HIGH FREQUENCY TRADING: IL CODICE DA VINCI

Scritto il alle 21:54 da icebergfinanza

Considerando che, il romanzo di Dan Browne, sembra abbia venduto circa 70 milioni di copie, probabilmente molti di Voi lo avranno certamente letto, anche se qualche dubbio resta, visto che, in Italia si legge un libro ogni secolo.

Il romanzo in questione, sulla base di una presunta verità storica, narra dell’esistenza di una misteriosa e ancestrale, società esoterica depositaria di un segreto che potrebbe compromettere i fondamenti del Cristianesimo.

In fondo è bastato un autore qualsiasi,  depositario di una presunta verità storica a spazzare via la Storia stessa, per appassionare milioni di lettori che non aspettavano altro che questo libro per viaggiare con la fantasia, fantasia spazzatura.

Nei miei ultimi post, ho spesso paragonato il Codice da Vinci ai famosi Codici di Goldman_Sachs, misteriosamente rapiti in una notte di fine primavera, furto risalente ai primi giorni di giugno, ma rivelato solo nel mese di luglio.

Certo, si potrebbe parlare di spazzatura finanziaria, anche nel caso di questa notizia senonchè, alle volte, le notizie  che passano innosservate, come quella relativa ad una pura coincidenza_matematica da 147 miliardi di dollari, hanno sempre un fondo di verità, specialmente quando si incomincia a parlarne anche presso il Congresso degli Stati Uniti.

Il giorno seguente alla notizia del furto dei codici, mi aveva affascinato la dichiarazione di uno dei portavoce di Goldman Sachs in riferimento alla possibilità che se i suddetti codici fossero caduti nelle mani sbagliate, il rischio era quello di assistere a possibili manipolazioni dei mercati. Chissà che uso ne hanno fatto sino ad ora i principali utilizzatori sui mercati, manipolazioen a fin di bene, il bene della propria società.

Il NewYorkTimes ha resa pubblica la scoperta dell’uovo di colombo della finanza, un post che ha incontrato il suo dovuto eco anche su Bloomberg dove il senatore Schumer Charles ha chiesto alla US Securities and Exchange Commission ( SEC per gli amici….) di vietare i cosidetti ordini flash, operazioni ad alta velocità che danno ad alcuni operatori un vantaggio sleale su altri. Se non verrà ascoltata la richiesta a settembre verrà presentato un disegno di legge per vietare il HFT.

Se vogliamo riconoscere a Cesare quel che è di Cesare, ebbene come non riconosce a ZEROHEDGE il merito di aver sollevato la questione, sin dal lontano 20 Maggio , parlando di Darl Pools e successivamente in GOLDMAN_NOW_DOMINATING_DARK_POOLS, lungimiranza riconosciuta alla blogosfera anche dall’autorevole NYT , cosa che in Italia i principali media italiani si guarderebbero bene dal fare.

Qualcuno si starà chiedendo cosa siano queste " Dark Pools ", una sorta di piscina dove sguazzano piranha e squali vari, nella sostanza  " luoghi elettronici dove è possibile comperare o vendere, in completo anonimato, almeno fintanto che l’operazione non è conclusa, senza rendere pubblici i prezzi a cui l’operazione avviene."  DARKPOOLS 

Tornando al nostro programmino di tradingpaziale, come vedremo si tratta di operazioni in grado di rompere, la barriera del suono!

Il premio nobel Kenneth Arrow ci aiuta ad introdurre l’argomento:

"Non siamo mai sicuri, in una certa misura siamo sempre ignari!
"La nostra conoscenza del modo in cui funzionano le cose, nella società o nella natura, è avvolta nella nebbia della vaghezza. Grandi mali sono derivati dalla fede nella certezza." (…) Le nostre vite abbondano di numeri, ma a volte ci dimentichiamo che i numeri sono soltanto strumenti. Pur non avendo un’anima, possono diventare dei feticci. Molte decisioni cruciali sono prese dai computer, strani congegni che divorano numeri, come mostri voraci, e che chiedono di essere nutriti con quantità sempre maggiori di cifre da masticare, digerire e risputare." 

L’articolo del New York Times sembra voler andare direttamente alla fonte del problema…..

It is the hot new thing on Wall Street, a way for a handful of traders to master the stock market, peek at investors’ orders and, critics say, even subtly manipulate share prices…….si una nuova formula a disposizione di una manciata di operatori del mercato azionario in grado, secondo i critici di manipolare alcune parti dei prezzi del mercato stesso.

Si chiama semplicemente "Thirty Millisecond Advantage"  e tradotto corrisponde alla cifra 0.03 millesimi di secondo, nella sostanza il lasso di tempo spaziale che un ordine di acquisto e di vendita compare sui video "mostri voraci" (  computer ) della high frequecy school, lasso di tempo che il programma riesce a precedere con nuove operazioni.

Per essere chiari senza tanti giri di parole, la manipolazione è una delle derivazioni di questo supersonico programma di trading, al punto tale che molti in questi giorni si stanno chiedendo come alcuni hedge funds e Goldman Sachs in particolare riescano a produrre profitti stellari pur con un sistema finanziario nella polvere. Goldman riconosce l’importanza del sistema di trading nell’esplosione degli utili ma contesta l’idea che si tratti un un vantaggio sleale nei confronti del mercato.

“This is where all the money is getting made,” said William H. Donaldson , former chairman and chief executive of the New York Stock Exchange and today an adviser to a big hedge fund.  “If an individual investor doesn’t have the means to keep up, they’re at a huge disadvantage.”
 
….. se un singolo investitore non ha ancora i mezzi per stare al passo con il mercato, è un enorme svantaggio…..magnifico, vallo a spiegare ai milioni di trader che operano sul mercato con un sogno impossibile o di gestori che all’improvviso sono costretti ad inseguire banchmark impazziti senza sapere neanche il perchè.
Si tratta di notizie che dovrebbero far sollevare le "coscienze" ma in fondo forse, se va bene, solleveranno un pò di polvere, la stessa polvere che ricopre giornalmente l’ingenuità di tutti coloro che credono di battere il mercato. 

(…)Then, in 1998, the Securities and Exchange Commission authorized electronic exchanges to compete with marketplaces like the New York Stock Exchange.  The intent was to open markets to anyone with a desktop computer and a fresh idea (…)

Certo l’idea è stata quella di aprire i mercati a chiunque disponesse di un computer, il trading on line, la nuova terra promessa!

Peccato che programmi di trading e meraviglie varie non siano in grado di competere con i mostri sacri di Wall Street, algoritmi potentissimi, in grado di eseguire milioni di ordini nello spazio di una frazione di secondo, effettuando simultaneamente scansioni impressionanti, algoritmi in grado di individuare la tendenza prima che altri investitori possano accorgersene, cambiando ordini e strategie nello spazio di millesimi di secondo.

Ecco il libero mercato, fonte di liquidità e capitali a servizio dell’economia reale! WOW

Supponiamo ora che qualcuno decida di comprare 10 azioni ad un determinato prezzo.

Ecco che l’ordine appena inserito, deve essere pubblico. Il programma delle meraviglie il nostro HFT, lo intercetta nello spazio millesimale di un secondo e contemporaneamente si mette alla ricerca di un venditore che piazza un ordine ad un prezzo inferiore, il tutto nell’ormai leggendario spazio millesimale dello stesso secondo.

Comprate le azioni, il programma provvede a rivenderle prima dello scadere del famigerato secondo all’originario compratore lucrandone una differenza che moltiplicata per milioni di dollari equivale a miliardi di utili figli di centinaia di miliardi di operazioni millesimali nei secondi bruciati.

Talvolta il programma in questione è in grado di emettere e cancellare simultaneamente un ordine confondendo qualsiasi programma che osservi i movimenti dei principali attori del mercato.  

