…TU CHIAMALE SE VUOI EMOZIONI!

Scritto il alle 06:57 da icebergfinanza

FOTO Capitano 

 

 

Come scrissi dopo l’incontro di Assisi, lo scorso anno, ci sono emozioni che non si possono descrivere, ci sono momenti che lasciano il segno, nella semplicità di un sorriso, in uno sguardo, nella forza travolgente di un abbraccio, nella sensazione di non essere solo, di essere in tanti, uomini e donne che prima non si erano mai incontrati ma che in fondo al cuore hanno la speranza e sanno che … affinchè il male prevalga, gli squilibri persistano è sufficiente che gli onesti non facciano nulla!
 

…stringere le mani per fermare qualcosa che e' dentro me ma nella mente tua non c'e' Capire tu non puoi tu chiamale se vuoi emozioni tu chiamale se vuoi emozioni..
 

Si emozione, non vi è altra parola per descrivere quanto ho vissuto grazie ad un bagno di Umanità, che ha messo in secondo piano la relazione macroeconomica e la presentazione del mio libro. Grazie, ma soprattutto grazie perché non ci si sente soli a cercare di seminare una nuova visione delle cose, ritornando a mettere al centro dell’ Universo l’uomo, per farne il fine e non il mezzo delle dinamiche economiche, il messaggio principale del mio e Vostro libro.
 
Lo so, mi ripeto, ma è inutile cercare di osservare l’orizzonte, intravvedere quale rotta prendere, come uscire da questa autentica tempesta perfetta, se non cerchiamo di comprendere quanto sta succedendo all’uomo, se non ritroviamo il significato di valori e tradizioni ormai abbandonati, la saggezza del passato che possa accompagnare le infinite opportunità che il futuro non mancherà di offrirci.

 

… “Abbiamo davanti momenti difficili, ma allo stesso tempo ho un'immensa fiducia nelle possibilità di costruire una nuova economia, nuove relazioni, nelle isole quotidiane che ognuno di Voi frequenta, senza l' utopia di stravolgere nulla, ma con l'ambizione di esplorare nuovi orizzonti che lentamente, piano, piano stanno sempre più emergendo come naturale bisogno di respirare aria nuova.
 
Solo noi possiamo uccidere questa Speranza, quello in cui crediamo, solo noi e nessun altro!
 
Nei prossimi giorni, chi fosse interessato alla presentazione musicale del libro e delle slide dell’incontro me lo faccia sapere che provvederò ad inoltrarle non appena possibile. Anche al  BLOGECONOMYDAY di Acqui Terme ci sarà l’occasione di una presentazione del libro, per chi sarà interessato.

 
Abbiate pazienza, prima o poi arrivo, è stato un mese intenso e non è facile seguire tutto.
 
Inoltre per gli amici di TRENTO, la mia città, entro la fine del mese faremo una presentazioni in città alla quale siete tutti invitati e che sarà pubblicizzata ed ufficializzata su questo blog. 

Questo post che richiamerò spesso in futuro,  Vorrei che fosse anche uno spazio libero da utilizzare per esprimere le Vostre sensazioni sull'incontro di Modena, per esprimere liberamente anche con critiche costruttive la Vostra opinione, le Vostre sensazioni, le Vostre emozioni sul mio e Vostro libro!

Ringrazio Vincenzo per tutto quello che ha fatto per farci incontrare a Modena e Valentina, e per tutti gli altri un mai abbastanza ….SEMPLICE GRAZIE!
 

Che il vento caldo della Consapevolezza  possa accompagnare sempre la Vostra Vita!

Un abbraccio Andrea


  

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
15 commenti Commenta
utente anonimo
Scritto il 8 novembre 2010 at 07:41

Sensazioni tante, ragionamenti anche…..
E' stato detto tante volte, ma non per questo una cosa non diventa meno vera se la si ripete.
Si è percepito in senso di rispetto e di comprensione che sono fondamentali perchè è ciò che manca di più in questo nostro mondo. Si è anche capito che chi è venuto era animato da intenti ed idee molto varie…..
Il merito è di Andrea che ha saputo riunire intorno a sè chi condivide comunque alcuni valori.
Questo non significa necessariamente avere idee eguali, ma è comunque un grande risultato.
Non è il momento nè lo spazio per fare discorsi sui "contenuti economici",  è piuttosto il tempo di riconoscere la grande fatica e la grande umanità di Andrea, alla quale va tutta la mia stima e l'apprezzamento per l'enorme generosità con la quale quotidianamente condivide le proprie riflessioni e le ricerche con tutti coloro che vogliono ascoltare, capire, confrontarsi….
Un caro saluto a tutti
Daniele

Scritto il 8 novembre 2010 at 08:39

Carissimo Capitano, i ringraziamenti sono e saranno sempre i miei a Te/Voi, per aver reso possibile questo viaggio…
segni indelebili durante la navigazione.

