AGENZIE DI RATING: IL TRIONFO DEL SENNO DI POI!

Scritto il alle 14:08 da icebergfinanza

Il Trionfo di Bacco e Arianna è un’opera a soggetto mitologico realizzata dal pittore italiano Annibale Carracci, conservata a Palazzo Farnese nella capitale Roma.

Una sorta di triondo della vanità, le nozze di Bacco e Arianna, su due distinti carri di cui uno di oro massiccio e l’altro argentato, tra figure danzanti e musica a volontà. Un po quello che rappresenta ogni preludio alle bolle economico e finanziarie storiche, il preludio ad una sensazione di felicità e ricchezza infinita.

Libera ed inesauribile fantasia nella sostanza, fantasia che tutto contagia e che alla fine si riposa nell’oblio del senno di poi, di cui sono piene tutte le fosse scavate dalla finanza in questa crisi, immensi buchi neri del debito da ricoprire nel tempo.

Probabilmente molti di Voi non ricorderanno, ma c’è stato un tempo all’inizio della madre di tutte le crisi nel quale l’illuminismo della agenzie di rating arrivò sino ad esaltare la sostanza oscura dell’azzardo morale, illuminismo che portò gli scienziati della solvibilità ad alzare all’improvviso di tre, quattro o cinque tacche, i rating dell’intero sistema finanziario mondiale.

Nella sostanza, la presenza del rischio sistemico induceva ancora allora a sottolineare come nessuna banca avrebbe mai potuto essere lasciata fallire, vista l’immensa correlazione del sistema finanziario e quindi banche centrali o stati sovrani non avrebbe potuto fare altro che salvarle, considerandole immortali ed infallibili.

Ora dopo questa immensa ondata, questo trionfo del senno di poi del quale ci hanno reso partecipi le agenzie di rating, degrandando e minacciando il degrado di un buon numero di Stati sovrani, senno di poi del quale anche un bambino ne conosceva i risvolti visto il potenziale intrinseco di fallimento che la strategia di leverage ed indebitamento a piramide porta con se.

Moody’s ci racconta che le banche di ben cinque Stati sovrani mondiali rischiano….chissà che cosa! 

(AGI/REUTERS) – Londra, 6 mag. – L’agenzia internazionale Moody’s fa sapere che "c’e’ il rischio di un contagio della crisi greca per il sistema bancario europeo", e in particolare per "Portogallo, Spagna, Irlanda, Italia e Gran Bretagna". A preoccupare Moody’ sono alcuni sistemi bancari "relativamente ai profili dei loro crediti sovrani, inclusi quelli di Grecia, Portogallo e in qualche misura l’Italia". "L’Italia – spiega l’agenzia – e’ un paese dove il sistema bancario e’ stato finora relativamente robusto", ma in cui c’e’ il rischio di un contagio "qualora le pressioni dei mercati sui rating sovrani dovessero aumentare". Le valutazioni di Moody’s sono inserite in un rapporto sul sistema bancario europeo, nel quel si nota che il sistema bancario italiano ha risentito meno di altri della bolla speculativa immobiliare e di quella sui derivati.
  Secondo Moody’s alcuni sistemi bancari europei "sono indeboliti a causa dell’eccessiva crescita dei prestiti, specie Spagna, Irlanda e in misura minore Gran Bretagna".

"Il sistema bancario italiano e’ robusto, il deficit di parte corrente e’ basso, il risparmio e’ alto, il debito complessivo di famiglie, imprese e Stato e’ basso rispetto ad altri Paesi, il debito netto nei confronti dell’estero e’ basso. Tutto cio’ rende il caso dell’Italia diverso da quello di altri Paesi". Cosi’ fonti di Bankitalia commentano l’allarme dato da Moody’s secondo cui c’e’ il rischio di un contagio della crisi greca per il sistema bancario europeo e in particolare per alcuni paesi tra cui l’Italia.

…….A preoccupare Moody’ sono alcuni sistemi bancari "relativamente ai profili dei loro crediti sovrani, inclusi quelli di Grecia, Portogallo e in qualche misura l’Italia". "L’Italia – spiega l’agenzia – e’ un paese dove il sistema bancario e’ stato finora relativamente robusto", ma in cui c’e’ il rischio di un contagio "qualora le pressioni dei mercati sui rating sovrani dovessero aumentare"…….

Uauuuuu…il trionfo di Bacco! Non era forse Moody’s nel 2007 a raccontarci che le banche sono infallibili ed immortali visto che possono essere salvate dagli Stati sovrani ed ora ci confida che gli stessi Stati sovrani …….udite,udite, possono contagiare le solvibilità delle loro banche, perchè siccome dato il mortal sospiro stette la spoglia immemore orba di tanto spiro….cosi percossa ed attonita la Finanza sta……in attesa dell’illuminazione di un gruppo di eletti che a seconda di come cambia il vento seguono le correnti e posizionano le vele per il senno di poi!

A dimenticavo se c’è qualche avvoltoio casalingo, che ama volteggiare anche sul nostro cadavere….si faccia avanti questa è un’occasione irripetibile che suppongo attendeva da anni.

Non passa giorno nel quale non sento qualche illustre politico o finanziare o banchiere o regolatore che condivide la sua preoccupazione per l’immenso conflitto di interesse che sprigionano le vulcaniche oggi aggenzie di rating, per lo più partecipate ed amministrate da interessanti soggetti che a loro volta aspirano ad un giudizio di merito della loro stessa solvibilita’.

Signori non abbiamo bisogno che anche Bill Gross, il più grande gestore obbligazionario al mondo venga ad illuminarci sull’inutilità di istituti potenzialmente dannosi e pericolosi perchè circondati da un latente ed evidente conflitto di interesse. E’ ora che la politica faccia qualcosa per essere ricordata al di la dei soliti e sterili lamenti per scacciare anch’essa l’ombra di una connivenza che fa fatica a dissolversi.

Questo è il momento nel quale la politica può cancellare il rischio di una rivoluzione qualunque essa sia, perchè è ormai chiaro che la finanza ha sequestrato la democrazia! Se qualcuno crede che le responsabilita’ siano solo della finanza si sbaglia di grosso anche la politica e’ responsabile sino in fondo di questo massacro istituzionale.

L’esilio di Icebergfinanza sta per terminare!.

La prossima settimana, si torna a pieni giri o meglio a pieni nodi a solcare gli oceani economicie e finanziari, oceani dei quali nella sostanza, nel post dedicato a coloro che hanno contribuito al nostro viaggio, di inizio anno, dal titolo….." LA QUIETE PRIMA DELLA TEMPESTA"  Icebergfinanza aveva anticipato gli eventi.

Appuntamento alla prossima settimana……La verità è figlia del tempo!

Aggiornamento ore 8.24 dd……ieri mi sono sbellicato dalle risate quando gli indici americani sono collassati di quasi dieci punti un solo istante in quanto alla televisione hanno sottolineato come si trattasse di un REFUSO…… un ordine folletto, scappato alla realta’. I media non hanno neanche idea di cosa raccontano, vi sono cosi tante DARK POOL e tanti HIGH FREQUENCY TRADING, dove  la REALTA’ delle contrattazioni viene manipolata, che non passera’ poi molto prima di rivivere un nuovo 1987…. in questo sistema selvaggio e opaco! E’ un po come quanto e’ accaduto per la piattaforma petrolifera nel Golfo del Messico….suppongo che non era prevedibile. Quanto tempo passera’ prima che una tale perdita si possa verificare in un vero impianto nucleare, oggi che l’ illuminazione nostra abbraccia l’energia nucleare, quanto tempo ancora passera’ prima che gli impianti nucleari della finanza, le loro contaminazioni, distruggano l’economia?