(…)“It’s become a technological arms race, and what separates winners and losers is how fast they can move,” said Joseph M. Mecane of NYSE Euronext , which operates the New York Stock Exchange.

Certo una corsa agli armamenti tecnologici, ciò che separa i vincitori dai vinti è la velocità della luce aggiungerei io, anche se qualcuno continua a rispolverare quella demenziale leggenda metropolitana che, cosi facendo il HFT assicura liquidità al mercato, si al mercato degli ingenui!

Oltre il 164 % in più nei volumi del NYSE dal lontano 2005, secondo alcuni dati relativi il 50 % delle transazioni dovute a questi gioielli esoterici è in mano ad un gruppo di illuminati. Leggetevi questo illuminante post lasciatoci dal caro Dream Theater dal titolo NPT oltre quello che ci dicono

Proseguendo……. 

(…)" While markets are supposed to ensure transparency by showing orders to everyone simultaneously, a loophole in regulations allows marketplaces like Nasdaq to show traders some orders ahead of everyone else in exchange for a fee. "

Si la leggenda della trasparenza nei mercati, ordini la cui natura deve essere visibile contemporaneamente a tutti gli operatori, una piccola lacuna nella normativa di alcuni mercati come il Nasdaq consente di mostrare la natura di tali transazioni ad alcuni attori prima di chiunque altro in cambio di un….obolo!

Avete mai provato a scendere nell’arena e ad affrontare un gladiatore o un toro con le mani legate e magari anche con gli occhi bendati…….

Secondo la Tabb Group, il HFT ha generato lo scorso anno utili per 21 miliardi di dollari.

Certo si desidera incoraggiare l’innovazione e rendere più efficienti i mercati, ma la legittima richiesta di partire dagli stessi blocchi di partenza supporta il dubbio che questi mercati stiano perdendo la loro integrità, sempre che ce, l’abbiano mai avuta.

Ecco quindi il motivo per cui su Icebergfinanza si parla sempre meno di mercati finanziari e sempre più di economia reale, in fondo i cultori dei teneri e timidi germogli verdi si affidano ai mercati, come coloro che anticipano ciò che non hanno saputo comprendere. Si pensi che 2/3 degli analisti e degli economisti prevodono la fine della recessione per il terzo trimestre di quest’anno.

A questo proposito se qualcuno fosse interessato, per r coloro che hanno contribuito o vorranno contribuire al lavoro di Icebergfinanza, nel fine settimana vedremo insieme il post dal titolo PROVE_EMPIRICHE_DI_DEFLAZIONE, un post per il quale ho bisogno della mail nel caso si scelga la rotta, del bonifico bancario.

Tranquilli, nessuno riconoscerà che questo impressionante rimbalzo primaverile, qui e la, è stato "sostenuto" nei momenti di "sconforto" da qualche algoritmo provvidenziale, ma in fondo fa parte della natura dei mercati finanziari, fanno presto a concedere fiducia a coloro che si sono addormentati al timone della nave.

Il nostro Roubini, pur con qualche riserva sottolinea come Bernanke meriterebbe di essere riconfermato per aver saputo sfoderare interventi convenzionali e non, e aver evitato che la Grande Recessione si trasformasse in una seconda Grande Depressione.

Per la seconda volta dopo la recessione che avrà termine alla fine dell’anno e che secondo la mia modesta opinione proseguirà oltre, mi dispiace dissentire da Nouriel a proposito di Bernanke, un personaggio che non ha saputo interpretare i sintomi di una malattia che lui stesso ha studiato e analizzato tutta la vita, considerato come un  esperto della Grande Depressione e della Lost Decade.

La settimana in arrivo ci svelerà molte più cose di quello che gli stessi mercati finanziari siano in grado di comprendere, segreti fondamentali. 

Per sostenere ICEBERGFINANZA clicca qui sotto

Non solo e sempre economia e finanza, ma anche alternative reali da scoprire e ricercare insieme cliccando qui sotto in ……….

 

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
60 commenti Commenta
Scritto il 27 luglio 2009 at 06:47

GRAZIE Capitano…

Buona Giornata:-)
Valentina

p.s arcuslon bellissimo il Tuo commento di ieri, che riflette anche il mio pensiero.

utente anonimo
Scritto il 27 luglio 2009 at 08:21

l’illusione che la finanza, che il mondo cambi, seppur nobile rischia di diventare un ossessione e portare la gente alla paranoia.
un po e’ come il sogno dei ragazzini che giocano a calcio diventare grandi giocatori e batteri i campioni, ma poi si diventa grandi e la maggior parte di questi ragazzini capiscono di non poter raggiungere il sogno in altri invece si sviluppa una specie di distorsione e finiscono per diventare matti.
la finanza non farà mai rima con etica, caro Andrea sono certo che non ti rassegnerai mai, anche se passeranno anni, tu continuerai a gridare le nefandezze di questo sistema (che durerà molto più tempo di quanto possa pensare), perchè comprendendone le logiche e non condividendole si rischia di impazzire, si vorrebbe gridare ai 4 venti che tutto e virtuale, ma credimi non ne vale la pena.

tanti auguri a te donchisciotte della finanza

un amico

utente anonimo
Scritto il 27 luglio 2009 at 08:37

Scusate se riporto una notizia, ma si riaggancia a quanto dice Andrea circa la necessita’ di spostare il focus della discussione dai mercati all’economia e alla vita’ reale.
PECHINO, 26 LUG – Circa 30.000 lavoratori di un’acciaieria cinese, che protestavano venerdi’ contro
l’acquisizione della loro fabbrica da parte di un’altra societa’, hanno picchiato a morte un manager e si sono scontrati con la polizia con un bilancio di un centinaio di feriti. Lo ha reso noto oggi un gruppo per la difesa dei diritti umani.
Secondo il Centro di informazione per i diritti umani e la democrazia di Hong Kong, la notizia che la Jianlong Steel Holding Company, una azienda di Pechino, stava rilevando la quota di maggioranza della Tonghua Iron e Steel Group, statale, ha scatenato le proteste nella provincia nordorientale di Jilin.
Chen Guojun, il direttore generale della Jianlong, e’ stato
picchiato a morte dagli operai, infuriati dopo aver saputo che
il manager lo scorso anno aveva guadagnato circa tre milioni di
yuan (poco piu’ di 300 mila euro), mentre gli operai della
Tonghua che andranno a casa ne prenderanno 200 al mese. Un
agente di polizia, scrive oggi il South China Morning Post, ha
confermato gli incidenti e la morte di Chen, che aveva una quarantina d’anni. Gli operai, che hanno bloccato anche alcune
strade e distrutto tre auto della polizia, non hanno lasciato
passare l’ambulanza inviata per soccorrere il dirigente.
La Cina, il maggior produttore e consumatore di acciaio del
mondo, sta cercando di razionalizzare il settore, ma questi
progetti incontrano la forte resistenza dei lavoratori e dei
governi locali, preoccupati dei contraccolpi economici in un
periodo di crisi globale. (ANSA-REUTERS)

A seguito di questi gravi incidenti il governo provinciale cinese ha imposto il blocco del processo di privatizzazione della societa’.

