SHILLER: L'OMBRA DELLA STORIA CONTINUA

Scritto il alle 08:08 da icebergfinanza

 

 

 

 

Ne abbiamo ampiamente parlato negli ultimi mesi sia in occasione di SEMPRE PIU' LONTANI DALLA REALTA' ma soprattutto in "Red flags at the Beach" quando ci si allontana troppo dalla realtà prima o poi l'ombra della storia ritorna inesorabile.
 

  
 

Nell'intervista che potete rivedere qui sopra il professore Robert J. Shiller uno degli attuali maggiori esponenti dell'economia comportamentale uno dei capisaldi degli studi di Icebergfinanza, ha sottolineato come i mercati azionari siano tuttora sopravvalutati di almeno un buon 40 % e quello immobiliare di un'altro buon 10/25 %.

.

 

Crolla a giugno la fiducia dei costruttori di case, a indicare l’impatto del rallentamento della ripresa economica sul mercato immobiliare già in crisi.
L’indice del mercato immobiliare stilato dalla National Association of Home Builders, l'associazione federale di costruttori di case, è calato a 13 punti a giugno dai 16 di maggio. Si tratta del risultato peggiore da settembre, ma ancora superiore al minimo di 8 punti raggiunto nel gennaio del 2009.

 

“La ripresa economica è in stallo e i pignoramenti continuano a colpire il mercato mentre i costi per la costruzione delle case sono aumentati” ha commentato David Crowe, il capo economista della Nahb America24http://www.america24.com/news/cala-indice-immobiliare-fiducia-costruttori-a-picco  

Il professor Robert non è uno qualunque!

Robert  è stato uno dei pochissimi economisti in grado di prevedere con un'impressionante puntualità tutti gli eccessi di questo ultimo decennio, elaborando metodologie di carattere fondamentale straordinariamente efficaci. Shiller è uno dei principali esponenti e studiosi dell'economia comportamentale, uno dei punti fermi di Icebergfinanza.

E' affascinante come i profeti dell'investimento azionario in questi ultimi mesi abbiano fatto perdere un intero semestre di rendimenti a coloro che hanno creduto nella favola della ripresa infinita, i profeti dell'ottimismo interessato di maniera.

I margini di profitto come vedremo nei prossimi mesi sono oggi vicini ad un nuovo massimo storico e la metodologia del CAPE Shiller lo sta evidenziando da tempo.

Alcuni analisti sostengono che ormai questa metodologia sia obsoleta che oggi molto è cambiato, ma Robert sorride, le loro osservazioni sono sempre state spazzate via dalla storia, puntualmente spazzate via ad ogni bolla compreso il 1920 e il 1990.

La verità è figlia del tempo, come spesso in questi lunghi quattro anni trascorsi insieme, non resta che attendere!

In giornata altre analisi e altre notizie, state sintonizzati!
 

che che
che sopratutto  che
 che soprattutto
 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Tags:   |
5 commenti Commenta
utente anonimo
Scritto il 15 giugno 2011 at 22:45

Bà …. avevo intravisto la "notizia" sull'intervista al "profesùr" … comunque in USA l'informazione è molto controllata e determinati concetti è difficile che "passino" senza che il potere forte del momento non voglia, anche se sono "rivelati" da persone di spessore e per quanto "estemporanei" possano apparire.

E' un pò come se avessero fatto il trail della nuova versione di … "Un tranquillo weekend di paura"

Dal bottom della scorsa crisi sicuramente i listini USA hanno recuperato tanto, forse troppo, per un mercato gonfiato dalla certezza delle sovvenzioni, dalla certezza di potere stipare qualsiasi immondizia nelle capienti casse della fed o di avere la garanzia che per rimediare qualsiasi porcata bastava stampare qualche chilo di dollaroni, mentre il mercato reale, umano, andava sbriciolandosi come i sogni del popolo USA 
ed il valore dell'economia … ma detta così, ora, pare veramente una gufata bestiale …. forse un tantino troppo.

Che dire …. speriamo di passare un buon fine settimana, nonostante tutto.

Buona serata marinai.

Francia R

utente anonimo
Scritto il 16 giugno 2011 at 07:30

L'ombra della storia………..  chi dimentica il passato……….   a tal proposito
osservo che se nel 2011,  con tanto di presunte democrazie quasi tutto quello che si si scrive , sono fandonie inventate di sana pianta dal potere,  per il proprio tornaconto figuriamoci
all' epoca dei Faraoni, dei Re di Roma, dei pontentati e  papati etc etc  cosa poteva scrivere uno STORICO  ?  e quindi quale valore di verità possa avere la STORIA scritta sui libri commissionati dal Vincitore , dal despota al potere, che batteva e batte  moneta

Concludo chi dimentica la verità storica è destinato a riveverla……..

utente anonimo
Scritto il 16 giugno 2011 at 11:07

alla crisi il rimedio c'é ed è semplice  chi ha accumulato , deve restituire tutto, ridistribuire,    dimostrare di essere un figlio di DIO nei fatti concreti.

in ballo c'è la sua salvezza e la vita eterna  e se a qualche potente e  ricco
verrà  da ridere , gli ricrdo un adagio assi antico : ride bene chi ride ultimo !

Scritto il 16 giugno 2011 at 11:33

http://www.splinder.com/mediablog/IlCuculo69/media/24717863 

Andrea,

secondo te a cone punto siamo con le reimpostazioni dei mutui , secondo il famoso grafico il più dovrebbe essere spurgato entro fine 2011 inizio 2010

Scritto il 16 giugno 2011 at 11:33

http://www.splinder.com/mediablog/IlCuculo69/media/24717863 

Andrea,

secondo te a cone punto siamo con le reimpostazioni dei mutui , secondo il famoso grafico il più dovrebbe essere spurgato entro fine 2011 inizio 2010

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Segnali molto interessanti dal mondo intermarket e dai mercati finanziari. Fase correttiva in co
Il FITD (Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi) coprirà ancora almeno il controvalore di 100
Tra alti e bassi la borsa USA sta tenendo bene, come anche anticipato nell’analisi del COT Rep
Per chi legge Icebergfinanza, l'assicurazione sui depositi bancari sotto i 100.000 euro è carta
Ftse Mib: l'indice italiano tenta in apertura la rottura della trend line ribassista di breve period
I Paradise papers continuano a stupirci, non nel fatto che i ricchi come al solito sono quelli maggi
Per chi non conosce la storia, la Notte dei lunghi coltelli   si riferisce a un episodio del
Oggi riprendiamo ad analizzare il nostro futures Italiano. I prezzi hanno seguito fedelmente il Batt
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
Ieri il nostro ministro dell'ottimismo, quello che negli ultimi tre anni sosteneva che il debito