Come scrive Mario Platero sul Sole 24 Ore…

(…) Per questo, per lo sbalzo così improvviso, si è subito parlato di errore. Prima le smentite, indignate del New York Stock Exchange. Poi la conferma: è stato davvero un errore nella computazione di un ordine che riguardava un complicato contratto future, un prodotto chiamato e-mini tratto al Chicago Board of Trade che consente di giocare su titoli azionari. L’ordine di vendita da 16 milioni di dollari che doveva riguardare un pacchetto che includeva Procter and Gamble (ma anche 3M) è stato iscritto per 16 miliardi di dollari. Invece di M per Milioni, il trader ha inserito B per billion, miliardi. Di conseguenza il titolo P&G, uno dei colossi del grande consumo in America perdeva improvvisamente poco dopo le 14.40 il 40% da 60 dollari precipitava a 39,37. Il responsabile? Una grande istituzione finanziaria. Poi il nome: l’errore è stato di Citi. La banca ha diramato una debole smentita, ma le indiscrezioni tornavano insistenti a perseguitare questa istituzione, banca commerciale per tradizione, aggressivo intermediario per vocazione recente, vicina al fallimento nei momenti più bui della crisi. Ieri, suo malgrado, Citi è diventata anche il simbolo del perché la Volcker Rule, che vuole separare le attività di banca d’affari da quelle di banca commerciale che tutela i depositi, dovrà essere invocata e approvata in Senato.

La teoria dell’errore, di una serie di errori correlati è possibile ma nella sostanza, basta un nulla oggi per affossare definitivamente la speranza di uscire da questo vero e proprio Vietnam finanziario! Ho si mette mano ad una seria riforma senza guardare in faccia nessuno o nulla mai cambierà.

SE VUOI SOSTENERE ICEBERGFINANZA CLICCA QUI SOTTO!
 

 
Icebergfinanza come un cantastorie che si  esibisce nelle strade e nelle piazze delle città!   

La "filosofia" di  Icebergfinanza resta e resterà sempre gratuitamente a disposizione di tutti nella sua "forma artigianale", un momento di condivisione nella tempesta di questi tempi, lascio alla Vostra libertà, il compito di valutare se Icebergfinanza va sostenuto nella sua navigazione attraverso le onde di questo cambiamento epocale!   

Non solo e sempre economia e finanza, ma anche alternative reali da scoprire e ricercare insieme cliccando qui sotto in ……… 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
56 commenti Commenta
utente anonimo
Scritto il 6 maggio 2010 at 17:16

Te l'ho detto e te lo ripeto: non ci arrivi…e la storia prosegue

Scritto il 6 maggio 2010 at 17:21

ANDREA NON HA POTUTO NON SCRIVERE OGGI, SI ANDREA LA FINANZA HA SEQUESTRATO LA DEMOCRAZIA ED I POLITICI UE DORMONO!!![..] GIOVEDÌ, 06 MAGGIO 2010 IL TRIONFO DEL SENNO DI POI…. Il Trionfo di Bacco e Arianna è un'opera a soggetto mitologico realizzata dal pittore italiano Annibale Carracci, conservata a Palazzo Farnese nella capitale Roma. [..]

Scritto il 6 maggio 2010 at 17:21

ANDREA NON HA POTUTO NON SCRIVERE OGGI, SI ANDREA LA FINANZA HA SEQUESTRATO LA DEMOCRAZIA ED I POLITICI UE DORMONO!!![..] GIOVEDÌ, 06 MAGGIO 2010 IL TRIONFO DEL SENNO DI POI…. Il Trionfo di Bacco e Arianna è un'opera a soggetto mitologico realizzata dal pittore italiano Annibale Carracci, conservata a Palazzo Farnese nella capitale Roma. [..]

Scritto il 6 maggio 2010 at 17:21

ANDREA NON HA POTUTO NON SCRIVERE OGGI, SI ANDREA LA FINANZA HA SEQUESTRATO LA DEMOCRAZIA ED I POLITICI UE DORMONO!!![..] GIOVEDÌ, 06 MAGGIO 2010 IL TRIONFO DEL SENNO DI POI…. Il Trionfo di Bacco e Arianna è un'opera a soggetto mitologico realizzata dal pittore italiano Annibale Carracci, conservata a Palazzo Farnese nella capitale Roma. [..]

Scritto il 6 maggio 2010 at 17:37

Lancio un sondaggio tra i lettori di Icebergfinanza per un gioco nell'identificare l'identita' del numero @1 un signore che crede di conoscere la verita' assoluta una vecchia conoscenza di Icebergfinanza.Per il resto ringrazio tutti coloro che in questi mesi e giorni hanno attaccatto anche in maniera violenta Icebergfinanza….perche' la Veirta' e' sempre piu' figlia del tempo ……Andrea

utente anonimo
Scritto il 6 maggio 2010 at 17:59

Aggiungerei  Andrea che cio' che conta realmente sono i fatti legati indissolubilmente ai propri valori e  che non possono essere sradicati da nessuno, se non da se' stessiComplimenti ancora per la tua determinazioneStefano

utente anonimo
Scritto il 6 maggio 2010 at 18:39

DIO NON GIOCA  A  DADI!Caro Andrea adesso il gioco si è fatto duro, il bond triennale Greco viene quotato al 16,74….siamo oltre il  livello di fallimento.In questo momento il mega prestito del FMI e della UE potrebbe non bastare a salvare la situazione.Se non interviene la BCE con l'acquisto diretto dei bond governativi (ma forse già lo sta facendo) l'Euro sprofonderà nelle sabbie mobili.La Cina sembra seduta anch'essa su una bolla paurosa che scoppiando dovrebbe trascinare nella tempesta tutti i paesi del BRIC.Se poi pensate che ci sono autorevoli commentatori che dicono che il peggio deve ancora arrivare il quadro non sarà solo da "tragedia greca", ma piuttosto sarà la "tragedia del villaggio globale".Se la speculazione riesce a far affondare il Portogallo poi punterà a Italia e Spagna !Quello che tutti si chiedono e come se la caverà il dollaro, oramai è chiaro che i rendimenti dei bond americani sono destinati a salire!Il gioco delle agenzie di rating di affondare l'Euro per salvare il dollaro è puro tatticismo, alla fine anche il dollaro ne uscirà bastonato, il Giappone riuscì a stare a galla solo per via dei bassissimi interessi sul proprio debito e oggi anche il paese del sol levante appare a rischio!Oramai si percepisce a "pelle" la paura, questa potrebbe durare molti mesi,  poi arriverà il terrore e poi alla fine c'è il panico!Oramai si considera la partita finanziaria-bancaria come una battaglia persa, adesso si pensa esclusivamente alla situazione politica e ai suoi capovolgimenti.-IL Compasso-

utente anonimo
Scritto il 6 maggio 2010 at 18:40

PER WINNERWINNER che dici? Quando è il momeno di comprare?Ciao Grazie. 