Tutto cio’ a conferma del fatto, se ce ne fosse ancora bisogno, della forte connnotazione antropologica di questa crisi.
Raffaele

Scritto il 27 luglio 2009 at 08:44

volevo dire qualche cosa in merito al trading automatico.
A partire da metà degli anni 90 ho partecipato ad un gruppo che si proponeva di “battere il mercato” utilizzando tecniche automatiche di trading su Fib (il future sull’indice azionario italiano). Il che voleva dire prendersi il Metastock o il TradeStation (sono programmi che visualizzano i grafici ed effettuano calcoli su di essi anche il real time), trovare delle tecniche profittevoli nei dati storici cercando di evitare le tecniche “sovraottimizzate” (quelle che tra milioni regole testate durante una “ottimizzazione” hanno profittato nel passato solo per caso), creare un’interfacciamento in modo da piazzare gli ordini in automatico tramite Tol (ora è più facile esistendo diversi programmi che fanno ciò, allora dovemmo farceli in casa). Il tutto ci permise negli “anni d’oro” di moltiplicare il capitale iniziale per 20 volte, ricordo ancora l’eccitazione durante un crollo a fine anni 90, quando riuscivamo a guadagnare 10 milioni di Lire in un giorno (e talvolta perderne altrettanti il successivo).
Dopo di che assistemmo ad un graduale degrado dei nostri sistemi, fino al punto che, per cercare di farli profittare ancora, occorreva aumentare la posta in gioco esponendosi tramite effetti leva al rischio reale di perdere tutto il proprio patrimonio, cosa che mi ha indotto qualche anno fa ad abbandonare il gruppo al fine di dormire sonni tranquilli. Teniamo conto che l’operatività media dei nostri sistemi era di una operazione al giorno, il che voleva dire talvolta “stare dentro” durante la notte o il weekend. Da inizi 2000 il nostro gruppo si è diviso in 2, una parte continua tutt’oggi con i sistemi sul Fib e Sul Dax, gestendo talvolta in contemporanea fino a 50 Fib (io considero pazzesca la cosa), mentre io ed un altro amico ci siamo dedicati alle tecniche automatizzate di “scalping” sui titoli azionari.
Quindi abbiamo cominciato a vedere l’effetto che aveva sul “book” l’inserimento di un “blocco” o di un ordine “tutto o niente”, salvo poi arrendersi all’evidenza che in questo gioco i più forti non eravamo noi, e le reazioni alle nostre azioni erano troppo veloci per essere battute con i nostri programmi automatici “amatoriali.
Nonostante il poco profitto realizzato (che poi ci ha indotto a desistere definitivamente) abbiamo comunque avuto modo di capire la cosa più importante: la Borsa è un casinò virtuale dove più o meno alla lunga si è destinati a perdere, in quanto le “mani forti” spennano i più piccoli giorno per giorno tramite tecniche automatizzate frutto dell’analisi quantitativa, il tutto in un ambito di assoluta non trasparenza o efficienza del mercato con mezzi di informazione asserviti e controllori distratti.
Per chi voglia guadagnare in borsa, l’unico consiglio che mi sento di poter dare è di non metterci i propri soldini, è esattamente come andare a nuotare nella vasca degli squali.

Saluti a tutti

Arsan

utente anonimo
Scritto il 27 luglio 2009 at 09:13

Montecristo:

Bellissimo il post di Andrea.Una cosa che avevo sempre sospettato.
Ma dove le scovi ste notizie?

Avete visto Bernake in tv? Si è detto disgustato dall’attuale crisi e ha dichiarato ad alcuni spettatori che ha dovuto salvare le banche a malincuore solo perchè temeva per l’intero sistema finanziario.Dunque sembra proprio che Bernake abbia adottato l’istinto per salvare i mercati,colto dalla paura ha dovuto cedere.
La paura spesso genera grossi errori.

Scritto il 27 luglio 2009 at 10:17

LE RIVOLTE SOCIALI[..] FONTE: http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=6137 PAULSON RIVELA: L’AMMINISTRAZIONE BUSH TEMEVA UN CROLLO NELL’ORDINE PUBBLICO A SEGUITO DELLA CRISI DI STEPHEN FOLEY Ieri è stato rivelato ch [..]

Scritto il 27 luglio 2009 at 10:17

LE RIVOLTE SOCIALI[..] FONTE: http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=6137 PAULSON RIVELA: L’AMMINISTRAZIONE BUSH TEMEVA UN CROLLO NELL’ORDINE PUBBLICO A SEGUITO DELLA CRISI DI STEPHEN FOLEY Ieri è stato rivelato ch [..]

Scritto il 27 luglio 2009 at 10:17

LE RIVOLTE SOCIALI[..] FONTE: http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=6137 PAULSON RIVELA: L’AMMINISTRAZIONE BUSH TEMEVA UN CROLLO NELL’ORDINE PUBBLICO A SEGUITO DELLA CRISI DI STEPHEN FOLEY Ieri è stato rivelato ch [..]

utente anonimo
Scritto il 27 luglio 2009 at 11:15

interessante nuova analisi sul dollaro e su come la cina voglia allontanarsi e se stia gia sbarazzandosene

http://www.leap2020.eu/When-China-prepares-its-Great-Escape-from-the-dollar-trap-for-the-end-of-summer-2009_a3582.html

PORTELLO

utente anonimo
Scritto il 27 luglio 2009 at 14:49

x#2 don chisciotte
chi non ha la memoria corta ricorda sicuramente l’andamento della crisi del 2001:
max fine marzo 2000
minimo intermedio fine settembre 2001 (18 mesi dopo)
rimbalzo di 6 mesi (aprile 2002)
minimo terminale ottobre 2002/marzo 2003 (3 anni dopo il max)
Presto per dire chi dei due è don chisciotte…(infatti il minimo di marzo 2009 è esattamente a 18 mesi dal max di ottobre 2007 ed il minimo definitivo potrebbe arrivare a marzo-ottobre 2010.)

utente anonimo
Scritto il 27 luglio 2009 at 14:50

prova

utente anonimo
Scritto il 27 luglio 2009 at 16:05

ciao gente. tutto bene? ma buttiamole giù tutte ste banche. non ce nè una di buona. altro che etiche!! basta con la riserva frazionaria. se deve essere la si deve riportare al 100%. devono prestare solo il denaro che hanno in cassa. non soldi finti, non fuffa!! + + +
NOI SIAMO PER LA PROPRIETÀ POPOLARE DELLA MONETA.

RIPRENDIAMOCI LA PROPRIETÀ DEI NOSTRI SOLDI.
– Oggi la moneta nasce di proprietà della banca che la emette prestandocela.
Noi vogliamo che nasca di proprietà dei cittadini e che sia accreditata
ad ognuno come ” REDDITO di CITTADINANZA “.

Giacinto Auriti
Per info http://www.simec.org by DORF

utente anonimo
Scritto il 27 luglio 2009 at 16:15

DORF la riserva frazionaria va benissimo, ma solo fino moderate percentuali…
Il 40% dovrebbe essere la soluzione migliore.

Peccato che ora siamo al 2-5%, robe da gigliottina.

Crisalide.

Scritto il 27 luglio 2009 at 18:54

Caro amico, nessuna illusione e nessuna ossessione, anzi credimi mi sto divertendo non per quanto accade nella realtà di tutti i giorni della gente comune, ma per come questo uragano ha spazzato via una moltitudine di illuminati che credevano di sognare in eterno, spesso illuminati miliardari.

Vedi questi signori e quelli che tengono i fili della finanza mondiale in fondo hanno realmente visto da vicino la fine del loro teatrino e questo basta e avanza.

Quindi nessun mulino a vento, ma solo la soddisfazione di aver condiviso la riva del fiume con centinaia di navigatori che hanno evitato la tempesta perfetta.

Sulla riva del fiume poi proviamo a riflettere e comprendere insieme i meccanismi infernali di questo sistema e come ho più volte scritto…….

…. non tocca a noi dominare tutte le maree del mondo, il nostro compito è di fare il possibile per la salvezza degli anni nei quali viviamo, sradicando il male dai campi che conosciamo, al fine di lasciare a coloro che verranno dopo una terra sana e pulita da coltivare. Ma il tempo che avranno non dipende da noi”.