Ho iniziato a leggere il libro, penso che siano già tanti ad averlo fatto,
beh se mi avessero detto che mi sarei commossa leggendo un libro di “Finanza-economia,” anche se è riduttivo definirlo così, perché so che per noi tutti rappresenta ben altro, beh dicevo, non ci avrei creduto eppure…
eppure inguaribile “sentimentalona” che sono, è stato così!…
Per cui il mio ringraziamento va a Te, in un momento importante della Tua navigazione…
il mio ringraziamento a questo viaggio…ed ai Compagni che ogni giorno incontro in ogni porto delle nostre vite…non può essere che un'altra lacrima e un altro sorriso che parlano da se…

…"Un'altra lacrima…"

 con l'augurio che il Tuo libro possa seminare consapevolezza ovunque “approderà”….

…"Un altro sorriso…"

 A Vincenzo ed A. un grande abbraccio, vorrei citare tutti ma ho paura di dimenticare qualcuno…

E' davvero, come ho già scritto, un'immensa gioia ritrovarci, almeno per me è così…

Vento in poppa marinai, al prossimo attracco in un porto sicuro…

"L'abbraccio"

 Capitano …al prossimo libro…. hihihihi

Buona giornata
Buon vento….

p.s SD molti hanno chiesto di Te e Ti hanno cercato. Tutto bene?

ps Stefano grazie delle Tue belle parole, sarò di parte, ma più che una "provocazione", la Tua mi è sembrata una grande riflessione,
sei riuscito a dar voce ad un pensiero che  mi tormenta da un pò di tempo, ed è ciò che mi sono chiesta quando Dilma è stata eletta…
chissà…"Come sarebbe stata una società "femmina"???

utente anonimo
Scritto il 8 novembre 2010 at 09:44

Grazie Andrea,è stato un piacere rivederti dopo Assisi.
Daniele.

Scritto il 8 novembre 2010 at 10:24

grazie Andrea per aver organizzato l'incontro e per la bella presentazione.
soprattutto la frase relativa all'uso della propria intelligenza per interpretare la propria realtà l'ho sentita forte, perchè un motivo portante del mio modo di essere.
ho cominciato a postare proprio frutti del mio "ragionare" per cercare un confronto costruttivo, al quale se, e quando vorrai unirti, darai senz'altro un apporto più ch equalificato (ovviamente lavoro e impegni permettendoti).
bella giornata, comunque un grazie a te e coloro che ti hanno aiutato nel realizzarla.

Scritto il 8 novembre 2010 at 13:43

GRANDE ANDREA !!! MERITI DI TUTTO E DI PIU’ PER LA DEDIZIONE CHE HAI AVUTO PER TUTTI NOI !!![..] LUNEDÌ, 08 NOVEMBRE 2010 …TU CHIAMALE SE VUOI EMOZIONI! Come scrissi dopo l’incontro di Assisi, lo scorso anno, ci sono emozioni che non si possono descrivere, ci sono momenti che lascian [..]

utente anonimo
Scritto il 8 novembre 2010 at 14:21

Grazie a Te Andrea Mazzalai !

Arrivederci a Trento.

Giobbe8871

Scritto il 8 novembre 2010 at 17:51

Ieri il nostro Capitano è stato magistrale nella

presentazione del libro, e gli auguro che sia

il primo di una lunga serie.

 

E' stato magnifico sia il filmato,  "stupende ed attinenti

ai testi le fotografie",  che il sonoro, con musiche avvolgenti

che non lasciavano spazio a cadute di attenzione.

 

Veramente fantastico ed eccezionale.

Meriteresti un OSCAR,

Se ti stancassi di scrivere di economia e finanza il Cinema ti attende.

 

Grazie Capitano.

 

Sabato ho regalato una copia ad un mio amico,

e poco fa mi ha telefonato dicendomi che in due

"tempi notturni" lo ha già divorato, ed è un soggetto

che non segue i blog di economia o finanziari.

 

il suo primo commento è stato:

 

"ma dovrebbe essere un libro da far girare nelle

scuole superiori ed in tutte le facoltà universitarie,

iniziando da lettere classiche, perchè anche gli

insegnanti d'italiano o di latino e greco sappiano come va il mondo reale.

 

ed ancora ha chiosato: potrebbe essere un'ottima idea regalo

sotto le feste di Natale,…..

 

 

Invito tutti i lettori di IcebergFinanza che non l'avessero prenotato, a farlo, ne vale la pena.