CRISALIDE

Scritto il 6 maggio 2010 at 19:35

Domanda per gli esperti le plusvalenze sui CDS relativi bond greci a che aliquota sono tassati ? Se nessuno lo sa vuol dire che evadono…mentre noi paghiamo il 12,5% sui BOT ! Ironico vero ?SalutiMassimo

utente anonimo
Scritto il 6 maggio 2010 at 20:03

Montecristo:e che  dire  ,basta  guardare   i mercati.

utente anonimo
Scritto il 6 maggio 2010 at 20:11

OPSS… I MERCATI SI SONO ACCORTI DEI DEBITI!!Se ricordo un pò di serie storiche dell'andamento delle borse e se le confronto a quello che è lo stato dell'economia di oggi, si dovrebbe andare di nuovo sull'ottovolante. Volendo usare l'analisi tecnica si potrebbe configurare una mostruosa figura a testa e spalle ribassista e guardando la situazione finanziaria il crollo ci starebbe tutto, per completare la figura sarebbero necessari almeno altri 7-8 mesi!Però volendo ragionare a mente fredda mi appare improbabile un crollo totale, piuttosto vedo più probabile un  movimento laterale con il Dow che oscilla fra i 8000 e i 13000 punti per almeno un altro decennio, ovviamente nessuno esclude lo sforamento di questa banda di oscillazione ma credo che ci sarà una larga parte della popolazione che continuerà a consumare in modo sostenuto.Il perché di un'esclusione di  un crollo stile '29, è dovuto alla considerazione che anche se fallissero qualche stato e con esso tantissime banche, in ogni caso la capacità di reazione dell'economia moderna è di gran lunga superiore a quella di 80 anni fà.Staremo a vedere.-IL Compasso-

Scritto il 6 maggio 2010 at 21:17

Capitano Andrea io partecipo al sondaggio.Ho un paio di nomi che mi "frullano" in testa, ma visto che non sono sicuro quale scrivere preferirei non rispondere.Ma ti posso garantire che non sono io l'anonimo del #1….anche perchè ho ancora diversa strada da fare prima di conoscere la verità assoluta.CRISALIDE #6 non infierire su Winner70, in fondo voleva solamente guadagnare qualche soldino………..e non è il solo !!!!Un salutoSD

utente anonimo
Scritto il 6 maggio 2010 at 21:30

KO tecnico.Vedrai che il senno di poi ti aiuterà.

Scritto il 6 maggio 2010 at 21:48

#6 06 Maggio 2010 – 19:40

 

PER WINNERWINNER che dici? Quando è il momeno di comprare?Ciao Grazie. 

CRISALIDE

 

 

utente anonimo 

caro parassita, spero tu ti sia accorto da solo del timing dello sfigato 19.40, era proprio il momento di entrare, sfigato perdente.ahahahahahahhahahacomunque leggiti bene i miei post, idiota, l'altro giorno ho detto che si iniziava a scendere leggi bene c…..e!!!!!!!!!!!!!!!!!comunque tu comprerai sui massimi te lo assicuro.ahahahhahaaaaaaahhahahahahahihiihhiihhihihiihih

Scritto il 6 maggio 2010 at 21:48

#6 06 Maggio 2010 – 19:40

 

PER WINNERWINNER che dici? Quando è il momeno di comprare?Ciao Grazie. 

CRISALIDE

 

 

utente anonimo 

caro parassita, spero tu ti sia accorto da solo del timing dello sfigato 19.40, era proprio il momento di entrare, sfigato perdente.ahahahahahahhahahacomunque leggiti bene i miei post, idiota, l'altro giorno ho detto che si iniziava a scendere leggi bene c…..e!!!!!!!!!!!!!!!!!comunque tu comprerai sui massimi te lo assicuro.ahahahhahaaaaaaahhahahahahahihiihhiihhihihiihih

Scritto il 6 maggio 2010 at 21:48

#6 06 Maggio 2010 – 19:40

 

PER WINNERWINNER che dici? Quando è il momeno di comprare?Ciao Grazie. 

CRISALIDE

 

 

utente anonimo 

caro parassita, spero tu ti sia accorto da solo del timing dello sfigato 19.40, era proprio il momento di entrare, sfigato perdente.ahahahahahahhahahacomunque leggiti bene i miei post, idiota, l'altro giorno ho detto che si iniziava a scendere leggi bene c…..e!!!!!!!!!!!!!!!!!comunque tu comprerai sui massimi te lo assicuro.ahahahhahaaaaaaahhahahahahahihiihhiihhihihiihih

utente anonimo
Scritto il 7 maggio 2010 at 07:15

 

MontecristoCaro  Winner70 (alias69)    ma  che  sei  del  segno  dei pesci?No!  perchè sembri avere un   atteggiamento  volto  all'autodistruzione.

utente anonimo
Scritto il 7 maggio 2010 at 07:16

Buongiorno Andrea  ,per il sondaggio dall' integralismo e la saccenza espressa è : il Folletto .Io rimango sempre d'accordo con te:deflazione.L'iperinflazione si vedrà solo quando la situazione sarà veramente disperata e per questo manca ancora un po' di tempo.Ritengo poi che quando questo avverrà le persone saranno finalmenete portate a chiedersi: Ma cosa abbiamo fatto? Cosa stiamo facendo ? Ci sarà indubbiamente scontro tra chi vuole mantenere un passato putrido e marcio in odor di morte contro chi vorrà andare verso nuove soluzioni .Un po' come Dorian Grey che vuole difendere il suo putrido ritratto…D'altro canto coloro che campano di sogni ben presto si renderanno conto di come certe regole non puo' infrangerle nessuno…Se combatti la tua stessa forma di vita dove pensi di poter andare? Per costoro sento già suonare il requiem for a dream …A volte sarebbe meglio essere lasciati soli da se stessi…Ain

Scritto il 7 maggio 2010 at 07:49

No Capitano, io non ho riso e ora, non riesco a ridere, l’averlo saputo, grazie agli immani sforzi Tuoi e di chi, come Te, “lotta” per una libera informazione, (che ne dicano i vari winner, dispensatori di verità ecc..), essere sulla riva del fiume, lascia comunque “una sensazione amara”…molto amara….Andiamolo a dire a chi in Grecia, ha perso la vita, al fanciullo Dono di Dio che non vedrà la luce…Andiamolo a dire a chi non vive di trading (nulla ovviamente togliendo a chi lo fa), andiamolo a dire “alla povera gente, perché è proprio la “povera gente che fa”!No Capitano non ho riso, e dubito che riderò, ma sono stata assalita da un certo, forte, senso di Nausea!Ha ragione il Compasso, Dio non gioca a Dadi, ma noi a quanto pare si, godiamo a farlo, in una sorte di spirale perversa!(e…non parlatemi ora di cicli, di prezzo perché il mio senso di nausea aumenta!)La realtà va oltre ogni immaginazione!! Ben oltre un ciclo, ben oltre a un prezzo!Valentina

utente anonimo
Scritto il 7 maggio 2010 at 08:47

Qualora ce ne fosse stato ancora bisgono quello che e' successo ieri rende le cose ancora piu' cristalline.I biscazzieri fanno pressione sulla BCE affinche' adotti un approccio tipo FED e BOE. Ancora piu' liquidita' sul mercato, liquidita' con la quale continuano a alimentare la bisca come hanno fatto negli ultimi 15 mesi.La Banca Centrale Europea non ci sente da quel lato e loro ti scatenano l'inferno sui mercati.La Merkel ha espressamente dichiarato a essere determinata a vincere la battaglia contro i mercati.Vediamo cosa viene fuori dal G7.Raffaele

utente anonimo
Scritto il 7 maggio 2010 at 09:01

Montecristo:Io  sono  sempre  alla ricerca  della  verità   e  in  questo  lungo  periodo  di  viaggio  ho  trovato  poche  persone  come  Andrea  e  Compasso  che  hanno  avuto  la  mano  ferma  nel  sostenere  che  ci  avviavamo  verso  una   nuova  crisi , insieme  alle  mie   corrette  previsioni   abbiamo  contribuito  a  diffondere  un pò  di  verità  in  questo  mondo,tutto  questo  sicuramente  a  me  è  costato  molto   , prevedere   il  futuro   è  cosa  rara , la  ricerca  della  verità  alla  fine   paga  sempre, molti  dubbi  mi  hanno  assillato  in  questo  periodo,abbiamo   sempre  sostenuto  che  la  ripresa in atto  era  una  farsa   e  alla  fine   abbiamo  avuto  ragione. Saluti

utente anonimo
Scritto il 7 maggio 2010 at 10:09

La verita' assoluta???………..la finanza non ha sequestrato la democrazia, la finanza è solo uno strumento utilizzato da chi ha sequestrato la democrazia. Poniamoci una domanda: se noi siamo in grado di sottili  previsioni catastrofiche , non crediamo che chi manovra la finanza con valori pari a  multipli di bilanci statali sappia ciò che fa? Qualcuno ha le idee molto chiare e si pone degli obiettivi che noi non possiamo neppure immaginare perchè il nostro orizzonte si limita alla finanza.  E' evidente che la finanza è solo uno strumento le cui finalità  non sono il bene dell'umanità e si perdono nelle nebbie. E allora per chi vuole uscire dai confini finanziari e non ha paura di finire in manicomio, provi a cercare che cosa c'è realmente la finanza occulta e che cosa si prefigge, che cosa c'è  dietro la Citibank , che cos'è il progetto Hammer,  che cos'è la Cocke & Philips Internetional, chi era il generale di brigata Erle Cocke. Altro che finanza etica !!!!