“Avrei desiderato che tutto ciò non fosse mai accaduto ai miei giorni”, esclamò Frodo.
“Anche io” annuì Gandalf ” come d’altronde tutti coloro che vivono questi avvenimenti. Ma non tocca a noi scegliere. Tutto ciò che possiamo decidere è come disporre del tempo che ci è stato dato”

Comprendere le logiche e non condividerle, sentire il tuo pensiero libero da vincoli e fili, è una sensazione che auguro a chiunque, credimi caro amico, ne vale la pena, più che combattere contro i mulini a vento dell’immaginazione di coloro che li vedono girare a vuoto.

Andrea

utente anonimo
Scritto il 27 luglio 2009 at 20:34

buonasera,ciao Valentina ,le tue parole sanno conoscere e leggere nel cuore delle persone ,i tuoi pensieri con le poesie che ci trasmetti sono grandi gemme di speranza e verita’ ed e’ per questo che noi tutti ti ringraziamo e ti vogliamo tanto bene.Lucio, talvolta e’ difficile esprimersi come vogliamo,e’ naturale che il seme coltivato con amore sara’ quello che dara’ il frutto migliore pero’ non siamo cechi ,viviamo in un mondo dove il bene e il male convive in mezzo a noi ma aprendo il nostro cuore,oggi guardando al futuro con l’informazione e l’istruzione che abbiamo,tutti hanno la possibilita’ di migliorarsi e anche i piu’ duri quelli come dici tu che schiacciano i bottoni saranno costretti a fare emergere le loro coscenze perche’ capiranno che il bene si conquista solo con il bene,ci vuole tempo ma essenziale e’ iniziare per non ripetere gli errori del passato.Cambiando discorso, e’ strano come il tempo ad una certa eta’ ci rallegra facendoci ritornare bambini.Ieri notte ho fatto un sogno e mi sono ritrovato bambino sulle ginocchia di mia nonna a cui ero molto affezionato, mi raccontava la storia della massaia con le uova che mi faceva tanto sorridere e per chi non la conosce desidero raccontarla. Un mattina di un tempo,una massaia prese il cesto con le uova e poggiandolo in testa si incammino’ verso il mercato per venderle,durante il tragitto comincio’ a programmare la sua vita e comincio’ a pensare: con il ricavato comprero’ questo,poi ancora vendero’ e guadagnero’ molto e faro’ tante cose ecc. e alla fine diventero’ importante come una bella regina e tutti quelli che mi vedranno faranno un bel inchino e inchinandosi rovescio’ per terra le uova rompendole tutte.Morale ,ognuno di noi puo’ dare la giusta risposta.Saluto tutti ,Fringuello e anche Mimmo pensandovi sempre in ottima salute e con buon lavoro.primo Angelo

utente anonimo
Scritto il 27 luglio 2009 at 21:46

ciao Valentina,
solo verso sera riesco a fermarmi, a leggerti, a leggervi … e’ diventato qualcosa di importante questo condividere pensieri, riflessioni e sopratutto emozioni.
Una necessita’ gradita che da senso a giornate piene di dubbi e di futuro molto incerto.
Non sentirsi soli anzi incoraggiati e’ un grande dono.
Riflessioni che presto saranno comuni a tutta la nostra societa’ che ancora ” rimuove “, non vuole vedere … sopratutto chi non ha seri problemi contingenti … !

Poi entreremo nel vivo e sara’ necessario essere pronti e lucidi, sara’ necessario spendersi …

…. ” La storia siamo noi, nessuno si senta escluso! ” gia’ l’introduce ed io provo ad esprimere un pensiero che metterei in testa … forse un titolo a quello che poi verra’ …

… noi, noi umani, dobbiamo ormai pensarci come una biodiversita’, una biodiversita’ da tutelare, da salvare in quanto tale … cosi’ com’e’ !

L’uomo dominatore del mondo e finalmente arrivato al capolinea e consapevole che una sovrastruttura ormai lo sovrasta e lo domina, deve salvare se’ allo stesso modo con il quale ha giustamente pensato di salvare il pianeta.
Allo stesso modo delle altre biodiversita’ dovra’ dettare regole a tutela!

” arcsùlon ” e’ un neologismo dove la matrice ” csùlon ” in greco antico significa legno e dove ” ar ” sono semplicemente le parole iniziali di ” arkitecton “.
Vuole coniugare il pensare ed il fare oggi, nella modernita’, fuori dalle utopie, in modo molto concreto ed ha un progetto compiuto che lo sorregge.
E’ di difficile pronuncia ( .. la “ù” francese accentata e’ ostica, e’ piu’ facile l’accento sulla “a” iniziale ) ma l’ho pensato come simbolo umano della difficolta’, del dovere correggere sempre, del dover risalire …. ed allora diventa … non so, lascio a voi …

arcsùlon

utente anonimo
Scritto il 27 luglio 2009 at 22:16

Grande articolo Capitano Andrea sul trading e sui computer e relativi software (avevo letto anch’io del NPT).

Ringrazio anche Arsan #4….finalmente qualcuno mi ha “spiegato” come fare trading……..sarà meglio lasciar perdere hehehehe ed andare a “divertirmi” (leggesi lavorare) un 9-10 ore in compagnia dei bambini e famiglie. Forse non guadagnerò molti soldi (purtroppo), ma almeno imparerò qualcosa…….dai bambini hahaha (a parte qualche caso particolare).

Un saluto a tutti

SD

Scritto il 27 luglio 2009 at 22:28

Tra i post del Capitano e i Tuoi/ Vostri complimenti, comincio a rimanere senza parole…
semplicemente …
Grazie di cuore davvero…Angelo.. e…Arcusol (per citare solo i gentili compagni di oggi)…ma non dimentico…nessuno!
E questo Viaggio è sempre con me nella mia quotidianità…
potrebbe scapparci una “lacrimuccia” dalla commozione!!:-) :-)
Grazie sempre al Capitano che ha reso possibile questa intensa “Avventura”…non lo ringrazierò mai abbastanza e a Voi Tutti Amici per la Vostra presenza, vicinanza e calorosa, affettuosa simpatia!
Come altre volte ho scritto,…la mia Vita con Voi è diventata ancor più”ricca”.!

Grazie al Capitano per avere la magistrale capacità/dono di avvicinare una materia ostica, come la finanza e l’economia a gente comune e semplice come me…

Mi sembra che in questo Viaggio si cerchi di ridare, all’economia quegli aspetti sociali/umani che dovrebbero caratterizzarla, ma che non ci sono più!
Affascinante percorso…affascinante Viaggio!

Riporto alla Vostra attenzione le parole di arcusol di eri (non sarei riuscita ad esprimermi meglio):

avevo preparato queste righe prima di leggere il Tuo intervento, mentre “litigavo” con il computer:

“caro Andrea,
.. le tue analisi e soprattutto le tue illustrazioni empatiche rimandono a quel … profondo,
a quelle emozioni nostre che sono la nostra vita,
(sottolineo emozioni nostre che sono la nostra vita)
senza le quali non si è…
(ripeto, senza le quali non si è)..
che la ragione non basterà mai! (quanto è vero!)

Dobbiamo diventare una società umile che finalmente si interroga..che non permette ai vari burattinai…di fare solo il loro gioco, perdipiù noioso e vuoto … ne siamo stufi.
Questo è l’atto di coraggio che dobbiamo avere e fare, aiutandoci reciprocamente, delineando un progetto semplici e ragionato … per poi …

… la storia siamo noi, siamo noi questo piatto di grano.”

(nell’umiltà e nel grano…c’è quel Bene di cui parli Tu Angelo, non smettere di sognare!)

Buona Notte a Tutti,
un caro Saluto un Grande abbraccio
Che il Grande Spirito vegli sul vostro sonno e su quello dei Vostri cari.
Valentina

p.s arcusol non potevi trovare neologismo migliore…però a me il legno evoca anche solidità e armonia…

utente anonimo
Scritto il 27 luglio 2009 at 22:36

TUTTO FUORCHE’ LA VERITA!

Le tecniche di operatività, tramite programmi ultraveloci, sono solo storielle degli anni passati, quando i mercati cominciarono a essere informatizzati.
Le tecniche di manipolazione attuali sono molto più “pesanti” ed efficienti.

Ma il motivo per cui è stata diffusa questa storiella, è che oramai puzza di marcio mille miglia, che qualcuno guadagna sempre (le mani forti) e altri perdono sempre (parco buoi), dire di operare sulla velocità, è di sicuro moralmente opinionabile, ma non è illegale.
La storia dei software e del programma automatico, che inserisce gli ordini in modo ultraveloce e ultrainteliggente, è molto facilmente assimilabile dal popolino dei risparmiatori e dai trader dilettanti.
Se avete tempo cercate i cosidetti CED “particolari” di qualche grande banca, che sono strutture isolate e separata da tutto il resto, protette come fortezze, dove sembra che all’interno non ci sia nessuno.
Poi cominciate a asservarle dall’esterno, giorno dopo giorno, anno dopo anno.
Dovete osservare le persone che vi lavorano, l’aria di assoluta immobilità che le circonda, gli sguardi gravi e pensosi di chi entra ed esce.
L’indescrivibile sicurezza di alcune persone eleganti e impeccabili, che sembrano come dei squali che sanno di essere i podroni assoluti dell’acqua in cui nuotano.

Una volta qualche decennio fa, una persona, mi disse che a Milano negli anni ottanta, molti dei vari “operatori di borsa” interni alle banche, si riunivano di sera al solito bar e se la cantavano come avevano “ripulito” questo o quel pollo.
Adesso sono passati molti anni e forse avrei il coraggio di fare la domanda fatitica:
– ” …ma i signori, oltre che a scambiasi vanterie, si scambiavano anche informazioni e operavano in sinergia ?”
Una volta vidi un film di nome “Wall Street” con Michael Douglas, questo film è esempio lampante in stile Oliver Stone, di come è facile forviare le persone.
Le metodiche di insider trading descritte nel film (ambientato nella metà degli anni 80′) erano considerate già superate negli anni 20′, prima del tragico marted’ nero del 29′.
Già allora molte inchieste chiarirono, in modo inequivocabile, che quasi tutti i giornalisti, erano nel libro paga dei grandi banchieri e trader.
Fu chiarito che tramite semplici ondate di acquisto seguite da voci ben orcestrate era possibile far, letteralmente, esplodere i valori di titoli di per se insignificanti.
Solo che allora certe metodiche non erano considerate illegali, mancava ancora un quadro legislativo.
Perchè, una grande banca, paga fino a 6 milioni di dollari di bonus un suo dipendente, meno che trentenne, che non ha contatti con nessuno escluso il suo desktop, se non per renderlo complice e pagare il suo silenzio.
Le borse sono il più grande casinò mai creato nella storia, le banche sono i bari e i giocatori professionisti che l’affollano.

-IL Compasso-

utente anonimo
Scritto il 27 luglio 2009 at 22:42

… pero’, come vedi, e’ ostico … !

utente anonimo
Scritto il 27 luglio 2009 at 23:27

grande compasso,grazie per averci rinfrescato la memoria.Ciao Lorenzo

utente anonimo
Scritto il 27 luglio 2009 at 23:43

il nostro amico #2 somiglia tanto a quella manina che ti dà la pacca sulla spalla e ti dice …che ci vuoi fare……

si impazzisce se non si comprendono i meccanismi, essi ti cadono addosso e non sai interpetrare gli eventi, li subisci e basta …oppure puoi impazzire se capisci che non potrai mai appartenere al mondo dei poteri forti , … ma comprendere è senza dubbio molto meglio, puoi condividere e seguire il pensiero unico, ma……….se non condividi si illumina tutto….

scompare la tristezza di un mondo senza speranze, scompare la rassegnazione a non combattere, scompare l’assuefazione alle brutture, scompare l’abitudine al dolore

rifiuto di arrendermi…sto molto meglio ora che so….e grido ai quattro venti che tutto può essere virtuale tranne noi esseri umani

benvenuto arcsulon, poeta e architetto….artigiano e progettista …….che meraviglia, facci ancora dei regali…….

gentile Compasso, ho avuto modo di guardare uomini che lavorano ai CED , sai a volte l’alta specializzazione esalta la razionalità a scapito della dimensione umana, ma si può guarire e credo che il nostro Arsan sia uno splendido esempio che si può fare……

meraviglioso veliero….

gracav

utente anonimo
Scritto il 28 luglio 2009 at 00:23

x Andrea, bendati non vale la pena lottare contro un gladiatore e’ meglio proseguire il cammino di vita dando valore ai nostri principi etici e morali,mi scuso e ti ringrazio per la comprensione e l’aiuto che dai al prossimo.Un caro saluto da uno che diventa tuo amico.

Scritto il 28 luglio 2009 at 00:35

Cari compagni di viaggio,

è tardi. vi ho letto tutti e stavo per andare a dormire quando con un ultimo aggiornamento ho visto il post di gracav e mi sono fermata a lasciarvi il mio pensiero.

E’ un pezzo che volevo dirvelo ed è anche il motivo per cui intervengo di meno.
Ho notato che dopo i miei post ( so bene che sotto sotto lancio sempre messaggi di Fede ) nessuno fa più commenti.
Le prime volte non ho dato peso alla cosa ma poi,persistendo questo fatto, mi sono detta: smettila di portare sempre Cristo in primo piano, potrebbe dare fastidio.

Ebbene, oggi è per me un grande giorno e vi dico anzi vi urlo che CRISTO E’ GRANDE !!!

Imparate a conoscerLo e lo amerete con tutto il cuore e starete bene con voi stessi e con tutti.

Voi tutti su questo veliero siete la dimostrazione di quanto è grande Dio, Egli attraverso Andrea ci ha “catturati” e per noi frequentare questo blog è diventata una necessità, un chiudere la giornata,
una preghiera di ringraziamento serale prima del sonno.

SI cari compagni di viaggio,come dice Valentina, internet è un ottimo strumento basta solo usarlo per “buoni scopi” e questo stare insieme è un ottimo scopo e come ha ben detto Andrea qualche giorno orsono
al Trader,che pare essere sbarcato dal veliero:” Caro Trader, ti assicuro che ho ricevuto cosi tanti punti dal lato umano che anche se ne perdo qualcuno da quello finanziario non vedo il problema, comunque benvenuto a bordo anche a te.
Solo una piccola precisazione…resta con noi e ti accorgerai che siamo meno ingenui e più “pericolosi” di quanto tu possa immaginare. Ciao Andrea”

Si Andrea, siamo meno ingenui ed assai più pericolosi di ciò che i potenti si immaginano.
Abbiamo in noi la pericolosità dell’Amore che ci unisce,anche se non tutti noi naviganti ne siamo consapevoli.

La verità è figlia del tempo, come ci ripete spesso Andrea, chi vivrà vedrà………

Buonanotte a tutti, non faccio nomi perché sicuramente dimenticherei qualcuno mentre tutti a bordo siamo importanti uguali.

Un grazie ed un abbraccio ad Andrea ed alla sua paziente famiglia a cui ruba tempo prezioso per istruire benevolmente tutta sta ciurma…..

Buonanotte ancora a tutti

utente anonimo
Scritto il 28 luglio 2009 at 01:16

Chissa’ quando vedo i perplessi e quelli che dicono che nulla cambia mi viene in mente Galileo…chissa’ che dicevano…ma si…ma va’ adesso arriva lui e ci dice che e’ la Terra a girare intorno al Sole…ma insomma e’ sempre stato il contrario…ma dai che sei proprio un bel pirla…vedi un po’ che pensa sto Galileo…ti sei proprio bevuto il cervello…per pensare una cosa del genere…ma intanto la sua idea entro’ nella testa della gente…con il tempo poi tanti si resero conto che aveva ragione…poi ma certo…ma e’ ovvio…
Insomma quando le cose cambiano mi sa che i primi che lo vedono son trattati come il buon Galileo !!!
Saluti e buona notte !
Massimo

Scritto il 28 luglio 2009 at 05:28

Ciao grancav, felice di sentirti sempre puntuali e condivisibili i tuoi interventi…

Sempre interessanti i commenti del Compasso e di arsan che testimonia chiaramente che decidiamo noi in fondo, dove dirigere la prua dei “nostri” personali Velieri, in ogni campo, in ogni situazione!

ccp ciao,.. ti telefonerò nel fine settimana se non disturbo…..e spero di venerVi a trovare presto…
No..non fare l’errore di postare sempre meno… a volte non si interviene quanto si vorrebbe e di fronte a certi argomenti mancano davvero le parole.

Non stampo, conservo e rileggo, solo i superlativi post del “nostro” Capitano, ma anche i Vostri commenti…
E non mi stancherò mai di sentir parlare di Fede e di Dio da Te e dal Capitano..
Per cui appena puoi…non farci mancare il Tuo pensiero, non farti venire strane idee :-)
perché ciascuno semina il suo personale, umile contributo, non importa dove i semi cadranno…
L’importante è seminare vero!? Ciascuno sempre secondo le proprie capacità e inclinazioni…non serve altro…
… “ fin che non entreranno nella testa” come dice Massimo.

Un caro saluto un abbraccio…
Navighiamo…navighiamo!
Capitano sono sull’attenti sul ponte!
Buona giornata, Buona lavoro
Valentina :-):-)
p.s si grancav…meraviglioso veliero…
è diventato quasi un “rito”, per me necessario, salutarVi prima di iniziare la mia giornata! :-)

Scritto il 28 luglio 2009 at 05:38

Ci sono momenti nei quali il vento si alza leggero danzando tra le vele del nostro veliero, questo vento siete Voi, una brezza infinita che lo spinge all’orizzonte.

Non importa se all’alba o al tramonto, ma verso un nuovo orizzonte, insieme, una Luce che illumina, l’essenza dell’ Uomo, l’essenza di ognuno di noi, una Luce che proviene da lontano e che aiuta a vivere oggi quella che altri chiamano utopia ma che per noi diventa realtà!

Solo grazie a tutti anche a coloro che non condividono questo viaggio perchè abbiamo bisogno di tutti per continuare a navigare, strambando e interrogandoci sulla nostra meta finale.

Un abbraccio Andrea

utente anonimo
Scritto il 28 luglio 2009 at 12:16

High delequency..

su affaritaliani.it si legge
“Addio crisi/ Esercenti e consumatori vedono rosa
Martedí 28.07.2009 11:22
LEGGI LA RICERCA ISPO

Addio crisi/ A luglio la fiducia dei consumatori schizza ai massimi da novembre 2007

Tra i commercianti italiani torna l’ottimismo. Quasi la metà degli addetti alla distribuzione (il 47%) si aspetta che nei prossimi mesi l’andamento dei consumi in Italia registri un miglioramento, più o meno netto; a marzo erano solo il 27%. Rimane il 53% degli intervistati con attese più pessimistiche, ma a marzo la medesima categoria raccoglieva ben il 73% dei casi. Lo rivela la quarta edizione dell’Osservatorio trimestrale sui consumatori 2008-2009 di Ispo che indaga le aspettative nutrite dalla rete di distribuzione italiana nei confronti dell’economia italiana e dell’andamento dei consumi nel prossimo futuro, oltre ad alcuni loro atteggiamenti nei confronti del credito al consumo.

L’istituto di ricerca ha raccolto 580 interviste via web (CAWI), autocompilate spontaneamente da un campione rappresentativo dell’intero universo della piccola e grande distribuzione nazionale.

Insomma, le notizie che arrivano dal fronte dei commercianti cominciano ad essere buone.

……
…………
cartellina ” disinformazione” ?

AltapatAGONìA

utente anonimo
Scritto il 28 luglio 2009 at 12:19

che poi un titolone così !!,
e poi scopri che hanno intervistato 580 persone via WEB. !!
..ridicolo
AP

utente anonimo
Scritto il 28 luglio 2009 at 14:19

IMMOBILIARE USA: PREZZI IN CALO DEL 17.06%
di WSI
Nel mese di maggio il rapporto S&P/Case Shiller, l’indicatore che monitora il prezzo medio degli immobili nelle 20 maggiori citta’ Usa, scende in misura inferiore alle attese,e’ risultato in calo (su base annuale) del 17.06% nel mese di maggio.

Le attese degli analisti erano per una contrazione superiore, pari al 17.9%.

Nel mese precedente l’indicatore aveva segnato una contrazione del 18.10%.

Si tratta del diciassettesimo calo consecutivo a due cifre e del ventinovesimo consecutivo su base mensile (da gennaio 2007).

utente anonimo
Scritto il 28 luglio 2009 at 17:35

L’associazione albergatori prevede per quest’anno ricavi inferiori del 10% rispetto all’anno scorso.
Conoscendo la sacralità delle vacanze per gli italiani, c’è veramente di che riflettere.
Ma i conti si faranno verso febbraio-marzo di l’anno prossimo, arrivati a quel periodo l’evidenza sarà innegabile.
La speranza di tutti i governanti, è quella che arrivati a inizio 2010, il fondo sia stato raggiunto e si ricominci a risalire.
Ad oggi, malgrado molti parlino di segnali positivi, la crisi morde ancora in modo fortissimo.

-Il Compasso-

utente anonimo
Scritto il 28 luglio 2009 at 18:45

Volevo condividere con voi l’aleatorieta’ di quanto sta accadendo, parlando con un collega che sviluppa grandi progetti mi faceva vedere, l’ ho chiesto io in quanto non ci credevo, le quotazioni di prodotti semilavorati meccanici di ditte italiane e cinesi…stesso prodotto badate…e sorpresa sorpresa i prodotti italiani erano piu’ a buon mercato del 30% !!! Discutendo del piu’ e del meno e dei motivi di tale scostamento, oltre al calo della domanda che obbliga a tagliare i prezzi siamo arrivati a pensare addirittora a prezzi inflazionati internamente (in Cina) per non mandare a rotoli la locomotiva…roba veramente da non credere se non l’ avessi visto con i miei occhi, pero’ fa riflettere su quanto ormai tutto sia veramente labile !!!
Saluti
Massimo

utente anonimo
Scritto il 28 luglio 2009 at 19:10

Come interpretate il rallentamento della crisi immobiliare (sia per quanto riguarda i prezzi e le vendite)… ?

utente anonimo
Scritto il 28 luglio 2009 at 19:12

Bollettino dal fronte affitti.
Ciao a tutti.
Saluti mio capitano.

3° mese di attività..affittando appartamenti.

La situazione è abbastanza grigia.
Proprio oggi mi è saltato un contratto alla firma, l’inquilino ha perso il lavoro. In questi casi avremmo avuto diritto alla provvigione e il proprietario avrebbe potuto tenersi il primo mese versato.
Noi ci siamo tirati indietro e il proprietario anche, questioni di cuore.
In questo caso il proprietario è stato molto ragionevole ma non sono tutti così, molti pretendono garanzie che in questi “tempi di guerra” sono impossibili da avere.
La cosa “buffa” di tutto ciò è che alcuni proprietari “accusano” gli inquilini di avere un contratto a tempo determinato, come se fosse colpa loro.
E’ un meccanismo mentale diabolico a mio avviso..come si può giudicare qualcuno in base al contratto di lavoro che ha…tutti vorremmo un lavoro che non sia mina pronta ad esplodere.
Del resto continuiamo a galleggiare firmiamo un qualche contratto e ce ne saltano molti altri..
Vedremo il futuro cosa ci porta..

