LA VERITA' NELLA……..QUIETE PRIMA DELLA TEMPESTA! La Verità è figlia del Tempo (Francesco Bacone)

Scritto il alle 18:20 da icebergfinanza

Image:Lightning02.jpg

 

Non è sempre facile dire la verità, specialmente quando bisogna essere brevi diceva Sigmund Freud!

Bernanke sino ad alcuni giorni fa sosteneva che il mercato immobiliare si sta stabilizzando! Nel frattempo sono usciti i nuovi dati relativi alle transazioni immobiliari che vedono oltre al crollo del sedici per cento delle vendite di nuove abitazioni, l’aumento delle vendite di case esistenti ma ….il loro valore sta calando sensibilmente, aumentano le abitazioni invendute e il settore subprime ( cioè i mutui concessi a clientela poco affidabile )  a maggior rischio aumenta le preoccupazioni delle grandi banche!

 Che succederà poi se come spiegato nel sito della NAR il prossimo mese i dati dovranno fare i conti con le tempeste di neve dell’ultimo periodo! Non sottovalutiamo il trasferimento alla voce consumi, le fondamenta che sostengono il PIL americano, di una sempre più evidente crisi del settore immobiliare. La fiducia dei consumatori continua a salire, bella cosa la fiducia ma non è eterna!

Lascio a Voi ogni valutazione in merito alla stabilizzazione prospettata da Bernanke il quale ……scommette su un atterraggio morbido dell’economia richiamando l’attenzione sul deficit  federale attraverso la raffigurazione della quiete prima della tempesta.

La quiete prima della tempesta……..così vicini e così lontani accomunati dal ruolo presente e passato al governo della Federal Reserve, Bernanke e Greenspan si presentano ai mercati con interpretazioni diametricamente opposte sui futuri sviluppi dell’economia americana!

L’ottimismo moderato di Bernanke stride con il pessimismo recessivo di Greespan che torna in maniera inquietante sulla scena finanziaria mondiale, mentre gli accomuna l’eterno dilemma sul deficit pubblico e commerciale americano.

Bernanke sostiene inoltre che grazie ai tassi di interesse che si mantengono abbastanza bassi  a livello globale non vi sono problemi di …….liquidità!

Non credo vi fosse il bisogno di ricordare che la marea di liquidità continua la sua funzione propulsiva del ciclo economico ma almeno ricordare che la preminente funzione speculativa attivata utilizzando la leva finanziaria dai cosiddetti carry trade cioè coloro che si indebitano in yen o franchi svizzeri per investimenti più remunerativi e speculazioni di breve termine ,sarebbe la funzione principale di ogni organo di controllo che non solo dispensa ottimismo ma che mette in guardia dagli squilibri globali!

Il  premio Nobel alla letteratura Jose Saramago, diceva che è un difetto comune dire quello che crediamo gli altri vogliano sentire, piuttosto che attenersi alla verità, tuttavia, purchè gli uomini possano attenersi alla verità, dovranno prima conoscere gli errori e poi commetterli.

Dalla Cina intanto è giunto lo tsunami che ha innondato e raffreddato gli entusiasmi dei mercati finanziari i quali in un solo giorno hanno perso ben 700 miliardi di dollari di capitalizzazione! L’eccesso di fiducia, di ottimismo lascia il posto alla paura, e in seconda battuta al panico!

Si parlava da tempo di questa correzione e puntualmente è arrivata …….inattesa e violenta come lo sono gli uragani che flagellano le coste caraibiche puntualmente ogni anno, ma pur prevedendoli, pur avendo gli strumenti per localizzarli, nonostante tutto si abbattono seminando distruzione tra coloro che li sottovalutano, coloro che pur conoscendone il pericolo non si preparano a riceverli.

 Un insieme concomitante di fattori psicologici ha determinato le condizioni di questo improvviso ……temporale di fine inverno! Temporale perchè sino a prova contraria è un temporale, in quanto l’uragano è ben altra cosa.

Il crollo della borsa di Shangai scesa del 9 % dopo essere salita del 140 % in un anno, il crollo dei beni durevoli, il ritorno inaspettato del mitico ex governatore della Federal Reserve, Greenspan che sentenzia che una recessione è ormai alle porte perchè ………non si può escludere, quando chiunque sappia leggere in maniera coerente gli squilibri esistenti nei mercati finanziari e nell’economia reale potrebbe arrivare facilmente alla stessa conclusione, e un insieme di allert di natura geopolitica hanno scatenato questa reazione.

Queste le cause scatenanti di questa ondata di panico che trova le sue origini nella liquidità che percorre in lungo e in largo ogni attività finanziaria!

Nel frattempo è iniziata la grande migrazione “flight to quality” ovvero il volo verso la sicurezza, verso la qualità delle obbligazioni!

L’ eccesso come abbia detto in più di una volta si dice sia sinonimo di successo, ma l’eccesso di debito origina il panico quando  le cose improvvisamente cambiano e la politica monetaria si orienta verso una contrazione del credito!

 

Si dice che l’origine del crollo del mercato di Shangai sia dovuto ad imminente aumenti di tasso e maggiore pressione fiscale da parte del governo cinese per raffreddare la speculazione!

Non è bello essere ripetitivi ma …….la natura ha in se forze educatrici ed è Ella stessa educatrice!


Non cerchiamo altrove le cause di questo improvviso temporale, non giriamo lo sguardo cercando ciò che non c’è, ma se scorriamo la storia di questi ultimi anni vi troveremo l’imponente macchina della liquidità orchestrata dalle banche centrali, l’esplosione del debito personale e commerciale, e forse l’eccesso di risparmio dei paesi emergenti .

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
LA VERITA' NELLA........QUIETE PRIMA DELLA TEMPESTA! La Verità è figlia del Tempo (Francesco Bacone), 10.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

I commenti sono chiusi.

Icebergfinanza presenta: ” Viaggio attraverso la tempesta perfetta “
Segui IcebergFinanza su
http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/ http://www.facebookloginhut.com/facebook-login/
Articolo dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Guidare una moto fruendo del Cloud, Internet of Things e Intelligenza Artificiale. Da qui IBM e Harl
Ftse Mib: l'indice italiano rimane ancorato alla resistenza statica dei 20.236 punti. Poco sopra pas
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
La legge di bilancio 2017  ha istituito la RITA (Rendita Integrativa Temporanea Anticipata), in via
E certo che non è magica la data del primo di marzo, mica abbiamo bisogno di decidere qualcosa
Aggiornamento sul CESI, il Citigroup Economic Surprise Index, l’indice che misura gli scostame
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Mentre Roma è la prima città italiana in cui i turisti sono distribuiti durante tutto l’anno a l
Problemi strutturali come la crisi demografica correlata con il debito pubblico. Cosa si sta facen