utente anonimo
Scritto il 7 maggio 2010 at 10:56

C'e' ancora tanto nervosismo sui mercati.Oggi il mercato delle obbligazioni corporate e' in panico. Chi vuole vendere non trova prezzi. Al contrario se vuoi comprare c'e' tutta la carta che vuoi. E' guerra aperta. sembra ci sia quasi un accordo fra legrandi banche a non fornire i prezzi se vuoi vendere bond.L'equity fa rumore,le obbligazioni fanno tremare tutti  i grandi investitori…Ancora pressione sulla banca centrale europea e sulle autorità.

utente anonimo
Scritto il 7 maggio 2010 at 11:51

Si WINNER si , beato te che hai comprato sul minimo di ieri.Sento una strana puzza, che sarà mai?CRISALIDE

Scritto il 7 maggio 2010 at 11:52

ciò che è successo ieri sui mercati finanziari è sconcertante….-un ordine sul mercato dei futures passato con la b(billion) invece che con la m(million) ha mandato nel panico i sistemi automatici di trading che hanno cominciato a vendere sugli stop loss………- scontro tra Bankitalia e Moody's, le banche italiane sono esposte per lo 0,2% sul debito greco…..oggi Moody's fa marcia indietro….- in GB vincono i Tory…..la sterlina affonda- crollo del prezzo del greggio….- riunione della BCE……"non abbiamo parlato della Grecia"……forse il menù del giorno era più urgente….credo che il panico computerizzato abbia cancellato del tutto gli ultimi spiragli di lucidità che potevamo attenderci, siamo ostaggi della finanza che a sua volta è ostaggio di macchine e sistemi HFT

utente anonimo
Scritto il 7 maggio 2010 at 11:56

Ve la ricordate la panzana di Jerome Kerviel, il presunto trader che fece crollare gli indici di mezzo mondo.Era la solita panzana per "spiegare" quel crollo, che altro non era incece che l'inizio del trend discendente.Jerome naturalemnte non centrava niente, risi troppo in quel tempo, come sto ridendo oggi alle panzane raccontate per sminuire il crollo di ieri.Questa volta è la stessa cosa.Se il mercato piu liquido in assoluto crolla in pochi minuti del 8%, significa che esiste uno spread da venditori e compratori enorme.Quando succede, siamo ad un punto di svolta epocale. 

Probabile che ne vedremo veramente delle belle tra non molto tempo.CRISALIDE.

utente anonimo
Scritto il 7 maggio 2010 at 14:41

mi trovo a nyc, e' bello vedere i vari programmi cnbc, bloomberg, fox news etc come trattano l accaduto di ieriprendono in giro la grecia..dicon che dovrebbe vendere il partenone, dicono che l europa ha reagito male e non velocemente, che per colpa sua anche l america sta soffrendro, jim rogers (ha un fondo sulle materie prime) dice che si tratta di una piccola presa di beneficio..che si sale ancora…e' veramente una farsa…poi addirittura un ospite ha detto per favore parliamo di cose serie, non parliamo della grecia e dell europa, parliamo della bomba a times square..e da la si e cambiato argomento…adesso spero che nick santelli alla cnbc faccia una delle sue arringhe contro il sistema, e' l unico che si sbilanciaper il resto mi aspettavo di vedere un economia piu sofferente..ok siamo a nyc..non siamo in una provincia in mezzo al continente pero' devo dire che qui e' tutto in fermento come sempre….comunque pazzesco quello che ha fatto l indice della volatilita (vix) ieri…e il sindaco bloomberg ha deciso di tagliare 11mila posti dei 300mila degli impiegati della municipalita di nycvabbe…vado a fare due passi…speriamo il vulcano non inizi a brontolare senno mi tocca stare a nyc…che sia forse meglio?ciao a tuttiPORTELLOps vorrei chiedere ad Andrea cosa pensa adesso del dollaro, tutti qui dicono che dovrebbe stare alla parita con l euro..forse c hanno ragione…? o mi son gia americanizzato?

utente anonimo
Scritto il 7 maggio 2010 at 14:52

Buona giornata a tutti, ciao Andrea. Vedo che mentre l' OIS scende del 4 % il Ted Spread sale mostruosamente del 20 %, vorrei essere sicuro delle cause di questo. Grazie. Paolo 1

Scritto il 7 maggio 2010 at 17:10

Ciao Andrea, ho scritto anch'io un pezzo sull'argomento. Mi farebbe piacere se volessi leggerlo e dirmi cosa ne pensi. Alcune nostre conclusioni sono simili anche se giuro di aver letto il tuo scritto solo in questo momento.Un saluto, ShikaNarutohttp://realtafinanziaria.splinder.com/

utente anonimo
Scritto il 7 maggio 2010 at 17:11

Tecnicamente il mercato americano (S&P) non ha ancora invertito il trend, infatti la linea dei minimi e dei massimi è ancora crescente.Solo una discesa sotto 1070 (min di febbraio) attesterà la conclusione del rimbalzo.L'eurostoxx invece dopo il max di inizio gennaio ha  tracciato  linee dei massimi e dei minimi decrescenti.Tuttavia lo svarione ( una specie di test) di ieri a wall street, come dice Crisalide, non promette nulla di buono.PEG

utente anonimo
Scritto il 7 maggio 2010 at 17:13

KO tecnico 2: la verità è figlia del tempo….ed il tempo sta passando!………………………………………………………………………………………………………….che strano caso!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Siete troppo integralisti.Comunque non mi avete centrato!

Scritto il 7 maggio 2010 at 17:24

A proposito di anglofoni…e delle agenzie di rating !1-Mentono2-Mentono sapendo di mentire3-Mentono per interesse per dannegiare !Le affermazioni sono FORTI ma provate ad essere logici:a-UK ha la tripla AAAb-In UK il deficit corrent e' sopra le stime e piu' alto di di quello della Grecia intorno al 12.5%c-Il trend del debito pubblico in UK e' pessimo e la dinamica disastrosa, in gennaio…UK borrowed another £4.3bn last month rather than repaying £2.8bn as economists expected (fonte Guardian) che ricorda pure che…borrowing including financial sector interventions is at £122.4bn against a full year forecast of £170.4bn.d-Le entrate fiscali sono crollate del -16%e-In UK il settore finanziario e' un settore portante dell'economia e di questi tempi non se la passa proprio bene.f-Le urne hanno dichiarato l'impossibilita' di fare un Governo conservatore e necessita un appoggio esterno, questo di fatto porta ad una ingovernabilita' e impossibilita' di attuare una politica rigorosa per fare eventualmente rientrare il deficit.Per cui pur essento un ingegnere, e non un analista di una qualsiasi agenzia di Rating mi accorgo che qualcosa non torna ed il rating andrebbe abbassato…IL SILENZIO E'ASSORDANTE…e rompono le balle ai paesi del mediterraneo (magari invidiosi per il sole) per cui ripetoMENTONO SAPENDO DI MENTIRE PER DANNEGGIARE !!!SalutiMassimo

Scritto il 7 maggio 2010 at 19:02

Nonostante quello che sta accadendo non e' affatto piacevole osservare alcuni parassiti che si esaltano o si deprimono per l'andamento di questo o quell'indice…….abbiamo veramente bisogno di un nuovo diluvio universale per spazzare via definitivamente questa finanza predatoria fatta di uomini senza alcun orgoglio e responsabilita' sociale che devono essere assolutamente emarginati, vere e proprie metastasi della societa' e dell'economia.Ho notato che Iceberfinanza nelle due settimane che sono mancato ha registrato il piu' alto livello di contatti da quando nel 2007 e' partita questa avventura, oltre 3000 contatti giornalieri con una punta massima di 3500 nella fiornata di ieri una dinamica decisamente sorprendentevisto la mia assenza.Comunque sia ricordatevi sempre coloro che vi suggerivano la fine di questa crisi, ricordatevi le loro argomentazioni, le loro analisi, le loro dinamiche perche' sono sempre e comunque figli dell'ottimismo istituzionale e di maniera, decisamente interessati all'ingenuita' generalizzata, incapaci di comprendere la dinamica del debito la dinamica di questa crisi e la sua immensa correlazione.E' affascinante osservare come ancora oggi dopo quanto accaduto c'e ancora qualcuno che crede nella trasparenza di questi mercati, figli di un'illusione che e' la loro tomba e la tomba della democrazia sempre che ne esista ancora una.In questi giorni ho appena finito di scrivere il capitolo del libro che parla dell' economia comportamentale e cognitiva, un tesoro immenso da esplorare dove e' nascosta la mappa per comprendere ogni crisi ogni bolla…..senza dimenticare che l'uomo e' l'unico che puo' realmente riscrivere ancora la storia di questa crisi.Andrea

utente anonimo
Scritto il 7 maggio 2010 at 19:35

Montecristo:Ai  proprio  ragione  Andrea  la  gente  dimentica  molto  facilmente  ,non   osserva  non approfondisce   e  alla  fine  si  sentono tutti  economisti   o  tutti  allenatori  di  calcio,io  voglio  contribuire  mettendo  in  evidenza   alcune  persone  che  sono state  per me  sempre  alla ricerca   della  verità , persone  eccezionali  e  che  mi  hanno  trasmesso   cose  importanti  nella  vita.Rubini  N.Andrea  M.B.GrilloBenetazzoTravaglioPadellaroMontanelliDraghiCompassoValentinaBorsellinoFalconeGabanelliBernabèMonti  M.G.Paolo  secondoBud  spencer  e terrenc HillTotòMaroniVendolae  tante  altre …

utente anonimo
Scritto il 7 maggio 2010 at 20:14

Ricatti e MagieAhead of the curve dicono gli americani.Bene quello cui stiamo assistendo ha ancora una volta l'odore del ricatto.Proviamo a pensare: a fine Marzo e' finito  il bonds repurchase program negli USA, con conseguende drenaggio di liquidita', e i signori hanno ormai gia' i tassi praticamente a 0. La BCE dal canto suo non ha mai varato mega programmi di riacquisto bonds (almeno non dell'entita' di 1.5 trlns) ed ha "ancora" i tassi all'1%. Le banche centrali di Brasile, India, Australia e altri emerging markets dall'altra parte hanno alzato gia' di oltre un paio di punti i tassi d'interesse causa inflazione galoppante (da loro e solo da loro a quanto pare). Ma che Ghiottoni ci sono in giro, hanno visto il miele come l'orso Yoghi e bisogna trovare il modo x andarlo a prendere col minimo sforzo. E quindi, visto che ormai han fatto palestra negli USA. ora si attacca col ricatto ad un'altra mega Banca centrale, l'unica, oltre la Fed, che dal canto suo ha gia' dato, in grado di rifornire ancora una volta di un'enorme mole di liquidita' a tassi 0 le casse di questi impavidi ghiottoni. E allora giu con l'attacco all'euro e ai paesi periferici dell'area Euro, non importa a che costo, non importa se di mezzo ci sono vite, lavoratori, riforme conquistate in secoli di storia che svaniscono, tutto si calpesta in nome del profitto. Ora il vero obbiettivo e' costringere la Bce a varare un mega piano di riacquisto bonds e abbassare i tassi in prossimita' dello 0 i tassi, per poi reinvestire ancora una volta questa liquidita' in strumenti e valute con rendimenti superiori all'8% di media annua. Afffari d'oro insomma a costo della nostra tranquillita', delle nostre tasche del nostro lavoro dei nostri valori. Bisogna che si capisca che gli europei non sono investiti al 95% in Borsa, e se si vuole giocare a questo gioco prego rivolgersi altrove, il miglior modo x rispondere e' non rispondere alle richieste e andare avanti sulla strada delle regole, infischiandone se il mercato e' in rosso x un anno, regole sul leverage bancario e con la costituzione di un'agenzia di rating europea come ente pubblico e sovranazionale fatta di tecnici di alto profilo cosi' come la costituzione di organismi di revisione dei bilanci che siano pubblici fatte di giovani ben formati scrupolosi e giustamente pagati. Naturalmente sia all'agenzia Europea di Rating che ai revisori le imprese pagherebbero un giusto prezzo ma con la certezza che tutti avrebbero lo stesso trattamento, le stesse opportunita' e di sicuro una migliore trasparenza.spero ancora una volta di non avervi annoiato, e di non aver offeso nessuno, ma sono cose che non mi stanchero' mai di ripetere.Un Caro saluto a tutti i naviganti, dai pendagli da forca alle vedette e naturalmente al Capitano.Il Fringuello

Scritto il 7 maggio 2010 at 20:30

Può essere importante ricordare che per statuto, e per precisa volontà dei Tedeschi, ossessionati dal pericolo dell'inflazione, non può acquistare titoli di stato dei paesi membri, esattamente il contraro di ciò che fa la FED che ha l'obbligo di acquistare i titoli di stato USA qualora un collocamento non non andasse a buon fine. 

Scritto il 7 maggio 2010 at 21:02

Capitano Andrea dopo gli ultimi avvenimenti finanziari, e con grosse probabilità di quelli che avverranno in futuro, credo che gli indici potranno farcela ad arrivare alla meta "xyz" come avevi scritto nell'articolo privato "Una Realtà Fondamentale" del febbraio 2009 (l'avevo già scritto giorni fà, ma probabilmente a nessuno interessa); allora si che "disegneranno" una bella W.Allego un link che parla di euro, moneta e signoraggio di Paolo Barnard (naturalmente verrà criticato ed isolato), anche se è solo uno dei problemi c'è anche la proprietà della moneta (di chi è la moneta????). Mi consolo perchè non mi sento cosi isolato nel parlarne (naturalmente c'è anche DORF) : http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=7025Europa.aperta #32 dell'articolo precedente, la ringrazio per il post, ma io non "serbo rancore" a Il Cuculo69; su certi argomenti abbiamo delle opinioni diverse, per mè non è un problema. Se poi invece di parlare di evasione per "sopravvivere" discutiamo di evasione milionaria con conti nei paradisi fiscali, concordo pienamente con Il Cuculo69; ma quest'ultima è un altra cosa io non la chiamerei evasione bensì truffa.Un salutoSD

Scritto il 7 maggio 2010 at 21:02

Capitano Andrea dopo gli ultimi avvenimenti finanziari, e con grosse probabilità di quelli che avverranno in futuro, credo che gli indici potranno farcela ad arrivare alla meta "xyz" come avevi scritto nell'articolo privato "Una Realtà Fondamentale" del febbraio 2009 (l'avevo già scritto giorni fà, ma probabilmente a nessuno interessa); allora si che "disegneranno" una bella W.Allego un link che parla di euro, moneta e signoraggio di Paolo Barnard (naturalmente verrà criticato ed isolato), anche se è solo uno dei problemi c'è anche la proprietà della moneta (di chi è la moneta????). Mi consolo perchè non mi sento cosi isolato nel parlarne (naturalmente c'è anche DORF) : http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=7025Europa.aperta #32 dell'articolo precedente, la ringrazio per il post, ma io non "serbo rancore" a Il Cuculo69; su certi argomenti abbiamo delle opinioni diverse, per mè non è un problema. Se poi invece di parlare di evasione per "sopravvivere" discutiamo di evasione milionaria con conti nei paradisi fiscali, concordo pienamente con Il Cuculo69; ma quest'ultima è un altra cosa io non la chiamerei evasione bensì truffa.Un salutoSD

Scritto il 7 maggio 2010 at 21:02

Capitano Andrea dopo gli ultimi avvenimenti finanziari, e con grosse probabilità di quelli che avverranno in futuro, credo che gli indici potranno farcela ad arrivare alla meta "xyz" come avevi scritto nell'articolo privato "Una Realtà Fondamentale" del febbraio 2009 (l'avevo già scritto giorni fà, ma probabilmente a nessuno interessa); allora si che "disegneranno" una bella W.Allego un link che parla di euro, moneta e signoraggio di Paolo Barnard (naturalmente verrà criticato ed isolato), anche se è solo uno dei problemi c'è anche la proprietà della moneta (di chi è la moneta????). Mi consolo perchè non mi sento cosi isolato nel parlarne (naturalmente c'è anche DORF) : http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=7025Europa.aperta #32 dell'articolo precedente, la ringrazio per il post, ma io non "serbo rancore" a Il Cuculo69; su certi argomenti abbiamo delle opinioni diverse, per mè non è un problema. Se poi invece di parlare di evasione per "sopravvivere" discutiamo di evasione milionaria con conti nei paradisi fiscali, concordo pienamente con Il Cuculo69; ma quest'ultima è un altra cosa io non la chiamerei evasione bensì truffa.Un salutoSD

utente anonimo
Scritto il 7 maggio 2010 at 21:45

Non vedo motivi per tutte questa esaltazione, rabbia, malumore, invettive, slanci poetici. E' finito un ciclo economico, come sempre in questi casi servono un certo numero di anni per ripartire su altre basi dopo vari fallimenti, molti drammi personali, sbagli e qua e là qualche cosa giusta.Di buono c'è che possiamo avere tutte le merci che ci servono; di brutto che non ci sono i soldi per comprarle. Dai, ottimismo, forse stavolta si riesce a ripartire (fra una ndcina di anni) senza una guerra mondiale!Gianni

Scritto il 7 maggio 2010 at 22:11

SDnon so cosa si possa considerare "modica quantità" per l'evasione fiscale, certo che l'insegnante che da lezioni private o l'operaio che va fare qualche lavoretto nei week-end non li considero neppure.Il medico che con aria accondiscendente di dice "sono cento euro" e se li mette in tasca e mi accompagna ll porta con un'amichevole pacca sulla spalla mi fa incazzare.L'idraulico che mi dice che se voglio la fattura "non viene neanche" idem…L'avvocato che ti fa pagare 100 ore e ne fattura 10… Il negoziante che ti fa lo sconto se paghi in contanti e non batte lo scontrino…questa non è sopravvivenza ma è un sistematico approccio che prevede che il sistema, il servizio pubblico… di cui tutti fanno uso sia pagato solo da alcuni.Sarei favorevole all'introduzione di amortzzatori sociali e welfare (assegno di maternità o di malatta per esempio) anche per i liberi professionisti naturalmente parametrato al reddito dichiarato

utente anonimo
Scritto il 7 maggio 2010 at 22:38

La verità è figlia del tempo……

utente anonimo
Scritto il 7 maggio 2010 at 22:38

La verità è figlia del tempo……

utente anonimo
Scritto il 7 maggio 2010 at 22:38

La verità è figlia del tempo……

utente anonimo
Scritto il 8 maggio 2010 at 03:22

SD,  Tutti, salve.Senza che io abbia specifica autorità sull'argomento 'moneta', mi permetto di fare le seguenti considerazioni sull'articolo di Barnard.1) La situazione 2009 della Grecia è, a spanne, la seguente:         PIL                                             = 261 miliardi       (reddito annuo)     DEBITO PUBBLICO               = 112 miliardi       (totale debito)     DEFICIT                                    = 32 miliardi         (debito dell'anno)    Il debito pubblico (titoli di stato) è per l'80% in mano estera prevalentemente Germania, Francia); i greci detengono (comprano) solo il 20% dei loro titoli di stato.Nel 2010 il quadro è analogo, con i numeri previsti  in peggioramento: la Grecia deve 'trovare' 30-35 miliardi per coprire il buco del 2010, più quanto scade mano a mano dell'esistente. Larga parte dei titoli di stato emessi scadono entro il 2012.Teniamo, anche, presente che la bilancia commerciale nel 2009 è stata in deficit di circa 35 miliardi.Barnard dice che, se la Grecia (o l'Italia) fosse rimasta con la propria moneta 'sovrana', non avrebbe problemi: potrebbe 'stampare moneta, pagare parti del debito e rilanciare l’economia senza quasi limite.'E' una opinione condivisibile? Io non condivido.Lei cosa ne pensa.2) USA (potenza militare, divisa di riserva, consumi), Giappone (debito pubblico quasi al 100% detenuto in casa, esportazioni, forte risparmio), Gran Bretagna (centro finanziario e … ne riparliamo)  sono a mio parere situazioni particolari, non proprio paragonabili a quelle di molti Stati Euro.3) Barnard utilizza espressioni tipo 'uno Stato che stampa moneta sovrana', che richiama la questione della moneta di proprietà dello Stato o della Banca Centrale, e quindi del 'signoraggio'.Siccome porta come esempio USA e Gran Bretagna (del Giappone non so), le cui monete sono notoriamente emesse dalle rispettive Banche Centrali e non dai Governi (o dai Ministri del Tesoro), non sta parlando del 'signoraggio', quello dei signoraggisti.Intende una situazione in cui uno Stato o Banca Centrale può stabilire una politica monetaria, senza l'impiccio di dipendere da altri Stati.3) L'euro è una 'moneta sovrana'? L'euro è' nella strana situazione di essere una moneta 'assembleare', nel senso che la politica monetaria europea non dipende da un unico Stato.  Questo indubbbiamente è un problema, perchè la coperta non ha mai la forma o lunghezza buona per tutti.Formalmente, l'arbitro (non il padrone!) è Trichet, ma l'euro non è privato di Trichet, nè di uno Stato non aderente alla UE. Se gli Stati interessati dovessero collegialmente concordare di stampare, la BCE stamperebbe (questo è il mio pensiero).Secondo me, una moneta stampata con criterio (perchè coordinata con altre politiche, ad esempio le cosiddette politiche fiscali) è meglio dell'oro, stampata a go-gò (in sostituzione di altre politiche) è cartaccia.In conclusione a Barnard l'euro non piace, ma io non condivido.Mimmo

utente anonimo
Scritto il 8 maggio 2010 at 08:14

b.giorno a tutti.semlicemente un ricordo per tutti coloro che scrivono,siamo figlio del signoraggio,della creazione della f.e.d. e del club bilderberg,il resto ,tutto pienamente condivisibile e giusto,perche' analizza fatti veri e incontrovertibili ,da ragione a tutti ,in parti uguali, che scrivono sul blog del ns capitano andrea. nessuno di noi a torto o ragione, diciamo piccole verit di argomenti corretti ,ma ora siamo in questo punto non per una causa specifica,ma da un'insieme di fattori che uniti  ci trasporti alla resa dei conti. e' corretto per capire il ns momentum,da dove si e' partiti nei secoli e che dall'origine, si sono evolute tante coseche combinate ci danno come risultato il ns attuale momentum. provate a pensare a come e' nata la moneta e come si e' sviluppata nel tempo col signoraggio e piano piano troveremo tutte le variazioni sul tema fino d oggi.cordialita'

utente anonimo
Scritto il 8 maggio 2010 at 09:58

..LA SFIDA IN  FONDO AL  MARE!Il Marlin Blu oramai è in affanno, è braccato dai pescecani che gli sono vicinissimi, ma adesso ha cambiato rotta, invece di puntare verso la costa, ha deciso di immergersi nelle acque buie dei fondali.Il Marlin è giovane ma veloce e possente, ha avuto tanti vecchi Marlin come maestri! Sta tentando di portare i pescecani prima nelle profondità buie del mare, per poi emergere in prossimità delle reti e delle esche del pescatore.Il pescatore è vecchio ed esperto, ma  ha una barca malandata ed è solo, guai, se ad abboccare, invece del Marlin fosse uno o più pescecani.-IL Compasso-

Scritto il 8 maggio 2010 at 12:25

Luca Ciarrotta, fondatore e direttore di Wall Street Italia, stanotte ha scritto questo….PERFINO TRICHET AMMETTE: "LA CRISI E' SISTEMICA". NUOVO PIANO DI INTERVENTO UE, IN CUI NESSUNO CREDE.  Il presidente della BCE, uno degli uomini piu' colpevoli per il fallimento finanziario dell'area euro, lancia tardi e male l'allarme a Bruxelles. In arrivo un piano disperato (un fondo di emergenza) per "distruggere la speculazione". (……….) Comunque tutti e 27 i ministri finanziari dell' Unione Europea (per l'Italia Giulio Tremonti) si vedranno per un'altra riunione di emergenza domenica pomeriggio per mettere a punto il draft. Nelle sale trading delle banche d'affari aspettano con ansia, come in un video gioco in cui si sa chi vince perche' si conoscono gia' tutte le scappatoie e trappole…….. la sensazione è che l'Europa e i suoi organi siano troppo giovani e ingenui per fronteggiare gli avvoltoi americani e vincere una vera e propria guerra…..

Scritto il 8 maggio 2010 at 13:35

Il Cuculo69 #35 ad essere sincero io sarei favorevole ad un Reddito a Tutti i cittadini ( e non un Reddito a Qualcuno….come ora !!!!).Se si volesse eliminare la maggior parte (il baratto NO….per favore hehehe) dell'evasione "spicciola" basterebbe eliminare la moneta di carta/metallo e creare delle "carte elettroniche" a costo zero; le persone sarebbero costrette a pagare qualsiasi cosa con questa carta e quindi sarebbe possibile registrare ogni movimento di denaro e non ci si potrebbe più nascondere dietro l'anonimato…………semplicemente al "Sistema" non interessa farlo. Naturalmente credo che ci possano essere molti altri sistemi efficaci per farlo, ma non si vuole farlo. Chissa perchè ?????Chissa che in un lontano futuro non si debba costruire un Monumento alla Memoria dedicato alle piccole persone che salvarono l'Italia dalla morte economica….facendo "girare" almeno una piccola parte dei soldi/moneta/denaro.Se a qualcuno interessa posto dei link interessanti, visto che io non sono portato per la scrittura diciamo che è una "visione" di quanto stà accadendo…….buona lettura/visione. A proposito in TV ho sentito dire a  Berlusconi che la BCE comprera i titoli di stato Greci…….che sia un bene??? quà si stampa alla grande hehehe.http://www.movisol.org/08news290.htm  (un pò di storia….economica)http://www.usemlab.com/index.php?option=com_content&view=article&id=447:filosofi-e-venditori-di-aria-fritta&catid=21:scuola-austriaca-di-economia&Itemid=51 (la Scuola Austriaca) è interessante anche la radio intervista a FACCOhttp://www.oltrelacoltre.com/?p=7253 oppure http://www.stampalibera.com/?p=12198#more-12198 ( le parole di uno che conosce gli USA, che sia tutto un enorme schema PONZI????)http://intermarketandmore.investireoggi.it/moodys-e-lo-scandalo-del-rating-11546.html (sulle agenzie di rating….vergognoso)Un salutoSDPS: Gracav #40 bel post ma non saprei, vedremo chi "salta" prima !!!

Scritto il 8 maggio 2010 at 13:35

Il Cuculo69 #35 ad essere sincero io sarei favorevole ad un Reddito a Tutti i cittadini ( e non un Reddito a Qualcuno….come ora !!!!).Se si volesse eliminare la maggior parte (il baratto NO….per favore hehehe) dell'evasione "spicciola" basterebbe eliminare la moneta di carta/metallo e creare delle "carte elettroniche" a costo zero; le persone sarebbero costrette a pagare qualsiasi cosa con questa carta e quindi sarebbe possibile registrare ogni movimento di denaro e non ci si potrebbe più nascondere dietro l'anonimato…………semplicemente al "Sistema" non interessa farlo. Naturalmente credo che ci possano essere molti altri sistemi efficaci per farlo, ma non si vuole farlo. Chissa perchè ?????Chissa che in un lontano futuro non si debba costruire un Monumento alla Memoria dedicato alle piccole persone che salvarono l'Italia dalla morte economica….facendo "girare" almeno una piccola parte dei soldi/moneta/denaro.Se a qualcuno interessa posto dei link interessanti, visto che io non sono portato per la scrittura diciamo che è una "visione" di quanto stà accadendo…….buona lettura/visione. A proposito in TV ho sentito dire a  Berlusconi che la BCE comprera i titoli di stato Greci…….che sia un bene??? quà si stampa alla grande hehehe.http://www.movisol.org/08news290.htm  (un pò di storia….economica)http://www.usemlab.com/index.php?option=com_content&view=article&id=447:filosofi-e-venditori-di-aria-fritta&catid=21:scuola-austriaca-di-economia&Itemid=51 (la Scuola Austriaca) è interessante anche la radio intervista a FACCOhttp://www.oltrelacoltre.com/?p=7253 oppure http://www.stampalibera.com/?p=12198#more-12198 ( le parole di uno che conosce gli USA, che sia tutto un enorme schema PONZI????)http://intermarketandmore.investireoggi.it/moodys-e-lo-scandalo-del-rating-11546.html (sulle agenzie di rating….vergognoso)Un salutoSDPS: Gracav #40 bel post ma non saprei, vedremo chi "salta" prima !!!

Scritto il 8 maggio 2010 at 13:35

Il Cuculo69 #35 ad essere sincero io sarei favorevole ad un Reddito a Tutti i cittadini ( e non un Reddito a Qualcuno….come ora !!!!).Se si volesse eliminare la maggior parte (il baratto NO….per favore hehehe) dell'evasione "spicciola" basterebbe eliminare la moneta di carta/metallo e creare delle "carte elettroniche" a costo zero; le persone sarebbero costrette a pagare qualsiasi cosa con questa carta e quindi sarebbe possibile registrare ogni movimento di denaro e non ci si potrebbe più nascondere dietro l'anonimato…………semplicemente al "Sistema" non interessa farlo. Naturalmente credo che ci possano essere molti altri sistemi efficaci per farlo, ma non si vuole farlo. Chissa perchè ?????Chissa che in un lontano futuro non si debba costruire un Monumento alla Memoria dedicato alle piccole persone che salvarono l'Italia dalla morte economica….facendo "girare" almeno una piccola parte dei soldi/moneta/denaro.Se a qualcuno interessa posto dei link interessanti, visto che io non sono portato per la scrittura diciamo che è una "visione" di quanto stà accadendo…….buona lettura/visione. A proposito in TV ho sentito dire a  Berlusconi che la BCE comprera i titoli di stato Greci…….che sia un bene??? quà si stampa alla grande hehehe.http://www.movisol.org/08news290.htm  (un pò di storia….economica)http://www.usemlab.com/index.php?option=com_content&view=article&id=447:filosofi-e-venditori-di-aria-fritta&catid=21:scuola-austriaca-di-economia&Itemid=51 (la Scuola Austriaca) è interessante anche la radio intervista a FACCOhttp://www.oltrelacoltre.com/?p=7253 oppure http://www.stampalibera.com/?p=12198#more-12198 ( le parole di uno che conosce gli USA, che sia tutto un enorme schema PONZI????)http://intermarketandmore.investireoggi.it/moodys-e-lo-scandalo-del-rating-11546.html (sulle agenzie di rating….vergognoso)Un salutoSDPS: Gracav #40 bel post ma non saprei, vedremo chi "salta" prima !!!

utente anonimo
Scritto il 8 maggio 2010 at 13:38

non avete ancora capito una tega…….la verità è figlia del tempo, ahahahahahahahahahahahah

Scritto il 8 maggio 2010 at 14:40

Mentre osserviamo innumerevoli pinguini che continuano a tuffarsi nel mare gelido intorno ad Icebergfinanza, condividendo la loro illuminazione figlia di mancanza di argomenti, sostanzialmente anonimi come coloro che hanno paura di prendersi le loro responsabilità indicando nome e cognome e mettendoci la faccia in prima persona……sottolineo ancora una volta che questa ennesima crisi non viene dal nulla ma dalla sostanziale e sistematica sottovalutazione della politica e dell'economia, un'economia che nella sostanza avrà bisogno di un lungo decennio per riprendersi da questa autentica orgia del debito.Tempo fa scrissi che il grande bluff dei mercati azionari prima o poi avrebbe avuto termine nella sua evanescente illusione di poter gareggiare con l'immenso oceano del mercato obbligazionario, mercato obbligazionario che nonostante qualche pura crisi isterica resta l'unico approdo possibile di questa ondata di panico che proviene dalle macerie di quel famoso cinema………" Il nuovo cinema Paradiso" del quale più volte abbiamo visionato le uscite di sicurezza.E' assolutamente affascinante constatare che nulla cambia tutto è per sempre uguale nelle dinamiche comportamentali degli esseri umani, chiunque dimentica il passato è destinato a riviverlo.Andrea

utente anonimo
Scritto il 8 maggio 2010 at 15:12

Mi scuso x gli orrori ortografici presenti nel pezzo Ricatti e Magie ma e' cio' che capita quando si scrive un  pezzo in velocita'… spero vi siano piu' chari i concetti espressi.Il Fringuello

Scritto il 8 maggio 2010 at 15:41

"Il Vecchio Pescatore e…un mare di  squali"L'uomo non trionfa mai del tutto, ma anche quando la sconfitta è totale quello che importa è lo sforzo per affrontare il destino e soltanto nella misura di questo sforzo si può raggiungere la vittoria nella sconfitta."Il vecchio e il mare" di Ernest HemingwayBeato Te #42 che hai capito tutto!!! Davvero beato Te!!!(Montecristo ma…ma.. Valentina ioooo??? Non posso crederci!!!non ho parole, davvero, e mi hai fatto sorridere…anche se non ho proprio voglia di sorridere in questo periodo, e non è certo per mancanza di ottimismo, o per i movimenti borsistici, forse perchè proprio non capisco, chissà…)Questa società non mi appartiene, questo mondo non mi appartiene, meno che meno mi rappresenta, forse ha ragione Il Folletto, anch’io non sento di appartenere a questa società….Una continua estenuante farsa grottesca…oltre il buon senso comune…Poi il Capitano scrive:“senza dimenticare che l'uomo e' l'unico che puo' realmente riscrivere ancora la storia di questa crisi.”ma mi dico:prima l’uomo dovrà essere in grado di riscrive se stesso ..lo saprà e lo vorrà fare???Riporto nuovamente alla Vostra attenzione le parole di DF del 13 aprile,che sono scolpite, come quelle del Capitano, nella mia mente:“Un cancro che cresce e si autoalimenta in un vortice inarrestabile, come dici tu, figlio della demenza del profitto nel breve termine come dogma e dell’ingordigia e avidità umana. D E M E N Z A..Questa è una guerra, la guerra delle lobbies contro il rischio del loro annientamento, e la combatteranno fino alla resa dei conti. E, come in ogni guerra che si rispetti, i morti e i feriti saranno tanti, tantissimi.E i morti e i feriti saremo noi e i nostri figli, noi studenti, lavoratori, professionisti, piccoli e medi imprenditori occidentali.E i morti e i feriti siamo noi.aggiungo io: davvero una guerra demente!Per chi ancora non l’avesse capito.”(ci sono già state vittime innocenti, ed è solo l’inizio)Così il Capitano nel post, Giallo nella miniera dell’ovvietà! Del 28 marzo 010….“Vi posso assicurare cari compagni di viaggio, che i sintomi di questa crisi erano perfettamente evidenti nei comportamenti dei mille canarini che la storia ci ha lasciato, nella saggezza popolare fatta di cose semplici e di senso del limite, quello che nelle masse è una eccezione."….saggezza popolare..senso del limite…S E N S O  D E L  L I M I TE (forse è questo che non comprendiamo!) continua…"Al di la di dati sensibilmente inattendibili in prima lettura, la dinamica complessiva dle mondo del lavoro americano e occidentale è chiara, ci attende una strutturale e permanente perdita di posti di lavoro, perdita che non verrà probabilmente assorbita prima di un decennio.”Anche questo per chi ancora, non l’avesse capito!(Ah! Già dimenticavo, abbiamo capito poco, proprio poco, chissà!Fosse vero! Fosse vero!)Nessuno sfuggirà al Grande giudice del Lavoro, nessuno!!!Ed è giunta l’ora di scegliere, altrimenti la storia lo farà al posto nostro…Al posto nostro…Valentinap.s Ma forse ho solo “problemi psicologici”, (come direbbe qualcuno) vado a “curarmi”, o che siano altri ben altri, invece quelli che “accusano” problemi di varia natura, chissà!…chissà!!La consapevolezza è il primo passo verso la guarigione, in tutti i sensi…Altro che cura, è meglio, molto meglio che  rilegga per benino, e non mi limiti a quello, le parole di Hemingway, già!! Già!!

utente anonimo
Scritto il 8 maggio 2010 at 21:13

Scusa Andrea, se dici che ci vorranno dieci anni per uscire da questo caos, hai almeno considerato che fra 10 anni avremo un input generale di energia strutturalmente ridotto a quello del 1990, in continua diminuzione?SalutiPhitio

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Dopo aver analizzato il differenziale sul rendimento dei titoli a 10yr contro quelli a 2yr degli U
I Large Traders si trovano a doversi leccare le ferite, e a questo punto o le mani forti prendono
Ftse Mib: rimangono due i livelli da monitorare per l'indice italiano. Al ribasso fondamentale è il
Il conto alla rovescia per l'Europa sta iniziando, oggi il governo italiano ha tutte le carte in
Il presidente della Covip Mario Padula, la direttrice del Comitato per l’Educazione Finanziaria An
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Exit strategy e guerra commerciale sono al centro del pensiero degli investitori. Ma oggi cosa sta
Il Ftse Mib prova a impostare un tentativo di rimbalzo dopo il tonfo di ieri, confidando nella tenut
L'ultimo treno, quale migliore metafora per definire quello che sta accadendo in Europa, un titolo