Ciao a tutti..

Aka.

utente anonimo
Scritto il 28 luglio 2009 at 20:14

Complimenti a -Il Compasso- #17 che a volte riesce a dimostrare che la realtà finanziaria è più complessa del previsto; ricordandoci i CED oltre che al NPT o altri software.
A volte penso che cambiare questo sistema sia quasi impossibile!!!

Ma in fondo credo che quello che stà “combinando” il mondo economico/finanziario sia niente in confronto al passato…..sono ancora “giochetti” per i “ragazzi” in confronto alla caduta degli Imperi del passato; solo per esempio voglio allegare un link http://www.movisol.org/08news290.htm (è l’unico che ho sotto-mano) ma ci sono molti altri esempi. Credo sia importante che sempre più persone siano coscienti della realtà economico/finanziaria ed almeno che abbiano idea del suo funzionamento…….poi in qualche modo le persone reagiranno e forse il potere si troverà in difficoltà….forse……

A chi interessa allego un secondo link http://lanuovaenergia.blogspot.com/2009/07/quando-e-il-potere-decidere-la-nostra.html forse non tutti condividono, ma l’economia/finanza non è il solo “potere” al mondo….forse ci sono cose peggiori, e forse sono l’altra faccia della medaglia e legate insieme!!!!

Un saluto

SD

PS: Per CCP #22, un saluto particolare, ma preferisco non parlare di Religione anche se a volte scrivo qualche commento sul Buddismo, ma preferisco non dilungarmi sull’argomento perchè scriviamo su un blog di economia.

utente anonimo
Scritto il 28 luglio 2009 at 20:19

Ho visto in questo momento il link del #33, non l’ho inserito io ma è molto interessante hehehehe.

Ri-saluto

SD

utente anonimo
Scritto il 28 luglio 2009 at 21:43

Grazie SD per il link…interessante, ti rimando ad un altro sito piu’ attuale:

http://www.infowars.com/journalist-fired-over-flu-pandemic-lawsuit/

Prova a guardare (purtroppo e’ inglese) sul link BIOTERRORISM EVIDENCE, non riesco a copiare il link e’ qualcosa, almeno per me di strano.

Ma di certo abbiamo trovato il detonatore (o meglio la causa) per la prossima crisi finanziaria…quella attuale mi pare di leggere sui media che e’ gia passata…(sarcsmo).

Saluti
Massimo

utente anonimo
Scritto il 29 luglio 2009 at 00:46

X 26 ,saranno i supermercati e le grandi catene di distribuzione,sicuramente dove abito in una citta’ importante del nord non hanno intervistato i piccoli commercianti con i piccoli artigiani perche’ le serrande sono chiuse,chi resiste a malapena paga l’affitto e chi apre sono in continuazione gli stranieri , tanto loro non hanno niente da perdere ;tasse,inps e affitto lo pagano quando possono.I mestieri tipici di una volta compreso gli artisti sono quasi tutti spariti e con ci resta altro che andare ai grandi supermercati a farci intossicare e ingannare dalle marche.E’ UNA VERGOGNA,si dice che la pubblicita’ e’ l’anima del commercio ma io vi dico che la vera anima del piccolo lavoratore la stanno uccidendo del tutto,i comuni se ne fregano come quasi tutti,si da’ spazio ai soldi o a chi li incassa e guadagna di piu’ favorendo i grandi e non importa se qualcuno muore e con lui la sua arte e la sua esperienza.Alla radio
per raccontare l’ultima hanno detto che ci sono 73.000 pensioni di invalidita’ fasulle e ci costano 3.000.000 di euro al giorno delle quali il 90% al sud e magari la maggior parte su persone in ottima salute mentre io che ho veramente dei problemi di invalidita’ a causa del mio maledetto orgoglio preferisco non pensarci e vado a lavorare accompagnato dal dolore che mi fischia da ogni parte del corpo.Valentina non bisogna smettere di sognare ma stasera mi e’ venuta una grande voglia di agire e fare valere anche i ns.diritti.Buona notte a tutti e che il grande spirito mi calmi e mi illumini dandomi forza.

utente anonimo
Scritto il 29 luglio 2009 at 16:07

… e uno che ha un programma per manipolare il mercato, dopo che se lo è fatto fregare dice a tutti “mi hanno rubato un programma con cui manipolare il mercato”??????

mah…

Scritto il 29 luglio 2009 at 20:42

Angelo c’è ben poco da aggiungere alla vera realtà che ci hai descritto,
che tocca un po’ tutti..nessuno escluso..

si.. c’è ben poco da aggiungere alla realtà descritta dal Compasso, nei commenti al post di oggi;
l’ economia reale, quella nelle nostre strade e nei nostri quartieri, nelle nostre città, è ben diversa da ciò che ci raccontano e che ci vogliono far credere, credo anch’io che mentiranno sempre…fino alla morte!

Ma Voglio ugualmente lasciarVi questo:

Ditemi sogni…
Dove mi porterete?

Chiedi e ti condurremo
Dove i tuoi desideri
Vogliono andare.
Chiedi e se aprirai
la porta del cuore
ti regaleremo le ali.

Vorrei, vorrei
Andare dove…
Non esiste dolore
Non esiste tempo
Non si conoscono paure.

…..

Il tuo sogno non abbandonare,
non ti arrendere mai,
sei tu,
sei tu il sogno,
il tuo sentire,
non permettere che il peso ti schiacci,
non permetterlo mai
lotta e vibra,
vibra e lotta,
è l’essenza tua, da mai abbandonare

la Vita è questo
lasciare del tuo passaggio un segno.

http://www.poetyca.it
Ciao, Buona serata…
Valentina

p.s quando avete voglia di distarvi un po’, “fateci un giro”…:-)
ma..ascoltate anche..

utente anonimo
Scritto il 29 luglio 2009 at 21:28

ciao amici, sono quello che ha scritto il commento sull ntp e sulle dark pool.
hanno già vinto.
questa è la verità.
hanno trasformato in LEGGE la loro volontà.
l’oligarchia esiste.
volete combatterla? finireste in galera…

utente anonimo
Scritto il 29 luglio 2009 at 21:29

a scusate… sono trentino anche io! :-)

utente anonimo
Scritto il 30 luglio 2009 at 00:28

x Valentina ,oggi sto’ meglio,ogni giorno mi sembra di risuscitare,ti voglio bene ciao e buona notte a tutti.primo Angelo

Scritto il 30 luglio 2009 at 05:40

Anch’io Ti / Vi voglio “un sacco di bene”, siate felici sempre!

Capitano sono sull’attenti sul ponte!:-)

Ciao
Valentina

Scritto il 30 luglio 2009 at 22:51

L’altra settimana una giornata caldissima, proseguivo ed ecco una pineta, tanti alberi maestosi……entrato dentro al tunnel alberato i raggi del sole persero la loro violenza, e per incanto la temperatura diventò più gradevole.
Amici tutti quelli che usano i codici hanno il cervello spappolato, nella loro mente hanno solo una serie di 6 che rende questi chimici, scienziati, matematici, dottori in mediocrità universale…..Ma che studiano a fare, si sforzano di voler trovare la soluzione del CLIMA, del GREEN, ma grandi adoratori di Satana, anche un bambino ha capito che gli alberi donano l’equlibrio al Pianeta, piantate alberi, prevenite gli incendi…..ma a questo punto qualcuno dirà…ma se questi scienziati hanno il cervello fumato come possono prevenire gli incendi delle foreste?
Con i codici binari, con il trading, con il superenalotto, con tutta la popò creata con il computer certamente al Padre Eterno non lo impressionate, il Padre Eterno non potrete mai corromperlo con i vostri soldi, perciò quando l’Essere Supremo deciderà di richiedere il sangue innocente da voi versato non potrete scappare dentro nessuna banca, ma pagherete tutto il male creato con l’alchimia diabolica dei mutui per la casa, e altra alchimia finanziaria, solo per volervi arricchire predando i risparmi di onesti lavoratori.

Scritto il 6 agosto 2009 at 11:03

QUESTO POST DI ANDREA VI POSSA ESSERE DI AIUTO IN QUESTI MOMENTI DIFFICILI,LEGGERE ANDREA COI SUOI AMICI E’ ” ILLUMINANTE “….[..] MERCOLEDÌ, 05 AGOSTO 2009 TERRA DI NESSUNO…. Terra di nessuno o No Man’s Land è un pò la sintesi della finanza creativa, figlia della speculazione, nata da un rigurgito di avidità e tracotanza che ha la presunzione [..]

Scritto il 6 agosto 2009 at 11:03

QUESTO POST DI ANDREA VI POSSA ESSERE DI AIUTO IN QUESTI MOMENTI DIFFICILI,LEGGERE ANDREA COI SUOI AMICI E’ ” ILLUMINANTE “….[..] MERCOLEDÌ, 05 AGOSTO 2009 TERRA DI NESSUNO…. Terra di nessuno o No Man’s Land è un pò la sintesi della finanza creativa, figlia della speculazione, nata da un rigurgito di avidità e tracotanza che ha la presunzione [..]

Scritto il 6 agosto 2009 at 11:03

QUESTO POST DI ANDREA VI POSSA ESSERE DI AIUTO IN QUESTI MOMENTI DIFFICILI,LEGGERE ANDREA COI SUOI AMICI E’ ” ILLUMINANTE “….[..] MERCOLEDÌ, 05 AGOSTO 2009 TERRA DI NESSUNO…. Terra di nessuno o No Man’s Land è un pò la sintesi della finanza creativa, figlia della speculazione, nata da un rigurgito di avidità e tracotanza che ha la presunzione [..]

Scritto il 21 settembre 2009 at 14:25

ISTANCABILE ANDREA……..GRAZIE PER QUESTO TUO ULTIMO LAVORO[..] DEFLAZIONE GLACIALE: LA NUOVA ERA! Venerdi, nell’ultimo post dal titolo "BEATA_INNOCENZA" scrissi che…. Quel qualcuno era semplicemente il Bureau of Economic Analysis e la notizia, se confermata, non dovrebbe poi essere in fondo una sor [..]

Scritto il 21 settembre 2009 at 14:25

ISTANCABILE ANDREA……..GRAZIE PER QUESTO TUO ULTIMO LAVORO[..] DEFLAZIONE GLACIALE: LA NUOVA ERA! Venerdi, nell’ultimo post dal titolo "BEATA_INNOCENZA" scrissi che…. Quel qualcuno era semplicemente il Bureau of Economic Analysis e la notizia, se confermata, non dovrebbe poi essere in fondo una sor [..]

Scritto il 21 settembre 2009 at 14:25

ISTANCABILE ANDREA……..GRAZIE PER QUESTO TUO ULTIMO LAVORO[..] DEFLAZIONE GLACIALE: LA NUOVA ERA! Venerdi, nell’ultimo post dal titolo "BEATA_INNOCENZA" scrissi che…. Quel qualcuno era semplicemente il Bureau of Economic Analysis e la notizia, se confermata, non dovrebbe poi essere in fondo una sor [..]

utente anonimo
Scritto il 22 settembre 2009 at 11:10

Si possono comprare questi HFT ? e se si dove? quanto costano?
Ciao Domenico

Scritto il 28 settembre 2009 at 14:10

OGGI NON MI FERMO … ED ECCO A VOI ALTRI DUE INTERESSANTI ARTICOLI.[..] FONTE: http://icebergfinanza.splinder.com/post/21349062/DEFLAZIONE+GLACIALE%3A+LA+NUOVA+ domenica, 20 settembre 2009 DEFLAZIONE GLACIALE: LA NUOVA ERA! Venerdi, nell’ultimo post dal titolo "BEATA_INNOCENZA" scrissi che…. Quel qualcun [..]

Scritto il 28 settembre 2009 at 14:10

OGGI NON MI FERMO … ED ECCO A VOI ALTRI DUE INTERESSANTI ARTICOLI.[..] FONTE: http://icebergfinanza.splinder.com/post/21349062/DEFLAZIONE+GLACIALE%3A+LA+NUOVA+ domenica, 20 settembre 2009 DEFLAZIONE GLACIALE: LA NUOVA ERA! Venerdi, nell’ultimo post dal titolo "BEATA_INNOCENZA" scrissi che…. Quel qualcun [..]

Scritto il 28 settembre 2009 at 14:10

OGGI NON MI FERMO … ED ECCO A VOI ALTRI DUE INTERESSANTI ARTICOLI.[..] FONTE: http://icebergfinanza.splinder.com/post/21349062/DEFLAZIONE+GLACIALE%3A+LA+NUOVA+ domenica, 20 settembre 2009 DEFLAZIONE GLACIALE: LA NUOVA ERA! Venerdi, nell’ultimo post dal titolo "BEATA_INNOCENZA" scrissi che…. Quel qualcun [..]

Scritto il 17 febbraio 2010 at 12:57

sono ad un passo dall’implementare queste tecniche di high frequency trading…

Scritto il 17 giugno 2010 at 08:57

ANDREA GIA’ NEL LONTANO 2008 CI METTEVA A CONOSCENZA DEI DETTAGLI DELL’ECONOMIA AMERICANA,IL TRAMONTO DI UNA LEGGENDA……….[..] GIOVEDÌ, 17 GIUGNO 2010 AMERICAN REAL ESTATE: IMPLOSION! Non credo che vi sia alcun dubbio sul fallimento delle politiche di sostegno governative, gli stimoli fiscali che non hanno fatto altro che fornire un sostegno di brevissi [..]

Scritto il 17 giugno 2010 at 08:57

ANDREA GIA’ NEL LONTANO 2008 CI METTEVA A CONOSCENZA DEI DETTAGLI DELL’ECONOMIA AMERICANA,IL TRAMONTO DI UNA LEGGENDA……….[..] GIOVEDÌ, 17 GIUGNO 2010 AMERICAN REAL ESTATE: IMPLOSION! Non credo che vi sia alcun dubbio sul fallimento delle politiche di sostegno governative, gli stimoli fiscali che non hanno fatto altro che fornire un sostegno di brevissi [..]

Scritto il 17 giugno 2010 at 08:57

ANDREA GIA’ NEL LONTANO 2008 CI METTEVA A CONOSCENZA DEI DETTAGLI DELL’ECONOMIA AMERICANA,IL TRAMONTO DI UNA LEGGENDA……….[..] GIOVEDÌ, 17 GIUGNO 2010 AMERICAN REAL ESTATE: IMPLOSION! Non credo che vi sia alcun dubbio sul fallimento delle politiche di sostegno governative, gli stimoli fiscali che non hanno fatto altro che fornire un sostegno di brevissi [..]

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
Periodo di trimestrali USA e non solo. Qui vi presenterò un sunto di quanto sta accadendo; ma non
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Il FMI scopre l’acqua calda. Nel World Economic Outlook il Fondo Monetario Internazionale ha c
Probabilmente molti di Voi non ci hanno fatto caso ma in settimana tra le righe in anteprima vi
Avvio in marginale ribasso per il Ftse Mib che comunque resta in quota sopra 23.700 in una situazion
Tra gli alti ed i bassi teoricamente imprevedibili, qualcosa di molto metodico, invece, è visib
La Covip da anni denuncia una voragine informativa specie per quanto riguarda la cultura previdenzia
Ieri è uscito il libricino della Federal Reserve e all'improvviso sono tornati in augue i teori
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec