza della mia esperienza in Egitto. Parlai anche dei Fratelli Mussulmani e di come fossero presenti nella societa’ di quel paese non solo da un punto di vista religioso ma sopratutto dal punto di vista sociale, con ospedali, ambulatori, scuole etc. Mi avvicinai parzialmente alla vita vera delle persone , cercando di andare al di la’ della visione limitata che sia ha una casa di lusso o da un albergo a 5 stelle. Ho vissuto anche negli Stai Uniti, a Houston e anche li’ al di la, della casa con piscina esiste un mondo di food stamps mi creda che non vengono distribuiti affinche le persone comprino frutta o verdura. La poverta’ negli Stai Uniti e diffusa e purtroppo in aumento. Ora vivo in Indonesia, in Jakarta, un paese in rapido sviluppo, grandi alberghi un parco macchine da far invidia a Monaco di Baviera ma di questo paese con 250 milioni di abitanti (mi correga Trandafil se sbaglio) e delle sue richezze , o forse delle sue poverta parlero’ un altra volta. Un ultima cosa, accusare Andrea di non essere umile mi sembra non corretto.
Saluti
Giovanni

trandafil
Scritto il 7 dicembre 2011 at 16:04

senta Sasha, ho vissuto, studiato e fatto vacanze in ben 11 stati Usa, tutti questi poveri non ci sono; è tutto molto relativo visto da fuori e francamente l’Italia è messa molto peggio su tutti i punti di vista rispetto agli States, non lo può certo negare; siamo anche tornati indietro di un decennio come pil pro capite..

ps: gli americani sono 310 milioni e non 400, non vedo perché mi cancellate i commenti quando scrivo dati esatti :roll:

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Ecc,o quando sento uno che doveva fare il medico, sorvegliare il rischio di diffusione dell'epidem
Stoxx Giornaliero Buonasera, ci troviamo sempre sotto swing incondizionato sul ciclo mensile
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
E’ un indice di redditività che ha cambiato la vita a molti Amministratori Delegati di società c
E’ un periodo in cui le banche italiane sono nel mirino a causa di una serie di problemi, prim
Come di consueto ho provveduto ad aggiornare l'ormai celebre (e mitico) grafico sulla crescita del P
Quadro tecnico precario per il FTSE Mib che comincia la settimana bersagliato dalle vendite. Il prin
Guest post: Trading Room #250. Dopo una settimana negativa, dovuta sopratutto allo stacco dei divi
Nel fine settimana, oltre ad aver gettato nel nulla come al solito, milioni e milioni di euro, giu
Nel fine settimana, oltre ad aver gettato nel nulla come al solito, milioni e milioni di euro, giu