 

Caro Capitano ti  risaluto con  un affettuoso abbraccio, è mantiene sempre vivo il "fanciullo" che è in te.

Un ringraziamento particolare a Valentina,  per  il lavoro svolto nel preparare il premio di "Seminatore di Consapevolezza e Speranza" consegnato al nostro grande Capitano, arcisicuri che i semi attecchiranno e daranno ottimi e saporiti frutti.

 

E' proprio vero Valentina, anche negli sguardi di tutti noi si leggeva
la soddisfazione della condivisione di Valori Veri, Autentici, discutendo con persone che fino a qualche istante prima non si
conosceva, e magicamente in quell'attimosfera ci si apriva a discutere di tutto, come se ci si conoscesse da una vita. 
 

Ecco cosa è stato per me  l'incontro di Modena.

Un abbraccio affettuoso a tutti quelli che ho avuto modo di conoscere,
ed a tutti coloro che hanno partecipato.

Mi scuso per l'incoveniente  che si presentato e che con il contributo
di tutti è stato prontamente e generosamente risolto.

Ne faremo tesoro per la prossima volta.

Ecco cos'è IcebergFinanza: una grande famiglia.

Un grazie anche a Paolo(PG), che mi è stato di grande aiuto.

Scritto il 8 novembre 2010 at 21:19

Una buonasera a tutti i naviganti…..
Sono qui per ringraziare tutti voi della bella esperienza che ho potuto vivere Sabato assieme a tutti voi…..
Ringrazio il nostro capitano con il quale ho avuto piacere di confrontarmi e di imparare tante cose veramente interessanti; spero di poter vivere ancora giornate così.
Infine un grazie particolare a Vincenzo che mi ha permesso di poter entrare in contatto con tutti voi.
A presto Daniele Sp.

Scritto il 8 novembre 2010 at 22:28

VALENTINA purtroppo sabato 6 novembre ho avuto un problema e non ho potuto partecipare all'incontro di Modena, mi è dispiaciuto veramente non esserci per vari motivi; comunque tutto bene e grazie.

Per Il Cuculo 69 #50 art. prec. spero che non vorrai deludermi liquidando la mia provocazione sul "baratto" con una semplice battuta, lo troverei strano detto da te che sicuramente di "matematica" qualcosa ne capisce (o almeno lo troverei strano leggendo i tuoi sempre interessanti post).
Ma visto che mi costringi a dimostrartelo (mi costa una certa fatica farlo !!!) ti voglio fare un esempio pratico di quello che si puo fare con il "baratto" (naturalmente in una variante dello stesso più consona ai "nostri tempi"). Io usando una variante del baratto in circa due mesi e mezzo ho guadagnato dai 15.000 ai 17.500 euro senza investire quasi nulla (la differenza fra i due valori è data includendo una eventuale "perdita" data dal TEMPO che ho perso e dal probabile introito mancato), naturalmete queste cifre sono approssimative in quanto non è possibile sapere quanto avrei guadagnato o perso se non avessi usato il "baratto", diciamo che può esserci una tolleranza del 10-20%.
Forse potrai pensare che quanto ho scritto sia falso o inventato…………….fai come credi…….non ha importanza, chi vuole comprenderà.

Infine se qualcuno pensa che quello che ho scritto siano guadagni in NERO vuol dire che "non ha capito niente"………….nel baratto o variante dello stesso non ci sono movimenti di soldi/denaro/moneta/valuta ma bensì movimenti di altri beni e chissà forse un mancato introito per il SISTEMA hehehehe.

Un saluto

SD

Scritto il 8 novembre 2010 at 23:23

Ciao SD,

peccato che tu non sia riuscito a venire a Modena, ti avrei stretto la mano volentieri perchè sei sicuramente una persona concreta che vive di realtà, spero che il maltempo che ha colpitoo le tue parti non ti abbia causato problemi.

Vedi io cerco di guardare le cose da diversi punti di vista, se ne trova sempre uno particolare che ci piace di più degli altri, ma, di regola, è quello più generale che deve essere assunto come riferimento.

Il baratto può avere un senso per tutto ciò che non è direttamente monetizzabile e che non è la base del nostro lavoro, altrimenti il sistema (maiuscolo o minuscolo che tu lo scriva) non funziona, e per molti versi.

Tu puoi scambiare il tuo lavoro concreto nelle case dei tuoi clienti con prodotti e servizi altrettanto concreti, una sistemata al tetto per due forme di parmigiano, il pavimento nuovo per un impianto dentario, un bel camino per un nuovo mobilio.

E quando arriva l'alluvione i pompieri chi li paga? E gli aiuti agli imprenditori per ripartire.?
Ma tanto non arriverà nulla dici tu quindi se il sistema non funziona facciamo meglio a far da noi. E' un punto di vista.

Ma il pensionato, il postino, l'insegnante, l'operaio metalmeccanico, che cosa possono barattare per avere il tuo servizio o quello del medico o dell'avvocato.

Caro SD non metto in dubbio i tuoi numeri, a te sicuramente i conti, e son sicuro che li sai fare, torneranno , a qualcuno, a molti, in questo sistema non tornano più.

arrivederci alla prossima occasione.

utente anonimo
Scritto il 8 novembre 2010 at 23:30

Se va avnti cosi anche sto andrea mensa prende il Nobel.

Tanto l'hanno dato anche a Obama…………, scusate un'attimo, devo portare fuori il mio cane….

utente anonimo
Scritto il 8 novembre 2010 at 23:55

Semplicemente un grazie al Capitano e a tutte le persone presenti a Modena

A presto

Gianluca Udine

Scritto il 9 novembre 2010 at 00:09

Il Cuculo69 sono lieto di leggere che hai compreso benissimo.

Naturalmente condivido quello che scrivi nel post ma purtroppo non è colpa mia se il modello economico/sociale si è degradato a tal punto da arrivare allo sfruttamento di una parte della società per riuscire a "mantenere" in piedi l'attuale modello economico; anche nel passato molti imperi sono diventati grandi grazie allo schiavismo ma poi sono crollati altrettanto velocemente, chissa che non succeda anche adesso.

Quello che descrivi nel tuo post è il baratto tradizionale (scambio di merci o lavoro), quello di cui parlo è una variante e più precisamente gestione del proprio TEMPO (niente a che fare con la banca del tempo), ridiventare padroni del nostro tempo, della nostra vita e delle nostre capacita (anche professionali) e non permettere che il sistema usi e abusi di tali qualità e non permettere che chi non ha sà "fare niente" mi sfrutti.
La variante include anche l'uso del baratto tradizionale in minima parte ed in caso di bisogno.

Alla prossima

SD

utente anonimo
Scritto il 9 novembre 2010 at 10:49

Buongiorno Andrea,

complimenti per la passione profusa in questi 3 anni nella redazione del blog, e per avere raccolto tutte queste riflessioni in un libro …
è proprio vero che quando si è animati dalla passione per quello che si fa, gli ostacoli non sono mai insormontabili…..
complimenti per l'umanità e la poesia che appare sempre nel tuo modo di scrivere…

 un abbraccio

Andrea Como

Anonimo
Scritto il 9 novembre 2010 at 11:56

 Eh, sì… Tutti quei brividi che sentivo durante la magistrale presentazione, tutti quei brividi che scaturivano da una magica associazione di immagini, suoni e parole, mi stanno ritornando ora, mentre scrivo queste poche righe.
La capacità di Andrea di colpirti al cuore è migliore di qualsiasi arciere esistente sulla terra.
Grazie per le profonde emozioni che ci hai fatto vivere Sabato 6 novembre 2010, grazie a tutti i pirati intervenuti, che mi hanno fatto respirare un clima di amicizia e calore umano consapevole, intelligente.

Questo veliero, questo bimbo nato da pochi anni ha già scritto un libro e farà senz’altro parlar di sé nel futuro. Ma, quando sarà adulto, grande e famoso, noi non potremo mai dimenticare di averlo accompagnato dalla nascita, ai suoi primi passi, sorretto quando cadeva ed incoraggiato quando era necessario. Non potremo dimenticare d’aver vissuto con lui la sua età più bella e ricordarci quanto ci ha fatto crescere.
Un forte abbraccio al Capitano ed a tutta la sua ciurma!!!!!!
 
Bill

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Avvio brillante per il Ftse Mib che agguanta l’obiettivo grafico dei 21.500 punti. Attualmente sca
Uno dei pilastri fondativi della previdenza complementare è  l’adesione volontaria. Questo princ
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
https://youtu.be/18w1cyr7dwQ Google Pay sbarca anche in Italia. Il nuovo servizio del colosso tec
Trovare il giusto equilibrio tra lavoro, produttività e vita privata. E' il desiderio espresso da
Si amplia ulteriormente la gamma degli strumenti di investimento emessi da Banca IMI, grazie a 8
Ftse Mib: prosegue al rialzo il Ftse Mib e conferma il break dei 21.122 punti e della trend line rib
A forza di dire che piove, qualcuno prima o poi ci prende. Il difficile è capire quanto piover
Era il 24 gennaio di un ormai lontano anno del Signore 2007, quando un ragazzo qualunque apri un
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec